Luigi Guanella: Opere edite e inedite
Luigi Guanella
Le vie della Provvidenza
Lettura del testo

Le vie della provvidenza (1913-1914)

Articolo XXIV. ‹Negli Stati Uniti›

«»

[- 804 -]
Articolo XXIV.
Negli Stati Uniti
Il don Guanella aveva intrapreso il viaggio di Terra Santa per una prova se mai Dio [215] lo volesse con un ramo delle sue fondazioni. Ma piacque al Signore di fargli ripassare indi a - 805 -qualche anno un mare maggiore, l’oceano Atlantico, per le fondazioni di asilo-ricovero negli Stati Uniti, a Chicago. Intorno a questa fondazione uno può ripassare quanto se n’è scritto nella Provvidenza di esso viaggio 166.
In questo momento giova rimarcare la nostra gratitudine per l’opera scalabriniana che ne prestò speciale aiuto.
Chi l’avrebbe detto! Don Luigi Guanella più d’una volta aveva fatto dimanda allo Scalabrini, priore di San Bartolomeo, perché gli procurasse un posticino per fare un po’ di bene nella città. E gli rispondeva lo Scalabrini celiando: « Tu sei troppo rivoluzionario ». Ma il don Guanella, ricordando questo allo Scalabrini in Roma qualche mese prima della sua morte, ebbe lo Scalabrini a conchiudere: « Siamo tutti burattini della divina provvidenza: lasciamoci muovere da lei e facciamo quel bene che ci è possibile ».




p. 805
166
Un ampio e dettagliato resoconto del viaggio (dicembre 1912 - febbraio 1913) redatto dall’A. fu pubblicato su La Divina Provvidenza da febbraio a giugno 1913.


«»

IntraText® (VA2) Copyright 1996-2016 EuloTech SRL
Copyright 2015 Nuove Frontiere Editrice - Vicolo Clementi 41 - 00148 Roma