0-accor | accos-amass | amat-asper | aspet-beltr | belze-casti | casto-compr | compu-corri | corro-dicat | dicea-dormi | dorno-facen | facer-gebid | gebit-immag | imman-infra | infre-ispir | isple-malau | malav-mostr | motas-oscur | osera-piega | piegh-profi | profl-refiz | refra-rinch | rinco-salis | salit-sees | sega-sopra | sopre-strof | strom-traev | traff-venut | verac-«sovr
                                           grassetto = Testo principale
                                           grigio = Testo di commento

 8058   CLAPe  II2- 510                   |  rivolta ¶ al fanciullo diceagli: "Nella Chiesa si
 8059   I1883   16,   VI -  43            |    troppo ­prolungate e diceanmi non v’esser male. Quando
 8060   2Apio  II1- 194(96)               |            Costanzo che diceasi, motteggiando, doversi
 8061   50Rmi  III-1086                   |            Comi, die 20 dicembris 1887, Can.Joseph
 8062   I1910   15      ,   VI - 569(27)  |  fecerit; an in talibus dicendis vanitatem quandam
 8063   2Apio  II1- 136                   |    contro ai cristiani, dicendoliautori dello incendio
 8064  II1911   IV- 646                   |    esagerare il ¶ male, dicendolo grande quando lo è meno;
 8065   9Ferv  II2- 322(31)               |      ornatam stantem et dicentem: Soror mea ¶ Lucia,
 8066   I1912    7      ,   VI - 675(24)  |       b) solitam fuisse dicere sibi majora sustinenda
 8067   3OrFr  II2- 237                   | creasti pectora.~ ~ Qui diceris Paraclitus,~ ~ altissimi
 8068   2Apio  II1- 474                   |         Giovanni>530 xv dicessegli: “Ritorna pure al tuo ¶
 8069   1Friv  III- 837                   |     in cui ti invocai e dicesti: Non ¶ temere"9.~ ~
 8070   2Apio  II1- 203                   |   e Ambrogio scherzando dicevale: “Bacia la mano a me
 8071   1PaAn    I- 254                   |   vivamente che questi. Dicevalisepolcri imbiancati,
 8072   FIPop  II2-  86                   | di Dio ce la domandava. Dicevam<o>gli con fede: Pregate ¶ per
 8073   3Apio  II1- 606                   |  i turchiinorridendo dicevanli numerosi come i granelli
 8074   4Croc  II2- 434                   |    di far penitenza, ma dicevo a me stesso: Come ¶ tu
 8075   I1912   23,   VI - 986            |   fece nulla; io poi mi dichiaraiincapace, eccetera. I
 8076   3Apio  II1- 691(245)              |          la sua stimadichiarandola università, istituita
 8077   2Apio  II1- 148                   |   imperatore era ¶ come dichiararsegli nemico e ribelle.~ ~
 8078   3OrFr  II2- 178                   |   di rimproveri, che si dichiarassero nemici del vizio, ma che
 8079   AnPar  III- 444                   |        Dei tre opuscoli dichiaratamentecatechistici (gli
 8080 III1907   IV-1215                   | Capitolo, dopo che avrà dichiaratelegittime e promulgate
 8081   3Apio  II1- 573                   |      e l'Inghilterra si dichiaravano per il ¶ pontefice
 8082   3PaAn    I- 798                   |           perocché lo ¶ dichiarerà il giorno del Signore,
 8083   3Apio  II1- 886                   |  anche il ¶ signore, mi dichiarerei sommo pontefice e non
 8084   Gpont  II1- 957                   |    l'apprese Cicerone e dichiarollo alto ai popoli del ¶
 8085   1Apio  II1-  23                   | questa e non altra. Non diciamone troppo. ¶ Nei secoli
 8086   I1913   15,   VI - 777            |    Provvidenza, che nel diciannovesimo anno di sua esistenza 111
 8087   3Apio  II1- 739                   |  e di pace, ottenne che dicias<s>ettemila si ¶ ravvedessero
 8088   2PaAn    I- 575                   | ogni fatica". Amodo iam dicit Spiritus ut requiescant
 8089   CLAPe  II2- 576                   |           omnium: et ut dicitur venerabilis... tum
 8090   3Apio  II1- 695                   |          pre~ ~ ~ ~ ./. dicò pure ai saraceni, dai ¶
 8091   TMort    I-1312                   |  Suvvia, che temete? -- diconci quelle anime care --
 8092   I1889    9,   VI - 297            |     altri che l’uva non diconla mai troppo matura, e si
 8093   3OrFr  II2- 244                   | nostrum.~ ~ R/ Amen.~ ~ Dicto deinde:~ ~ Confiteor
 8094   AnPar  III- 444                   |  di ¶ tono esortativo e didascalico.~ ~ Dei tre opuscoli
 8095   Nscuo  III- 592                   |            e concezioni didattiche dell'epoca. Vi si
 8096   Nscuo  III- 594                   |          il progressodidattico delle scuole in diversi
 8097   2PaAn    I- 553                   |    cosiffatta. Diceva: "Diedegli Dio al peccatore luogo
 8098   3Apio  II1- 887                   |    quella provincia ¶ e diedela al vescovo apostata
 8099   3PaAn    I- 716                   |       Venne e passò e ¶ diedele una di quelle occhiate
 8100   3PaAn    I- 736                   |    li benedisse e poi ¶ diedene a tutti perché ne
 8101   2PaAn    I- 432                   |     Ma quando gli ebrei diedersi a mangiare i frutti
 8102   3Apio  II1- 736                   |       Lasciò due figli, Diego e ¶ Ferdinando.~ ~ ~ ~
 8103   I1912   12      ,   VI - 690(46)  |  properasse de die ¶ in diem ad perfectionem atque
 8104 III1899   IV-1007                   |   al passeggio.~ ~m) Si difendano debitamente dai freddi
 8105   I1883    5,   VI -  17            |      e né scusandosidifendendosi dice: « Castigatemi pure
 8106   MeMus  III- 802                   |    e tu da quella rocca difenderai te e lo Stato mio dalle ¶
 8107   3PaAn    I- 774                   |       che gli angeli vi difenderanno". Questa fu tentazion di
 8108   SAFam  III-  72                   | al trionfo se prima non difenderemo dagli attacchimaligni
 8109   MFerv    I-1241                   |    casa tua. Oh come ti difenderesti con gusto e con ragione!
 8110   3Apio  II1- 585(84)               |  i dottori della Chiesa difenderne la verità [...] con una
 8111   AnPar  III- 512                   |    manda l'angelo suo a difenderti ed il profetasanto a
 8112   I1889    1,   VI - 269            |     del ¶ fanciullo che difendesi da ogni impressione
 8113   2Apio  II1- 190                   |    maligno, apertamente difendesse la novelladottrina.~ ~
 8114   Vmeco  III- 339                   |              8. Insieme difendeteci nel ¶ combattimento con
 8115  II1913   IV- 810                   |    sensi e la parola.~ ~Difendetemi ¶ da ogni male, o angelo
 8116   3Apio  II1- 680                   | della scimitarra turca? Difendiamoci fino all'ultimo sangue".
 8117   I1875 Corso,    5,   VI - 860     |         a voi perché ci difendiate presso il figliuol
 8118   1Cagr  II2- 385                   |          di> appellarsi difenditrice di Chiesa santa, in
 8119   I1889   10,   VI - 303            |    freddi intensi. Così difendonsi quel tanto di sapere e
 8120   Gpont  II1- 975                   |         pretese ¶ farsi difensor della Chiesa ed a Milano
 8121   I1887     ,   VI - 170            |     un po’ per il bene, difettano pure per il male... Son
 8122 III1897 III1897,    IV- 892         |   ufficio.~ ~12. Quando difettasse il personale e per il
 8123   I1907    7,   VI - 455            | in istituto nascente 40 difettava di quell’ordine, di
 8124   I1883   41,   VI - 110            |       su d’ogni piccolo difettuccio, perché tutti abbiamo un
 8125   CLAPe  II2- 583                   |  grande ¶ dei viveri. E diffatti il protesse e difese sì
 8126   CLAPe  II2- 584                   |  sospirata grazia, come diffatto la ottenne; perciocché ¶
 8127   3Apio  II1- 742                   |             l'Europa. A diffendersi mancavano i Riccardi, i
 8128   IlFon  III- 953                   |        saggio negando o differendo ancora a ¶ te, finché
 8129   1PaAn    I- 281                   |      in amare poco <si> differenziano dai pagani, in credere
 8130   2Apio  II1- 302                   |    a Gondebaldo. Questi differì allo indomani una
 8131   I1883   28,   VI -  76            |       Ben facesti a non differir d’obbedire: la riforma
 8132   IlFon  III- 964                   |   che ieri volle ancora differirti. Oh come ¶ devi pregar
 8133   2Apio  II1- 178                   |     s'avvede che gli si differisce il trionfo del martire.
 8134   ITSac    I- 907                   |        salvare in morte differisci ancora, nel mezzo della
 8135   3Apio  II1- 686(238)              |  maggiore, pure Alberto differisse a dargli la sua parte ¶
 8136  II1899   IV- 257                   |    che ¶ immediate, non differissero con facilità le
 8137   3Apio  II1- 651                   |      Gregorio rispose: "Differite". Sant'Edmondo ordinò
 8138   2Apio  II1- 150                   |   dolore se me ne fosse differito il ¶ possesso!...”. Il
 8139   CLAPe  II2- 550                   | colla soavità dei modi, differiva a farlo altrimenti e
 8140   IlFon  III- 882                   |   Conoscere se stesso è difficil cosa, ma ¶
 8141   I1912   12      ,   VI - 689(41)  | vitaret reprehensiones, difficultates ¶ aut periculum
 8142   I1912   12      ,   VI - 689(43)  |             gravissimis difficultatibus et impedimentis, quae
 8143   I1912   36,   VI - 997            |  quando si peccava e si diffidava, nulla. Questo ho
 8144   SILou    I-1138                   |           dal pregare i diffidenti così: "Finalmente Iddio
 8145 III1910   IV-1338                   |   Se tarda un poco, non diffidiamo;se ci sembraritardi
 8146  II1911   IV- 486                   | in Dio; la seconda, che diffidino di sé; la terza, che
 8147   MSMed  III- 100                   |   al Signore!~ ~ Mentre diffido di me e mi appoggio
 8148 III1899   IV-1104                   |         2) e che non si diffondano in altri;~ ~3) esortarli
 8149   I1888    8      ,   VI - 210      |   di bontà dal cuore si diffonderà al tuo contegno esterno,
 8150  II1913   IV- 845                   |   nostra <bisognerebbe> diffonderle e propagarle allo
 8151 III1910   IV-1260                   |      fondazione e sanno diffonderlo nei ¶ cuori altrui !
 8152   CLAPe  II2- 495                   |   religiose benedettine diffondevansi elleno stesse in più
 8153   3Apio  II1- 647                   |            opposero una diga al torrente che
 8154  II1911   IV- 492                   |     colla mente, che li digeriate nel cuore, che ne ¶
 8155  II1913   IV- 773                   |  che meglio conviene.~ ~Digeritebene lo studio della
 8156  II1911   IV- 614                   | i pochi ¶ masticateli e digeriteli. «Prendi questo volume -
 8157  II1913   IV- 774                   |          ma i libri ben digeriti.~ ~Imitate ¶ la gallina,
 8158 III1899   IV-1085                   |  più facile ad ¶ essere digerito; ~ ~b) sia portato a
 8159 III1899   IV-1093                   |    con pane di ¶ facile digestione.~ ~f) I "buoni figli" si
 8160   1Apio  II1-  20                   | Quanti nelle funzionidigestive! Ma formato il corpo,
 8161   1Friv  III- 843                   | uomo a mezzo dei canali digestivi ed ¶ anche dei canali
 8162   2Apio  II1- 317                   |     in libri che chiamò Digesto <o> Pandette e
 8163   3OrFr  II2- 237                   |  septiformis munere,~ ~ digitus paternae dexterae,~ ~ tu
 8164   9Ferv  II2- 323                   |    le campane, che si ¶ digiunasse da tutti per tre , che
 8165   2Apio  II1- 395                   |      Messe, che i laici digiunassero per due , che i ricchi
 8166   2Apio  II1- 224                   |           A' suoi tempi digiunavasi 40  avanti la Pasqua,
 8167   1Apio  II1-  42                   |    festa di espiazione. Digiunerai tu e il tuo popolo e ¶
 8168   I1883    5,   VI -  16            |         Che i religiosi digiunino dalla festa dell’
 8169   2PaAn    I- 465                   |      di quaranta giorni digiunò, finché parvesvenire
 8170   3OrFr  II2- 236                   |        et sancti+ficare digneris, ut hic famulus <tuus> (
 8171   P14Ab  II2- 598                   | sancte Abundi.~ ~ R/ Ut digni efficiamur
 8172   I1893    4,    IV-  84            |     o daallegrezza meno dignitosa.~ ~Or qui ¶ bisogna
 8173   I1875 Corso,   13,   VI - 912     |  che vi addito le parti dignitose della vostra qualità,
 8174   I1913   18,   VI - 794            | conviene fare un po’ di digressione. Il don Guanella,
 8175   AnPar  III- 565                   |    santo, e in moriredigrignò i denti e stringendo la
 8176   1Cagr  II2- 385                   |   Ha denti di ¶ ferro e dilacera colle unghie la preda
 8177 III1915   IV-1364                   |    spaventosa di errori dilaganti a toglier dalle ¶ anime
 8178 III1910   IV-1314                   |  di colera, minaccia il dilagare ¶ dell'epidemia morale
 8179   1Cagr  II2- 399                   |   il quale ¶ straccia e dilania! Anche adesso ignoranze
 8180   I1875 Corso,    9,   VI - 886     |          con furore per dilaniare ovvero, se sono
 8181   SchMi  III- 763                   |   Perpetua mentre eradilaniata dai leoni, dov'era ella
 8182   3PaAn    I- 719                   |      i figli medesimi a dilapidar le sostanze più che ad ¶
 8183   3OrFr  II2- 126                   |       religione ¶ si va dilatando di molto nell'universo,
 8184   I1875 Corso,    5,   VI - 858     |     pensieri. Questi si dilatano nella fantasia dell’uomo
 8185   3Apio  II1- 615                   |  La Chiesa si ¶ sarebbe dilatata con rapidità a tutto l'
