0-accor | accos-amass | amat-asper | aspet-beltr | belze-casti | casto-compr | compu-corri | corro-dicat | dicea-dormi | dorno-facen | facer-gebid | gebit-immag | imman-infra | infre-ispir | isple-malau | malav-mostr | motas-oscur | osera-piega | piegh-profi | profl-refiz | refra-rinch | rinco-salis | salit-sees | sega-sopra | sopre-strof | strom-traev | traff-venut | verac-«sovr
                                           grassetto = Testo principale
                                           grigio = Testo di commento

25146   SAFam  III-  17                   |         per comparire a strombazzar anch'esse fra gli altri.
25147   SAFam  III-  20                   |       superstiziosi! -- strombazzarono gli ¶ eretici omai di
25148   CLAPe  II2- 575                   |   fu rogato un pubblico stromento con cui il popolo di
25149   AMFel  III- 210                   |  di ¶ coscienza, con lo stropicciamento delle mortificazioni,
25150   AMFel  III- 209                   |   con astergerlo, con ¶ stropicciarlo, con lavarlo. La tua
25151   AMFel  III- 208                   | tersi come uno specchio stropicciato, sono candidi come un
25152   2Apio  II1- 369                   |    mensa e poi facevali strozzar alla sua ¶ presenza.
25153   1PaAn    I- 381                   |        per ¶ la gola lo strozzava dicendo: Pagami quello
25154   Gpont  II1-1050                   |     e allora ¶ l'Italia strozzerà principi e papi, e
25155  I1891b    4      ,   VI - 427      |     che capitò a voi mi strozzerei ». Ed egli: « Il Signore
25156   I1888   32,    8,   VI - 261      |   carità vostra per cui struggendovi che un peccator 228
25157   Vmeco  III- 316                   |        la rabbia che li struggerà per vedere in paradiso
25158   AnPar  III- 462                   |      colpa, ma allor ti struggerai indarno.~ ~ 18.
25159   2PaAn    I- 507                   | rabbia e di invidia, ma struggerannosi maggiormente laggiù in
25160   Mfior    I- 970                   |     scorgere che non si struggesse a quella fiamma il cuor
25161  II1911   IV- 556                   |           persone: «Non struggetevi assai, che voi già siete
25162   I1887     ,   VI - 178            | di amore. Sovrat‹t›utto struggevala un non so che di
25163   Vmeco  III- 310                   |    amiamo Gesù Cristo e struggiamoci ¶ in pio affetto, come
25164   Vmeco  III- 429                   |    ne ¶ toglie il verme struggitore, il rimorso. Altronde,
25165   SchMi  III- 750                   |  di attenuare la fiamma struggitrice ¶ della iniquità.~ ~~ ~
25166   2PaAn    I- 430                   |        di queste fiamme struggitrici. Allora fumo e incendio
25167  I1891b    4      ,   VI - 425      |       sarto, carbonaio, strusino 75 , muratore. In una
25168   2Apio  II1- 156                   | i vermi che ¶ dopo aver strutte le carni di una fetida
25169   I1893     ,    IV-  80            |      secondo cui doveva strutturarsi e vivere la nuova
25170   I1912           ,   VI - 643      |         Anche i titoli, strutturati nel classico schema
25171   IlFon  III- 875                   |              o che come struzzo infaticabile tu ¶
25172   3Apio  II1- 832                   |         fervido per gli Stuardi.~ ~ ~ ~ Nella Scozia
25173   IlMon  III-1004                   |        assai ricca è di stucchi e di dorature fatte di
25174   2Apio  II1- 423                   | 842.~ ~ 14. I monaci di Studa si ¶ accostarono a
25175   MFerv    I-1186                   |    del tuo ¶ Salvatore. Studiala ben addentro, perché ti
25176 III1915   IV-1381                   |      e delle ¶ anime.~ ~Studiamoci a ben penetrare la
25177   2PaAn    I- 410                   | la religione santissima studiamola pur tutti. La fede gode
25178   IlFon  III- 879                   |     santa ed immacolata studiane non solo i comandi
25179 III1910   IV-1229                   |    di buon animo e di ¶ studiarlo e seguirlo di poi con
25180   I1913    7,   VI - 724            |   tedeschi; si dice che studiasse dieci ore al giorno. Il
25181  II1913   IV- 837                   |          Quelle ¶ norme studiatele, ché sono anche norme
25182  II1913   IV- 817                   |        questo ¶ mondo e studiatelo.~ ~Servitevene ¶ per
25183   I1910    8,    1,   VI - 553      |  il saluto.  ./. LXXXI. Studiavo io la condotta della
25184 III1907   IV-1200                   |  dal maestro.~ ~Egli le studierà ponderatamente e
25185  II1913   IV- 816                   |     che ci insegnano.~ ~Studierete ¶ e sarete buoni nevvero
25186 III1910   IV-1332                   |        divina, meditare studiosamente ¶ sopra i fatti e sopra
25187   2PaAn    I- 534                   |   smarrimento. Quello ¶ studiosissimo matematico, di cui
25188   2Apio  II1- 481                   |  di Francia per i quali studiossi di passare. Ma pervenuto
25189   2Apio  II1- 407(411)              |  riferiti a san Teodoro studita che all'abate san Niceta
25190   CLAPe  II2- 492                   |   dove ora si dice alla Stuetta.~ ~ I ¶ valtellinesi
25191   I1910    2      ,   VI - 512(1)   |                         Stufe in muratura con focolare
25192   3Apio  II1- 578(67)               |              Originale: Stunnio; cfr. Rohrbacher ¶ VIII,
25193   Vmeco  III- 310                   |  morir con voi. Ed ecco stuoli di ¶ sacerdoti intrepidi
25194   3Apio  II1- 619                   |  che mai iscorse Europa stupefatta. Stavano ansiosi, un'
25195   I1907   12,   VI - 466            |     dottore ne rimaneva stupefatto e ¶ diceva: « Questa è
25196   3OrFr  II2- 168                   | testimone di tante e sì stupendemeraviglie. E a questi
25197   I1883   26,   VI -  69            |      Teresa dettò libri stupendi e compié imprese
25198   3Apio  II1- 904                   |      a se medesima e la stupidezza del governo rendette636
25199   3Apio  II1- 900                   |     1812 accompagnato a Stupinigi presso Torino. Addì 14
25200   I1883   38,   VI - 105            |     questa riforma. Lei stupirebbe come hanno ardito
25201   I1883   39,   VI - 107            |        in ¶ cui non è a stupirsi se, stando come fuor di
25202   1Friv  III- 850                   |  gemiti, più che non si stupisca ai rombi ed ai mugghi di
25203   I1883   33,   VI -  90            |  iscrivere: « Io non mi stupisco di qualunque gran cosa
25204   I1907   13,   VI - 469            |           la consorella stupita di tanta fortezza d’
25205   CLAPe  II2- 553                   |         nostri in udire stupivano e si ¶ rassicuravano
25206   1PgDo  II2- 358                   | cento omicidi e mille ¶ stupri e poi che creda che Dio
25207   3PaAn    I- 767                   |        ripartirsene più sturbati che prima. Anime giuste,
25208   3Apio  II1- 915(668)              |              Originale: Sturter; cfr. Rohrbacher ¶ XV,
25209 III1899   IV-1006                   |  la ¶ lavorazione degli stuzzicadenti e simili; ognuno che
25210  II1899   IV- 291                   |    come primo boccone a stuzzicare l'appetito.~ ~o) ¶ Nel
25211   CLAPe  II2- 511                   |         I compagni il ¶ stuzzicavano con qualche frizzo di
25212 III1899   IV-1044                   |  mai sazio.~ ~d) Non si stuzzichi mai la sua golosità.~ ~e
25213   I1883   40,   VI - 109(416)       |   che sono i demoni, lo stuzzichino e lo molestino
25214   SAFam  III-  55                   |       poi ¶ mai!" saltò  a dire Orsolina, ed
25215   FIPop  II2-  96                   |  di magia dai pagani di Su-kum45 e ¶ condotto al Zu-tan
25216  II1911   IV- 648                   | medico quando alle doti suaccennate sacongiungere tutta
25217 III1899   IV- 997                   |    materiee nei corsisuaccennati è da desiderare che
25218   CLAPe  II2- 576                   | foliis ad bene vivendum suadens. Sancto fine quievit
25219 III1899   IV- 975                   |        a gustare quam ¶ suavis est Dominus7.~ ~4. Da
25220   I1883   48,   VI - 129            |    appurata cogli odori suavis­simi delle sue virtù, la
25221   3OrFr  II2- 236                   |      vitio, te iuvante, subacto, veraciter corde, ore,
25222   CfrMo  II2- 252(3)                |     dove pretendesi che Subalpini e ¶ Saraceni, nella
25223   2Apio  II1- 306                   |  di ¶ dieci  ./. leghe, subbissando piani e dividendo monti.
25224   3Apio  II1- 702                   |            Con politica subdola trattavaLuigi re di
25225   1Friv  III- 844                   |   uno sforzo continuo e subdolo di volgere a priori la
25226   Svegl  III- 712                   |   e più di un governo a subentrare nel governo dello Stato.
25227   I1889   IV-  35(10)               | pp. 240.) Don Guanella, subentrato ¶ al Coppini nel
25228   I1912    1,   VI - 963            |  Andate da Bertagna ». ­Subii l’esame ed ebbi la nota
25229   Nscuo  III- 609                   | scritti quelli che ¶ si subiscono mediante un lavoro di
25230   1Friv  III- 857(27)               |              Originale: subissa; cfr. L’Unità Cattolica,
25231   1Friv  III- 854                   | tellurica, che, dopo il subissamento dell'isola Krakatoa ¶
25232   I1910    0,    5,   VI - 595      | mise in ¶ una specie di subisso sia l’ufficio del
25233   1PaMa    I-  46                   |  le ¶ virtù che l'hanno sublimata tant'alto. Ma
25234   3OrFr  II2- 159                   |      al quale ¶ veggomi sublimato nella Chiesa, dovendo io
25235   AnPar  III- 486                   |     di lei immacolato e sublimò lo ¶ spirito di lei
25236   I1893    8,    IV-  96            |  macchine di stampa, ma subordinate all'assistente di tutto ¶
25237   3Apio  II1- 600                   |         Le turbe da lui subornate sclamano in coro: "
25238   SILou    I-1100                   |     non contenti d'aver subornato una fanciulla, ¶
25239   2Apio  II1- 301                   |   sollecitò e Festo240, subornatolo, privò Simmaco dell'uso
25240   I1910    1,    1,   VI - 511      |  a cui presiedo, né per subornazione alcuna. VII. Sono
25241   3PaAn    I- 772(133)              |         Nell'originale: substine
25242  II1913   IV- 771                   |           Per ¶ fondo e substrato mettete sostanza di
25243   I1912   11      ,   VI - 686(39)  | beatae Virginis Mariae; subtrahendo industriose ¶ levamina
25244   9Ferv  II2- 322(31)               | et matri tuae fides tua subvenit”, Laurentius Surius, De
25245  I1891b    2,    7,   VI - 413      |         Articolo VII. « Subvenite sancti Dei... ~Occurrite
25246   I1887     ,   VI - 164            |      spe­rare e intanto succedeano le altre a prender il
25247   2Apio  II1- 514                   | in breve e san Ladislao succedendogli si ¶ provò sovrano
25248   3Apio  II1- 576                   | Ranimiro63, fu eletto a succeder al ¶ vescovo san
25249   3Apio  II1- 864                   |   al piccolo Capeto che succederebbe a ¶ suo padre?"
25250   3Apio  II1- 684                   |      volta a ¶ volta si succedessero in quest'anno 1300 a
25251   FIPop  II2-  91                   |  io la dono a voi che ¶ succedete con me agli apostoli di ~ ~  ./. 
25252   Gpont  II1- 979                   | e Valentiniano, che gli succedettero, mostraronsi devoti a
25253   1Apio  II1-  79                   |     stesso.~ ~ Sedecia, succedutogli, operòegualmente la
25254   2Apio  II1- 251                   |      dove spiega che la succession dei ¶ pontefici e la
25255   CLAPe  II2- 481(1)                |     di ¶ Pianello Lario successogli. Don Guanella nel
25256   2Apio  II1- 314                   |    Trasamondo nel 523 e successovi Ilderico262, san ¶
25257   I1912   10      ,   VI - 685      | quale un’ape alpina che succhia il nettare dai fiori più
25258   I1888   10      ,   VI - 214      | intorno alla mamma e di succhiar da essa il latte, benché
25259   I1889    8,   VI - 295(152)       |   nei quali ¶ entra per succhiarli , il polline [...] che
25260   I1907   10,   VI - 462            |  anni a Gravedona aveva succhiato il latte della
25261   3Apio  II1- 813                   |     madri in ¶ atto che succhiavano il seno materno.
