Luigi Guanella: Opere edite e inedite
Luigi Guanella
Deposizione C. Guanella
Lettura del testo

Deposizione sulla serva di Dio Caterina Guanella (1910)

‹Vita esemplare›

«»

[- 516 -]
Vita esemplare
XX. So che la Serva di Dio, persuasa che la convivenza coi sacerdoti fratelli le dovesse giovare grandemente al progresso nella pietà e nella virtù, desiderava di essere destinata lei a seguire - 517 -il fratello don Luigi a Prosto ed a Savogno ma, a differenza delle sorelle [V-6] maggiori che per questo dimostravano viva ansietà, essa invece mostrava perfetta remissività alle disposizioni dei genitori, ben riconoscendo le ragioni di anzianità della sorella Rosa.
So che nelle sollecitudini delle sorelle per disporre il corredo necessario ai due fratelli Lorenzo e Luigi, avendo ella notato nelle sorelle una certa quale preferenza per il primo, ella invece per un sentimento di giustizia e di carità faceva presenti i bisogni del secondo.
So che venuto il tempo della mia destinazione a Pro­sto, ella non contrastò punto alla sorella Rosa il desiderio e l’anzianità di seguirmi, ma poi passata a nozze la sorella, i genitori destinarono la Serva di Dio ad assistermi a Savogno dove era stato traslocato. So benissimo che la sorella in famiglia, essendo rimasta sola, avrebbe avute piene le preferenze dei genitori, ma per ubbidire a questi e per puro sen­timento di fede, mi raggiunse nella casa parrocchiale verso l’anno 1869, in età di 27 anni circa della Serva di Dio. Questa disposizione dei superiori accettò con perfetta indifferenza cristiana.

«»

IntraText® (VA2) Copyright 1996-2016 EuloTech SRL
Copyright 2015 Nuove Frontiere Editrice - Vicolo Clementi 41 - 00148 Roma