 8186   CfrMo  II2- 271                   |  e ¶ dei piedi si erano dilatate in modo compassionevole.
 8187   9Ferv  II2- 311                   | formato con ¶ due occhi dilatati e azzurri. Naso aveva
 8188   PAS86  III-1055                   | schifosa si formerà, si dilaterà in seno alla società, il
 8189   Mfior    I- 972                   |      allegro. Fa che si dilati, che si estenda, che <si
 8190   I1889   IV-  39                   |     Gli impedimenti, la dilazione portano poi al trionfo.
 8191   ITSac    I- 885                   |   sacri Cantici: "Fuge, dilecte mi61. Non è così il
 8192   I1894    1,    IV- 156            |  tibi placita sunt tota dilectione perficiat. Per ¶
 8193   I1912    7      ,   VI - 674(22)  |       super omnia atque dilectionem suam ¶ probasse sive
 8194   3Apio  II1- 771                   |   grotta ricevé tutti i dileggi della plebeinsolente
 8195   50Rmi  III-1121                   |  di compatire ¶ anche i dileggiatori beffardi e pregare di
 8196   Mfior    I-1040                   |        già il tuo cuore dileguare in dolcezza? Sia giusto
 8197   1PaAn    I- 297                   | non ¶ fuggirono?... Sì, dileguaronsi come un branco di pecore
 8198   SchMi  III- 744                   | li ¶ stringe con questo dilemma: "O voi mi reputate
 8199   I1889   11,   VI - 307            |      di coltivazione. I dilettanti eccedono in ¶ allegrezza
 8200   2Apio  II1- 372                   |          di sangue. Per dilettarsene vieppiù impeciava i
 8201   MFerv    I-1157                   |   del Raffael<l>o, puoi dilettarti ¶ nella considerazione
 8202   2Apio  II1- 428                   |     mio? Non vi premedilettarvi nelle corse del vostro
 8203   2PaMa    I-  72                   |  Così fa l'aquila. Ella dilettasi <di> esser sola. Se un
 8204   1PaAn    I- 268                   |           tue mi sono ¶ dilettato -- diceva il Salmista -- ~ ~ ./. 
 8205   I1913    6,   VI - 716            | con due compagni che si dilettavano ¶ troppo spesso di
 8206  II1911   IV- 630                   |     uccelli di bosco vi dilettavate a trascorrere di ramo in
 8207   SNA89  III-1166                   |        allo stato senza dilettazione, i portamenti soavi ¶ e
 8208   Vmeco  III- 347                   |    non pur necessari ma dilettevoli. Ed ¶ all'anima qual
 8209   3OrFr  II2- 120                   |   povertà, mia ~ ~  ./. dilettissimasposa? Al10 Re dei
 8210   I1912    7      ,   VI - 675(25)  |      eo ardentius Iesum dilexisse, eique gratias egisse,
 8211   AnPar  III- 484                   |      del Padre, a tanta dilezion del Figlio? Cielo e
 8212   3OrFr  II2- 114                   |   assai magro, la pelle dilicata. Il suo parlare era
 8213   I1894    1,    IV- 156            |       ut te totavirtute diligat et quae tibi placita
 8214 III1899   IV- 973                   |     Videte ¶ quomodo se diligunt».~ ~c) Devono avere la
 8215 III1905   IV-1191                   |    che molte cose siano dilucidate con sano criterio,
 8216   I1889    2,   VI - 274            |          perché l’acqua diluisce e trasporta al
 8217   TMort    I-1300                   |   acqua di pioggia ebbe diluite le salme misere.~ ~
 8218   I1889    4,   VI - 280            |   donne, di fanciulli a dilungarle e ¶ spargerle nel
 8219   2Apio  II1- 306                   |   palazzo, in ¶ ora che diluviava, fu percosso da un
 8220   CfrMo  II2- 268                   |   pe' suoi figli, che ¶ dimagra in cuore pei suoi
 8221   CLAPe  II2- 535                   |   del santo pastore, il dimagrar continuo e l'accasciarsi
 8222   MSMed  III- 102                   |     momento alla morte, dimandando  ./. nel medesimo tempo
 8223   3OrFr  II2- 135                   |   tal grazia, andremo a dimandarla ai religiosi del monte ¶
 8224   9Ferv  II2- 307(4)                | delle [figlie] femmine, dimandataIsabella, si fece
 8225   I1894    1,    IV- 155            |        come segue: «Che dimandate, sorella?».~ ~Postulante
 8226   PAS86  III-1049                   |     bramare di più? Che dimandiamo dunque? Che cerchiamo
 8227   3Apio  II1- 746                   |  Italia e di Francia lo dimandino con somma istanza al
 8228   TMort    I-1304                   |   dalla vostra mensa vi dimena la coda intorno con
 8229   SILou    I-1125                   |         sì pacifico, or dimenò le orecchie e si fece
 8230   2Apio  II1- 240                   |   di Ambrogio, e questi dimenticando le offeseritornò a
 8231   3Apio  II1- 691                   |       dal potere civile dimenticansi d'esser tali. Clemente v
 8232  II1899   IV- 318                   |  errori di lettura o di dimenticanza, che sono tipici di ¶
 8233   SILou    I-1083                   |     ripetendole per non dimenticarle quelle benedette parole: "
 8234   MFerv    I-1269                   |          Ma quelli né ¶ dimenticarono le ammonizioni del divin
 8235   3Apio  II1- 566                   |      dove affatto era dimenticata.~ ~ Rodolfo, succeduto a
 8236   3Apio  II1- 642                   |   Giacomo> di Vitrì166, dimenticavano di leggeri lo scopo per
 8237   I1883   26,   VI -  69            |   san Giuseppe d’Avila, dimentiche affatto delle cose di
 8238  II1913   IV- 796                   | i vermi della terra non dimenticherà voi; non siete voi molto
 8239   Apadr  III- 156                   |     di amore che non si dimenticheranno giammai ¶ nella memoria
 8240   I1883   37,   VI - 103            | nostro Signore, che non dimentichiate ¶ mai nelle vostre
 8241   3OrFr  II2- 161                   |   l'indigenza altrui, ¶ dimentico della propria".
 8242   I1907    8,   VI - 458            |   nascente. La Dina non dimenticò giammai la sua
 8243   I1883   11,   VI -  31            |   con lei 111 con tanta dimestichezza e amore, quanto non si
 8244   2PaAn    I- 415                   |   per suoi famigliaridimestici? Siamo umili e Dio ci
 8245 III1910   IV-1316                   |   fosse consigliato a ¶ dimettersene.~ ~In ognuno di questi
 8246  II1911   IV- 656                   |        è affetto che si dimezza coi difetti ¶ dell'amore
 8247   SAFam  III-  35                   | abbiamo un pane solo? ¶ Dimezziamolo e vivremo parimenti l'
 8248   ASGot  II2-  40(15)               |  marzo 1148 (cfr. M.-A. Dimier, Eugène iii, in
 8249   3PaMa    I- 152                   | certezza. Subitamentediminuirebbero il lavoro delle buone
 8250 III1897 III1897,    IV- 899         |          lo studio e di diminuirne la durata, di ¶ maniera
 8251   1Apio  II1-  28                   | giorni. Ma poi le acque diminuirono. ¶ Noè mandò fuori il
 8252   3PaAn    I- 687                   | sua bragia conviene che diminuisca dal suo calore, che
 8253 III1899   IV-1015                   |           quando queste diminuissero il fervore ¶ di culto al
 8254   3Apio  II1- 678                   |     di occidente, tanto diminuiva ¶ nelle regioni d'
 8255  I1891b    4      ,   VI - 425(74)  |    Tognina e Cleri sono diminutivi di Innocenta, Antonia e
 8256   1PaAn    I- 224                   |  danni nella roba, le ¶ diminuzioni in riputazione, per
 8257  II1899   IV- 233                   |  frattempo la superiora dimissionaria governacolle semplici
 8258   I1912   12      ,   VI - 689(41)  |           aut periculum dimissionis » (f. 949r-v
 8259   I1883    4,   VI -  15            |    Che sforzi non fa il dimonio per impedire quest’opera
 8260   I1891    4,   VI - 371            |      di tre anni finché dimorai  ./. fu un contrasto in
 8261   3OrFr  II2- 165                   |      mollemente vestiti dimoran nelle case de' principi109,
 8262 III1915   IV-1364                   |      DI ALTRI SACERDOTI DIMORANTI IN CASA~ ~ ~ ~39.
 8263   I1907   14,   VI - 471            |         la chiave ¶ per dimorarci qualche poco qui, dopo
 8264   50Rmi  III-1122                   |        ed alla Vergine. Dimoratevi poi ¶ con molta
 8265   4Croc  II2- 443                   |  tutto invadeva ¶ ed ei dimoravasi le lunghe ore, beato di
 8266   MFerv    I-1253                   | poco ancora la vita, tu dimoravi , finché i fratelli
 8267   MFerv    I-1187                   |      del Cuore di Gesù. Dimorerai  come ape sul suo
 8268   Svegl  III- 719                   |        In questo mododimorerete costanti sul buon
 8269   3PaAn    I- 655                   |       della fede, od io dimorerò qui finché muoia".
 8270   2Apio  II1- 474                   |   monaci: “Meglio è che dimoriate in luogo unico e qui con
 8271   AnPar  III- 527                   |          4. Ma se l'ami dimostralo con ¶ l'opera. Ella
 8272   I1894    1,    IV- 111(2)         |  la visitò altre volte, dimostrando sempre grande
 8273   SAFam  III-  64                   |      anzi tutto bisogna dimostrarlo col distacco totale di
 8274   1PaAn    I- 231                   |  farò avvertire. Voglio dimostrarvi che ¶ salvi saranno
 8275   1PaMa    I-  26                   |           che il Figlio dimostrasse amore immenso ¶ nella
 8276   3OrFr  II2- 205                   |   più, pareva che gli ¶ dimostrassero dell'affezione, oltre <
 8277  II1911   IV- 462                   |             in quanto ¶ dimostraste di essere contente di
 8278   3Apio  II1- 683                   | L'arte generale, L'arte dimostrativa, che spiegò ¶ a Roma ed
 8279   I1910    3      ,   VI - 517      | maggiori che per questo dimostravano viva ansietà, essa
 8280   SAFam  III-  62                   |       sacerdote, pur mi dimostro sì poco esemplare e ¶
 8281   2Apio  II1- 194                   |         che martirizzò. Dimostrossi parimenti livido di
 8282   Gpont  II1-1094                   | disperati, i feniani, i dinamitardi, gli ¶ invincibili che
 8283   Vmeco  III- 396                   |  anno nuovo, si prostra dinanti agli ¶ altari dello
 8284   3Apio  II1- 668                   |     e la sua famigliadinastica terminò in breve colla
 8285   I1913    2,   VI - 707            | simili, che ancora oggi dinotano la fede pratica ¶ dei
 8286   3Apio  II1- 888                   |    Che può fare Pio vii dinunziandomi alla Cristianità? Porre
 8287   3OrFr  II2- 180                   |    rispondeva: "Io vi ¶ dinunzio da parte di Dio
 8288   2Apio  II1- 366                   |  Tebaide. I vescovi san Diodato, san Gondelberto, sant'
 8289   I1910           ,   VI - 509      |          auctoritate in Dioecesi Comensi constructi super
 8290   ASGot  II2-  27(3)                |      in villa Ritenbach dioecesis Pataviensis, a vere
 8291   2Apio  II1- 360                   |        nella carcere di Diomede344 per tre ¶ mesi, e poi
 8292   2Apio  II1- 168(58)               |              Originale: Dionisa; cfr. Rohrbacher III, p.
 8293   2Apio  II1- 168                   | morì in disperazione. ¶ Dionisia58 vergine si offerì per
 8294   3OrFr  II2- 202(201)              |              Originale: Dionizio Calenziano
 8295   I1910    3,    3,   VI - 525      |            ‹la Serva di Dio› parecchie a vita di
 8296   2Apio  II1- 324                   |  che non potrai giammai dipanare”. Tosto scrisse ad ¶
 8297  II1911   IV- 700                   |  e suggerire il modo di dipanarli.~ ~Sono delle religiose
 8298   I1910           ,   VI - 587      |   la redazione ¶ si sia dipanata secondo un progetto non
 8299   3PaAn    I- 709                   | da non esser contenti a dipartircene per ¶ qualsiasi motivo.