25262   I1889   11,   VI - 306            |     Le cime fronzute, i succhioni, i rami secchi, i rami
25263   1PaAn    I- 386                   |  paradiso con gli abiti succinti ¶ nella persona, con il
25264   PAS86  III-1045                   |   di Como nella lettera succitata concede "che nella
25265  II1911   IV- 518                   |   dunque le tre ancelle succitate, ognuna di abito più ¶
25266   2Apio  II1- 310(254)              |       Remigio] Ebbe per sucessore nella sedia di reims
25267   3OrFr  II2- 163                   |  abiti più ¶ incomodi e sucidi, e per abitazione le
25268   2Apio  II1- 341                   |        continuò l'avaro sucido. Il Cacan esterminò
25269 III1910   IV-1281                   |    splendore riceva dal sucidume una macchia qualsiasi.~ ~
25270   3PaAn    I- 699                   |  ragni quelli che da un suco di ¶ dottrina sanissima
25271   I1875 Corso,    2,   VI - 835     |    dell’agricoltore che sudando vede crescere rigogliose
25272  II1913   IV- 830                   |  testimoni angelici, il sudario e le vesti. È ¶ risorto
25273   CLAPe  II2- 566                   |    poco mancò <che> non sudasse vivo sangue. Il ¶ cuore
25274   1PgDo  II2- 369                   |         che nell'ortosudaste sangue, abbiate pietà
25275   VpeIl  II2-   9                   |      i regi, i profeti, sudavano in coltivare la terra. I
25276   I1912    1,   VI - 963            |       giorno e ¶ notte: sudavo e quindi i malanni di
25277   CLAPe  II2- 492                   | una lotta che come la ¶ suddescritta si svolge sotto ai
25278   1Apio  II1-   7                   |   di> essere assunto al suddiaconato scriveva: "Voi ci avete
25279   PAS86  III-1067                   |   alcuna delle vostre ¶ suddite mentre vi bolle in cuore
25280  II1899   IV- 297                   |   divisione maschile si suddivide nel comparto delle
25281   Vmeco  III- 297(66)               |   71, questo capitolo è suddiviso in ¶ cinque paragrafi ma
25282   ITSac    I- 844                   |  perché sa che ¶ invano suderebbe se da alto non viene la
25283   2PaAn    I- 543                   |     il Signore vuol che sudiamo in luogo e in modo che
25284   1Friv  III- 844                   |    e respingere le robe sudicie dei cholerosi sospetti.~ ~
25285  II1911   IV- 484                   |       Nemmeno portatelo sudicio, impolverato o male
25286   I1875 Corso,    4,   VI - 848     |       le teste a quanti suditi poteva e protestava che
25287   MeMus  III- 797                   |    e non mai usque ad ¶ sudorem".~ ~ Ora ci fu chi
25288   2Apio  II1- 260                   |     gli ¶ onori del re. Suene, non meno nobile,
25289 III1910   IV-1286                   |      superiore al primo suesposto. ./. Ma il figlio che è
25290   3Apio  II1- 892                   |  e creò quattro vescovi suffraganei negli Stati Uniti.
25291 III1915   IV-1416                   |    soccorrere i poveri, suffragare i ¶ defunti, quanto più
25292   I1893 p>                          |   alla eternità ¶ viene suffragata con speciali pratiche di
25293   TMort    I-1301                   |         quotidianamente suffragate. Ma non vi pensano i
25294  II1911   IV- 636                   |  di voi quel contegnosuffuso di virtù e di carità, di
25295   2Apio  II1- 439(459)              |   di Soissons avea, col sufragio di altri trentatré
25296   MFerv    I-1253                   |   mandate da Pilato che suggellarono il sepolcro, chiusero la
25297   I1907   22,   VI - 505            | compagna, e racchiusi e suggellati, con relativa pergamena
25298   I1912   18      ,   VI - 697      |  terracotta debitamente suggellato e ¶ contenente l’atto di
25299 III1899   IV-1045                   |        ed il buon cuore suggeriranno più utilipratiche di
25300 III1910   IV-1289                   | desideri o come che sia suggerirne il divisamento, per ¶
25301   50Rmi  III-1119                   |      della scienza, può suggerirvi anche nelle cose ¶
25302   I1913   15,   VI - 775            |   Buzzoni 106 che tu mi suggerisci per il valore
25303   I1888   15,    0,   VI - 226      |     Angelo mio custode, suggeritemi la carità in tutto e
25304  II1899   IV- 274                   |       di affari minuti, suggeriti da menti minute, ¶
25305   1Cagr  II2- 398                   |       ma agli indiziisuggeritici dal Signore lo
25306   SAFam  III-  94                   |      altresì il maligno suggeritore. ¶ Pregheremo per voi
25307   I1883   24,   VI -  62            |   stessa e negli altri. Suggerivale il demonio: « Le
25308   1PaAn    I- 254                   |  quei sciagurati e loro suggerivano i più iniqui disegni.~ ~
25309   I1907   10,   VI - 461            | la voleva. La poverina, suggestionata dalle ricordanze e dalle
25310  I1889b     ,   VI - 311            |    e spunti, ma più per suggestione e consonanza che per
25311  II1913   IV- 771(12)               |   di Como, posto in una suggestiva posizione, che domina la
25312  II1913   IV- 762                   |         infine alcuni ¶ suggestivi capitoli di contenuto
25313   MeMus  III- 796                   |         del ¶ Merlo, un suggestivo complesso dove
25314   Svegl  III- 653                   |     non mancate loro di suggezione, che sarebbe una
25315   PAS86  III-1054                   |  tanti e sì ¶ frequenti suicidi, eziandio nei giovinetti
25316  I1889b   30,   VI - 343            |          3. Malinconia, suicidii, cuor mal contento. 4.
25317 III1915   IV-1402                   | camere private (decreto suindicato) .~ ~12. Vi si inculca
25318   Mfior    I-1025(57)               |  religieuse en exemples suivant l'ordre des leçons du ¶
25319   4Croc  II2- 428                   |    Histoire de St. Roch suivie de celle de St. Jean
25320   3Apio  II1- 940                   |  propri fratelli. Certo Sukan707 condotto dinanzi al
25321   3Apio  II1- 586                   |  un d'essi, Maurizio di Sullì, ¶ s'eleva a dire: "Io
25322  II1899   IV- 298                   |           delle persone sullodate è assistenza di forma
25323   3PaAn    I- 643                   |  stagnum ignis ardentis sulphure32. Questo ¶ stagno di
25324   MSMed  III- 103                   |   ovvero ¶ a quello dei sulpiciani.~ ~A ¶ favore di un'
25325   IlMon  III-1004                   |  Lemma, il Budria, ¶ il Suma, lo Scala, il Porcile,
25326   I1912   18      ,   VI - 696(56)  |     ad SS. Eucharistiam sumendam » (f. 951v
25327   3OrFr  II2- 244                   |           auctoritate a summis pontificibus mihi
25328   I1910   11      ,   VI - 559      |    bagnata e durarla da summo mane  ./. a mezzogiorno,
25329   3OrFr  II2- 236                   |    operis tui Vicarios, summos Ecclesiae tuae
25330   I1912   10      ,   VI - 685(38)  |         esse Ecclesiam, summum pontificem, superiores
25331 III1915   IV-1401                   |          delle Regole45 sunnominate, perché abbiano quell'
25332   2PaAn    I- 589                   |    Un padre che dispone suntuosa la mensa e figli che
25333   Vmeco  III- 362                   |     alla croce". Allora suonasi la tromba che annunzia
25334   I1912   11      ,   VI - 687      |       di ascoltare dove suonasse la campana per la santa
25335   9Ferv  II2- 323                   | molti giorni innanzi si suonassero a festa le campane, che
25336   Vmeco  III- 418                   |         Il campanellosuonato da san Carlo avvisò che
25337   1Apio  II1-  58                   |          Davide, buonsuonatore di cetra e cantore, lo
25338   2Apio  II1- 131                   |  di una torre cantava e suonava pazzamente.~ ~ E i
25339  II1911   IV- 654                   |        consorella, si ¶ suonino i tocchi dell'agonia e
suorum
suos
25342  I1889b   20,   VI - 334            |  che Dio vuole. 7. Dopo sup‹...›, cristiani buoni; benché
25343  I1889b     ,   VI - 310            |    contempo ne segna il superamento poiché rispecchia, pur
25344   I1912   12      ,   VI - 689(43)  |   et impedimentis, quae superanda fuerunt » (f. 494v
25345   I1887     ,   VI - 183            | difficoltà, ed egli per superarsene si ap­prendeva colle
25346 III1905   IV-1184                   | circostanze difficili a superarsi, si potràpure di qualche
25347   Vmeco  III- 311                   | E trovò ¶ subito chi lo superasse. Quando fuggiva ramingo
25348   I1913   14,   VI - 771            |     ma poi le passività superavano non poco e la festa si
25349   1PaAn    I- 382                   |        morali, che sono superbietti, che sono interessati e ~ ~ ./. 
25350   2PaAn    I- 405                   |  cercare le magagne del superbietto per rinfacciargliele ¶
25351  II1911   IV- 702                   |    o semplicemente cose supererogatorie. Per sapersi in questo
25352   I1894    1,    IV- 157            |           Laudemus et ¶ superexaltemus eum in saecula.~ ~-
25353   I1912   14      ,   VI - 692      |  e castità, e ciò senza superfetazioni od esagerazioni ma
25354   I1889   10,   VI - 301            |       E  176 lungo la superfice oblunga son gli aglietti
25355   MeMus  III- 796                   |  giardino, l'A. accenna superficialmente a queste ¶ vicende del
25356   I1912   10      ,   VI - 685(38)  |      summum pontificem, superiores omnes, ¶ universisque
25357   I1912   12      ,   VI - 689(41)  |   a ¶ sorore Marcellina superiorissa, vel ut vitaret
25358   3OrFr  II2- 182(156)              |         con la bolla Ex supernae del 19 novembre 1585 e
25359   I1910   17      ,   VI - 572      |   la Serva di Dio fosse supernamente aiutata  ./. da ¶
25360   3OrFr  II2- 242                   |     ministris, stola et superpelliceo ¶ indutus, ut in Rituali
25361   SILou    I-1079                   |        interessato e la supersizione turpe!... Intanto qual
25362  I1891b    2,    5,   VI - 410      |   e in questa posizione supina. Mi son provato di ¶
25363   I1875 Corso,    3,   VI - 840     |   noster, conchiuse che suplicassero con dire: « Liberateci,
25364   I1913   17,   VI - 791            |       senza parroco. Vi supliva alla meglio il direttore
25365   I1875 Corso,    2,   VI - 833     |         della terra, il suplizio di punizioni per i
25366  II1899   IV- 295                   |     è bene che abbia un suppedaneo di assi dove la ¶
25367   1Cagr  II2- 385                   | che eretica si mostra a supplantare la civiltà cristiana. ¶
25368   VpeIl  II2-  18(19)               |                         Supplemento quindicinale illustrato
25369   2Apio  II1- 147                   |    del divin Salvatore, supplendo in molte parti ¶ a
25370   I1913   14,   VI - 764            |  di Como aveva lasciato supplente il sacerdote Michele
25371 III1915   IV-1362                   |        e prepararsi dei supplenti, sopportandone con ¶
25372   I1883   21,   VI -  52            |   aveva effetto 197 ... Supplicai il Signore a non mi 198
25373   MFerv    I-1197                   |     e Maria santissima. Supplicali ¶ poi a rendere a Dio
25374   CLAPe  II2- 489                   | volta del paradiso, noi supplicammo: "Sant'Andrea, prega per
25375   2Apio  II1- 385                   |    tutti. Aveva scritto supplicandone novellamentePipino e
25376   IlFon  III- 895                   |    lieto e più santo. ¶ Supplicane il cielo ad aver pietà
25377   3OrFr  II2- 244                   |       preces populi tui supplicantis propitiusrespice et
25378   IlFon  III- 982                   |     Non tarda<re> poi a supplicarneIddio e provati con
25379   2Apio  II1- 385                   |        che il pontefice supplicasselo a soffermarsi, finché in
25380   3Apio  II1- 688                   | di ¶ religiosi affinché supplicassero per il riposo dell'anima
25381   2PaAn    I- 595                   |                  questi supplicavalo dicendo: Abbi pazienza,
25382   TMort    I-1305                   |    in atto mestissimo e supplicavanla ad aver ¶ pietà ancor d'
25383   3OrFr  II2- 227                   |    il sodalizio e quivi supplicheranno a Dio pei bisogni della
25384   1Apio  II1-  42                   |  tu e il tuo popolo e ¶ supplicherete tutti per ottener
25385   2PaAn    I- 530                   |       e gemono con atti supplichevolissimi perché ritorniamo dalla ¶
