Luigi Guanella: Opere edite e inedite
Luigi Guanella
La settimana con Dio
Lettura del testo

La settimana con Dio. Abbozzi (1889)

27. Il liberalismo

«»

- 340 -
27.
Il liberalismo
 1. [34] Il liberalismo è error sottile.
 2. È come spirituale.
 3. Sa infingersi.
 4. Talora si infinge ancor ignorandolo, o sia materialmente si infinge.
 5. Talora è amato, rispettato, come il grandissimo uomo Savonarola venerato da san Filippo.
 6. Discorsi come gli scritti.
 7. Quanto è difficile giudicare discorsi e scritti. Rosmini e fautori.
 8. Viver in sospetto di molti e guardarsene.
 9. La vera fede come si trova in pochi, materialmente e formalmente.
10. Profezia: in un tratto i nemici perderanno la loro unità e produrranno il trionfo della fede.
11. Il liberalismo è peccato.
12. Meglio pochi sacerdoti ma strettamente tomisti.
13. Stato attuale.
14. Influenza sul popolo.
15. Beghine che si adattano a filosofi rosminiani insinuate dai loro confessori.
16. Leone xiii 61 allo arcivescovo di Milano.
17. Monsignor Nicora impedito dal liberalismo.




p. 340
61
Originale: /Pio ix/. Riferimento alla lettera del 1 giugno 1889 sull’osservanza dei decreti relativi alla questione rosminiana.


«»

IntraText® (VA2) Copyright 1996-2016 EuloTech SRL
Copyright 2015 Nuove Frontiere Editrice - Vicolo Clementi 41 - 00148 Roma