 8300 III1910   IV-1312                   |          che, vedendosi dipartire lo ¶ scolaro ed il
 8301   AnPar  III- 536                   |         Se già stai per dipartirti dalla terra, il
 8302   4Croc  II2- 430                   |         che si è1 testé dipartito, ed io mi unisco col
 8303 III1899   IV-1105                   | Maria della Provvidenza dipendano unicamente e sempre
 8304 III1915   IV-1371(2)                |        apostolica, alle dipendanze dell'arcivescovo ¶ di
 8305  II1899   IV- 262                   | suore che le ricoverate dipendendo ¶ dalla provvidenza del
 8306   I1894   IV- 166                   |           la superiora. Dipenderà ¶ nelle cose di spirito
 8307   3OrFr  II2- 155                   |   meno dei frati Minori dipendessero in tutto ¶ dalla Santa
 8308  I1889b   31,   VI - 345            | unione al vescovo e con dipen­d‹en­z›a di lui o del sup‹erio›re
 8309   I1887     ,   VI - 157            |       che le ­sarebbero dipese
 8310   I1912   40,   VI -1000            |   vecchietto che potrei dipingerlo o ¶ descrivere se fossi
 8311   3Apio  II1- 747                   |   visse fino a 90 anni. Dipingeva di preferenza nei
 8312   2Apio  II1- 464                   | con rozzezza di stile e dipingevano con modi bassi le virtù ¶
 8313   I1912   28,   VI - 990            |    1914~ 1. Da chierico dipingevo: un cielo stellato nella
 8314   I1907    6,   VI - 454            |     aveva disposto ‹di› diplomare semplicemente le patenti
 8315   I1912   38,   VI - 998            |    guerra e delle cause diplomatiche: « Il mondo è un ammasso
 8316 III1899   IV-1100                   |  ai ¶ raccomandanti dei diportamenti e della salute dei
 8317   AnPar  III- 531                   | stesso conservati in un diportamento pietoso per apparire
 8318   3Apio  II1- 867                   |   orgie detestabili. Si diportarono come porci e come buoi
 8319   MFerv    I-1263                   | ancora nel caso pratico diportarti con Gesù tuo ospite
 8320   I1912   14      ,   VI - 692      |  anche le altre così si diportassero, di fare la scala a due
 8321   I1910   11,    1,   VI - 562      |  di piangere ». Così si diportava per zelo di virtù.
 8322   I1907   15,   VI - 473            |       nella casa e però diportavasi con cautela e
 8323   I1913   25,   VI - 806            |     che i ­superiori si diporteranno almeno passivamente.
 8324   Svegl  III- 634                   | chi ¶ n'assicura che ci diportiamo da veri cristiani?... Ma
 8325   3Apio  II1- 746                   |       l'ebbe due secoli dippoi e la Francia solo nel ¶
 8326   1Apio  II1-  28(40)               |     da qual tempo, a un dipresso, quel ¶ fiume abbia
 8327   I1889   11,   VI - 306            |       con cura e poi si diradano le 194 pianticelle che
 8328   3PaAn    I- 788                   |   a noi! Oh, ¶ scenda a diradar queste tenebre, scenda
 8329   Mfior    I- 952                   |   dello intelletto si ¶ diradarono, la immagine dell'
 8330   Vmeco  III- 329                   |       è ¶ costretta <a> diradarsi e scomparire.~ ~ ~ ~  ./. 
 8331   I1910    1,    1,   VI - 617      |    le file del clero si diradavano. Fatto sacerdote, tentò
 8332   Gpont  II1-1050                   |   cannone ed il macello diradi<no> o stordisca<no> gli ¶
 8333   I1889   11,   VI - 304            |        nel terreno e si dirama per tener saldo il fusto
 8334  II1899   IV- 252                   |      alla loro volta si diramano in altre direzioni che
 8335   I1883   17,   VI -  45            |        di anime sante e diressi per questa via il padre
 8336   Apadr  III- 153                   |  da una palla di fucile direttagli da un assassino ¶
 8337  II1911   IV- 460                   |        atte agli uffici direttivi nella congregazione.~ ~
 8338   3OrFr  II2- 178                   |     Io ho rassegnato la direzion ¶ dell'Ordine a causa
 8339   I1891    7,   VI - 373(13)        |  Benedicat Vos Deus, et dirigat Vos in viis suis. Pius
 8340   Gpont  II1- 985                   |  e seda i tumulti.~ ~ E dirigendosi all'imperator Teodosio
 8341 III1915   IV-1414(57)               |      pure di far questo dirigendovi il testo di una lettera,
 8342   AnPar  III- 586                   |           e ¶ questi ti dirigeranno sinceramente nel cammino
 8343   3Apio  II1- 744                   |  si sapeva dove egli si dirigerebbe. Era il 1480; ¶ i prodi
 8344 III1899   IV-1039                   |    della gioventù a ben dirigerlo.~ ~e) Più si ama, più si
 8345   Asant  III- 247                   |    il capo e pretendeva dirigermi ¶ a modo mio e
 8346   IlFon  III- 877                   |  le grazie necessarie a dirigerti sicuramente, e questo è
 8347   Vmeco  III- 293                   |   le vele?". E quegli: "Dirigetele a ¶ quella parte che il
 8348   2Apio  II1- 385                   |        da lunga pezzadirigevala. In momenti di
 8349   CLAPe  II2- 526                   |       del loro cuore, e dirigevali a virtù. I ¶ popoli,
 8350   SchMi  III- 774                   |      venne all'Italia e dirigevasi per alla volta di Roma,
 8351   Gpont  II1- 985                   |  al ¶ pilota gridando: "Dirigi la prora per alla volta
 8352   CLAPe  II2- 484                   | pianure ¶ di Babilonia, dirigonsi alla volta d'Europa, e
 8353   SchMi  III- 754(32)               |              Originale: Diripia; diversamente in
 8354   1Apio  II1-  52(66)               | origine, rispondevano a dirittura ¶ ch’essi eran cananei
 8355   Apadr  III- 109                   |   Pane! Pane!". Intanto dirizzaveloci verso al cielo
 8356   1PaAn    I- 189                   |   a guarire i ciechi, a dirizzare gli ¶ storpi e <a>
 8357   2Apio  II1- 418                   |  a fianco. ¶ I saraceni dirizzarono lo sguardo alla patria
 8358   CLAPe  II2- 559                   |  con a capo delle guide dirizzate testé, ma fedeli e
 8359   Mfior    I-1014                   |    al lavoro e la mente dirizzavala a Dio. In far questo ¶
 8360   3Apio  II1- 846                   |           e filosofo, ¶ dirizzò pure verso Italia i
 8361   2Apio  II1- 309                   |      chiamati nonni per dirlirispettabili ed erano
 8362   I1883   28,   VI -  76            | la casa minacciava ‹di› diroccare omai. Pregò allora
 8363   Vmeco  III- 278                   |        di un tempio per diroccarlo. Anche ~ ~  ./. questi
 8364   2Apio  II1- 183                   |     dove in un castello diroccatoabitavano le serpi.
 8365   1PaAn    I- 204                   |      e poi giù piantidirotti dagli occhi, e poi
 8366   MFerv    I-1253                   |       Ti sei sfogato in dirottissimo pianto, e quasi ti
 8367   Svegl  III- 718                   |  Salvatore. Che aiuta a dirozzare è il martello della ¶
 8368   1PaAn    I- 360                   |    quando in Torino udì dirsegli dietro alle spalle: "
 8369   IlMon  III- 989                   |     per sentieri spesso dirupati, e reca su un
 8370   I1910    1,    9,   VI - 628      |            di Casaccia, diruto per opera della Riforma, ¶
 8371  I1889b   14,   VI - 328(40)        |         orfani, giovani disabili, vedove, carcerati. Morì
 8372   3Apio  II1- 627                   |         I greci, sempre disaccordi coi latini, ¶ fecero
 8373   3OrFr  II2- 172                   | quale in sua possanzadisacerba le molestie inseparabili
 8374 III1910   IV-1289                   |      anche questo torni disagevole, sarà opportuno ¶
 8375   MeMus  III- 815                   |   spine, non è tuttavia disaggradevole a mirare. Essa ti
 8376   I1887     ,   VI - 182            |   legno od altro che la disagiasse nel sonno. Più fortunata
 8377   I1883   39,   VI - 106            |     vivere rannicchiato disagiatissimamente. In tanto tempo non ¶
 8378   I1910   17      ,   VI - 572      |  intiere in posizionidisagiatissime di corpo, massime in
 8379   ITSac    I- 872                   |              mentre che disamorato non ti curi di Dio,
 8380 III1905   IV-1179                   |           l'aceto ¶ del disamore e per poco il guasto
 8381   Nscuo  III- 596                   | l'allievo si annoi e si disamori ¶ dalla scuola. Il
 8382 III1915   IV-1366                   |       allora nessuno si disanimi né si lamenti ¶ e tutti
 8383   I1910    3,    1,   VI - 520      |   le persone, ¶ sebbene disapprovasse i fatti. XXV. So che la
 8384   SAFam  III-  19                   |    le dottrine liberali disapprovate così spesso dalla Santa ¶
 8385   I1889    3,   VI - 277            | finirebbe con aversi la disapprovazion di Dio, il ¶ dispregio
 8386 III1910   IV-1315                   |    di essa, le stesse ¶ disapprovazioni di Dio e l'
 8387   1Cagr  II2- 423                   |     favoriva un costume disapprovevole con ¶ obbligare i monaci
 8388   3Apio  II1- 529                   | dire al ¶ pontefice che disapprovi l'operato della dieta di
 8389  II1911   IV- 556                   |    capitano, combatterà disastrosamente.~ ~Tutti gli amanti
 8390   2Apio  II1- 275                   |  disordini, di rovinedisastrosissime.~ ~ In aiuto alla fede
 8391   I1883   27,   VI -  72            |        mai pel peccato, disavventurata miseria dell’uomo! Si
 8392   I1893    7,    IV- 106            |          La ¶ portinaia disbriga il suo ufficio con
 8393   AMFel  III- 199                   |    e di ¶ ira rabbiosa, discaccia altresì ogni bruttura di
 8394   I1887     ,   VI - 184(134)       |  il Signore. Mi sentiva discacciare e ributtare da Dio. Mi
 8395   I1875 Corso,    9,   VI - 884     |    lo scaccia da sé. In discacciarlo dirà: « Va’, che tu sei
 8396   3OrFr  II2- 176                   |    Adamo ed Eva fossero discacciati dal ¶ paradiso terrestre
 8397   TMort    I-1336                   | vittimasantissima ha discacciato da questa terra il regno
 8398   1Apio  II1- 109                   |   a pensare a molti re, discacciò gli empi e rimosse il
 8399   FIPop  II2-  77(1)                |     agli Osservanti, ai Discalceati o Alcantarini ed ai
 8400   2PaAn    I- 424                   |    Fu una ¶ persona non discara per molte sue virtù, ma
 8401   3PaMa    I- 130                   |   il Signore <si> degnò discender sì da ¶ alto per
 8402   MFerv    I-1223                   | soffri, ma quante anime discenderanno ancora nello abisso!".~ ~
 8403   Vmeco  III- 318                   |        al paradiso. Noi discenderemo ¶ dunque prima nel luogo
 8404   Mfior    I-1012                   |      volta a volta io ¶ discenderò nel purgatorio il primo
 8405   1PaAn    I- 396                   | una fossa, disposti a ¶ discendervi quando l'ora fosse
 8406 III1910   IV-1301                   |  alla piazza, ossia che discendesse ai bisogni particolari
 8407   3PaAn    I- 745                   |          lui, gli altri discendessero dal Calvario battendosi
 8408   AnPar  III- 588                   |     persona tua come se discendessi omai nel sepolcro e
 8409   IlFon  III- 921                   |     te se ti ¶ proverai discepola riconoscente! L'angelo
 8410   3Apio  II1- 840                   |     di ¶ melangisti, di discernenti, di figuristi. Certo <
 8411   3Apio  II1- 594                   |  questa ¶ conferenza si discernerà qual sia il vero
 8412   2PaAn    I- 458                   | loro mischiati. Voi non discernete fra loro ¶ esattamente
 8413   TMort    I-1312                   |      spirituale. I vivi discernono fra le ossa aride di una
 8414   1Cagr  II2- 416                   |     e conviene <che> si dischiuda loro il feretro perché
 8415   3PaAn    I- 623                   | di ora in ora vengano a dischiudere la prigione per condurlo
