Luigi Guanella: Opere edite e inedite
Luigi Guanella
Vieni meco - 1913
Lettura del testo

VIENI MECO PER LE SUORE MISSIONARIE AMERICANE IN USO NELLA CONGREGAZIONE DELLE FIGLIE DI SANTA MARIA DELLA PROVVIDENZA IN COMO (1913)

XXXIV. LE SCUOLE MINORI

«»

[- 792 -]

XXXIV.

LE SCUOLE MINORI

 

Anche qui richiamo l'apparizione suddetta di Gesù Cristo e quella dei suoi ministri e vi invito a sentirne la voce nell'invito: «Venite, figli, ascoltatemi, io vi farò intendere che è il timor di Dio e ve ne istruirò»40.

Le Figlie di santa Maria della Provvidenza hanno ancora esse sentita questa voce e sono accorse e seguono l'invito che - 793 -Vincenzo de' Paoli porgeva alle dame divenute suore della carità: «Avete aiutato ad educare tanti poveri fanciulli ed ora li abbandonerete? Sono i figli vostri, perché sono i figli della carità cristiana, ed or pensate a tirarli su grandicelli e avviarli nella gran carriera della vita».

E quelle pie spogliavansi delle gioie e degli ornamenti muliebri e li ponevano ai piedi di Vincenzo, perché li convertisse in pane per gli affamati figli, in parola di vita nelle scuole elementari.

Figlie di santa Maria della Provvidenza, se proprio vedete che il Signore vi chiami ad entrare angeli di luce anche nelle scuole elementari, pensate che voi continuerete l'opera di salute ai figli che ieri avete baciato in fronte e che oggi vi ridomandano in pianto la continuazione delle vostre cure.

Il cuore della suora è come il cuore di Maria e il cuore di Maria sapete che è il più somigliante fra le creature umane al Cuore santissimo di Gesù Cristo.

Entrate, entrate e non temete; il Cuore di Maria, che è la madre del[67] Cuore di Gesù, vi accompagna per aiutarvi; non temete.

Nella scuola continuate le cure e le tenerezze che avete usato negli asili.

Aggiungete fervor di preghiera.

 Aggiungete fervore di studio, perché non solo madri, ma diveniate maestre, che vuol dire due volte madri, e quasi direttrici e regolatrici di questi fanciulli che dovete crescere a decoro di un popolo cristiano, alla salvezza della società.

Entrate nella scuola, sedete alla cattedra dello insegnamento cristiano. Non sentite la voce del Signore che vi chiama: «Chi avrà preceduto coll'esempio ed avrà insegnato, costui sarà chiamato grande nel regno dei Cieli»41? Che tardate dunque? Questa è voce ed è parola di Gesù Cristo... affrettatevi che vi chiama.





p. 792
40 Cfr. Sal 33, 12.



p. 793
41 Cfr. Mt 5, 19.



«»

IntraText® (VA2) Copyright 1996-2016 EuloTech SRL
Copyright 2015 Nuove Frontiere Editrice - Vicolo Clementi 41 - 00148 Roma