Luigi Guanella: Opere edite e inedite
Luigi Guanella
Regolamento F. s. M. P. - 1911 - Manoscritto
Lettura del testo

REGOLAMENTO DELLE FIGLIE DI SANTA MARIA DELLA PROVVIDENZA (1911)

Capitolo XXII UN'ORA DI ADORAZIONE NOTTURNA

«»

- 600 -

Capitolo XXII

UN'ORA DI ADORAZIONE NOTTURNA

 

[157]I cristiani del mondo poco pensano al Signore di giorno e meno vi pensano di notte.

Ma il Signore, che è il padrone delle menti e dei cuori degli uomini, sa egli scegliersi drappelli di anime generose che pensano a lui ancor di notte.

Richiamate al pensiero la falange dei religiosi e delle religiose claustrali e conchiudete che buono e grande è il Signore, il quale concede che in ogni tempo si trovino cuori docili alla voce del Signore ed amanti del Cuore eucaristico del divino Salvatore.

Fra le molte, non ha ancor scelto voi perché siate le sue ancelle, le dilette dell'adorazione eucaristica? Gesù Cristo è carità per essenza, che lega i cuori allo amore di Dio, allo amore per il prossimo.

E voi, ancelle della carità di Gesù Cristo, dopo aver passata la giornata in lavori indefessi e faticosi di cristiana carità, nel complesso delle opere corporali e spirituali che il Signore vi ha assegnato, voi al sopravvenire della sera, invece di riposare le stanche membra sopra il vostro non soffice stramazzo, voi pensate a lui almeno per un'ora la settimana per cadauna delle suore di una casa.

[158]Come sono belli i passi della serva del Signore che viene ansiosa ai piedi del divin Sacramento! Che non farà e che non dirà la meschinella al suo Gesù salvatore, a suo Padre Iddio, che l'ha chiamata a sé innanzi?- 602 -

Il Signore vorrà dunque parlarvi e voi bramate pure di conferire amorevolmente con lui! Che farete? Anche dividete l'ora nelle sue quattro parti.


«»

IntraText® (VA2) Copyright 1996-2016 EuloTech SRL
Copyright 2015 Nuove Frontiere Editrice - Vicolo Clementi 41 - 00148 Roma