 8416   I1889    7,   VI - 294            |     1. La diligenza. 2. Dischiudimento. 3. Età 143 del verme,
 8417   AnPar  III- 477                   |           ed il costato dischiuso per mostrarti ¶ l'amor
 8418   I1883   11,   VI -  30            |  l’ammollirà e tutto 99 discioglierà in lagri­me tenerissime 100 .
 8419   I1883   11,   VI -  30(99)        |       Originale: tutto /discioglierassi
 8420   3Apio  II1- 938                   |    trova poi di doverdisciogliere. Allora è una
 8421   1Apio  II1-  11                   |  un corpo di selce o lo disciolgono, come avviene nella ¶
 8422   TMort    I-1341                   |         santi quanto si disciolsero in brame! Gli ¶ apostoli
 8423 III1907   IV-1198                   |   il decreto Regulari ¶ disciplinae, emanato per ordine di
 8424   I1894    0,    IV- 150            |          o sorveglianza disciplinaria in perfettoaccordo
 8425 III1910   IV-1258                   | per allevare una truppa disciplinata.~ ~Il venerabile don
 8426  II1911   IV- 618                   |      diverranno inferme disciplinate e ¶ voi vi sentirete più
 8427 III1910   IV-1258                   |       e perfettamentedisciplinato, ma si danno anche delle
 8428   3Apio  II1- 718                   |   frati della croce. Si disciplinavano due volte il 
 8429   ASGot  II2-  24                   |       auctore Wolfherro discipulo, in Acta Sanctorum, Maii
 8430 III1899   IV- 979                   |  perché intanto errando discitur.~ ~d) Giova una gara di
 8431   1PaAn    I- 364                   |     un ¶ fratello assai discolo, epperciò dolevasene con
 8432   PAS86  III-1062                   |           domanda, o si discolpa<no> quasi narrasse<ro> casi
 8433   I1883    5,   VI -  17            |      accettò poi le  45 discolpe di Teresa avanti le
 8434   2PaAn    I- 588                   |        2. Un figlio che disconosce le tenerezze paterne.~ ~
 8435   Vmeco  III- 402                   |       per Satana. Poi ¶ disconoscere i parenti e ingiuriarli,
 8436   SAFam  III-  77                   |      mondo ha chi è più discontento e chi lo è meno, ¶ così
 8437   CLAPe  II2- 577                   |   b<eato> Andrea e lo ¶ discoperse, e levatene le reliquie
 8438   I1894    3,    IV- 112            |  piena attuazione;~ ~4) discoperta per quanto è possibile
 8439   SAFam  III-  46                   |        lascia che io ti discopra le piaghe che i tiranni
 8440   I1913    6,   VI - 718            |  ci faceva assistere al discoprimento delle stesse, ci faceva ¶
 8441   IlMon  III-1002                   |      suggelli io lo vo' discoprir tutto ai giovinetti ed
 8442   3Apio  II1- 724                   |            dal ¶ cielo. Discopriva le insidie dei giudici,
 8443   3OrFr  II2- 205                   | di lei209 splendori gli discoprivano ciò che vi era di più ¶
 8444 III1899   IV-1042                   |     b) Talora il figlio discorda e talora avviene l'
 8445  II1913   IV- 823                   |  dono.~ ~Una di ¶ voi è discordante poco o più? Abbiate
 8446   2Apio  II1- 221                   |      San Melezio stesso discordava in parte da san ¶
 8447   2Apio  II1- 207                   |   per cristiani, perché discordavano nella ¶ dottrina non
 8448  I1889b   18,   VI - 332            |   popolo e pastore. 15. Discordiuccie attuali dipendono da
 8449   I1887     ,   VI - 163            | incaricata di parlarne, discorreane con tanta forza di cuore
 8450   2PaAn    I- 486                   |    punto. ~ ~ ./. Non ¶ discorrerebbero in cento anni una
 8451   Apadr  III- 111                   |    al Signore e che per discorrergli con più ¶ affetto si
 8452   2PaAn    I- 510                   |    Quelli possono bensì discorrerti come un Platone, ma se
 8453   Mfior    I- 956                   |        in casa ¶ ovvero discorresse in chiesa, raccomandava
 8454   SchMi  III- 783                   |    truppa di 300 lupidiscorressero nel mezzodì della
 8455   3PaAn    I- 718                   |   il santo Evangelo.~ ~ Discorretela ora voi medesimi, e ¶
 8456  I1889b     ,   VI - 312            |        ad una forma più discorsiva e comprensibile. Anche
 8457   I1889     ,   VI - 266            |  con un piacevole stile discorsivo e con abbondanza di
 8458   I1883   42,   VI - 114            |   vi s’avanzino o se ne discostino d’un punto solo e subito
 8459   I1912    8      ,   VI - 680      |    a qualche dissapore, discrepanza o ¶ malinteso, tanto io
 8460 III1899   IV-1012                   |   esortazioni.~ ~c) Sia discretissimo in materia contra sextum
 8461   3OrFr  II2- 229                   |        e dei consigli o discretorii, nei quali formasi così
 8462   3Apio  II1- 774                   |   è a praticare?"~ ~ Si discuté non poco intorno a ¶ ciò
 8463 III1905   IV-1131                   |     più gravi cose, per discuter ¶ delle quali si
 8464 III1910   IV-1314                   |         di vantaggio.~ ~Discuti la cosa tra te solo e il
 8465   2PaAn    I- 468                   |              Chi dunque disdegna il meschinello che si
 8466   PCris  II2-  60                   |     d'oro. Ma Francesco disdegnandole soggiunse: "Non ¶ denari
 8467   3PaAn    I- 760(125)              |         Nell'originale: disdegnarono
 8468   1PaAn    I- 298                   |     Questi furono poi ¶ disdegnati e non metteranno mai più
 8469   I1883    9,   VI -  25            |       che, dopo aver 80 disdegnato collocamenti vantaggiosi
 8470   SILou    I-1129                   |   ricorso a voi. Non ci disdegnerete, o Madre.~ ~No, ¶ non ci
 8471   1PaAn    I- 266                   |  viene con arroganza lo disdegniamo noi medesimi. Un
 8472   1PgDo  II2- 370                   |             ma questi ¶ disdegnosi domandarono: "Ci
 8473   Vmeco  III- 313                   |  Or diamo uno sguardodisdegnoso anche alla matrigna, la
 8474  II1899   IV- 306                   |   di malattia che ¶ non disdica al decoro di persona
 8475   IlFon  III- 947                   |  fallo dispiace a Dio e disdice troppo nella compagnia
 8476   3Apio  II1- 725                   |     giudici sclamando: "Disdico quanto con violenza mi
 8477   ITSac    I- 841                   |            oggi ciò che disdissero ieri, e che a favor tuo
 8478   1Apio  II1-  88                   | orrenda a quattro corna disegna l'impero romano che
 8479   2Apio  II1- 395                   |     è tuttora un quadro disegnato in ¶ mosaico nel quale
 8480   I1875 Corso,   10,   VI - 890     |   a morte. Ma, ¶ mentre disegnava di ciò fare, in una
 8481   3Apio  II1- 615                   |         l'ufficio a cui disegnavali la Provvidenza! La
 8482   I1913   13,   VI - 762            |  pietre parlassero e si disegnò a lettere cubitali nella
 8483   3PaAn    I- 745                   |       per persuaderlo a diseredare il figlio Elzear<i>o.
 8484   3Apio  II1- 600                   |      di ¶ Andronico, fu diseredato perché non approvò la
 8485   2Apio  II1- 324                   |  di ¶ alemanni scende e diserta nuovamente l'Italia.
 8486   2Apio  II1- 443                   |  volta nella Germania e disertano la provincia di Sassonia
 8487   4Croc  II2- 442                   |         dei tempi, e il disertar che fecero quando le
 8488   2Apio  II1- 361                   |           proseguendodisertarono nella Bizacena ed in
 8489   4Croc  II2- 440                   |       di mezzosecolo disertasse i corpi e le anime del
 8490   2Apio  II1- 238                   |     e la ¶ Tracia erano disertati dai galli. Il Reno ed il
 8491   2Apio  II1- 516                   |         della strada, ¶ disertava la Francia. Gregorio si
 8492   2Apio  II1- 404                   | per 32 anni continua le disertazioni e fra ¶ gli altri copre
 8493   3Apio  II1- 556                   |  dalle malattie e dalle diserzioni, onde fu ¶ costretto <a>
 8494   I1907   20,   VI - 495            |       permettere che si disfacesse tanto intorno a me...
 8495   2Apio  II1- 510                   | santo. Faceva vescovi e disfacevali. Spesso in una diocesi
 8496   TMort    I-1305                   |           Sovrat<t>utto disfacevasi in lagrime con
 8497   3Apio  II1- 654                   |  per impedire il totale disfacimento di quella scuola
 8498   2Apio  II1- 415                   |     con forte nerbo, lo disfecero in ¶ un combattimento
 8499   Svegl  III- 704                   |  come ¶ Giovanni, e poi disfogatevi in capricci detestabili,
 8500   2Apio  II1- 282                   |       o come l'uomo che disfogatosi in tutte ¶ le passioni
 8501   3Apio  II1- 624                   |   in ¶ Costantinopoli e disfogavasi nei tripudii, quando i
 8502   I1889    2,   VI - 274            |    e si apre, ma quando disgela le radici delle piante
 8503   I1912    7,   VI - 973            |     da abbruciare per ¶ disgelare il terreno e scavare il
 8504   AnPar  III- 589                   |     il cuore che non si disgiunga da Dio.~ ~ 21. E quando
 8505   3PaAn    I- 697                   |      epperciò presto si disgiungono e ¶ ricadono a terra
 8506   SILou    I-1083                   |         la Gran Donnadisgiunse le mani, fe' scorrere
 8507   I1912    3,    2,   VI - 655      |     poveri contadini. ¶ Disgraziatamente quella fondazione non
 8508   1Apio  II1-  10                   |      movimenti e non si disgregano per ¶ mutare di secoli.~ ~
 8509   3Apio  II1- 917                   |   gerarchia anglicana è disgregata dal ¶ Cristianesimo.~ ~
 8510   2Apio  II1- 466                   |  del pontefice nostro e disgregati dal consorzio dei
 8511  II1913   IV- 846                   |     abusi o malintesi e disguidi ¶ nell'osservanza della
 8512   2Apio  II1- 231                   | comparire. Or Gregorio, disgustandosene, ¶ più raro appariva nel
 8513   MFerv    I-1235                   |     prima di obbediredisgustano con il pianto. Ovvero si
 8514   Apadr  III- 167                   |  fervorecominciano a disgustar Dio corrono grave
 8515   4Croc  II2- 445                   |          i ¶ genitori e disgustarli". In dire studiavasi
 8516   2PaAn    I- 491                   |       si guardano a non disgustarlo, il mondo, con mostrarsi
 8517   50Rmi  III-1119                   |         ed egli per non disgustarvi taccia sempre?...
 8518   2PaAn    I- 529                   | stima di voi che mai mi disgustaste gravemente, ma in questo
 8519   I1883   33,   VI -  92            |         la virtù... Son disgustata dei digiuni che talune
 8520   Apadr  III- 123                   |     Quando gli apostoli disgustati perché i ¶ samaritani
 8521   I1883   30,   VI -  84            |      non sono leggieri, disgustisi pur la ¶ priora, ma non
 8522   MFerv    I-1184                   |  quei cibi che, forse ¶ disgustosi a te ma sempre giovevoli
 8523 III1905   IV-1150                   | anima a tanti miserelli disillusi dal mondo, traditi dalle
 8524   I1910    1,    1,   VI - 618      |    più bello se ne ebbe disillusione amara. Il don Guanella,
 8525   I1913   14,   VI - 773            |   avvengono malintesi e disillusioni, ¶ come nella
 8526 III1915   IV-1409                   |     numeropossibile, disimpegnandovi a tempo dalle vostre
 8527  II1911   IV- 528                   |    ufficio delicato e ¶ disimpegnarlo senza nocumento alla
 8528   I1912    3,    2,   VI - 655      |         ad Ardenno esse disimpegnarono lodevolmente varii ¶
 8529  II1899   IV- 311                   |    è necessario per ben disimpegnarsi nell'ufficio ¶ e non mai
 8530 III1910   IV-1252                   |  proprio  ./. superiore disimpegni mansioni economiche
 8531 III1899   IV-1090                   |    b) Se si usano altri disinfettanti, s'abbia cura ad ¶
 8532  I1889b    2,   VI - 316            |       opera del Régis a disingannar i lasciati in buona fede
 8533   3Apio  II1- 815                   |  Filippo467, scrive per disingannare gli illusi <che> l'
 8534   3Apio  II1- 683                   |  tal donna la quale per disingannarlo gli mostrò il petto
 8535   SAFam  III-  88                   | cielo che molti omai si disingannassero.~ ~ Quel dire poi, come
 8536   3Apio  II1- 617                   |  universitàparigina, disingannati della  ./. strana rovina
 8537   1PaAn    I- 207                   |   prontezza al Signore? Disinganniamoci delle vanità di ¶ questo
 8538 III1898   IV- 916                   |      li faccia esseredisinteressati di sé e curanti solo
 8539 III1910   IV-1344                   |      e pio e capace a ¶ disinvolgersi alla meglio, allora
 8540   SILou    I-1147                   |  le sue abitudini, il ¶ dislogamento delle sue ossa e l'
 8541   2Apio  II1- 509                   |      Fate voi”, e nol ¶ dismise finché si trattò di
 8542   3Apio  II1- 706                   |  nove cieli298, il Para diso. Nulla ¶ di più grande e
 8543   Svegl  III- 668                   |    Vi darà disturbo con disobbedir sempre, vi ¶ farà danno
 8544   3PaAn    I- 723                   |   che molti figli gli ¶ disobbediscano! Per fargli ravvedere
 8545   2PaMa    I-  67                   |  di volergli bene e poi disobbedisci? Partiti, partiti! ¶
 8546   1Apio  II1-  72                   |      a noi è uno che ha disobbedito a ¶ Dio". Stavano per
 8547   Vmeco  III- 297                   | con i superiori? Quante disobbidienze ai ¶ genitori, quanti
 8548   I1912   18      ,   VI - 696      |  cuore di non poterladisobbligarne del digiuno in quelle
 8549   I1888    4      ,   VI - 202(20)  |   tuo, tosto che tu sia disobbligata [13] da ulteriori
 8550   I1913    7,   VI - 724            | seminario si era dovuto disoccuparlo dai chierici ¶ per darlo
 8551   MFerv    I-1258                   |   vedere gente de' suoi disoccupata che tosto si ¶ faceva a
 8552   MFerv    I-1258                   |  soldato con non vivere disoccupato mai, anche quando ti ¶
 8553   SchMi  III- 743                   |         non dite parola disonesta, ¶ non siate interessati
 8554   I1875 Corso,    4,   VI - 846     |       commette azionedisonorantissima, si attira sopra il
 8555   Vmeco  III- 356                   |  santi e la Vergine per disonorarli. Non ¶ la risparmiano a
 8556   I1875 Corso,    9,   VI - 884     |   padre sguardi che per disonorarlo ¶ nelle più solenni
 8557   2Apio  II1- 281                   |     sua volta par ¶ che disonorasse la moglie del senator
 8558   2Apio  II1- 438                   |       complici de' suoi disonorati scandali.~ ~ Il conte
 8559   2Apio  II1- 264                   |  e darla al saccheggio. Disonorò persone, incendiò 8560   2Apio  II1- 277                   |          questi ¶ pochi disordinarono il nerbo dei combattenti
 8561   1PaAn    I- 237                   |     infamissima, cresce disordinatissimo figliuolo e si ¶ fa
 8562   Nscuo  III- 611                   |       sono numerosi ¶ e disparati nel grado di studio. In
 8563   SAFam  III-  49                   |      insorgessero gravi dispareri, se i gentili cioè si
 8564   2Apio  II1- 268                   |   ora anche queste sono disparse omai”.~ ~ San Paolino da
 8565   SILou    I-1077                   |       incurabile, è poi disparso d'un ¶ tratto in seguito
 8566   1PaAn    I- 215                   |  di fatiche, a costo di dispendii, vengono a costo ¶ anche
 8567   I1913   26,   VI - 808            |   molte riprese; lavoro dispendioso più che fabbricare nuovo
 8568   3Apio  II1- 665                   |   con molto rigore, non dispensando<se>ne tampoco in ¶ tempo di
 8569 III1910   IV-1240                   |          Intanto non si dispensano dal corrispondere,
 8570   9Ferv  II2- 337                   |         agli adulti con dispensar loro quotidianamente
 8571   I1894    2,    IV- 126            |    dal voto, ma ben può dispensarla il superiore generale
 8572   2Apio  II1- 375                   |   le proprie sostanze e dispensarle ai ¶ poveri.~ ~ San
 8573   3OrFr  II2- 225                   |      Regola, sia lecito dispensarlo per quella parte o
 8574   9Ferv  II2- 309                   |         del mio Signore dispensarmene". Rispose Pio iv: "
 8575   I1875 Corso,   13,   VI - 918     |            Ma non posso dispensarmi dal farvi ancora un’
 8576   3OrFr  II2- 155                   |   ogni momento ~ ~  ./. dispensarsene ¶ quando del caso.
