Luigi Guanella: Opere edite e inedite
Luigi Guanella
Fiore di virtù
Lettura del testo

Un fiore di virtù da terra trapiantato nel paradiso (1887-1888)

24. Principiis obsta

«»

- 162 -
24.
Principiis obsta
[I-36] Due pie donne di giovane età con poche orfanelle, alcune bambine ancora, che non potevano fare? Sole e in città, in luogo da fuori... Il direttore che da lungi guarda lor passi... principiis obsta... Suor Chiara scriveva: « Mi piace perché è solitaria... » 74, per questo rapporto ella trovavasi in luogo propizio. Pregava, pativa, attendeva. Il cuore l’avrebbe avuto per compiere generose azioni, ma che poteva 75, verginella, sola, senza direzione immediata e nemmen libera di sé per dare alla impresa un indirizzo vivo?
Eppure coll’aiuto superno, con l’occhio rivolto all’alto, suor Chiara continuava l’opera di Dio e nel suo gran cuore riceveva 76 le speranze e i timori, i beni ed i mali della vita, e di tutto ne dava lode a Dio.




p. 162
74
« Mi piace la casa perché è solinga », Chiara Bosatta all’A., Como, 14 maggio 1886, in Chiara Bosatta. Scritti e documenti, p. 134.


75
Nell’originale la parola è ripetuta.


76
Originale: riceva.


«»

IntraText® (VA2) Copyright 1996-2016 EuloTech SRL
Copyright 2015 Nuove Frontiere Editrice - Vicolo Clementi 41 - 00148 Roma