Luigi Guanella: Opere edite e inedite
Luigi Guanella
Deposizione C. Guanella
Lettura del testo

Deposizione sulla serva di Dio Caterina Guanella (1910)

Temperanza

Sessione XVII - 12 dicembre 1910

«»

[- 562 -]
Sessione XVII - 12 dicembre 1910
CIII. [XVII-2]So che, secondo il metodo di vita fissatosi dalla Serva di Dio, avrebbe dormito sette ore, ma so pure che ella ne dormiva anche solamente due quando doveva vegliare infermi o compiere uffici di casa che non aveva potuto premettere per dar tempo alle sue divozioni. Mi diceva talvolta: « Io dopo cenato, quando ho dormito una o due ore, sto benissimo sino al mattino ». So pure che qualunque stramazzo le bastava. Di giorno talvolta la sorprendeva addormentata con un legno per guanciale o con un sasso. Nei diciotto e più mesi di malattia della madre, so che dormiva vestita sopra un materasso steso sul pavimento, dovendo essa quasi da sola assistere l’inferma. La cognata Margherita si sarebbe pure prestata, ma la Serva di Dio se ne valeva solo nelle più gravi urgenze. La Serva di Dio mi diceva: « Io sono una poltronaccia, alla sera vado a dormire colle galline », ma, come si è detto, al mattino anche nel rigido inverno levavasi verso le due o tre ore per attendere alle sue abituali meditazioni.
CIV.So che la Serva di Dio in ogni epoca della sua vita si mostrava ilare e qualche volta [XVII-3] amena, benché nell’interno avesse un purgatorio di pene spirituali. Interrogata, rispondeva: « La carità vuole che si abbia a mostrarsi allegri anche quando non lo si è punto. Bisogna qualche volta ridere, anche quando si avrebbe più voglia di piangere ». Così si diportava per zelo di virtù. Attaccamento a diletti di conversazione, nella seconda metà di sua vita io credo che non ne abbia gustato sorso e che vi abbia rinunciato per amor di Dio. Per il resto  26, mi rimetto al già detto.




p. 562
26
« Interrogetur: an conversationes et quosnam praedilexit » (sessione ­xcvii, p. 24).


«»

IntraText® (VA2) Copyright 1996-2016 EuloTech SRL
Copyright 2015 Nuove Frontiere Editrice - Vicolo Clementi 41 - 00148 Roma