 8577   I1894    2,    IV- 126            |     giammai può da ¶ sé dispensarsi dal voto, ma ben può
 8578   3OrFr  II2- 209                   |  autor della grazia, la dispensasse,né la sua aspettativa
 8579   I1912   10      ,   VI - 685(38)  |    in casibus in quibus dispensationem aut licentias petere
 8580   3Apio  II1- 641                   |   digiuno prima d'avere dispensato il pane della ¶ divina
 8581  II1899   IV- 270                   |   d) ¶ badi che è quasi dispensatrice dei beni della
 8582   I1913   10,   VI - 737            |     del­l’Oratorio e si dispensavano i santi Sacramenti e
 8583   1PaAn    I- 359                   |    dei doni celesti e i dispensieri delle grazie del Signore
 8584   2Apio  II1- 225                   |   e l'oriente. Ambrogio dispensò il suo ai poveri,
 8585   2Apio  II1- 246                   |   sua mensa; il proprio dispensollo generosamente a ¶ chi
 8586   3Apio  II1- 607                   |  dei ¶ crociati. Alcuni disperando omai si disponevano a
 8587   3PaAn    I- 669                   |       poi ¶ cadendo non disperassero, in questo luogo li fa
 8588   SILou    I-1139                   |   mosse un passo perché disperava <di> poterne godere un
 8589   CLAPe  II2- 527                   |    e che per estremo di disperazion diceva di volersi ¶
 8590   ITSac    I- 869                   |      il furor di quelle disperazioniinfernali! Ma per
 8591 III1910   IV-1260                   | persecuzioni schianti e disperda un preziosogerme di
 8592   3Apio  II1- 555                   |    per ¶ mano nostra vi disperderà; il sangue dei musulmani
 8593   3Apio  II1- 629                   |    viene dissepolto per disperderne al vento le ceneri
 8594   2PaAn    I- 503                   |   scoria poi la getta a disperdersi. Che ne ¶ dite? Noi
 8595   1Apio  II1-  84                   |    prevaricatori, io vi dispergerò ¶ fra le genti. Ma se
 8596   IlFon  III- 965                   |      tu te ne stanchi e disperi con ¶ dire: "Inutile la
 8597   2Apio  II1- 164                   | fragilità altrui. Non ¶ disperiamo per le fragilità nostre.
 8598  II1911   IV- 620                   | impazziscano ¶ o non si disperino.~ ~Sicché lavorate,
 8599   I1913   11,   VI - 740            |    volontà, ma egli non disperò mai. Era manifestamente
 8600   3Apio  II1- 540                   |       umano prima della dispersion dei figli di Noè dalle
 8601   I1888   10      ,   VI - 214      | talvolta mostrisi quasi dispettosa e colla zampetta che gli
 8602   Vmeco  III- 297                   |   ai ¶ genitori, quanti dispettucci ai fratelli? E chi v'
 8603   I1910    8,    1,   VI - 552      | che la Serva di Dio era dispiacente per l’offesa di Dio e
 8604   1PaAn    I- 355                   | un dio su questa terra. Dispiaceva questo al vescovo della ¶
 8605 III1910   IV-1277                   |  all'occhio e sarebbe ¶ dispiacevole anche all'occhio della
 8606   I1888    8      ,   VI - 210      |        al mondo, se poi dispiaci a Dio e danni l’anima
 8607   3Apio  II1- 814                   |   tanta fame che faceva dispiccare i ¶ giustiziati e metter
 8608   AnPar  III- 464                   |  tua riconoscenza ¶ col dispiegare il tuo vessillo e
 8609   3Apio  II1- 734                   |  lunga alla potenza che dispiegarono Ciro, ¶ Alessandro o
 8610   I1883   14,   VI -  37            |  non di voi? ». Intanto dispiegavasi in pianto, bramava
 8611  II1911   IV- 568                   |     che spontanee vi si dispiegheranno dinanzi e ¶ correranno
 8612   PCris  II2-  69                   |   disse: "Insaziabile e dispietata che sei! Tu morirai di
 8613   I1894    1,    IV- 157            |       ad praemia futura disponas. Per Christum Dominum
 8614   SNA89  III-1166                   |  come sono i fanciulli, disponendoli a suo piacere; ¶ non
 8615   MFerv    I-1221                   |     con più viva unione disponendoti a riceverlo ¶ più presto
 8616   Vmeco  III- 291                   |     desiose ¶ perché si disponessero pure ad ascendere in
 8617   1Apio  II1-  45                   |          e ¶ sacerdoti; disponeteli con il lume della vostra
 8618   I1887     ,   VI - 176            |   E così tutto e sempre disponevala per la sua dipartita da
 8619   I1889    8,   VI - 295            |     uova› 148 . Operaie dispongon celle - aperte - regina
 8620   2PaMa    I- 105                   |     di luce quanto esse dispongonsi a riceverne. Piaccia al
 8621   IlFon  III- 941                   |  colle mani la patena e disponila sotto al mento, e ¶
 8622   I1910    3,    3,   VI - 527      | discorsi spirituali per disporla al ¶ gran passo: la
 8623 III1899   IV-1008                   |  conoscenza religiosa e disporli a poco ¶ a poco per
 8624   2Apio  II1- 490                   |  Vo' farmi ¶ monaco per dispormi alla mia eternità”.
 8625 III1899   IV- 946                   |  e di carità, allora si disporranno per essere stretti dalle
 8626 III1910   IV-1286                   |  direbbero altrimenti e disporrebbero in ¶ altro modo, ma pur
 8627   2PaAn    I- 436                   |      alla morte per ben disporvisi?~ ~ Fossero almeno soli
 8628   FIPop  II2- 108                   |       nodo con cui vi ¶ disposaste alla Chiesa è di
 8629   2Apio  II1- 447                   |     il partito a cui si disposava, non frenando in ciò
 8630   I1910   20      ,   VI - 582      |   san Giuseppe in Roma, disposi una speciale novena ¶ da
 8631   2Apio  II1- 201                   | temperanza. A quelle si disposò e crebbe mirabilmente ¶
 8632   3Apio  II1- 781                   | il cardinalPolo, che dispostasi la propria tomba presso
 8633   3OrFr  II2- 133                   |   Ordine.~ ~ Francesco, dispostosi a mangiare un tozzo di
 8634   3OrFr  II2- 145                   |         senza lettere e dispregevole nel sembiante, affinché
 8635   3Apio  II1- 565                   | gridò: "Se mio fratello dispregia la mia carne, non
 8636   PAS86  III-1072                   | della dissimulazione, ¶ dispregiando il disprezzo e mostrando
 8637   1Apio  II1-  85(114)              |   e Abdenago, i quali ¶ dispregiano, o re, il tuo decreto
 8638   SAFam  III-  79                   |    così è da retrogrado disprezzabile, e tu ¶ lascia dire, che
 8639   SAFam  III-  17                   |    di bigotti tanto più disprezzabili ¶ ai cattolici, quanto
 8640   SAFam  III-  30                   |    solo ha ¶ imparato a disprezzare i sacerdoti, ma per
 8641   SAFam  III-  32                   |       sono avvilite e ¶ disprezzate a sì alto segno che i
 8642   I1883   42,   VI - 112            |       ne manchi 428 ... Disprezziamo le comodità. Se anche
 8643   I1875 Corso,    4,   VI - 846     | casa vivissimi segni di disprovazione. Tutti gridarono che il
 8644   3Apio  II1- 913                   |  intorno alle materiedisputabili di dottrina; nella
 8645   2Apio  II1- 167                   |        erano caduti, si disputò non poco fra i vescovi e
 8646   SAFam  III-  21                   |     Se i ¶ gabinetti -- diss'egli -- hanno la loro
 8647   3Apio  II1- 605                   |        Saladino intanto dissacrò i ¶ templi cristiani per
 8648   Gpont  II1-1040                   | liberale è matrigna che dissangua, la ¶ controrivoluzione
 8649   Gpont  II1-1050                   | multe, le prigionie, il dissanguamento e la morte". Rispose
 8650   3Apio  II1- 689                   |        al popolo fino a dissanguarlo. Quelli che ¶ se ne
 8651   Gpont  II1- 958                   |             smettano il dissanguarsi ¶ a vicenda. Giosuè che
 8652   AnPar  III- 525                   |    ti apra una vena per dissanguarti, tu gridi: "Ahi! Chi mi
 8653   Gpont  II1-1002                   |   mila collaspada, e dissanguate fece ritornare le
 8654   3Apio  II1- 744                   |       Invece Francia si dissanguava ¶ coll'Inghilterra.
 8655   3Apio  II1- 708                   |     ed Inghilterra si ¶ dissanguavano nelle guerre, né
 8656   I1912    8      ,   VI - 680      | di provvedere a qualche dissapore, discrepanza o ¶
 8657   1PaAn    I- 261                   | 4. Dilegua le noie ed i dissapori ¶ tra fratelli.~ ~ 5.
