Luigi Guanella: Opere edite e inedite
Luigi Guanella
Opere santa Teresa
Lettura del testo

Le opere di Santa Teresa. Studio - Riassunto (1883-1884)

12. Fra amici

«»

[- 32 -]
12.
Fra amici 112
[I-66] Fra gli amici tutte le cose son comuni; consoliamcene dal fondo del cuor nostro. Nostro grande amico è il Signore ed egli per Mosè e per Amos ci 113 tiene quest’ammirabile discorso: « Potrò io celare ad Abramo quello che io voglio fare?... Non farà il Signore cosa alcuna senza prima scoprire il suo segreto ai servi suoi, i profeti » 114. E noi creature dilette del Signore 115 salutò decisamente Gesù Cristo dove scrisse: « Già non vi chiamerò servi ma amici, perché il servo non sa quello che faccia il suo Signore, ma voialtri chiamo amici perché vi ho manifestato tutto quello che ho udito dal Padre mio » 116.
[I-67] Qual consolazione pertanto! Teresa sappiamo che 117 ella con Gesù parlava con tanta confidenza da dirgli: « Fate che la tale e la tale si correggano di tal difetto e poi saremo tre del vostro partito ». Il Signore già mostrato aveva a Teresa la gloria che nel cielo già godeano il padre e la madre di lei. Le infuse perfino in­telligenza del modo con cui Dio è uno e trino. Vide Teresa molte ­- 33 -anime ascendere al paradiso, vide in ispecie l’anima di sacerdote 118 che punto non toccò in ascendere le fiamme di purgatorio. I ­religiosi gesuiti li vide con bianche bandiere alla destra. Di que­sti udì che Gesù li encomiava dicendo: « Or se tu sapessi quan­to han da aiutar la Chiesa questi nei tempi futuri ». E del re ­Sebastiano e de’ suoi le disse Iddio: « Se io li trovai disposti per ­tirarli a me, [I-68] di che ti pigli tu travaglio? ». Essendo gli affari dell’ordine a gran rischio, Gesù le parlò parimenti: « O ­donna di poca fede, quietati ché tutto molto bene si va facendo ».
Teresa in mirar in volto persona conosceva a qual grado d’orazione ell’era giunta e ciò che si pensava in cuore. Teresa scrisse con mirabile illustrazion di mente più libri, cioè: Storia della sua vita, il Libro delle fondazioni, la Via della perfezione, il Castello interiore o le Mansioni e 119 le spiegazioni al Cantico dei cantici. L’umilissima donna si scusa d’aver scritto, ma soggiunge: « Allorquando si incomincia a trattare di questa via spirituale, oh quante cose si presentano alla mente anche a chi così male l’ha seguita come io. Piacesse al Signore che io [I-69] potessi scrivere con molte mani, affinché l’una di esse non mi facessero dimenticar l’altre ».
Qual consolazione trovasi presso a persone che sono così ­intime con Dio! Teresa era certa donna di santo spirito. Lo si ravvisa a questi segni, che cioè ella cercava sol quello di bene che è il migliore e il più perfetto. Sentivasi poi tratta a Dio e ­godea alta pace nell’anima. Se ancora rimanea in lei qualche ­difetto, Dio purificavala tuttodì con interiori illustrazioni. Intanto ella non vuol cosa allo infuori del divino volere ed è ossequientissima alla Chiesa. Creatura fortunata, ell’è pura di mente e di corpo. Niuno può avvicinarla e non sentirsi migliorare. La divora una brama ardente della santificazione delle anime.
[I-70] Per giungere più oltre nella 120 grand’opera della gloria a Dio, della salute al prossimo, l’anima fedele progredisce di giorno in giorno nel bene e si perfeziona nella umiltà e nella ­- 34 -penitenza. Si obbliga con voto ad eleggere il meglio fra due beni. Anima cosiffatta 121 accende a vivissimo affetto il cuor di tutti.
San Pietro d’Alcantara in scorgere a quell’ammirabile cuore diceva: « Fuori della Sacra Scrittura e di quello che la Chiesa ci comanda di credere, niuna cosa aveva egli per più certa quanto lo spirito della madre Teresa di Gesù essere di Dio ».




p. 32
112
Originale: /Tenerezze d’amor divino/.


113
Originale: ci /protesta/.


114
Gen 18, 17; Am 3, 7.


115
Originale: profeti ». /Ed a noi figli/ E noi creature dilette /disse/ del Signore /noi/.


116
Gv 15, 15.


117
Originale: che /di Gesù/.


p. 33
118
Originale: sacerdoti. È il teologo Antonio Honcala, canonico di Avila; cfr. Opere, i, Vita di santa Teresa, p. 520.


119
Originale: e /le il Cantico/.


120
Originale: oltre /in ciò/ nel.


p. 34
121
Originale: cosiffatta /innamora/.


«»

IntraText® (VA2) Copyright 1996-2016 EuloTech SRL
Copyright 2015 Nuove Frontiere Editrice - Vicolo Clementi 41 - 00148 Roma