Luigi Guanella: Opere edite e inedite
Luigi Guanella
La settimana con Dio
Lettura del testo

La settimana con Dio. Abbozzi (1889)

3. Le guardie d’onore

«»

[- 317 -]
3.
Le guardie donore
 1. [10] Capitani19 o guardie d’onore sono quegli uomi­ni che la Provvidenza eccita a comune edificazione. Ne ha in ogni tempo. Ai tempi della Riforma san Francesco Saverio, sant’Ignazio, san Domenico, san Pietro dAlcantara, sant’Ales­sandro 20. Ai tempi nostri Bosco, Cottolengo, Verri, Olivieri, Lodovico da Casoria e...
 2. In ogni città o borgata ha i suoi seguaci nel clero, nel laicato, nel debol sesso.
 3. La loro vita è di sacrificio e di vita interiore. Pregano, soffrono, sperano.
 4. Spesso congiungono l’azione coi parenti e conoscenti nel paese, talora si manifestano ancor fuori.
 5. Son dolci e miti con tutti.
 6. Si guardano dal far chiasso; opere clamorose no, non son chiamati.
 7. È un bene accetto a Dio ed agli uomini.
 8. Sono i salvatori e le glorie nostre.
 9. Chi s’arresta da associarsi a sì nobile gara?
10. Bontà di Dio in chiamarvi tutti.
- 318 -11. Provvidenza in potervi cooperare i più poveri.
12. Come gli umili restano esaltati 21.
13. Affrettarsi tutti all’alto onore.
14. Le benedizioni di Dio scenderanno in copia.




p. 317
19
La p. 9 è lasciata in bianco.


20
Probabilmente si tratta di sant’Alessandro Sauli. In Leonardo Mazzucchi, La vita, lo spirito e le opere di don Luigi Guanella, p. 479: « Ai tempi della Riforma sorsero S. Ignazio, S. Francesco, S. Carlo, S. Pietro d’Alcantara, molti altri ».


p. 318
21
Cfr. Lc 1, 25.


«»

IntraText® (VA2) Copyright 1996-2016 Èulogos SRL
Copyright 2015 Nuove Frontiere Editrice - Vicolo Clementi 41 - 00148 Roma