25386   PAS86  III-1042                   |      maggiori, alzatisupplichevolmente gli occhi al cielo,
25387   Vmeco  III- 413                   |  al cospetto di Dio e ¶ supplichiamolo ad aver pietà di noi.
25388   3OrFr  II2- 236                   |   clementiae largitatem suppliciter exoramus, ut haec
25389   3OrFr  II2- 244                   |       quaesumus Domine, supplicumpreces, et
25390   I1910    0,    7,   VI - 597      |    fallite... ebbene vi suppliremo noi ». Le 15 mila lire
25391  II1911   IV- 642                   |      a difetti vostri e supplirete in buona parte alla
25392   I1910   10,    1,   VI - 557      |  di preghiera l’avrebbe supplita. XCV. So che la Serva di
25393  II1913   IV- 862                   |       delle anime, così suppliteaiutando l'istituto
25394 III1910   IV-1261                   |       in ¶ qualche modo suppliti dalle doti di
25395   Mfior    I-1024                   |  alla vigilia di essere suppliziato eppure che seguiva <a>
25396   SAFam  III-  19                   |       uomini i quali, ¶ supponendo anche in essi la maggior
25397   I1910    3,    2,   VI - 523      |   quando si sapeva o si supponeva un’opera buona
25398   3OrFr  II2- 172                   |   mangiare per voi...~ ~Supponghiam ¶ finalmente che,
25399   Gpont  II1-1089                   |   né dottosapiente. Suppongono che io abbia le qualità25400   ITSac    I- 827                   |    del divin Salvatore. Supponi che fra ¶ peccati di
25401   1PaAn    I- 220                   |     che mi asserite?... Supponiamo che sì. Allora ¶ volgete
25402   Mfior    I-1019                   |  crederlo, assurdo è il supporlo tampoco. Le ¶
25403   4Croc  II2- 428                   | quarto centenario della supposta traslazione delle
25404   I1912   19      ,   VI - 698(59)  |            an sciat: a) supradictam famam sanctitatis Servae
25405 III1910   IV-1229                   |   che ha ottenuto dalle supreme autorità ecclesiastiche
25406   I1913   14,   VI - 773            |    l’alpe che si chiama Suretta a Montespluga e per
25407   MFerv    I-1208                   |      gridò finalmente: "Surgam et ibo ad patrem ¶ meum"34.
25408   3Apio  II1- 814                   |  fede".~ ~ ~ Il p<adre> Surin dettò Catechismo ¶
25409   9Ferv  II2- 322(31)               |   subvenit”, Laurentius Surius, De vitis ¶ Sanctorum,
25410   3OrFr  II2- 238                   | Filio, qui a mortuis~ ~ surrexit, ac Paraclito,~ ~ in
25411 III1899   IV-1001                   |  viceassistente aiuta e surroga.~ ~g) Conserva nelle ore
25412   2Apio  II1- 468                   |        poco stante, gli surrogano  ./. Benedetto v. Or non
25413   2Apio  II1- 473                   |  chiamando poi monaci a surrogarli. Sant'Osvaldo, danese, ¶
25414   2Apio  II1- 372                   | soldati tumultuanti gli surrogarono Anastasio, ambizioso ¶
25415 III1910   IV-1347                   |   abbia ¶ taluno che lo surroghi e lo sostituisca secondo
25416   1Friv  III- 856                   | pare soffio di tempesta surto ad ¶ invadere gli affari
25417   3OrFr  II2- 238                   |         dum Baptismum ¶ suscepisti.~ ~ R/ Amen.~ ~ Quindi
25418   I1894    2,    IV- 132            |  nella prima età essere suscettibili, ora vivono in istato di
25419   3OrFr  II2- 244                   |    semper ¶ et parcere, suscipe deprecationem nostram,
25420   I1912   11      ,   VI - 686(39)  |   ut jejuna Communionem susciperet; grato animo suscipiendo
25421   I1912   11      ,   VI - 686(39)  | susciperet; grato animo suscipiendo quodcumque ¶ Hospitii
25422   3OrFr  II2- 236                   |   famula tua) ea devote suscipiens, te intra se taliter ¶
25423   Gpont  II1-1049                   |        La religione per suscitarla, ponetela d'accordo ./. 
25424   1Friv  III- 822                   |    1881 al gennaio 1885 suscitaronoforte sgomento: un
25425   1Cagr  II2- 411                   |  un ¶ santo, o Signore. Suscitatelo di mezzo al popolo
25426   3Apio  II1- 638                   | in più regioni d'Europa suscitavano gli ¶ eretici manichei.
25427   3Apio  II1- 603(114)              |              Originale: Susignano; cfr. Rohrbacher VIII,
25428   I1889   11,   VI - 307            | in locali ristretti. Le susine si disseccano ¶ con
25429   I1913    9,   VI - 730            |    a Torino, che fu poi susseguito da due o tre viaggi
25430 III1899   IV- 961                   |            la casa vengasussidiata con personale di ¶ un
25431  II1913   IV- 791                   |    con pochi sacerdoti, sussidiati dal ministero di ben
25432   I1913   15,   VI - 775            |       l’asilo infantile sussidiato in parte dal signor
25433   1Apio  II1-  96                   | re che di per se stesso sussiste". Nel libro Zend-Avesta,
25434   I1894    0,    IV- 148            |     In questo proposito sussistono i rapporti di fede e di ¶
25435   SILou    I-1067                   |    propria. Gli astanti sus<s>surravano discorsi varii. ¶
25436   9Ferv  II2- 321                   |    i cuori del popolosussultarono in affetti vivacissimi,
25437   I1883    5,   VI -  16            |   ruggendo le compariva sus­sur­ran­dole  ./. all’orecchio: « Or
25438   SILou    I-1089                   | Peyramale e partironsi, sus<s>urrandosi a vicenda: "Contro agli
25439   3Apio  II1- 802                   |          gli spagnuoli, sussurrarono: "I missionari sono
25440   2Apio  II1- 468                   |  Giovanni xii il popolo sus<s>urrasse: “Il papa è un tiranno,
25441   1PgDo  II2- 358                   |   invasato dal demonio. Sussurravagli di ¶ continuo all'
25442   CLAPe  II2- 576                   |   et aquae potu vitamsustentans; apud pauperes
25443   I1912    7      ,   VI - 675(24)  |      dicere sibi majora sustinenda ad imitandum Iesum
25444   I1910   16      ,   VI - 571(32)  |    respuerit, vel aegre sustinuerit » (sessione xcvii, p. 27
25445   I1883    5,   VI -  17            |      più che il demonio susurrando nella città aveva
25446   SAFam  III-  23                   |          così presero a susurrare tra il popolo: "I sei ¶
25447   I1889    8,   VI - 295            |   non entro che sarebbe susurro 147 . La fecondata si fa
25448   Mfior    I- 999                   |     L'inimico ti lascia svagare per sorprenderti poi a
25449   2PaMa    I- 105                   |  una predica, corrono a svagarsene per non lasciar
25450  I1891b    3,    4,   VI - 418      |    8. Non aveva tempo a svagarsi. 9. Acquisto di ogni
25451   Svegl  III- 628                   |   l'abbiano scalata per svaligiarla. Immaginate pure che gli
25452   3Apio  II1- 859                   |  della Tuileries furono svaligiati, le guardie trucidate.
25453   2Apio  II1- 418                   |     dissero: “Domattina svaligieremo ancora quel monastero”.
25454   SILou    I-1081                   |       tutto in un punto svanì il dolor acuto di cuore, ¶
25455   3Apio  II1- 748                   |     dei ¶ suoi prudenti svanirà379. Nicolò v adoperò
25456   PAS86  III-1072                   |  di somiglianti assalti svaniranno al vento come il fumo, e
25457   VpeIl  II2-   5                   |        mai". Oh, come ¶ svanirono dalla mente di Girolamo
25458   2PaAn    I- 447                   |   motivo di interessesvanisca. Oh come è fiacco un
25459   3OrFr  II2- 174                   |  e così ¶ la tentazione svanisce del tutto. L'allegrezza
25460   1Cagr  II2- 399                   | già vi sovrasta. Come è svanito ¶ presto il color ottimo
25461   3Apio  II1- 849                   |      dispersigiovano svariatamente alla Chiesa. Pervennero
25462   I1883   49,   VI - 130            |      non vede che copia svariatissima di bellezze non mai più
25463   1PaAn    I- 316                   | discorsi è tanta e così svariato è l'operare delle ¶
25464   PAS86  III-1061                   |   peccato, e simili, vi svegliano un più vivo rimorso, ¶
25465   I1912   28,   VI - 991            |  dei sassi far rumore e svegliarla. Allora gli aprì e si
25466   2PaAn    I- 441                   |     si affrettarono <a> svegliarlo e <a> dire: "Signore,
25467   ITSac    I- 869                   |   ricchezze venissi a ¶ svegliarti dal tuo torpore in quel
25468   I1910    5,    1,   VI - 535      |      le vicine tosto la svegliassero ed anzi le pregava che
25469   SILou    I-1118                   |  entrai in sopore... Ma svegliatami poscia, tosto ho gridato
25470   1Apio  II1-  69                   |       ovvero che dorme: svegliatelo". Soggiunsero questi:  ./. 
25471   Svegl  III- 635                   |    Operate il bene, su, svegliatevi o se ne andrà il meglio
25472  II1899   IV- 324                   |         di ingegno e di svegliatezza.~ ~Una ¶ figlia di
25473   2PaAn    I- 432                   |  per il cammino, quando svegliatisi un bel mattino videro il
25474   Svegl  III- 629                   |          a tutti che si sveglino. L'ora è venuta. Bisogna
25475   2PaMa    I-  80                   |  in guardia deve essere sveglio ad ogni istante, ¶
25476   1Apio  II1-  50                   |  dell'ammutinamento. Si svegliò un ¶ mormorio fra il
25477   TMort    I-1290                   |  il proprio fratello. ¶ Svegliossi e posesi di nuovo a
25478   PAS86  III-1060                   |   si crede. Coll'uso di svelare l'anima propria si
25479   PAS86  III-1040                   |  ancora prima di godere svelatamente ¶ le vostre ineffabili
25480   2Apio  II1- 319                   |       erane spiacente e svelava i ¶ tradimenti. Per
25481   1Cagr  II2- 424                   |     non comporto che si svelgan le sacre vergini da<i>
25482   3OrFr  II2- 179                   |   i pastori di anime ne svelinoaccuratamente lo
25483   Gpont  II1-1086                   |      Gioac<c>hino Pecci svelò ai suoi ¶ colleghi in
25484   1Apio  II1-  87                   |   ed ecco che le furono svelte le ali ed ella fu alzata
25485   MeMus  III- 803                   |     e sereno, le membra sveltissime come un lioncello che
25486   AnPar  III- 486                   |  monarca che si ¶ lasci svenare per dar nel bagno del
25487   2PaAn    I- 577                   |       appetiti, par che svenga per abbattimento ¶ che
25488   MFerv    I-1182                   |        loro ¶ dal padre svengono perfino sul campo del
25489   I1883   27,   VI -  72            |  si abbandonino a cotai svenimenti che tolgono energia ai
25490   SchMi  III- 766                   |   annunziavano ma altri svenivano di ¶ terrore, e fra
25491   2Apio  II1- 166                   |     colti da ¶ timori e svennero. Alcuni si trovò che
25492   2PaAn    I- 489                   |  verità e procuriamo di sventare sogni cosiffatti, perché
25493   2Apio  II1- 451                   |        si ¶ congiunse a Sventiboldo di Moravia ed incomincia
25494   AnPar  III- 484                   |        e nella destrasventolando il segno di salute,
25495   3Apio  II1- 801                   |         I loro vessilli sventolano con queste ¶ parole d'
25496   CLAPe  II2- 532                   |     di nostra provincia sventolarono vessilli sacri ¶ sui
25497   Gpont  II1-1072                   |      né doppiezze... Io sventolo la ¶ bandiera di san
25498   3Apio  II1- 608                   |   il vessillo cristiano sventolò sulle mura della città.