 8658   2PaAn    I- 430                   |   l'Epifania~ ~Un crudo disseccamento cagionato ¶ dal
 8659   3PaAn    I- 703                   |           4. È lasciato disseccare affatto.~ ~ 5. È poi
 8660 III1899   IV- 995                   |    da ardere sia sempre disseccata.~ ~g) Ma si assegni a
 8661   3PaAn    I- 700                   |     come un ¶ palmite e disseccherà, e lo raccoglieranno e
 8662   3Apio  II1- 763                   |      2. Ulrico Zuinglio dissemina l'eresia ¶ nella
 8663   SAFam  III-   3                   |   avvelenino le mentidisseminando massime di liberalismo e
 8664 III1910   IV-1336                   |     aiuto per erigere e disseminare altre casesuccursali
 8665  II1913   IV- 791                   |    A due a due le suore disseminatele a fare il bene e ¶
 8666   3Apio  II1- 652                   | Federico ii, il quale ¶ disseminava le discordie con
 8667   2Apio  II1- 502                   |     da sconoscente e da dissennato, perché ucciso lo zio
 8668   I1910    2      ,   VI - 512      |          famiglia senza dissensi, avviandola alla virtù
 8669   3Apio  II1- 655                   |   venuti sul giuoco a ¶ dissensione, si volsero le armi
 8670   3Apio  II1- 623                   |     mondo della Siria i dissenzienti lacerano il seno alla
 8671   3Apio  II1- 629                   |  di ree iniquità, viene dissepolto per disperderne al vento
 8672   2Apio  II1- 361                   |          della Cina, si disseppellì non è molto una lapide
 8673   1Friv  III- 859                   |     di qua or di  per disseppellire i cadaveri, per
 8674   1Friv  III- 839                   |   e poche si riuscì a ¶ disseppellirne. Si ha di un ricco
 8675   3Apio  II1- 820                   |      eccellente, scrive Dissertazione sugli acquedotti romani, ¶
 8676   I1875 Corso,    6,   VI - 861     | quale rovina il corpo e dissesta le anime ¶ dei cristiani
 8677  I1891b    4      ,   VI - 434(93)  |      del Lario, subì un dissesto economico e fu costretto
 8678   Apadr  III- 135                   |         bevano e che, dissetandosi in quelle, raddoppino i ¶
 8679   Vmeco  III- 400                   |  manna del cielo. Per ¶ dissetarli comandò alle rupi che
 8680 III1910   IV-1326                   |      di acqua perenne a dissetarne i ¶ cuori.~ ~Per
 8681   CLAPe  II2- 573                   |      gridando: "Non vel dissimo già che per il beato
 8682   2Apio  II1- 516                   | di sua spada611. Si è ¶ dissimulato abbastanza sui disordini
 8683   3Apio  II1- 577                   | fosse stato sospettoso, dissimulatore, vendicativo e rapace
 8684   3Apio  II1- 936                   |  passato il tempo delle dissimulazioni; viva il ¶ popolo romano
 8685   1Apio  II1-  58                   |   gelosia, che dapprima dissimulò, ma che poi ruppe in ¶
 8686   I1912    3,   VI - 970            |        lo spirito e a ¶ dissiparne prodigiosamente dubbi,
 8687  I1889b   46,   VI - 357(85)        |    dedi”. Et dolebat de dissipatione et aliquantulum de
 8688   1Friv  III- 842(14)               |      23, che in Tolone, dissipatosi ogni dubbio, convenne ¶
 8689   3Apio  II1- 662                   |   Togliete Tomaso ed io dissiperò la Chiesa".~ ~ ~ Al
 8690 III1915   IV-1410                   |      che non ci mancano dissipino in ogni circostanza
 8691   Mfior    I-1004                   | non mi dolgo. Eppure io dissipo lo spirito in tante ¶
 8692   I1889   11,   VI - 305            |     voglionsi lavori di dissodamento, di sarchiatura, di ¶
 8693   3PaAn    I- 733                   |       dica al ¶ servo: "Dissodami il giardino che si è
 8694   IlMon  III- 988                   | virtù del sacrificio, e dissodarono la roccia del monte e ¶
 8695   1Cagr  II2- 388                   |       benevola. Io t'ho dissodata perché servissi di mezzo
 8696   SAFam  III-  81                   | coltivar meglio ¶ i già dissodati, sia nell'allevar con
 8697   SchMi  III- 779                   |  insegnamento Benedetto dissodava terreni, asciugava
 8698   3PaAn    I- 753                   |  fidanza in peccare più dissolutamente. Il Signore pone a
 8699   Vmeco  III- 373                   |    nel fango di cittàdissolute187. Erano cinque di
 8700   3Apio  II1- 920                   |  aveva creato dubbi e ¶ dissoluzioni. "Il principio di tutte
 8701   3PaAn    I- 804                   |      è finito. ¶ Dunque dissolviamoci in tutti godimenti
 8702   CfrMo  II2- 276                   |   mezzo agli elementidissolvitori.~ ~ Dirigeva il popolo
 8703   2PaAn    I- 422                   |   marmo, che son troppo dissomiglianti, ¶ li abbrucia o li
 8704  II1913   IV- 839                   |    di conformità ¶ e di dissomiglianza, perché alla loro volta
 8705   SAFam  III-  23                   |     la sua famiglia e ¶ dissotterrano i cadaveri dei sovrani
 8706   3OrFr  II2- 171                   |      il padre lo ¶ fece dis<s>otterrare dicendo: "Uscite fuori,
 8707   SAFam  III-  78                   |   voi non riuscireste a dissuaderneli con un carro di buone
 8708   2PaAn    I- 606                   |   i cinque fratelli per dissuadernelo, ma egli rispose: "Non
 8709   3PaAn    I- 642                   |          nel piano lo ¶ dissuadono, i pratici gli schierano
 8710   2Apio  II1- 262                   |      e Agostino ne lo ¶ dissuase. Quando, venuto come
 8711   I1907    2,   VI - 446            |     ai tempi, perciò la dissuasero i parenti e la indussero
 8712   3Apio  II1- 845                   |      col papa, ma ne fu dissuaso.~ ~ ~ ~ I vescovi di
 8713   2Apio  II1- 394(391)              | tardi la città di Roma, distaccando dall’amicizia della
 8714   MFerv    I-1169                   |   la morte. La morte fa distaccar da tutto. ¶ La morte
 8715   4Croc  II2- 465                   |   cielo. Impareremo ¶ a distaccarci dalle terrene cose e da
 8716  II1911   IV- 412                   |    a Dio e maggiormente distaccate dalle persone e dalle
 8717   Svegl  III- 731                   |        con l'effetto, ¶ distaccatevi con l'affetto da questa
 8718   AnPar  III- 534                   |   Parlò così: "Vivetedistaccati dal mondo e sarete
 8719   1PaAn    I- 339                   |    nostro?...~ ~ 3. Non distacchiamo <la mente ¶ da> il
 8720  II1898   IV- 201                   | Maria della Provvidenza distacchino lo sguardo dalle terrene
 8721   3OrFr  II2- 125(30)               |  di Nabuccodonosorre si distaccò un sasso dal monte [...]
 8722   I1889    4,   VI - 282(91)        | fonte sono ¶ abbastanza distanziati: « Non solo il concime
 8723   3Apio  II1- 642                   |     a 12 anni di vita e distemperandosi in ¶ vivissime brame di
 8724   2Apio  II1- 282                   |     le passioni sentesi distemperar le forze e cader nella
 8725   3PaAn    I- 762                   |     Gesù Cristo e non ¶ distemperatevi in desideri per piacere
 8726   3Apio  II1- 846                   |      I sovrani d'Europa distemperavansi ¶ in tutte le
 8727   2Apio  II1- 370                   |  nello impero ed egli ¶ distemperavasi in godimento e lasciava
 8728   2PaAn    I- 427                   |        però che io mi ¶ distemperi in cure per crescere
 8729   3PaAn    I- 756                   |         Mi ¶ spiego più distesamente. Figli secondo natura
 8730   CLAPe  II2- 567(127)              |     il ¶ quarto dei sei distici che lo compongono
 8731   2Apio  II1- 259(180)              |              Originale: distico; cfr. Rohrbacher ¶ IV,
 8732   FIPop  II2-  90                   |     piante odorose, che distillano colori pregiati.~ ~ Il ¶
 8733   1Apio  II1-  12                   | e cade in pioggia dolce distillata. Al vertice dei monti
 8734   I1913    8,   VI - 727            |        per ¶ essere poi distillati nella vicina vernata in
 8735   I1888   20      ,   VI - 235      |    del Signore quasi il distillato di quello che Iddio
 8736   I1889    9,   VI - 299            | valore approssimativo e distinguendo ¶ ogni partita di
 8737   I1889   11,   VI - 306            |      i rami intanati; ¶ distinguer i principali e togliere
 8738   I1886   IV-  12                   |  che aiutano l'opera si distingueranno in ¶ benefattrici
 8739   3PaAn    I- 634                   |   che ci illumini a ben distinguerla ¶ per saperla praticare.~ ~ ./. 
 8740   1PaAn    I- 219                   | in questo combattimento distinguervi al ¶ pari di un capitano
 8741   AnPar  III- 457                   | meritò ¶ che il Signore distinguesse sulla fronte di lui e
 8742   1PaAn    I- 221                   |     Che pietà se non li distingueste! E se li ¶ distinguete e
 8743   1Apio  II1-  42                   |     di setteanni, io distinguo un anno che chiamo
 8744  I1889b   21,   VI - 335            |      l’altro. 4. Specie distinguonsi due caratteri: il focoso
 8745   I1883    2,   VI -  10            |              Fra queste distinsi l’anima del padre mio;
 8746   IlFon  III- 888                   |       il cammino ¶ che, distintolo, percorrerlo.~ ~ 2. ¶
 8747   Svegl  III- 737                   |   eternità! Ma ~ ~  ./. distogliamo ¶ l'attenzione dai
 8748   Svegl  III- 688                   |          tentazioni per distoglierci dal bene o quando
 8749   Apadr  III- 129                   |  fratelli poco devoti a distoglierli, i dabben figliuoli se
 8750 III1899   IV- 975                   |       e molte anime a ¶ distogliersi dal puzzo di un falso
 8751   SAFam  III-  64                   | e a quanti maligni ci ¶ distogliessero dal fare così,
 8752   3PaAn    I- 768                   | sia veemente ./. assai. Distogliete affatto il cuor vostro
 8753   VpeIl  II2-  14                   | stessi della ¶ famiglia distoglievanlo, l'Emiliani rafforzava i
 8754   2Apio  II1- 161                   |  simili trattamenti!” e distoglievano dal ¶ martirio.
 8755   2Apio  II1- 186                   |       Dio che niente ci distolga da pensare a lui solo”.~ ~
 8756   2Apio  II1- 207(112)              |  occhi su Nicea, ma nel distolsero, ché la memoria ¶ del
 8757   1PaAn    I- 370                   |   venisse un pensiero a distorlo, e se l'importuno ¶
 8758   I1883   28,   VI -  74            | abitanti della città si distornano nel frastuono di una
 8759   2Apio  II1- 394                   |  contro ai sassoni, che distorre voleva dal culto di
 8760   3OrFr  II2- 146                   |      occupazioni che il distraevano nello spirito.~ ~
 8761   1PaAn    I- 236                   | cure del mondo vano per distrarci, gli ¶ attacchi alle
 8762   1Cagr  II2- 423                   |        e le vergini con distrarle dai conventidicendo
 8763   I1912    7      ,   VI - 676      |  e non volevo per altro distrarmi dal raccoglimento, per
 8764   I1883   34,   VI -  95            |    che l’essere talora ­distratto in questa vita è cosa
 8765   3Apio  II1- 857                   |        e quelli di un ¶ distretto un battaglione.~ ~ ~ ~
 8766   I1889    3,   VI - 277            | Il buon Dio, il ¶ quale distribuendo le atmosfere ha detto: «
 8767   SAFam  III-  87                   |  E sì ¶ dicendo aiutò a distribuir il tutto ai poveri, per
 8768   I1912   40,   VI -1000            |  e poi mi ¶ figuravo di distribuirla ai poveri dicendo: «
 8769   SILou    I-1045                   |             molti ed io distribuirò molteplici grazie... io,
 8770   I1910    1,    2,   VI - 619      |   una fornata di pane a distribuirsi ai grandi e piccoli. Il
 8771   3Apio  II1- 792                   |      le farmacie perché distribuiscano buonirimedi; non deve
 8772   2Apio  II1- 333                   |  che tutto il popolo si distribuisse ¶ in generale
 8773  II1899   IV- 288                   |            di cuore dei distributori per una parte e per
 8774   3Apio  II1- 615                   |    pontefice rassegnòdistruggendolo il forte di Tuscolo, che
 8775   SAFam  III-   6                   |       giuoco di bascule distruggerà la religione". Colle
 8776   1Apio  II1-  91                   |       le mura di Tiro e distruggeran le ¶ sue torri, e io ne
 8777   3Apio  II1- 875                   |     Verranno i romani e distruggeranno la nostra città e la ¶
 8778   Gpont  II1-1071                   |  giuoco di altalena che distruggerebbe, potendo, ¶ la religione
 8779   2Apio  II1- 123                   |   autorità è questo: io distruggerò questo tempio (del mio
 8780   2Apio  II1- 510                   | che si osteggiavano per distruggersi. Faceva propri i beni
 8781   3PaAn    I- 749                   |        sacro?...~ ~ Non distruggete il monumento di ¶ fango
 8782   I1887     ,   VI - 184(134)       |           Inabissatemi, distruggetemi. Se io ho crocifisso Voi
 8783   2Apio  II1- 145                   |  nome dei cristiani che distruggevan lo Stato, tolta la
 8784   2Apio  II1- 168                   |        e il Danubio e ¶ distruggevano le più popolose città.
 8785   ITSac    I- 896                   |     silenzio intorno il distruggitor dei popoli. Napoleone si
 8786   SchMi  III- 771                   |  desolante, una pestedistruggitrice. Ed egli fattosi nel
 8787   2Apio  II1- 248                   |    Quand'ei pose mano a distrurre i templi pagani, non fu ¶
 8788   2Apio  II1- 346                   |         di Cosroe, il ¶ distruttor del mondo!”~ ~ Ninive
 8789   I1889   IV-  33                   |  maldicenza che ponnodisturbar la quiete della casa.~ ~
 8790   3OrFr  II2- 193                   | la sua diletta e di non disturbarla dal suo ¶ riposo, finché
 8791   I1883   35,   VI -  97            |        di chiusura, per disturbarlebasta che 377 metta
 8792  I1891b    4      ,   VI - 436      |    noi ». « Cattivi non disturbarli, ma pregare ». E del
 8793   3Apio  II1- 524                   |       e di violenza e ¶ disturbarono il concilio da poter
 8794  I1889b    1,   VI - 315            | cioè sebben frugale non disturberà la saccoccia degli amici
 8795   1PaAn    I- 377                   |  vero obbediente.~ ~ Il disubbidiente poi dove è egli? ¶
 8796   3OrFr  II2- 171                   |     ostinatamente ¶ con disubbidienze; allora Francesco fece
 8797   2Apio  II1- 132                   |        voi se io voglia disubbidire a Dio per ¶ piacere a
 8798   3OrFr  II2- 171                   | pace un ¶ religioso che disubbidisce? Quando in una società
 8799   3Apio  II1- 724                   |    o tu confessa d'aver disubbidito alla Chiesa o ¶ ti
 8800   2Apio  II1- 451                   |    Crescevano robusti e disumani. Il ¶ cuor caldo di un
 8801   2Apio  II1- 455                   |       secolo. Troveremo <dis>unione481, fragilità, come ¶
 8802   3Apio  II1- 838                   |  pericolo, ma non ¶ era disunita. Sant'Alfonso accorse
 8803   3OrFr  II2- 189                   |   accordare le famiglie disunite. Le sue parole erano
 8804   1PaAn    I- 276                   | gli sbirri, e perché il disutile lo ¶ sanno trovarsi
 8805   2PaAn    I- 580                   | deve uscire in discorsi disutili o ¶ scorretti. Se la
 8806   I1888    5      ,   VI - 205      |   sempre tetro. Vuole e disvuole, ride e piange, ¶
 8807   3OrFr  II2- 237                   |       Patris~ ~ sermone ditans guttura.~ ~ Accende
 8808   3PaAn    I- 797                   |         e sono tiranni. Diteglielo: "Levate la maschera o
 8809   2Apio  II1- 469                   | è inviato primo vescovo Ditmaro, monacosassone. Mlada
 8810   1Cagr  II2- 386(6)                | veduto avrebbe, che ne' Dittici diceva C. Olonia. Olonia
 8811   Nscuo  III- 601                   |   voci o più e  ./. del dittongo, che ¶ costituisce più
 8812   I1913    6,   VI - 716            | studi, ovvero in viaggi diurni o notturni in più
 8813   I1910   17      ,   VI - 574      |       abbia fatto nella diuturna assistenza della ¶ madre
 8814   I1910    0,   16,   VI - 607      |   patri­monio frutto di diuturni risparmi. Sua santità
 8815   PAS86  III-1045                   |        delle membra, la diuturnità della vita; ~ ~  ./. 
 8816   3Apio  II1- 789                   |      addivenuta già per diuturno abbandono terra barbara.
