Luigi Guanella: Opere edite e inedite
Luigi Guanella
Deposizione C. Guanella
Lettura del testo

Deposizione sulla serva di Dio Caterina Guanella (1910)

Castità

«»

[- 567 -]
Castità
CXVIII. So che la Serva di Dio in [XVII-10] genere di castità era di una delicatezza straordinaria. Guai lasciarsi mettere le mani addosso dai fratelli e dalle sorelle, benché innocentemente, dopo l’età della discrezione. Nella giovinezza sua, dovendo incontrare per istrada uomo o donna, cominciava ad arrossire a distanza e comporsi. Sorrideva all’incontro, con carità salutava e diceva: « Scusate, devo affrettarmi perché l’ora è già tarda ». Questo costume osservai in tutte le età della sua vita. Per pudore non avrebbe mai voluto mostrarsi a veruno. Intesi dalla nipote Maria Sterlocchi che la Serva di Dio diceva: « Non è conveniente mettere in colore di bianco le solette delle calze, perché nel camminare si vede il bianco e non sta bene ». Amicizie non accettava, se non quelle che l’avessero aiutata a perfezione cristiana. Fuggiva dal cognato Sterlocchi e da altri amici di casa, i quali per uno scherzo di pura amenità parlavano alla Serva di Dio di cose mondane, benché non cattive.
- 568 - Per quanto io ho conosciuta la Serva di Dio, sia a Fraciscio sia a Savogno, mi è sempre apparsa angelica nei suoi pensieri, angelica nei suoi affetti, angelica nel suo corpo stesso. Per questo suo angelico costume era specialmente in stima a Fraciscio, in venerazione a Savogno. I savognesi si permettevano di dire anche a me: « Abbiamo vedute tante buone giovani, ma come la Caterina... Quella sì che è proprio un angelo! Non si sa come fare quando s’incontra... Lei patisce e noi anche soffriamo, perché con quell’angelo di [XVII-11] Caterina non si sa come fare a parlare e diportarsi ».
Veramente essa ne aveva riverenza e riguardo non poco e non mi sorprende che negli ultimi giorni di malattia il medico signor Giovanni Battista Rizzi (incredulo), e Ploncher, medico di Chiavenna (credente), abbiano trovato integro e verginale il suo corpo e, con documenti che produrrò, abbiano elogiata l’eroica virtù della Serva di Dio.

«»

IntraText® (VA2) Copyright 1996-2016 EuloTech SRL
Copyright 2015 Nuove Frontiere Editrice - Vicolo Clementi 41 - 00148 Roma