25499   3Apio  II1- 930                   |      proclamava doversi sventrar il Cattolicismo ed
25500   3PaAn    I- 787                   | interiora di un animale sventrato? Appunto si immergono
25501  II1899   IV- 309                   |      per quelle animesventurate del mondo che vanno a
25502 III1905   IV-1176                   |       essa il cristiano sveste tutto ciò che è di mondo
25503   3Apio  II1- 753                   | di assassini. Questi lo svestirono dei suoi abiti, li ¶
25504   3Apio  II1- 524                   |       in fronte; di poi svestitolo degli abiti pontificali,
25505   2Apio  II1- 502                   |    mai egli stesso si ¶ svestiva il cilizio e dormiva
25506   4Croc  II2- 455                   |    in mezzo al quale si svestivano dalla cintura in ¶ su,
25507 III1899   IV-1002                   |    sera.~ ~d) Mentre si svestono, conservano silenzio e
25508   3Apio  II1- 848                   | a Palermo nel 1745, uno svevo Mesmer cavò fuori ¶ la
25509   3PaAn    I- 764                   |    di Palestina per non sviar d'un ¶ passo a fin di
25510 III1899   IV-1097                   |      e non si lascinosviare giammai;~ ~4) che si
25511   PAS86  III-1038                   |      umanità ignorante, sviata, per ¶ la quale
25512 III1910   IV-1312                   |  più sofferenti e gli ¶ sviatelli ritornino alla
25513 III1910   IV-1303                   |      e energicamente lo sviatello che, anche per poco, si
25514   50Rmi  III-1123                   |  in prò dei loro mariti sviati, ne ottennero
25515   2Apio  II1- 493                   |  un monastero, ¶ finché svigorita dalle assidue
25516   I1912    5,    1,   VI - 662      |         ardentemente di svilupparne in sé le cognizioni al
25517   1Apio  II1-  96                   |        ma i nostri la ¶ svilupparono vieppiù. Talete nel 639
25518   I1889    9,   VI - 298            |           la  ./. quale sviluppasi e si perfeziona in un
25519   TMort    I-1311                   |    è come un vapore che sviluppatosi da terra dopo le acque
25520   2PaAn    I- 464                   |    s'accorgesse che già sviluppavansi in noi gli indizii
25521   I1889   IV-  36                   |     piùviva ed accurata svilupperà il tempo e ¶ il modo di
25522 III1897 III1897,    IV- 897         |   si introdurranno e si svilupperannoprincipalmente quei
25523   I1889    9,   VI - 298            |      E quando accada di svinare, si ¶ disponga pulita la
25524   2PaAn    I- 525                   |     i liberali che ¶ lo svisano e vorrei poi dir loro:
25525   CLAPe  II2- 552                   |   rozza e qualche volta svisata. I buoni vivevano timidi
25526   I1875 Corso,   12,   VI - 911     |   della madre si mostra sviscerata con il figliuolo infermo
25527   2PaMa    I- 119                   |    Ce lo dona con amore svisceratissimo. Or quanto più non ci ¶
25528  II1899   IV- 294(11)               |        si tratta di una svista del tipografo nella
25529   2Apio  II1- 422                   |      alla scuola di san Svitino, e san ¶ Etelvolfo, che
25530   I1907    6,   VI - 453            |       a delle testoline svogliate? Lei che si sentiva
25531   SNA89  III-1157                   |     grandi tiepidezze e svogliatezze di spirito
25532   Apadr  III- 163                   | si incamminano a mo' di svogliati ed altri che viaggiano
25533  I1889b    1,   VI - 313            | amici hanno anche degli svogliatucci o degli stomaco-deboli,
25534   1Cagr  II2- 420                   |        ornata a festa e svolazzante di sacri vessilli. Salì
25535   I1889    5,   VI - 287            |     concima e non la si svolga con replicato sudore non
25536   I1912     ,   VI - 960            | di un lavoro che veniva svolgendosi praticamente in presa
25537   3Apio  II1- 534                   | del diritto canonico, ¶ svolgendovi le parti della primazia
25538   MFerv    I-1151                   |   In ogni sermoncino si svolgerà una massima della
25539   I1912   39,   VI - 999            | chiese imbarazzato come svolgerla. Risposi: Parla del
25540  II1899   IV- 244                   |   il modo concreto di ¶ svolgerlo
25541   2Apio  II1- 208                   |     discorso d'ingresso svolgesse il testo dei Proverbi: “
25542 III1905   IV-1167(20)               |        i suoi sacerdoti svolgevano il ¶ ministero pastorale
25543   CLAPe  II2- 526                   |           all'anima gli svolgimenti della Chiesa del Cristo,
25544   3Apio  II1- 782                   | quella ¶ rivoltura che, svoltasi nella Guerra dei trent'
25545   3Apio  II1- 620(140)              |              Originale: Swerer; cfr. Rohrbacher ¶ IX,
25546   3Apio  II1- 620                   | desolate dall'eresia di Swerrer140. Il mostro dell'error
25547   MeMus  III- 807(10)               |             Nomina et ¶ synonyma omnium generum et
25548   2Apio  II1- 432                   |    novacollectio453, Syntagma canonum e più altri.~ ~
25549   I1913   11,   VI - 743            |  prevosto  ./. Costante Tabacchi, il povero « canonico
25550   3Apio  II1- 734                   | legno (<impressione>347 tabbellaria), di ¶ poi con caratteri
25551   Asant  III- 251                   |     sanctum tuum, et in tabernacula tua.~ ~Ch. Introibo ¶ ad
25552   I1912   10      ,   VI - 685(36)  |     Deum satisfacerent, tabescendo de ¶ peccatis, laetitia
25553   3Apio  II1- 728                   |      dei calistini, dei taboriti, ¶ degli orebiti, i più
25554   1Apio  II1-  17                   | In tempo di pericolo la tacchina, la pernice mettono un
25555   I1910    3,    1,   VI - 518      |      so ¶ che alcuni la tacciavano di esagerazione, più
25556  I1889b   35,   VI - 348            | difetti e ¶ le virtù, o tacer quel che è inutile dire.
25557   2PaAn    I- 561                   | Troviamo ¶ in Sofonia: "Tacerà il Signore nella
25558   Gpont  II1-1071                   | la parola e ¶ non posso tacerla: ciò che io temo non
25559   I1883   24,   VI -  63            | uomini ed ai demoni che tacessero omai; onde Teresa
25560   I1913   14,   VI - 766            | vuoto, le azioni furono tacitate ed ora la conduttura da
25561 1/2BPEL  III-1188                   |     dapprima timorosi e taciti, uscirono a predicare ¶
25562  II1911   IV- 708                   |      di essere troppo ¶ taciturne e mancanti di spirito e
25563   I1889   IV-  27                   |     di ritiratezza e di taciturnità eccessiva son da
25564   I1889   IV-  33                   |    rubesta, caratteretaciturno o ciarliero, carattere
25565   AnPar  III- 476                   | altra ¶ volta tu avessi taciuta l'enormità di qualche
25566   I1891    4,   VI - 371            | nostri per sempre ». Io tacqui, e per lo spazio di tre
25567   2Apio  II1- 396(394)              |              Originale: Taderbona; cfr. Rohrbacher ¶ VI,
25568   FIPop  II2-  90                   |      tessono cremisini, taffetà, rasi e velluti
25569   3Apio  II1- 878                   |         del nuovo culto tagliaborse in ischiera.~ ~ ~ ~ 8.
25570  I1891b    1,    5,   VI - 392      | terreno montano, era un taglialegnaforte che faceva
25571  I1891b    1,    5,   VI - 393      | di costruzione, un  ./. tagliapietra ingegnoso ¶ per fornire
25572   I1875 Corso,    4,   VI - 848     | seraglio di schiavi per tagliarli a pezzi e darli poi ¶
25573   2Apio  II1- 369                   | con barbarie ferina fe' tagliarne quei capi. Il ¶
25574   3Apio  II1- 552                   |     adunarono travi che tagliarono dalle selvescoperte,
25575   2PaAn    I- 610(185)              |         Nell'originale: tagliarsi
25576   2Apio  II1- 208                   |     le ¶ mani e disse: “Tagliatele pure, ché da me non
25577   1Apio  II1-  65                   |      Rispose Salomone: "Tagliatelo per mezzo e ¶ dividetelo
25578   3Apio  II1- 859                   |  la condotta di Jourdan Tagliatesta. ¶ I palagi della
25579   2Apio  II1- 368                   |          i ¶ sudditi e, tagliatogli il naso, il rilegarono
25580   1Apio  II1- 106                   |     di guerra. Le donne tagliavansi i capelli per farne ¶
25581   3Apio  II1- 747                   |   quale imponeva grosse taglie a Firenze, e ¶
25582   I1913   12,   VI - 746            |  Al mezzodì vuotava nel tagliere in cucina un’allegra
25583   2Apio  II1- 224                   |    Martinodisse: “Io taglierò l'albero e se, cadendo
25584   I1907   12,   VI - 466            |    le pupille e poi ‹a› tagliuzzare le pustolette entro: il
25585   2Apio  II1- 382                   |    Nel serraglio del re Taitsong son ¶ dieci mila persone
25586   2Apio  II1- 297                   |    arcivescovo Giovanni Talaia. Ad Antiochia ¶ si volle
25587   I1875 Corso,    4,   VI - 849     |       le città intiere. Talaltra sobbissano i monti,
25588   2Apio  II1- 422                   |  figure di demoni dette talamaschere, oggidì maschere.~ ~ Ai
25589   1Apio  II1-  27                   |  cui scrive Orazio:~ ~ "Talami e prole e stirpi un ¶
25590   2Apio  II1- 127                   |       che comune sia il talamo sacro?... Ma non si può
25591   3Apio  II1- 910                   |   cattolico. Norfolk, ¶ Talbot, Stafford, di famiglia
25592   I1889   10,   VI - 303            |        facoltà, come le talee, le botture, i tuberi, i
25593   MFerv    I-1197                   |         Giuliano veniva talfiata a visitare il suo
25594   2Apio  II1- 190                   | libro ¶ in versi, detto Talia, nel quale ad imitazione
25595   I1910   15      ,   VI - 569(27)  |          fecerit; an in talibus dicendis vanitatem
taliter
25597   ITSac    I- 891                   | legno, dei di me~ ~ ./. tallo, ¶ dei di creta
25598   FIPop  II2-  89                   |    larghe falde fino al tallone; le scarpe recano con ¶
25599   3Apio  II1- 601                   |      Gli ebrei nel loro Talmud fra le molte ¶ hanno
25600   1Apio  II1-  63                   |   cosa disonorevole con Tamar consanguinea, attese e
25601  II1913   IV- 771                   |    a tutto il mondo. Il tamarindo Erba, esso ¶ solo, fornì
25602   Gpont  II1-1067                   |   il Febronio e con lui Tamburini nel suo libro La vera
25603   3Apio  II1- 729                   |     con la sua pelle un tamburro battente ¶ per
25604   SILou    I-1074                   |     al servo del medico Tamèr di Parigi, onde più ¶
25605   2Apio  II1- 365                   |   edifica monasteri sul Tamigi.~ ~ Da Roma il pontefice
25606   3Apio  II1- 594                   |     fra la Bormida e il Tanaro una città, ¶ Alessandria
25607   3Apio  II1- 563                   | dietro ad un impostore, Tanchelmo, che si faceva eguale a
25608   2Apio  II1- 460(493)              |              Originale: Tanchetalo, nel paragrafo anche
25609   3OrFr  II2- 240                   |        vel regnatura) ¶ tandem pertingere mereatur. Per
25610  II1899   IV- 313                   |    versando una tenuetangente.~ ~d) ¶ Devono sempre
25611   3Apio  II1- 803                   |    viene ¶ la regina di Tango, di nome Grazia, ed ella
25612   Vmeco  III- 333(118)              |              Originale: Tanzi; cfr. ed. 1928, p. 154
25613   1Apio  II1-  95                   |   Cristo, scriveva: "Il Tao, il Verbo, è oscuro ed ¶
25614   IlFon  III- 916                   |    quaggiù l'anima che, tapinella ¶ ed umile, sen viene
25615   2Apio  II1- 485                   |   chiese spoglie, per i tapini che muoiono di stenti”.
25616   MFerv    I-1212                   |    giornata lo ¶ stesso tapino compare al capitano
25617   I1913    7,   VI - 722(21)        |              Originale: Tapparelli. Nell’originale dopo il
25618   3Apio  II1- 710                   |        questi fiori che tappezzano il prato non verranno ¶
25619   CfrMo  II2- 263                   |        di Francesca era tappezzata con immagini di santi e
25620   9Ferv  II2- 325                   | dipinte, poste sopra la tappezzeria, che rappresentavano al ¶
25621   2Apio  II1- 296                   | di Donato. Vigilio di ¶ Tapso aggiunse le confutazioni
25622   I1912   16,   VI - 978            |      all’aperto polenta taragna, chiamando a mangiare
25623   2Apio  II1- 204                   |              La vergine Tarba rispondeva al ¶
25624   AnPar  III- 540                   |    demoni infernali non tardano ad assalirti per farti
25625   1Cagr  II2- 398                   |  Non condanno io già la tardanza vostra finora, essa è
25626   SAFam  III-  25                   |      rivoluzione, non ¶ tarderei un istante a rispondere
25627   ITSac    I- 830                   |      di mille miglia, ¶ tarderesti tu a credere che egli ti
25628   SAFam  III-  79                   |   pochi giorni, che non tarderete <a> vedere il vostro
25629 III1915   IV-1378                   |   fossero ascritti, non tardino: basterà che mandino la
25630  II1899   IV- 291                   |    ammonizione alle più tardive, in ciò si faccia
25631   I1887     ,   VI - 145            |    Il can‹onic›o Paolo ­Taroni lo tolse ad avviare nei
25632   1Apio  II1- 106                   |  superbo e tiranno come Tarquinio, ella ringhia ¶ e si
25633   2Apio  II1- 331                   |    san Felice iv. Santa Tarsilla e sant'Emiliana gli
25634   SAFam  III-  53                   | relegolli in quelle lor tartaree prigioni. Né qui s'
25635   SILou    I-1048                   |   perché ¶ di carattere tartufo... moderato nelle
25636   3Apio  II1- 893                   |   Pio vii frugò nelle ¶ tasche e si trovò d'aver in
25637   2Apio  II1- 230                   |     prete dell'isola di Taso per cavargli i danari
25638   2Apio  II1- 375                   |        Paldone, Tatone, Tasone, tre nobili cugini in ¶
25639 III1915   IV-1400                   |    il richiamo minuto e tassativo di alcune norme e regole
25640   2Apio  II1- 174                   |  casa di ogni famiglia, tassava fino a far ¶ perire di
25641   2Apio  II1- 202                   |  lettere d'alfabeto e ¶ tastando poi con il pollice
25642   IlFon  III- 883                   |  co' suoi ¶ istrumenti, tasteggia le parti del tuo capo e
25643   2Apio  II1- 375                   | san Benedetto. Paldone, Tatone, Tasone, tre nobili
25644   I1875 Corso,    4,   VI - 849     |   i più grandi apostoli taumaturghi, e poi di sua volontà
25645   3Apio  II1- 644                   |      e da Pekino fino a Tauride ed a Moscovia, ¶ per lo
25646   2Apio  II1- 199                   | bagno di sanguedetto taurobolo, accompagnandovi Massimo
25647   CLAPe  II2- 501                   |       Gaspare da Sacco; Tavani61 Pietro da Delebio,
25648   2Apio  II1- 177                   |  Ancira, di professione taverniere, si faceva animoso ad ¶
25649   2Apio  II1- 202                   |  si fece scolpire sopra tavoletta di legno le lettere d'
25650   1PaAn    I- 255                   |         Un bel   ai tavoli del ¶ Parlamento
25651   Nscuo  III- 612                   |  scuola è necessario un tavolino ~ ~  ./. con ¶ cassetto
25652   SILou    I-1092                   |    schiacciati sotto un tavolone e la donna che diede il
25653   3Apio  II1- 706(297)              |      prodigioso: la sua tavolozza fu la lingua italiana [...]
