Luigi Guanella: Opere edite e inedite
Luigi Guanella
Regola F.s.M.P. - 1902
Lettura del testo

REGOLA DELLE FIGLIE DI SANTA MARIA DELLA PROVVIDENZA (1902)

Parte prima. CARATTERE DELL'ISTITUTO

Capo V. DELL'ABITO

«»

[- 334 -]

Capo V.

 DELL'ABITO

 

1. L'abito delle Figlie di santa Maria della Provvidenza deve essere semplice, modesto, opportuno ai tempi che corrono.

2. Vestono di lana nera con pellegrina uguale e portano un colletto bianco appena visibile ed una cuffia di tibet3 nera.

Portano appeso al collo un crocefisso di metallo bianco, contenente una sacra reliquia.

3. Le figlie della seconda famiglia, denominata[14] della Sacra Famiglia, vestono come la prima, ad eccezione che in luogo della cuffia portano sul capo una fitta e decente reticella nera.

4. In chiesa ed in viaggio le figlie delle due famiglie portano sulla testa un velo fitto e in caso di necessità portano - 335 -sulle spalle uno scialle nero, che copre la persona e la difende dal freddo.

5. Le postulanti non hanno abito speciale all'infuori d'uno scialletto nero che copre loro la vita.

6. Le novizie vestono abito benedetto come le suore a meno della cuffia.

Invece del crocefisso, portano pendente sul petto una medaglia di media grandezza coll'effigie della beata Vergine.





p. 334
3 Stoffa di lana, che prende il nome dall'omonima regione dell'Asia.



«»

IntraText® (VA2) Copyright 1996-2016 EuloTech SRL
Copyright 2015 Nuove Frontiere Editrice - Vicolo Clementi 41 - 00148 Roma