 8817   I1907   19,   VI - 493(186)       |       Originale: corpo /div‹...›
 8818   1Apio  II1-  58                   |    e cantore, lo veniva divagando.~ ~ Accadde ora che i ¶
 8819   2PaAn    I- 540                   |    gli è necessario a ¶ divagare alquanto la mente, a
 8820 III1910   IV-1321                   |   raccoglimento e ¶ non divagarsi in espansioni inutili e
 8821  II1899   IV- 302                   |     intorno pensieri di divagazione.~ ~l) Di ¶ tempo in
 8822 III1915   IV-1423                   |            Ma la guerra divampa sempre più atroce e
 8823   I1883   23,   VI -  57            |     e lasciarmi tutta ¶ divampante d’amor grande di Dio.
 8824   1Apio  II1-  24                   |         pure, o ¶ dei e dive, e sforzatevi quanto
 8825   3OrFr  II2- 199                   |    sorelle, per dar a ¶ divedere quanto gli fossero care.~ ~"
 8826   Mfior    I-1018                   |    perché gli ¶ inumani divelsero Maria da Gesù. Allora la
 8827   I1883    2,   VI -   9            |  le fosse di viva forza divelta dal corpo ». Altrove
 8828  I1889b    2,   VI - 316            |  ignor‹anza›, ché fummo divelti dal clero e dalla Chiesa
 8829   I1912           ,   VI - 642      |  incontrò l’A. nel 1907 divenendone in breve fidato
 8830   TMort    I-1336                   | Che impedisce che noi ¶ diveniamo vittime tali? Possiamo
 8831  II1913   IV- 793                   |      non solo madri, ma diveniate maestre, che vuol dire ¶
 8832   1Cagr  II2- 414                   | nostre fatiche come noi divenimmo tutti ingrati alla bontà
 8833   IlFon  III- 902                   |  ne porge i mezzi ¶ per divenirla. Meschinella te se
 8834   I1907   18,   VI - 486            |  piaciuta tanto a Dio e diveniste la madre del Verbo
 8835   IlFon  III- 935                   |   umana. Ma poco stante divenisti ben altra colla grazia ¶
 8836   Mfior    I- 978                   |            all'atto che divenivano madri contraevano certa
 8837   4Croc  II2- 432                   |   di giorno in giornodivenni sempre più ricco nell'
 8838   Apadr  III- 169                   | fine.~ ~ 3. ¶ Ma presto diventai mentitore iniquo al
 8839 III1897 III1897,    IV- 904         | tranquilli, quando lo ¶ diventassero.~ ~2. Avranno uno
 8840   3PaAn    I- 714                   |   Signore Iddio -- e tu diventasti mia"89.~ ~ Tenerezze
 8841   I1889   IV-  35(10)               |         Lario ¶ (Como). Diventatovi parroco nel 1862 e
 8842   Gpont  II1- 961                   |       e corrompitrici ¶ diventeranno abitazione dell'
 8843   SAFam  III-  88                   |   aiuta di continuo noi diventeremmo di più orrendi come
 8844   2PaAn    I- 509                   | speculazioni umane, voi diventerestepotenti infra gli
 8845   1Cagr  II2- 393                   |   fratelli. Allora io ¶ diventerò, secondo la
 8846   I1875 Corso,    9,   VI - 885     | uno scoglio di montagna diverge ¶ con forza grandissima
 8847   I1912   34,   VI - 996            |       che padre Gregori diverrebbe ¶ forse superiore della
 8848   IlFon  III- 905                   |   morendo impenitentidiverrebbero tizzoni ardenti del
 8849 III1910   IV-1329                   |    fatemi ricco, perché diverrei superbo; nemmeno troppo ¶
 8850   SAFam  III-  88                   |  i ladroni  ./. e voi ¶ diverreste tali a un modo". Il
 8851   I1888   25,    0,   VI - 244      |         oh mondatemi, e diverrò io più mondo della neve
 8852 III1910   IV-1353                   | in una gabbia dorata si divertano pure in ¶ mangiare ed in
 8853   2PaMa    I-  81                   |     Luigi Gonzaga stava divertendosi dopo la scuola quando ¶
 8854 III1899   IV-1006                   |      utile, ¶ leggero e divertente, perché la noia non li
 8855   I1910    7,    1,   VI - 547      |    Intanto che è festa, divertiamoci a cantare e lavorare per
 8856   VpeIl  II2-   8                   |   Son ¶ contento che vi divertiate, ma a condizione che
 8857   CfrMo  II2- 265                   |   Abbiamo mormorato per divertirci un poco, ora facciamone
 8858   Mfior    I- 954                   |     turbarsi e poi, per divertirne lodi maggiori, si
 8859   4Croc  II2- 458(38)               |              Originale: divertissimo
 8860   3PaAn    I- 678                   |  di Gesù Cristo, voi vi divertite nel prato della pietà
 8861  I1889b   25,   VI - 338            |    facciano peccati. 3. Divertiteli con santi giuochi e
 8862   Svegl  III- 672                   |    che dicono: "Mi sono divertito in tutti gli sfoghi di ¶
 8863   I1912   40,   VI -1000            |  casa di Fraciscio e mi divertivo con lei a riempire certi
 8864  II1913   IV- 810                   |   della chioccia, io mi divertoal canto del fringuello,
 8865   2PaAn    I- 436                   |      peccatori, i quali divertonsi e gavazzano mentre sono
 8866   I1889    5,   VI - 287            |      Dio che ¶ la terra dividasi fra gli uomini equamente
 8867 III1899   IV-1026                   | guardia e di adorazione dividendola in ¶ quattro parti che
 8868 III1899   IV-1103                   |    in ¶ leggeri uffici, dividendone il guadagno dei tenui
 8869   3PaAn    I- 635                   | vittoria che un Mosè in divider le acque del Mar Rosso,
 8870   IlFon  III- 937                   |     Ma tu fino a quando dividerai il tuo cuore fra le ¶
 8871   3OrFr  II2- 153                   |    croce di Gesù Cristo divideranno le acque del ¶ Mar Rosso
 8872   I1889    5,   VI - 285            |    a rompere la terra e dividerla, a capovolgerla, a
 8873   2Apio  II1- 515                   |  sé compose la lite con dividerne i ¶ frutti delle mense.~ ~
 8874   2PaAn    I- 574                   |        Quando vi tocchi dividervi, voi li salutate con
 8875   1Apio  II1-  13                   |   al  ed alla notte e dividessero la ¶ luce dalle tenebre.
 8876   1Apio  II1-  65                   |           per mezzo e ¶ dividetelo". La madre infinta
 8877   IlMon  III-1008                   |         che l'alluvione dividevasi in due grantorrenti,
 8878   50Rmi  III-1112                   |  con i morti nostri noi dividiamo insieme gli affetti del
 8879   PAS86  III-1054                   |    quos daemones mensae divinare ¶ consueverunt. Perché
 8880   1Friv  III- 825                   |     Un giovinotto che ¶ divincolandosi poté sporgere il capo
 8881   Vmeco  III- 314                   |         di amarezza, si divincolano come serpi, tremano essi
 8882   3Apio  II1- 630                   |          dove il misero divincolossi in furore di rabbia.~ ~
 8883  II1911   IV- 428                   |  è il pensiero di Dio e divinissimo è ¶ il suo volere». ./. 
 8884   I1875 Corso,    2,   VI - 832     |   santa Confessione, la divinizza ¶ nella santa Comunione,
 8885   SNA89  III-1158                   |       e, in una parola, divinizzare le anime, quando vi si
 8886   2Apio  II1- 153                   |         finalmente lo ¶ divinizzò.~ ~ Filosofo
 8887   3Apio  II1- 532                   |  vennero meno i fortidivisamenti di quella grand'anima. I
 8888   I1910    0,   30,   VI - 616      |       Santità benedice, diviserei di estendere la casa per
 8889   I1889   IV-  56                   |          Regnum ¶ in se divisum desolabitur
 8890   3PaMa    I- 169                   |       populorum,  cuius divitiae mare?"23. E noi, potendo
 8891   4Croc  II2- 457                   |      di Dio mi assale e divorami omai il cuore; io vo'
 8892   2Apio  II1- 390                   |    imperatore, il quale divorando a due palmenti si
 8893   9Ferv  II2- 330                   |           i ¶ redditi e divorandoseli in lauti banchetti
 8894   Svegl  III- 660                   |     ad un legno e che ¶ divorandoselo lo consuma. Avete orrore
 8895   SAFam  III-  46                   |  che stan preparati per divorarci. ¶ Gli assassini
 8896   9Ferv  II2- 334                   |     della donnola per ¶ divorarla viva. Noi ripetiamo con
 8897   3Apio  II1- 869                   |   si ¶ moltiplicavano a divorarli. Un medico disse: "Se si
 8898   Mfior    I-1020                   |  tosto ¶ sieno avide di divorarmi. Perdonatemelo, o cari
 8899   1Cagr  II2- 419                   |             i cuori per divorarseli; Giuseppe ii, che
 8900   Vmeco  III- 276                   | genitori ¶ il cuore per divorarselo palpitante. Questi
 8901   SAFam  III-  25                   |     per ¶ cacciarneli e divorarsi in ~ ~  ./. tutta ¶
 8902   ITSac    I- 878                   |    che Satanasso ha per divorarti. ¶ Credilo, per poterti
 8903   3Apio  II1- 816                   |      più feroce che mai divorasse la razza umana. E i
 8904   SILou    I-1046                   |  Le ¶ meschinelle erano divorate da ostinatissima tosse,
 8905   SchMi  III- 771                   |    figlioletti propri e divoratene le ¶ carni, poneva mano
 8906   1Apio  II1-  86                   |  Eccole le vestigia dei divoratori. ¶ Queste vestigia son
 8907   2PaAn    I- 452                   |               Una serpe divoratrice~ ~ 1. Il divin Salvatore
 8908  I1891b    1,    9,   VI - 396      |      di vite dei santi. Divoravali quando ne aveva un’ora
 8909   TMort    I-1290                   | un cancro maligno che ¶ divoravalo presso all'occhio destro
 8910   1Apio  II1- 109                   |   sola piaga. I vermidivoravanlo vivo. Antioco allora
 8911   2Apio  II1- 141                   |  pace. ¶ Ma i giudei si divoravano nelle discordie e non
 8912   I1883   45,   VI - 121            | di fuori, che subito il divorerebbero gli uccelli dell’aria,
 8913   1Apio  II1-  14                   |    credono che un drago divori la luna. Gli imperatori
 8914   I1910   10      ,   VI - 556      |         che onorava con divotissime  ./. novene. Esaltava la
 8915   3Apio  II1- 844                   |     scritti contro alla divozion del ¶ sacro Cuore,
 8916   PAS86  III-1073                   |  cattolico che indice e divulga il giubileo; parola che
 8917   3OrFr  II2- 212                   |      questo scritto per divulgarloprontamente e per
 8918   1Apio  II1-  38                   |     per tre mesi.~ ~ Ma divulgatasene la fama, la ¶ madre
 8919   I1875 Corso,    9,   VI - 887(143)|     sulla base dei dati divulgati dal geografo Alexander
 8920   I1913     ,   VI - 704            |        uscì con intento divul­gativo nel 1988, intitolata Le
 8921 III1915   IV-1373(6)                |    1910) fu discepolo e divulgatore ¶ degli insegnamenti del
 8922   I1887     ,   VI - 191            |    at illae regress‹ae› dixerunt: « Deformis es: attamen
 8923   I1912   15      ,   VI - 694(51)  |     non elegisse, neque dixisse, neque fecisse ad
 8924   2PaMa    I- 125                   |        resurrexit sicut dixit alleluia. Gaude, dunque,
 8925   I1913    4,   VI - 710            |      tiene per la prima dizione. A quella età la buona
 8926   2Apio  II1- 477                   |       nelle ¶ acque del Dnieper. Vladimiro è in onore di
 8927 III1899   IV- 973                   |      poi, usus te plura docebit
 8928   I1913    6,   VI - 719            | Castelli, per ¶ 30 anni docente in filosofia e teologia
 8929   I1910    1,   18,   VI - 638      |  quale coepit facere et docere 85 . Per mezzo della
 8930   2Apio  II1- 190                   |      era puro uomo, e i doceti che solo ¶ era uomo in
 8931   1Cagr  II2- 424                   |    che fa ¶ stare serve docilissime. I potenti hanno
 8932   P14Ab  II2- 598                   |         quondam rexisti doctrina.~ ~ V/ Ora pro nobis
 8933  II1899   IV- 220                   |  laboriosa preparazione documentabile attraverso ¶ vari
 8934   I1907     ,   VI - 441            |      nella sezione Nova Documentatio, pp. 100-125, introdotti
 8935 III1915   IV-1415(58)               |           Entretiens, ¶ Documents, Paris 1920-1925, 14
 8936   2Apio  II1- 364                   |    e dalla nipote santa Doda. Sant'Audoeno chiama
 8937   1PaAn    I- 337                   |          della domenica dodicesima~ ~dopo Pentecoste~ ~Il
 8938   MeMus  III- 819                   |      già un  a questa dogana: "Buona gente, meglio è
 8939   MeMus  III- 804                   |  di guardia e palazzidoganali per i salvacondotti, e
 8940   SILou    I-1059                   |          impiegato alle dogane di Bordeaux, da due anni
 8941   2Apio  II1- 471                   |     è colto da paralisi dogliosa.~ ~ Nella Russia
 8942   3Apio  II1- 849                   |      Trattato storico e dogmatico ¶ della vera religione,
 8943   FIPop  II2- 104                   |  anni di vita! ~ ~  ./. Dolcissimelagrime di emozione
 8944   ITSac    I- 823                   |      elemosinieri eppur dolendo loro di privarsi del
 8945   2Apio  II1- 257                   | bestemmiatori, ¶ perché dolendoci ci ricevete ancora in
 8946  I1889b   22,   VI - 336            |   Si vis me flere prius dolendum est tibi ». 2. È in
 8947   TMort    I-1343                   |   figliuoli dolenti!~ ~ Dolentissime sono le anime benedette
 8948   3Apio  II1- 656                   |  dell'imperatore, disse dolergli che Federigo, per
 8949   IlFon  III- 914                   |    ti è permesso in ciò dolertene soavemente, sottrarti
 8950   Svegl  III- 668                   |  così, che non avrete a dolervene giammai.~ ~~ ~Riflessi~ ~
 8951   2PaMa    I- 122                   | ella solaamasse e si dolesse quanto meritava la
 8952   1PaAn    I- 283                   |     nel ~ ~ ./. deserto dolevansene di ¶ frequente, ma con
 8953   MFerv    I-1253                   |     Ma ancora so che ti dolevi dicendo: "Misero ¶ di me
 8954   3PaAn    I- 670                   |        è che costoro si dolgano di ¶ cuore.~ ~ ./. Ma se
 8955   CLAPe  II2- 539                   |   mi importa che voi vi doliate. ¶ Doletevi con me dello
 8956  II1913   IV- 787                   |     dell'Americanismo29 dollaro, dell'Americanismo
 8957   I1894    2,    IV- 132            |      perché incapaci di dolo.~ ~Queste figlie, come i
 8958 1/2BPEL  III-1180                   |   demonio. Ave.~ ~ Pena dolorosissima, per espiar specialmente
 8959   I1912    7      ,   VI - 679(29)  |           invocatae sub Dolorum titulo, ac audientibus
 8960   IlFon  III- 979                   | Considera se mai ti sei doluta perché altre anime ¶ si
 8961   Nscuo  III- 598                   | ponesi <a> spiegare una domanda-risposta di ¶ catechismo, ovvero
 8962   2Apio  II1- 439                   | nelle braccia de' suoi. Domandala, se brami ¶ che sia tua.