25654   CLAPe  II2- 501(61)               |              Originale: Tavoni
25655   Gpont  II1-1077                   |           secondo282 il Taylor "i missionari
25656   2Apio  II1- 317(268)              |              Originale: Teapoli; cfr. Rohrbacher ¶ V, p.
25657   50Rmi  III-1101                   |    come un fantoccio da teatrino che ¶ si innalza e si
25658   3Apio  II1- 529                   | scomunicati i vescoviTebaldo di Milano, Guiberto di
25659   CLAPe  II2- 488                   |    Fedele, della legion tebea, venne martirizzato a ¶
25660   1Apio  II1-  56                   | di lui e si batterono a Tebes68. Abimelec passava
25661   CLAPe  II2- 501(54)               |              Originale: Tecana; anche per ¶ la nota 55
25662   CLAPe  II2- 501(60)               |              Originale: Tecca; anche per ¶ la nota 61
25663   SILou    I-1047                   |   Lourdes guari~ ~  ./. teci!". Eppoi non aggiungerò
25664   3Apio  II1- 858                   |        alle popolazioni tedesche. Emigravano in
25665   Gpont  II1-1054                   | di politica... Canti il Tedeum per la prosperità delle
25666   SNA89  III-1159                   |   non porti seco i suoi tedi, pene ed amarezze, e il
25667   2PaMa    I-  72                   |      soprag<g>iungono i tedii e le ¶ desolazioni,
25668   3Apio  II1- 679                   | modi i legati del pon~ ~tefice, ma non temete che io
25669   2Apio  II1- 424                   |  della lingua slava.~ ~ Tefrica435, cittàedificata
25670   ASGot  II2-  34(8)                | et alia duo monasteria, Tegerense et Chremsense [...]
25671   3OrFr  II2- 236                   |       Jesu Christe, qui tegumen nostrae ¶ mortalitatis
25672   Gpont  II1-1092(297)              |              Originale: Teims; cfr. La Civiltà
25673  I1891b    4      ,   VI - 436      |  mangiavan borgna ‹dei› telai, e mangiavano erba ‹dei›
25674   I1893    7,    IV-  95(14)        |          così usare sul telaio. Il movimento dell'
25675   2Apio  II1- 274                   |  Simeone venne al monte Telanissa e cominciò un digiuno di
25676  II1899   IV- 277                   |    l'intreccio dei fili telefonici a scanso di spese.~ ~3. ¶
25677  II1899   IV- 277                   |   d) ¶ Sarà bene che il telefono sia disposto per dare
25678   1Friv  III- 852                   |   Madrid in data del 29 telegrafano che a Periana, nella
25679 III1915   IV-1404                   | volontieri a scrivere o telegrafare (al ¶ parroco di S.
25680   SILou    I-1050                   |        Intanto si eratelegrafato a Turhout, tutta la
25681   I1913   13,   VI - 758            |  Guanella fu chiamatotelegraficamente da Milano e dovette poi
25682   I1913   13,   VI - 762(83)        |        Probabilmente: i telegrafisti; cfr. I Congressisti
25683   I1913    6,   VI - 715            |  professore di tedesco, Telfy Zima, in odio ¶ agli
25684   ASGot  II2-  42(21)               |        Originale: Valle Tellina; cfr. ed. 1930, p. 39
25685   1Friv  III- 854                   |    una ¶ trasformazione tellurica, che, dopo il
25686   1Friv  III- 854                   |   su queste convulsioni telluriche di Spagna una
25687   2Apio  II1- 194(95)               |   figlio di Giulio Cosi telo ¶ dell’imperatore
25688  I1891b           ,   VI - 387      |       successivi quadri tematici che ne ¶ esaltano le
25689   1Friv  III- 856(26)               | avete nelle anime pie e tementi il giudizio dell’Eterno;
25690   Gpont  II1- 970                   |    presenza?"~ ~ Ma non temeranno, sì gioiranno di gaudio
25691   Gpont  II1-1068                   | vi condannò come falsa, temeraria, prossima all'eresia, la
25692   2PaAn    I- 461                   |  pezzi di alta statura, temerebbe di ¶ spiacere a quei
25693   I1883   21,   VI -  52(201)       |  venissero da ¶ Dio, ma temerei forte che non rapimenti
25694   3OrFr  II2- 223                   | e giornali da cui possa temersi danno alla virtù, e ne
25695   I1883    4,   VI -  15            |       imaginare, ma non temesse... Entrasse come potesse
25696   I1883   24,   VI -  60            |  molto ben serviti; non temessi che vi si avesse a
25697   3Apio  II1- 551                   | sopra ¶ Gerusalemme, ma temettero i calori estivi, e
25698   3PaAn    I- 772                   |    Temiamo quella voce, temiamola tutti.~ ~~ ~Riflessi~ ~
25699   3PaAn    I- 703                   |     grave.~ ~ Fratelli, temiamone tutti. E se ¶ non
25700   3PaAn    I- 713                   |   peccato? Ah, dite che temino Iddio, che inorridiscano
25701   I1910   10,    1,   VI - 557      | la dolcezza della madre tempera il rigore del padre ». E
25702   2Apio  II1- 479                   | le spade in vomeri539 e temperano colla religione ¶ il
25703   3OrFr  II2- 158                   |  e della patria, essere temperanti nel vitto, modesti nel ¶
25704   3OrFr  II2- 152                   |  la vista. Fu pregato a temperar quel pianto, ¶ ma
25705  I1889b   50,   VI - 361            |  Vorrei sopravivere per temperargli le amarezze » 89 . Chi
25706   3OrFr  II2- 219                   |         se sia mestieri temperarne alcun poco, per ¶ i
25707   2PaMa    I-  97                   |    potevano darsi pace. Temperarono la propria amarezza ¶ in
25708   SILou    I-1142                   |     che ¶ pur conveniva temperarsi e allora ritornava alla
25709   I1883   50,   VI - 133(526)       |  Regolaprimitiva non temperata scritte da santa Teresa
25710   1Apio  II1-  12                   | dalle intemperie; nelle temperate il ciliegio, il pero, il
25711 III1899   IV-1046                   |      ad ogni varietà di temperatura.~ ~3. Di conseguenza
25712   9Ferv  II2- 342                   | animo ¶ del Borromeo si temperava a questa vigoria di
25713   3Apio  II1- 564                   |  alta pietà. In quel  temperavano ¶ alquanto le austerità
25714 III1899   IV- 999                   |   intervento soavemente temperi ¶ l'azione energica
25715   I1889   IV-  36                   |      che d'un tratto di temperino o ¶ di lancetta cava la
25716   PAS86  III-1068                   |  stesso sommo pontefice temperò ¶ in modo le Regole del
25717  II1913   IV- 812                   |         Qui i ¶ bambini tempestano la suora di mille
25718   I1912   33,   VI - 995            |  gli furono ¶ addosso a tempestarlo. Dopo un po’ montò sulle
25719   2Apio  II1- 318                   |    accorrevano ed erano tempestati ¶ dai cittadini con
25720   3PaAn    I- 767                   |        bianco bensì, ma tempestato in ¶ tutto da macchiuzze
25721   SILou    I-1073                   |         Gli avversaritempesteranno, ma se il Signore ci
25722   3Apio  II1- 708                   | si ritrae. Una ¶ bufera tempestosissima gli fa perdere il meglio
25723   3OrFr  II2- 239                   |    es in nobis.~ ~ R/ A templo sancto tuo, quod est in
25724 III1915   IV-1359(2)                | con il breve pontificio Templum titulo del 12 ¶ febbraio
25725 III1915   IV-1417                   |     di altre indulgenze temporanee, perché, per caso
25726   Vmeco  III- 385                   |    Viene nel purgatorio temporariamente, quando la ¶ ingiustizia
25727   1Cagr  II2- 397                   |   alcuni meno fervorosi temporeggiarono, ed altri che
25728   I1912   18      ,   VI - 696(55)  |     meditando per longa temporis spatia, vel ¶ eliciendo
25729  I1889b   34,   VI - 347            |  ma a Dio. 12. Le prove temprano l’animo come il fuoco l’
25730   2Apio  II1- 518                   |     doveva maggiormente temprarsi ai patimenti con ¶ l'
25731   AMFel  III- 192                   |  che l'arma tua sia ben temprata. Si dannocristiani i
25732   Apadr  III- 157                   |        Queste armi sono temprate nel fuoco dell'amor ¶ di
25733   I1907   14,   VI - 472            |  di suor Chiara, qui si temprava il cuore di lei a forti
25734   2Apio  II1- 314                   |         erano altamente temute dagli ariani in ¶ Africa
25735   3PaAn    I- 652                   |       perché il vollero tenacemente, ¶ crebbero rinomati nel
25736   FIPop  II2-  93                   |        le vittime colle tenaglie, pestavansi a colpi di
25737   MeMus  III- 815                   |          Ha il Phormium tenax con foglie a spada, a
25738 III1910   IV-1271                   |  dello stesso; a questo tendano lo zelo dei direttori,
25739   3PaAn    I- 619                   |      assaltano. Or dove tenderemo noi lo sguardo? Non ai
25740   3OrFr  II2- 195                   |   di inquietarlo e di ¶ tendergli delle insidie, ma coll'
25741   3PaAn    I- 696                   |      alla patria!", e ¶ tendervi poi con tutte le forze
25742   I1913   12,   VI - 750            |      ricompensato e gli tendesse insidie per ¶ iscalzarlo
25743   I1875 Corso,    2,   VI - 831     |     perché colla fronte tendessi al cielo. Quei due occhi
25744   AnPar  III- 587                   |     tua.~ ~ 11. Intanto tendi l'orecchio e ¶ udendo la
25745   3PaAn    I- 618                   | Mentre siamo nella via, tendiamo gli occhi alla strada ¶
25746   3PaAn    I- 713                   |     5. Francesco Borgia teneasi ¶ sempre con gli occhi
25747   1PgDo  II2- 370                   | Illuminare his qui in ¶ tenebris... sedent"31. Il
25748   Vmeco  III- 277                   |     per ¶ toccarci".~ ~ Tenebrosissima notte! Chi ¶ ti ha
25749   SAFam  III-   7                   |  Gesù Cristo, così quei tenebrosissimi settari si salutano col
25750   3Apio  II1- 661                   |   s'avvolgono in abisso tenebrosissimo. Facciamoci a
25751   Vmeco  III- 390                   | tribunale nell'isola di Tenedo. A quel luogo
25752 III1907   IV-1195                   | di una tale assistenza, tenendoli in case separate o in ¶
25753   2PaAn    I- 595                   |   cento denari. Allora, tenendolo, minacciava <di>
25754   I1912   19      ,   VI - 698(59)  |    et ¶ tamquam sanctam tenent Servam Dei sorores
25755   4Croc  II2- 434                   | con le mani congiunte e tenenti un crocifisso, venne
25756  II1911   IV- 676                   |        medesimi, perché tenentur parentes thesaurizare ¶
25757   I1889    1,   VI - 271            | prega ché, essendo  ./. tenerello, tanto gli sminuzziate
25758  I1891b    1,   12,   VI - 398      |          Amava i nipoti tenerissimamente e questi corrispondevano
25759   I1912   18      ,   VI - 697      | Dio mi pregò che non mi tenessi guari lontano, « perché —
25760   AMFel  III- 218                   | piangendo le tue colpe, tenestidietro a Gesù che
25761  II1911   IV- 592                   |          di Gerusalemme teneteglidietro nel cammino al
25762   Svegl  III- 692                   | mente ~ ~  ./. vostra ¶ tenetela confitta a quei pensieri
25763  II1911   IV- 464                   |           lo replico: ¶ tenetele quasi minori sorelle; vi
25764  II1911   IV- 562                   |   Sono ministri di Dio, teneteli nell'alta venerazione di
25765  I1889b   30,   VI - 344            |       a pregare ».  ./. Tenetelo a mente: se volete far
25766   3Apio  II1- 913                   |  abazie di Westminster? Teneteveli. Io aspiro ai ¶ tuguri
25767   1Apio  II1- 109                   |  sol tre mila che ¶ gli tenevan dietro a questo patto e
25768   CLAPe  II2- 555                   |   l'uomo del miracolo e tenevangli dietro con vivo affetto.
25769   1Apio  II1-  71                   |         i profeti santi tenevanlo al re di Giuda Roboamo.
