Luigi Guanella: Opere edite e inedite
Leonardo Mazzucchi
L. Mazzucchi, Fragmenta
Lettura del testo

Leonardo Mazzucchi FRAGMENTA VITAE ET DICTORUM SACERDOTIS ALOYSII GUANELLA (1912-1915)

XXXVIII 2 giugno 1915

«»

[- 998 -]
XXXVIII
2 giugno 1915
1. Parlando della guerra e delle cause diplomatiche: « Il mondo è un ammasso di peccati e di miserie e di falsità: la società deve ricevere un nuovo battesimo di sangue che la purifichi, da cui esca salva e rinnovata, il resto conta e vale niente: la ragione e la filosofia è tutta qui. Preti e soldati rassegnati: il martirio di tanti piccoli eroi varrà a ottenerci benedizioni... Sempre si badi al soprannaturale ».
2. [40] « Non ho mai avuto timore né per i debiti né per la vita né di nulla ». Sentitesi leggere le precauzioni prese per difenderci dagli assalti aerei: « Non contano niente. Nisi Dominus custodierit civitatem... 43 È sulla Provvidenza che bisogna - 999 -contare: io sono moralmente certo che la Provvidenza ci veglierà e non lascerà toccar niente dell’istituto. Si faccia quel che si può, e poi la Provvidenza ci veglierà: fiducia, preghiera, niente peccati ».




p. 998
43
Sal 127(126), 1.


«»

IntraText® (VA2) Copyright 1996-2016 EuloTech SRL
Copyright 2015 Nuove Frontiere Editrice - Vicolo Clementi 41 - 00148 Roma