 8963   1Cagr  II2- 404                   | benedetta e piangendodomandammo: "Perché, o padre santo,
 8964   I1912   21,   VI - 984            |      del papa; dobbiamo domandarci se siamo ¶ degni della
 8965   3Apio  II1- 910                   |  mai l'indiscrezione di domandarglielo".~ ~ 6. Quando la Gran
 8966   Apadr  III- 111                   |  doni che tu premura di domandarli, ¶ epperò egli ti
 8967   Vmeco  III- 349                   |   e correva, correva. ¶ Domandaronle: "Che fate voi dunque?".
 8968   Gpont  II1-1012                   |    privi del proprio re domandaronlo con grandi istanze al
 8969   2PaMa    I-  80                   |   presidenteCaifasso domandaronmi: Siete voi davvero il
 8970  II1899   IV- 324                   |  una carità esimia è da domandarsi al Signore spesso, ma
 8971   CfrMo  II2- 271                   | con l'estremaagonia. Domandasi con ansietà e si ode poi
 8972   Mfior    I- 968                   |   il padre e lo zio gli domandassero: "Che hai tu dunque
 8973   2PaMa    I-  67                   |      tu per amor di Dio domandasti che io ti appoggiassi,
 8974   3PaAn    I- 759                   |       alla casa vostra? Domandatela, e la cortese ¶ verrà.~ ~
 8975 III1898   IV- 937                   | madre che ¶ gli vengono domandati.~ ~5. Tratta pure gli
 8976   3Apio  II1- 559                   |   atto che il pontefice domandavagli sommessione, egli l'
 8977   3PaAn    I- 777                   |        d'averlo confuso domandavangli: "Quale è il precetto
 8978   1Cagr  II2- 425                   | scherzandodolcemente domandavate: "Or come va che io
 8979   4Croc  II2- 433                   |     il mio corpo, e non domandavo a Dio, per isfogare il
 8980   MFerv    I-1206                   |        perfettissimo, ¶ domanderebbero il castigo collo inferno
 8981   2PaAn    I- 517                   | sapienza del cristiano. Domandiamola a Dio con fede. Quando
 8982   I1875 Corso,   16,   VI - 941     |  qualsiasi male operato domandiamone perdono cordiale. O
 8983   SAFam  III-  55                   |         la nonna sua, ¶ domandolle: "Per chi preghi tu,
 8984   MFerv    I-1220                   |    di pochi istitutori. Domandonnespiegazione il
 8985   Svegl  III- 688                   |          che sì. Allora domandovvi: "Quale ~ ~  ./. di ¶
 8986   Nscuo  III- 606                   |        a memoria per la domane.~ ~ 5. Badi nondimeno il
 8987   I1912   11      ,   VI - 686(39)  |      Servam Dei strenue domasse gustum, abstinendo a
 8988   3Apio  II1- 776                   | era accorso e avevalidomati con valore. Ritornando
 8989   2Apio  II1- 258                   |    con cilizi e digiuni domava il ¶ suo corpo, fu lieto
 8990   I1889    5,   VI - 285            |   Agricoltore, l’aratro Dombasle, che è di
 8991   SchMi  III- 792(85)               |              Originale: Domenichini; cfr. Rohrbacher xiv, p.
 8992 III1910   IV-1299                   |         è  ./. trattare domesticamente con i santi; ¶ più
 8993   I1910   16      ,   VI - 571(32)  |   an humiliora servitia domi respuerit, vel aegre
 8994   I1912   19      ,   VI - 698(59)  |    perfectionis in piis Domibus a Divina Providentia
 8995   3Apio  II1- 845                   |    il proprio paese per domiciliarsi in America ¶
 8996   2Apio  II1- 508                   |     epoca i normanni, ¶ domiciliati nel Napoletano,
 8997   1Apio  II1-  84                   |   Messia salvatore, che dominando sovra ¶ tutti regnerà in
 8998   I1883   11,   VI -  30            |     sotto ai piè e tu a dominar come sovrano su tutti.
 8999   Vmeco  III- 276                   |   via da noi... venga a dominarci Satanasso ¶ dall'inferno
 9000   3Apio  II1- 588                   |     movendo88 coll'armi dominasse l'Inghilterra sotto gli ¶
 9001   I1910   18      ,   VI - 576      | malorata. Mi pare ¶ che dominassero i mali nervosi. La
 9002   3Apio  II1- 646                   |  degli ¶ avversari. Son dominati da uno spirito di
 9003   2Apio  II1- 347                   |    sovrani preparano la dominazion di ¶ Maometto
 9004   IlMon  III- 996                   |  di trattamento oggidì? Domineddio in una notte di procella
 9005   CLAPe  II2- 576                   |   venerabilem fratrem ¶ Dominicum de Ardenno".~ ~E nella ¶
 9006   SAFam  III-  41                   |    Quando ¶ in un paese dominino caratteri di gente
 9007   Gpont  II1-1067                   | Huss, di Marcantonio de Dominis, di ¶ Launojo265 che
 9008  II1911   IV- 482                   |        pure alla verità dommatica delle sante indulgenze.~ ~
 9009   2Apio  II1- 352                   | studiate le definizioni dommatiche, penetrate gli errori
 9010   I1887     ,   VI - 139            |   ritenne ma che sempre domò con isforzo invitto
 9011  I1889b   46,   VI - 357(85)        |   mihi contulit gratiam domum hanc ingrediendi et ego
 9012   SILou    I-1121                   |     est locus iste! Hic domus Dei et porta coeli, et
 9013   MFerv    I-1212                   |         attento a Gesù, donagli la destra tua e ¶
 9014   RAS86  III-1081                   | mio,~ ~poiché a ¶ te mi donai schiava d'amore.~ ~Dimmi
 9015   3PaMa    I- 147                   | fonte di lagrime, e poi donameli insieme con tutti i
 9016   2Apio  II1- 239                   |      di sanVittore e donarla agli ariani. Riclamò
 9017   2Apio  II1- 241                   |  presso ai poveri ¶ per donarli, agli infermi per
 9018   Apadr  III- 170                   | santo che mi invitava a donarmi intieramente alla ¶
 9019   3OrFr  II2- 207                   |        di san Benedetto donarono a san Francesco. È la
 9020   1PaAn    I- 351                   |     fossa piuttosto che donarsi al secolo e dannar l'
 9021   Apadr  III- 134                   |  mensa con te. Tu ¶ gli donasti il cuore e Gesù arricchì
 9022   1PaAn    I- 257                   |      Eva, ¶ la compagna donatagli poco di poi. Il cuore ce
 9023   2Apio  II1- 256                   | segnata dagli altri. Un donatista di Zura che non sapeva ¶
 9024   2Apio  II1- 399                   |        un ¶ monastero e donatolo alle proprie sorelle
 9025   MFerv    I-1212                   |     la buona carità del donatoresclamava: "Martino
 9026   I1889    6,   VI - 289            |  loro contentezza122 donavan gloria a Dio con dire: «
 9027   3OrFr  II2- 150                   |     I pontefici sommidonavano copiose indulgenze ai
 9028   1Apio  II1-  49                   |   ne andò per la strada dond'era venuto.~ ~ Ma
 9029   SchMi  III- 761                   |  provincie dello impero dondolavasi e diceva: "Forseché non
donec
 9031   Apadr  III- 153                   |      con perdonare e tu donerai ¶ il buon esempio di
 9032   SILou    I-1054                   |     offerire a Dio e il donerò di cuore assai.~ ~
 9033   3OrFr  II2- 238                   |    longius,~ ~ pacemque dones protinus:~ ~ ductore sic
 9034   FIPop  II2-  81                   |  la fede e la pietà dei donghesi e quel carosantuario
 9035   IlMon  III-1019                   |          si ricevono in Dongo-Pianello, lago di Como, presso l'
 9036   I1893 p>                          | conoscenza ¶ delle arti donnesche; ~ ~4) ¶ l'Opera del
 9037   Gpont  II1-1088                   |          Il ¶ cardinale Donnet, arcivescovo di Bordeaux
 9038   3PaAn    I- 653                   |  iniqui. Abbiamo veduto donnicciole del volgo essere cercate
 9039   I1883   27,   VI -  70            |  mente e di opere. « Io donniciattascrive santa Teresa di
 9040   I1913   13,   VI - 758            |    certe grida di cotal donnina nana, da tutta Como
 9041   3OrFr  II2- 239                   |         et ¶ coelestium donorum semper participatione
 9042   PAS86  III-1044                   |   utile; "Credo -- dice Donoso Cortés -- che a
 9043   Mfior    I- 993                   |   proteggitrice". Luigi donossi a Maria e la ¶ Vergine
 9044   3OrFr  II2- 237                   |               altissimi donum Dei,~ ~ fons vivus,
 9045   I1912   28,   VI - 990            |  nella ¶ conferenza del dopopranzo, dovunque; oggi propone
 9046   I1875 Corso,    5,   VI - 858     |      come qui da noi si doppiano i fazzoletti. Si ¶
 9047   SAFam  III-  10                   |  scriveva alla contessa Dora ¶ d'Istria che il Papato
 9048   IlMon  III-1004                   | ricca è di stucchi e di dorature fatte di recente per ¶
 9049   IlMon  III-1004                   |   Scala, il Porcile, il Dordona, il Gerlo, il Canale, il
 9050   I1907    1,   VI - 444            | paeselli di Corenno, di Dorio e le maggiori borgate di
 9051  II1911   IV- 596                   |      ma i meschinellidormicchiavano e poi, svegliati da Gesù
 9052   CLAPe  II2- 576                   |   super sarmenta semper dormiens; <cibos delicatos ¶
 9053   2PaAn    I- 550                   | finestre di casa. Poi i dormigliosi son circondati sempre da
 9054   Asant  III- 230                   |    santo altare intanto dormiranno? Devono attendere all'
 9055   Svegl  III- 629                   | un po' di ¶ bene. E noi dormiremo ancora mentre rumoreggia
 9056   2Apio  II1- 349                   |      su tavole d'oro, ¶ dormirete entro letti gemmati,
 9057   I1910    7,    1,   VI - 549      |  di Dio si legge: « Non dormirò più che otto ore », ma
 9058   I1912   43,   VI -1002            | mi domandò un giorno se dormissi di notte, e risposi: «
 9059   2Apio  II1- 159                   | nome. Questi cimiteri o dormitorii ¶ erano immense caverne
 9060   Svegl  III- 628                   |          intorno a voi. Dormivate tranquilli sonni. Quando


0-accor | accos-amass | amat-asper | aspet-beltr | belze-casti | casto-compr | compu-corri | corro-dicat | dicea-dormi | dorno-facen | facer-gebid | gebit-immag | imman-infra | infre-ispir | isple-malau | malav-mostr | motas-oscur | osera-piega | piegh-profi | profl-refiz | refra-rinch | rinco-salis | salit-sees | sega-sopra | sopre-strof | strom-traev | traff-venut | verac-«sovr
IntraText® (VA2) Copyright 1996-2016 EuloTech SRL
Copyright 2015 Nuove Frontiere Editrice - Vicolo Clementi 41 - 00148 Roma