25770   CLAPe  II2- 496                   |   di Monti di pietà che tenevansi presso alle chiese a
25771 III1899   IV-1004                   |  peso.~ ~c) Sovrattutto tengansi separati gli affetti da
25772   I1883   46,   VI - 125            | più fugge, più altri le tengon dietro perché chi più si
25773   2PaMa    I- 108                   |     con altro. Spessotengonsi una corona di demonii
25774   Svegl  III- 710                   |    Un minuto di ¶ tempo teniamolo caro come un tesoro.
25775   3Apio  II1- 536                   |   con festa il legato e tennelo alla sua corte ¶ così
25776   1Friv  III- 848                   |     io che ansiosamente tenni dietro a tutto il ¶ bene
25777   ITSac    I- 907                   |        che il demoniotentandoti ti faccia ricadere ancor
25778   Apadr  III- 169                   |       Satanasso venne a tentar me, come già sedusse il
25779   Mfior    I- 999                   |       lascia affatto di tentarti, tal altra nemmeno ¶
25780   Svegl  III- 714                   |   falli benché leggeri. Tentarvi sulle prime di ¶
25781   2Apio  II1- 118                   |      gli apparisse e lo tentasse con ¶ triplice assalto
25782   I1883   38,   VI - 104            |  che Dio ce ne scampitentassero qualche colpo maestro
25783   AnPar  III- 570                   | salvare il fratello che tentasti <di> dannare. Il cuor
25784   I1894    1,    IV- 159            |         nulla possint ¶ tentatione mutari. Per Christum
25785   3OrFr  II2- 236                   |   ut a te nullis unquam tentationibus valeat separari. Qui ¶
25786   2Apio  II1- 210                   |   figura e ¶ ipocrita e tentatrice, quella di un nome che
25787   2Apio  II1- 183                   |    Così il demonio lo ¶ tentava per illuderlo o per
25788   3Apio  II1- 750                   |    salute". Altra volta tentavalo di presunzione dicendo: "
25789   I1912    5,    1,   VI - 665      | mai a patire o ad avere tentennamenti o dubbi in ¶ tutto
25790   3Apio  II1- 762                   |   combattimento, ma poi tentennò e cadde miseramente. ¶
25791   MFerv    I-1194                   | Gesù: "È scritto: Non ¶ tenterai il Signore Iddio tuo".
25792   MFerv    I-1241                   |  che costui altra volta tenti di ¶ farsi re? Vedetelo
25793   I1889   11,   VI - 308            |   contro il ciliegio la tentredine 202 , contro il lampone
25794   2Apio  II1- 338(298)              |              Originale: tenuoto sul quale
25795   1PaMa    I-  17                   |    ben egli il discorso tenutomi". E così non diffidando
25796   SILou    I-1139                   |      ché io ne godrò in tenzonare solo con tutto il mondo
25797   1Apio  II1- 108(178)              |              Originale: Teocrita; cfr. Rohrbacher ¶ II,
25798   1Apio  II1- 108                   |       Euclide geometra, Teocrito178 poeta, e mill'altri.
25799   2Apio  II1- 322                   |    2. Il re ostrogotoTeodato279 per un prezzo
25800   Gpont  II1- 995(80)               |  Rohrbacher V, p. 323: «Teodelinda
25801   3OrFr  II2- 229                   | Sacconi, pro-datario.~ ~T<eodolfo> card<inale> Mertel.~ ~
25802   2Apio  II1- 302                   |        adottò il codice teodosiano che fu accettato anche
25803   2Apio  II1- 391                   |       per isposarsi a ¶ Teodota, donzella di costei. L'
25804   2Apio  II1- 470(516)              |              Originale: Teofana, ripetuto nel capitolo;
25805   2Apio  II1- 160                   |  famiglia. La sua fante Teofila ha posto ¶ questo
25806   3Apio  II1- 877                   |     culto detto della ¶ Teofilantropia. Lareveillère, pontefice
25807   2Apio  II1- 375                   | fra crudi patimenti san Teofredo. In Marsiglia la badessa
25808   3Apio  II1- 692                   |    un popolo di donneteologhesse che dicevano potere il
25809  I1889b   48,   VI - 359            | 12. Filosofic‹ament›e o teolog‹icamente›, tutto, politica e
25810   2Apio  II1- 330                   |     con la sua mania di teologizzareera caduto in eresia
25811   2Apio  II1- 246                   |         dello astronomo Teone, un portento di sapienza
25812   2Apio  II1- 317                   |        la propria città Teopoli268, che vuol direcittà
25813  II1899   IV- 300                   |    Più che insegnamenti teoretici, si raccomanda poi lo
25814   2Apio  II1- 340                   |        imperatrice ed a Teotista, di lei cognata306.
25815   2PaAn    I- 480                   |  prima. Scorgete, anime tepide, le consolazioni che
25816   AnPar  III- 583                   |   poi imitasti con la ¶ tepidezza i discepoli di Gesù,
25817   I1883   45,   VI - 122            |  rigoglioso rispunti al tepor di sole primaverile.
25818   1PaAn    I- 238                   | sanno che vicini sono i teporiprimaverili.~ ~ 4. La
25819   3OrFr  II2- 238                   |        atque Filium,~ ~ teque utriusque Spiritum~ ~
25820 III1899   IV-1054(52)               |       le sue esperienze terapeutiche, ebbero ampia ¶
25821   2Apio  II1- 399                   |        le commedie di ¶ Terenzio.~ ~ Carlomagno godeane
25822   I1883     ,   VI -   4            |       degli interessiteresiani, anche se in occasione
25823   I1883   26,   VI -  68            |  il padre dell’angelica Teresita di Gesù, fu il tesorier
25824   IlFon  III- 974                   |    viva. L'anima fedele terge una lagrima ed esclama: "
25825   ITSac    I- 902                   |       la quale mangia e tergendo il ¶ suo viso dice: "Non
25826   Asant  III- 243                   |       Oh, se io potessi tergervi quelle goccie di sudore
25827   TMort    I-1307                   |  grosse lagrime.~ ~ Non tergetele quelle lagrime. Son
25828   3PaAn    I- 687                   | e compiere un viaggio a tergo, questo non ¶ è più
25829   I1912   11,    1,   VI - 688      |          una cordicella terminante in altre tre munite di
25830   3Apio  II1- 904                   | che a 60 anni non può ¶ terminar meglio la vita che
25831 III1915   IV-1390                   |         si è pure per ¶ terminarla felicemente per grazia
25832   MSMed  III- 102                   |   l'esame di coscienza. Terminatelo con un atto di
25833   I1875 Corso,   12,   VI - 911     | di tante colpe. Onde io termino il mio dire con
25834   I1910   11      ,   VI - 560      |      a circa 1100 m) il termometro discende a 15 gradi
25835   I1912   18      ,   VI - 697      |      in un cofanetto di terracotta debitamente suggellato e
25836   1Friv  III- 855                   |   che dice: "A flagello terraemotus libera nos ¶ Domine".~ ~
25837   I1912   43,   VI -1002            |      molto a Roma per i terremotati di Abruzzo, nessun
25838   1PaMa    I-  47                   |   si staccò in forza di terremuoti ¶ inusitatissimi.
25839   I1875 Corso,    9,   VI - 883     |  rispondeva: « Territus terreo: sono spaventato e metto
25840   I1913    4,   VI - 710            |  poveri ». E si metteva terriccio ed acqua in quel cavo di
25841   VpeIl  II2-  18                   |  15 luglio 188019: "I ¶ terrieri vicini sono devotissimi
25842   CLAPe  II2- 541                   |     Rezia percorre ai ¶ territorii più popolati della
25843   I1875 Corso,    9,   VI - 883     |           rispondeva: « Territus terreo: sono spaventato
25844   3Apio  II1- 867                   |             Gridavano i terroristi: "Denunziate un ricco e
25845   AMFel  III- 208                   |    un oro mondo, ¶ sono tersi come uno specchio
25846   1Apio  II1-  91                   |    la polvere e farò un tersissimo sasso... Da ¶
25847   3OrFr  II2- 243                   |          plenaria~ ~pro tertiariis saecularibus ceterisque
25848   3OrFr  II2- 215(229)              |        de ¶ Poenitentia tertii Ordinis saecularis
25849   3OrFr  II2- 236                   |       de poenitentia in tertio Ordine portare decrevit
25850   CLAPe  II2- 482                   |       distinta in ¶ tre terzieri che si dicono inferiore,
25851   FIPop  II2-  90                   |       di rame, di pelle tesa. È sempre l'istessa
25852   I1883   36,   VI -  99            |      sua di croci e con teschi da morto e pregava con
25853   ITSac    I- 896                   |          del cielo, che tesoreggiano l'argento e l'oro nel
25854   2PaMa    I-  90                   |     cava fuori i ¶ suoi tesoretti e li mostra e dice: "
25855   I1883   26,   VI -  68            | Teresita di Gesù, fu il tesorier generale nel Quito.
25856   CLAPe  II2- 582                   |        nel secolo xviii tesserono lodi alla vita del
25857   I1893    7,    IV-  95(14)        |   Strumento usato dai ¶ tessitori, a foggia di arcolaio,
25858   SAFam  III-  81                   | della cucitrice o della tessitrice, tanto che la casava
25859   FIPop  II2-  90                   |    intagli finissimi, ¶ tessono cremisini, taffetà, rasi
25860   CLAPe  II2- 513                   | bene le inclinazioni di testardaggine, di freddezza e ¶ di
25861   3Apio  II1- 612                   |     Tomaso con le sue ¶ testardaggini trasse le scomuniche in
25862   3Apio  II1- 611                   |    a capriccioso ed a ¶ testardo, il re francese si
25863   I1913   15,   VI - 777(111)       |   nel dicembre 1892 con testata La Providenza
25864   2Apio  II1- 374                   |    sui nati il peso del testatico.~ ~ Nel 741 avvennero
25865   50Rmi  III-1112                   |  Per incoraggiamento ai testatori pii, il Signore ha
25866   IlFon  III- 863                   |       al paradiso edito testè1, intesi dar mano al
25867  II1913   IV- 787(29)               |   XIII ¶ con la lettera Testem benevolentiae del 22
25868   Mfior    I- 935                   |  troppo pigro e insieme testereccio.~ ~ Guardati in fare il
25869   50Rmi  III-1099                   |       che appesi alla ¶ testiera ~ ~  ./. del letto
25870   I1910    7,    1,   VI - 549      |   camera attigua, ma ne testifica la nipote Angelina
25871   Mfior    I-1031                   |          dovevano poi ¶ testificare della sua risurrezione.~ ~
25872   CfrMo  II2- 256                   |   somigliante di parole testificarono quanto siamo per
25873   Svegl  III- 689                   |    religione che ci è ¶ testificata con tanti miracoli? Pure
25874   1Apio  II1-  69                   |   quante cose non hanno testificato in premio ed in castigo
25875   2PaAn    I- 597                   |     delle colpe nostre, testificheranno contro di noi se ¶
25876   I1883     ,   VI -   2            |    nel presente volume, testimoniando che « la Serva di Dio
25877   SAFam  III-   2                   | ii e iii di copertina), testimoniano una già intensa
25878   I1888           ,   VI - 195      |   successiva revisione, testimoniata dalle numerose ¶
25879   CLAPe  II2- 576                   |       animarum, tum per testimonium omnium: et ut dicitur
25880   I1889   11,   VI - 308(202)       |           Originale: le tetendrine
25881   I1910    6,    1,   VI - 541      |       per consiglio. Le tetraggini sue nascondeva all’
25882   2Apio  II1- 162                   |       lustri scrisse le Tetraple, le Essaple, le Ottaple,
25883   I1893   IV-  72                   |          Casa, Marietta Tettamanti, morta il 13 maggio 1893
25884   I1913    9,   VI - 732            |   locali per la scuola, tettoie per il lavatoio,
25885  I1889b   51,   VI - 361            | volle promettere; « Der Teufelsclamava Schiller — Se
25886   2Apio  II1- 428(447)              |              Originale: Teula; cfr. Rohrbacher ¶ VI,
25887   2Apio  II1- 211                   |       agli orrori della teurgia. Giuliano volle che
25888   2Apio  II1- 437                   |   I ¶ legati Gontiero e Teutgado soffrono con mal animo
25889   3Apio  II1- 815                   |           I cavalieriteutonici avvantaggiarono il male
25890   3Apio  II1- 845                   |  illustri ¶ fra quai il Thayer infervorarono533 i
25891 III1915   IV-1407(51)               |   il santuario Mount of the Holy Sepulchre,
25892   1Apio  II1-  92                   |  i tuoi giorni, o ¶ re; Thecel, sei trovato mancante;
25893   3PaAn    I- 667(54)               |        medico ginevrino Théodore Tronchin (1709-1781
25894   MeMus  III- 798(4)                |  abate di Fristemborgo. Theodul Schlegel († 1529),
25895   ASGot  II2-  42(17)               | Homodeo Dottor in sacra Theologia et Curato di Sernio
25896  II1911   IV- 676                   |       tenentur parentes thesaurizare ¶ filiis99 e desse hanno
25897   I1894    1,    IV- 157            | bonitatis infinitus est thesaurus, piissimae maiestati
25898   2Apio  II1- 413                   |        Nell'adunanza di Thionville si ¶ giudicò i vescovi
25899   2Apio  II1- 186                   |   Serapione, vescovo di Thmouis81; il mio cilizio poi lo
25900   3Apio  II1- 808                   |  costumi". Ritornato in Thonon452 occupò la chiesa di
25901   1Friv  III- 836                   |  e torniamo al Signore (Thren<i>, III) 6. Fra il cielo
25902   MeMus  III- 810                   |  la Rosa bautiana12. La Thuja aurea ¶ compacta è un
25903   1Apio  II1-   7                   |    francese diceva  ./. Thuriot de la Rosière: ¶ Dirò
25904   2Apio  II1- 161                   | di splendidacorona e Tiburzio e Massimo gridano: “
25905   Gpont  II1-1054                   |     alla vera civiltà i ticinesi." E Brofferio scrive: "
25906   RAS86  III-1081                   |      in fra i martori~ ~tiemmi ¶ pur, se ti aggrada, o
25907   MFerv    I-1260                   |           3, 2056~ ~ 1. Tieniti qui fisso fisso presso
25908   3PaMa    I- 139                   | bene, cerca la pace ¶ e tienle dietro sempre"7.
25909   1Apio  II1-  42                   |    in mio ¶ nome.~ ~ Or tienlo per certo e fallo25910   Svegl  III- 629                   |     nell'orto, e questa tiepidità oh come premeva sul
25911   I1910    8,    1,   VI - 552      |   trattasse di malattie tifose o come ¶ che sia
25912   2Apio  II1- 320(276)              |   Enna, san Nennia, san Tigenano, sant’Albeo che, avuta
25913   2Apio  II1- 320                   |   Enna, san Nennia, san Tigenarco, sant'Albeo che, avuta
25914   MFerv    I-1227                   |      cuore e la invidia tignosa è entrata come putredine
25915   I1910    1,   12,   VI - 630      |  drappello di fanciulli tignosi, i quali diedero
25916   ASGot  II2-  34                   |  monasteri irsfeldensi, tigurini e tergersensi, le
25917   MeMus  III- 809                   |         l'Oncidium e la Tillandsia che ¶ vivono e lavorano
25918   3Apio  II1- 786(422)              |              Originale: Tillemont; cfr. Rohrbacher XIII,
25919   3Apio  II1- 884(595)              |              Originale: Tilzitt; cfr. Rohrbacher XV, p.
25920   9Ferv  II2- 331                   |   di Milano così: ¶ Qui timent te, videbunt me55...
25921   SILou    I-1088                   |   del Salvatore: Nolite timere, pusillus grex7, ci ¶
25922   I1912   12      ,   VI - 689(43)  |    Dei: a) etsi naturam timidam haberet, zelo admirabili
25923   IlMon  III- 999                   |  imperituri. ¶ Intanto, timidette a prima e poi coraggiose
25924   SchMi  III- 762(50)               |              Originale: Timonide; cfr. Rohrbacher iii, p.
25925   2Apio  II1- 134(15)               |   vendeva la ¶ porpora, timorata di Dio, ascoltò; cui il
25926   I1910   18      ,   VI - 578(39)  |     morte in trepidos ¶ timores collapsa fuerit et
25927   1Apio  II1-  78                   |  il Signore al suon dei timpani, celebrate il Signore al
25928   I1912   18      ,   VI - 696(54)  | Dei [...] a) mortem non timuisse, imo ex morbo causam
25929 III1899   IV-1088                   |  infonde, se vien dalla tina, abbia ben ¶ prima
25930   Vmeco  III- 271                   | un milione di ova. La ¶ tinca ne depone almeno
25931   1Apio  II1-  39                   |           Con il sangue tingete le ¶ sovrimposte e le
25932   1PgDo  II2- 361                   |   e le divise del frate tingetele ¶ del sangue di una
25933   1Apio  II1-  52(66)               |      che nella città di Tingi, in Mauritania, .ancor
25934   IlMon  III- 992                   |            e le gote si tingono in color di rosa, ¶
25935   FIPop  II2-  93                   | capo al sacerdote Paolo Tinh38 ruppe la spada e
25936   I1894    3,    IV- 137(21)        |       la professione di tintore
25937   I1887     ,   VI - 143            |   colorito bruno 20 con tinture ros­se alle guancie e
25938   MeMus  III- 815                   |        ed il Viburnum ¶ tinus recano sul colorito
25939   2Apio  II1- 420(429)              |              Originale: Tioba; cfr. Rohrbacher ¶ VI,
25940   2Apio  II1- 420                   | la realefamiglia. Un Tiota429, che in  ./. questo
25941   Svegl  III- 642(14)               |              Originale: tipichi; cfr. ed. 1924, p. 61
25942   1PgDo  II2- 356                   | Concordat cum originali tipis edito; a proprietario
25943   I1893    8,    IV-  96            |  buonandamento delle tipografe tutte. Una assistente ed
25944   I1912    2,   VI - 967            |  dando loro il braccio, tirandone i capelli, urtando due
25945   MFerv    I-1197                   |   più ¶ d'ogni altra ti tiranneggia. Supplicalo a donarti le
25946   50Rmi  III-1129                   |    le passioni ¶ che mi tiranneggiano. Oh, sia io vittima
25947   1PaAn    I- 304                   |   L'avaro sfoggia per ¶ tiranneggiare.~ ~ Fratelli miei,
25948   3Apio  II1- 588                   |  perché l'Irlanda eratiranneggiata da piccoli re e le
25949   2Apio  II1- 258                   |       Un popolo ¶ che è tiranneggiato, dove riparerà se non in
25950   I1875 Corso,    3,   VI - 840     |   corpo ¶ dell’uomo, li tiranneggiava in guisamiserabile
25951   1Friv  III- 836                   |  e dei ¶ flagelli, onde tirarci alla conversione ed al
25952   I1887     ,   VI - 160            |    creature che sentiva tirarla a Dio e spec­chia­vasi
25953   2PaAn    I- 532                   | stracciavano le reti in tirarle a sé. E fecero segno ai
25954   I1907   16,   VI - 478            | regalare ai fanciulli e tirarseliintorno per dir loro
25955   MFerv    I-1250                   |     di Gesù bastano a ¶ tirarsi dietro per amore, come
25956  I1891b    4      ,   VI - 430      | arrabbiava ma quando lo tiravan fuori era formidabile,
25957  I1891b    4      ,   VI - 427      |  una coperta, dopo poco tireran via tutte ¶ due ». « E
25958   SILou    I-1092                   |     ti ¶ guardi, ché ti tireresti sul capo le divine
25959   3Apio  II1- 686                   |       quegli abitanti: "Tiriamo in sorte ¶ quali di noi,
25960   3Apio  II1- 786                   |  Giovanni Bollando ¶ di Tirlemont422 e compagni. In
25961   I1913   16,   VI - 780            |          della famiglia tirolese Tobia ¶ Rattin, che usa
25962   CLAPe  II2- 484                   | bormiesi, di vitungi9 i tirolesi, ecc<etera>".~ ~ Infine
25963   3Apio  II1- 907                   |   Austriaacquistò il Tirolo, il Veneto, il Lombardo.
25964   3Apio  II1- 558                   |        pure Bernardo di Tirone, che edifica<va> in
25965   I1875  Rifl,   10,   VI - 951     |   la divina grazia. 11. Tisichezza spirituale. 12. Nave che
25966   MFerv    I-1232                   | maestà dello Al~ ~  ./. tissimo; ¶ ah come te ne deve
25967   2Apio  II1- 401                   | diede il ¶ potere”. Nel titol delle sue leggi pose
25968 III1910   IV-1258                   |         da confortare i titubanti, da spronare i già
25969   I1912    3,   VI - 970            |  prodigiosamente dubbi, titubanze, difficoltà. 2. Sulla
25970   PAS86  III-1053                   |       che mi consta che Tizio adotta con pertinacia
25971   I1912    9,    1,   VI - 683      |   più, né permetteva la toccassero colle mani ed era solita
25972  II1913   IV- 780                   |          pura, ¶ presto toccherai la baia. New York ti
25973   IlFon  III- 875                   | t'importa se quaggiù ti tocchino benanco o venti ¶ o
25974  I1891b    4      ,   VI - 426      |     tocco sue vesti » e toccolla. Visita del D’Antuono.
25975   3PaAn    I- 664                   |  che io ¶ vegga!". Gesù toccollo e aprì gli occhi di lui51.~ ~
25976  II1911   IV- 560                   | cuor vostro perché ne ¶ togliate ogni affetto mondano e
25977   3Apio  II1- 777(411)              |              Originale: togliendo
25978 III1910   IV-1259                   |        ministri di Dio, togliendoli dalla campagna, dalle
25979  II1902   IV- 337                   |     restituita la dote, togliendone i frutti.~ ~4. Le
25980   SchMi  III- 784(77)               |              Originale: togliendosi; cfr. ed. 1931, p. 89
25981  II1911   IV- 462                   |  in ¶ difetto che tanto toglierebbe della dignità vostra e
25982   2PaAn    I- 467                   |  d'averne paura, non vi toglierete mai più d'attorno ¶
25983   IlFon  III- 905                   |        per Iddio, fa di toglierla ¶ benché a strapparla ti
25984   I1875 Corso,   10,   VI - 890     |   spogliarli di tutto e toglierli dagli impieghi ¶
25985   2Apio  II1- 132                   |        studiano modo di toglierlo dal mondo. Un Gamaliele
25986   1Apio  II1-  45                   |         E Dio rispose: "Toglierò del tuo spirito e ¶
25987  II1911   IV- 658                   |     Or chi potrebbe mai togliervela e una di voi rimaner ¶
25988   2Apio  II1- 482                   |   di poi sotto la mensa togliesse un gioiello dal manto
25989   3OrFr  II2- 144                   |     sorta di tormenti e toglieteci ancor la vita, perocché
25990   2PaAn    I- 436                   | accrescere onore a sé ¶ toglievalo tutto a Dio. Fece
25991   MFerv    I-1241                   | seguirono <a> gridare: "Toglilo da noi! Alla croce, ¶
25992   I1910    8,    1,   VI - 552      |      Succetti, Motalli, Tognini, che tanto ¶
25993   I1913    6,   VI - 717            |  faccia a faccia il mio Tognino? ». E assicurata che sì,
25994   CLAPe  II2- 503                   |   Giuseppe da Traona69; TognoneGiovan Battista,
25995   2Apio  II1- 291                   |      nelle pianure di ¶ Tolbiac225 con guerra sanguinosa
25996   2Apio  II1- 258                   |      da scorgere che in Tolemaida il popolo, assalito il
25997   I1912   11      ,   VI - 686(39)  |       absolute egisset; tolerando, tum graviter aegrotaret
25998   3Apio  II1- 791                   |        cristiana427. Il Toleto, prodigio d'ingegno,
25999   2PaMa    I- 106                   |   che quantunque non vi tolgano la luce del giorno della
26000   I1910   17,    1,   VI - 575      |         la Rosa: « E il Tolla (Battista Trussoni)? ». «
26001   1Apio  II1-   7                   | abneget semetipsum et ¶ tollat crucem suam et sequatur
26002 III1915   IV-1383                   |      vicendevolmente, ¶ tollerandosi pazientemente nei
26003   SILou    I-1089                   |       non è conveniente tollerarla ¶ oltre... è opportuno
26004   2Apio  II1- 440                   |  cristiani non potevano tollerarli seco, onde ¶ l'
26005 III1910   IV-1337                   |      della povertà e in tollerarne i disagi, ¶ conforme
26006   SAFam  III-  21                   |     Cristo ed i martiri tolleraronoanch'essi di essere
26007   3PaAn    I- 725                   |    il Signore ¶ sia per tollerarvi ancora fino a domani?...
26008   2Apio  II1- 479                   | I conventi di ¶ Francia tolleravano nel proprio recinto il
26009   3PaAn    I- 631                   |  in guerra fra di loro; tollerereste a lungo un ¶
26010   3Apio  II1- 767                   |      Non sia mai che si tollerino ancor fra noi ladroni
26011   1Apio  II1- 108                   |      In Alessandria i ¶ Tolomei d'Egitto avevano adunata
26012   2Apio  II1- 384                   |        e le altre città toltemi, od io sarò ¶ costretto
26013   IlMon  III-1005                   |  nella sponda opposta e toltene le basi fece scoscendere
26014   2PaMa    I-  89                   |       un masso enorme e toltolo ad ¶ esaminare ne prese
26015   2Apio  II1- 456                   |  presso al monastero di Tomières483, continuò: “Preghiamo
26016  I1889b   27,   VI - 340            |         ma strettamente tomisti. 13. Stato attuale. 14.
26017   PAS86  III-1058                   |  Un'anima -- osserva il Tommaseo -- che sente la sua
26018   IlMon  III-1011                   |   Al disopra del ¶ ciel tonante di Tartano è la presenza
26019   I1913   14,   VI - 770            |  di L. 100.000 in cifra tonda, con un esito così
26020   3OrFr  II2- 198                   | teste ¶ dei quali erano tonde e nere ed apparivano
26021   Vmeco  III- 264                   |   dell'A. (corredato di tondo fotografico) ¶ precedono
26022   I1912    1,   VI - 963            |  a prendere le malattie tonsillari, che poi ebbi tutta la
26023   I1913   10,   VI - 739            | quindi le malattie alle tonsille che ¶ quasi ogni anno lo
26024   I1913   12,   VI - 748            |   colpito dal malore di tonsillite in maniera fiera. E
26025   I1913   14,   VI - 764(91)        |   originale. Dalle date topiche e croniche dell’
26026   I1889    2,   VI - 275            |           di tutti, e i torbosi, che di dieci parti ne
26027   Gpont  II1-1054                   |   vostra politica, essa torcerà il guardo da ¶ voi".
26028   ITSac    I- 819                   |    verun uomo potrà mai torcermi un capello del capo, se ¶
26029   1PaMa    I-  17                   | di un ¶ fanciullo senza torcerne il guardo indignato. Se
26030   Mfior    I- 960                   |  a vedere che uno potrà torcerti un capello da testa, se
26031   3PaAn    I- 622                   |    al ¶ capo. Allora si torceva le membra e gridava
26032   2Apio  II1- 208                   |          che gli ariani torcevano in ¶ senso a loro
26033   1Cagr  II2- 388(10)               | Como, 2 vol., Como, co' torchi di C. Pietro Ostinelli, ¶
26034   SILou    I-1069                   |          Pure se da voi torciamo lo sguardo, dove ce n'
26035   SILou    I-1089                   |   mie cure affidata voi torciate un capello. Questo ¶ è
26036   I1887     ,   VI - 181            |  mi rifletto ¶ in Dio e torco poi spaventato lo
26037   IlMon  III- 995                   |       merlo in mano che tordo in frasca... Il pane ¶
26038   2Apio  II1- 183                   |          di leoni, ¶ di tori, di lupi, di basilischi,
26039   3PaMa    I- 137                   |        intorno a sé una torma di santi ¶ dalla terra,
26040   2PaAn    I- 438                   |     di spavento entri a tormentar la vostra persona ¶ con
26041   ITSac    I- 871                   |   essenze di fuoco sono tormentosissime.~ ~ 4. Ricorda ora quali
26042   I1883   28,   VI -  76            |   cessarono. Ad Alba de Tormes fondò monastero per
26043   1Friv  III- 834                   |   con un: Vi ringrazio. Tornai indietro, aggiunsi altre
26044   3OrFr  II2- 138                   |     allora massimamente torneranno accetti a lui che li
26045   Mfior    I- 929                   |   poi alla Vergine, che torneratti utile come udisti che fu
26046   I1883   23,   VI -  56            | sofferto egli e tutto ¶ tornerebbemi agevole. Iddio seguiva
26047 III1899   IV-1079                   | umana fragilità gli uni tornerebbero di peso agli altri.~ ~Le
26048   I1912   46,   VI -1005            |              ed egli: « Tornerei da capo ». 5. (Da don
26049   I1883   44,   VI - 118            |     con gagliardia, non torneremo addietro. Cominciamo
26050 III1915   IV-1424                   |  le nazioni.~ ~Fate che tornino gli uomini a darsi il
26051   SAFam  III-  78                   | mandato!". E sì dicendo tornossi coi suoi piedi alla casa
26052   2Apio  II1- 173(65)               | de la tartarea tromba», Torquato Tasso, Gerusalemme
26053   SILou    I-1140                   | l'altare sopra il quale torreggia la statua ¶ della
26054   IlMon  III-1006                   |      ancora. La pienatorrenziale in precipitare abbassava
26055   IlMon  III-1004(8)                |  Gerla, il ¶ Canale, il Torrenzolo; cfr. Giovanni Bianchini
26056   IlMon  III-1004                   |  Gerlo, il Canale, il ¶ Torrenzuolo8 ed altri, che si
26057   CLAPe  II2- 488                   |   dove ora si dice alla Torretta. E dove ¶ tuttavia è l'
26058   I1913   18,   VI - 796(154)       |  nel 1895; cfr. Edoardo Torriani, Chiesa di S. Ambrogio
26059   Gpont  II1-1024(138)              |              Originale: Torribio; cfr. Rohrbacher XIII,
26060   1Apio  II1-  12                   |   di quello. Nella zona torrida ¶ è un fico che con il
26061   MeMus  III- 804                   |     e più sopra forti e torrioni. In questa spianata ¶
26062   SILou    I-1136                   |      La figlia Mercedes Torris di Santa  di Bogotà (
26063   Gpont  II1-1005                   |  i principi ed i popoli torsero sempre più lontano lo
26064   I1883   29,   VI -  81(308)       |    quindi ¶ al sole per torsi al più presto ogni fior
26065   I1888   16      ,   VI - 227(118) |          Originale: un /torso
26066   3Apio  II1- 650                   |      abbandonata la via torta del vizio, si
26067 III1899   IV-1092                   |        di panettone, di torteconfezionate secondole
26068   3Apio  II1- 590                   |  aver castigato Asti. I tortonesi morivano di sete ma ¶
26069   AnPar  III- 569                   |   tu ¶ il sospiro della tortorella che geme, il canto dell'
26070   I1912    9,    1,   VI - 684      |            senza veruna tortuosità essa andava al segno,
26071   IlMon  III- 990                   |          il suono nel ¶ tortuoso delle tue valli e
26072   3Apio  II1- 798                   |       di lupi. Furono ¶ torturati 440 mila, 309 flagellati
26073   2Apio  II1- 220                   |     creduto adultero lo torturò tanto finché per
26074   3Apio  II1- 729                   |   fissare su quei volti torvi e su di Procopio, il
26075   2Apio  II1- 351                   |  esarcache promise <di> tosar la loro ¶ capigliatura
26076   3Apio  II1- 843                   |     di pecore, pronto a tosare ad ogni stagione le loro
26077   I1889    6,   VI - 290            | magramente o batterle o tosarle fuor tempo. In Italia
26078   3Apio  II1- 799(441)              |              Originale: Tosca; cfr. Rohrbacher XIII,
26079   1Apio  II1-  56                   | avrà un figlio: non gli toserai i capegli, non gli darai
26080   I1883   11,   VI -  30            | con lui con gemiti pie-~tosi. Né, con pretesto che tu
26081   AMFel  III- 189                   |      che io ti porgo un toson d'oro". Che dici or ¶ tu
26082  I1891b    4      ,   VI - 430      |  forte. Vomiti, ventre. Tossendo sol lamento era: «
26083   3OrFr  II2- 151(76)               |       Pietro Ridolfi da Tossignano (Petrus Rodulphius e
26084   3OrFr  II2- 151(76)               |     Petrus Rodulphius e Tossiniano), francescano
26085   I1910    3,    3,   VI - 525      |   con motteggi, come di tossire al loro avvicinarsi e di
26086   SILou    I-1099                   | l'ammalata si ¶ scuote, tossisce, pronuncia i nomi di
26087   3OrFr  II2- 170                   | al quale ubbidì con una total sommissione. Le lezioni
26088  I1891b           ,   VI - 388      |   delle sessantaquattro totali, successivamente ¶
26089   MeMus  III- 801                   |    multis victoriis per totam fere Europam ¶ partis
26090   Asant  III- 254                   |         quoque nostram, totiusque Ecclesiae suae sanctae.~ ~
26091   I1912    5,   VI - 971            |   del dovere di aderire toto corde alle recenti
26092 III1915   IV-1382(23)               |     Bouffier († 1908) a Toulon (Francia) il 12 marzo
26093   3Apio  II1- 823                   |    imperatori francesi. Tournely si ¶ occupò pure di
26094  II1899   IV- 290                   |  lingerie di tovaglie e tovaglioli sieno di materia ¶
26095   CLAPe  II2- 483                   | di Vervio, di Mazzo, di Tovo, di Lovero5, di ¶ Sernio
26096   1Friv  III- 831                   |    Di repente ¶ l'isola traballò per lo spazio di
26097   1Friv  III- 856                   |  privati, publici e far trabalzare le istituzioni, la
26098   I1907   20,   VI - 497            |   Chiara 194 , e talora trabalzava da letto e domandava
26099  II1913   IV- 820                   |       che dal cuor loro trabocca, e voi rispondete ./. 
26100   ITSac    I- 842                   |   giunge al colmo e che traboccherà fors'anco nella barbarie
26101   3Apio  II1- 774                   | ero, papa". Seguì poi a tracannare finché crepò per mezzo.
26102   1PaMa    I-  10                   | ne sia inebbriato. Devi tracannarne finché abbia estinto in ¶
26103   50Rmi  III-1121                   |    lo so, in quella che tracannate i ¶ bicchieri ridondanti
26104   ITSac    I- 869                   |  gli giova allora avere tracannato ¶ sino alla feccia del
26105 III1915   IV-1388                   | che gli è tanto facile, traccerà un disegno generale di
26106  I1891b    1,    3,   VI - 391      |   di patimento ci viene tracciando in questo momento ».
26107   Vmeco  III- 442                   |    Devono i meschinelli tracciarsi ¶ una strada su per il
26108   ITSac    I- 838                   |  tuo maggior fratello a tracciarti la via. Questi ¶ sarà un
26109   I1912    3      ,   VI - 650      | applicò alla nuova vita tracciatale, raccogliendone immenso
26110   1PaAn    I- 197                   |     dell'Iturea e della Traconitide, e Lisania tetrarca
26111   50Rmi  III-1094                   |  vili, dei prepotentitracotanti
26112   I1912   12      ,   VI - 689(41)  |        fuisse ut melius tractaretur a ¶ sorore Marcellina
26113   I1883   21,   VI -  52(201)       |  venit per istum modum (Tractatum Vitae spiritualis,
26114   1PaAn    I- 228(25)               |          francese (cfr. trad. it., X, Firenze1858-
26115   2PaMa    I- 111                   |          de spiritu tuo tradamque eis"27, lo che vuol dire
26116   2Apio  II1- 515                   | irreparabile che Olaotradendo si mettesse dalla parte
26117   Vmeco  III- 402                   | piangere i fratelli e ¶ tradirli con molteplici inganni,
26118   2PaAn    I- 511                   |      che era venuto per tradirlo.~ ~ Che dite, o fratelli
26119   Vmeco  III- 420                   | disse: "Un di voi vuole tradirmi"246. E ¶ rivoltosi in
26120   MSMed  III- 102                   |  non mi aiutate ¶ io vi tradirò!..." ~ Molte volte in
26121   3Apio  II1- 776                   |        che più volte il tradirono. Egli era accorso e
26122   Svegl  III- 637                   |  desso è ¶ disposto <a> tradirvi". Sclamò allora Pirro: "
26123   Svegl  III- 637                   |         perché Fabrizio tradisse la bandiera sua, ma ¶ fu
26124   3Apio  II1- 854                   | buona regina, ma non ci tradite più".~ ~ ~ Ma l'
26125   2Apio  II1- 293                   |   e se non era <per> un traditor vile avrebbe rotto ¶
26126   I1888   23      ,   VI - 240      |    perché il corpo è un traditorello che già troppe volte ha
26127   Vmeco  III- 316                   |  disordine, le amicizie traditrici, le ¶ massime seducenti,
26128   3Apio  II1- 895                   |       con dire che egli tradiva la religione, il
26129   ITSac    I- 856                   | perché fingendosi amici tradivano le anime. Gesùcurava
26130   1Cagr  II2- 380                   | le notizie agiografiche tradizionali, l'A. ricorre
26131   2Apio  II1- 338                   | accuse di malevoli, che tradottolo in giudizio ¶ avevano
26132   3Apio  II1- 802                   | masnadiere e l'altro il traducesse come ¶ tale a fine di
26133   I1910    2,    1,   VI - 516      |    che leggeva e poi le traduceva in pratica, facendone
26134  II1913   IV- 794                   |              tutti... e traduciamo in effetto il senso di
26135   SAFam  III-  71                   |   bisognerebbe legarli, tradurli coperti di catene in un'
26136   Mfior    I- 976                   |           perché non ti tradurrà in ¶ errore.~ ~ 4. Poi
26137   I1883   21,   VI -  52(201)       |    la relativa nota del traduttore: « Et scias pro certo
26138   2Apio  II1- 232                   |     la Bibbia santa. La traduzion del santo fu ¶ poi
26139   2Apio  II1- 162                   |        di altrettante ¶ traduzioni, con commenti che si
26140   2PaAn    I- 556                   |        le mani. E Gesù, traendolo fuori della turba, pose
26141   PAS86  III-1050                   |      infinita di Dio, e traetene sempre ¶ argomento di
26142   9Ferv  II2- 342                   |  soavissimi discorsi, ¶ traevali a Dio ed alla pratica
26143   2Apio  II1- 232                   | il Vangelo?” Moltissimi traevane pure alla ¶ verginità
26144   3Apio  II1- 833                   | discorrere di scienzatraevanli quei popoli e quei dotti
26145   CanSu  II2- 281                   |  suo. Le minori sorelle traevansidolcemente allo ~ ~  ./. 


0-accor | accos-amass | amat-asper | aspet-beltr | belze-casti | casto-compr | compu-corri | corro-dicat | dicea-dormi | dorno-facen | facer-gebid | gebit-immag | imman-infra | infre-ispir | isple-malau | malav-mostr | motas-oscur | osera-piega | piegh-profi | profl-refiz | refra-rinch | rinco-salis | salit-sees | sega-sopra | sopre-strof | strom-traev | traff-venut | verac-«sovr
IntraText® (VA2) Copyright 1996-2016 EuloTech SRL
Copyright 2015 Nuove Frontiere Editrice - Vicolo Clementi 41 - 00148 Roma