Luigi Guanella: Opere edite e inedite
Luigi Guanella
Andiamo al paradiso…
Lettura del testo

ANDIAMO AL PARADISO BREVI ESORTAZIONI IN MASSIME ED IN ESEMPII CHE ACCOMPAGNANO CIASCUNA RISPOSTA DEL CATECHISMO

Parte prima IL CREDO È IL VESSILLO DEGLI APOSTOLI DEL SIGNORE

Lezione decima Il nono articolo ci addita la Chiesa di Gesù Cristo che è madre nostra

II. La Chiesa di Gesù Cristo che è figlia del cielo si distingue per i suoi caratteri divini

«»

[- 495 -]

II.

La Chiesa di Gesù Cristo che è figlia del

cielo si distingue per i suoi caratteri divini

  1. Addì 18 luglio 1870 la Chiesa militante apparve oltremodo gloriosa nella città di Roma. L'angelico pontefice Pio ix sedeva in trono, e settecento vescovi venuti da tutte le

 - 496 -

parti circondavano. I cristiani dell'orbe tenevano lo sguardo intento , quando il Vicario del Signore disse: "Un sol Dio ed un solo pontefice. Il Vicario di Gesù Cristo in terra è infallibile nell'insegnare a' suoi la via del paradiso".

  2. I vescovi presenti e le numerose migliaia [94]di fedeli astanti piegarono il ginocchio come un uomo solo e ripeterono con giubilo: "Un sol Dio ed un solo pontefice". L'eco di questa voce ripercosse a tutti gli angoli della terra e i fedeli sparsi ripeterono: "Un sol Dio ed un solo pontefice, che il Signore donò alla terra per la salvezza de' suoi".

  3. La Chiesa di Gesù Cristo è immacolata come il sole che non riceve macchia, è ricca come il sole che fa fruttare la terra, è splendida come il sole che sparge dovunque i suoi raggi. Or come si condanna chi per non vedere il sole si apre un sepolcro sotterra, così sono pazzi gli eretici e gli infedeli che per non vedere lo splendor della Chiesa del Signore si scavano le tombe oscure dell'errore e putride del vizio.

  4. La Chiesa è madre pia, ma si trovano figli eretici che le lacerano il seno, figli scismatici che le dividono il cuore, figli scomunicati che si ribellano a' suoi giusti53. Intanto la Chiesa geme nella sciagura di tai figli. Ah snaturati, non vedete che quello che trafiggete è il cuore della Madre vostra?

  5. Una sola è la Madre tua, ah quanto [95]ti dorrà un giorno se non l'avrai almeno amata con tutto il tuo cuore!

  6. Una sola è la Madre tua. Ella appresta la mensa, fa sedere te nel palagio dove sono le lucerne di verità, ti invita ai cibi che danno la vita eterna e si asside ella medesima in tua compagnia perché la gioia della madre è trovarsi con il figliuol diletto.

  7. Una sola è la Madre tua, e questa è santa perché è sposa di Gesù, è santa perché la circondano figli santi che son nati da lei. Se altra si finga tua madre e venga <a> dirti che essa ti ha generato, tu non le credere, perché una è la madre tua.

  8. La Madre tua è figlia del cielo ed è regina che stende il suo impero a tutta la terra. Ha cominciato <a> nascere con

 - 497 -

Adamo e si è perfezionata in Gesù Cristo. Conta sei mila anni di età eppure è sempre giovine figlia, è madre di figli numerosi come i granelli di sabbia del mare eppure è sempre feconda.

  9. Vive su questa terra finché le resta un figlio da assistere. Quando tutti li avrà adunati in paradiso, allora sale ella medesima per continuare lassù una vita che è di puro godimento e di gloria perpetua.

  10. [96]Intanto tua Madre passeggia sulla terra seduta sopra un trono che è sorretto da dodici colonne. Dodici figli detti apostoli sudano in portar quel trono, ma sono così forti che non temono fatica, sono così intrepidi che non paventano avversità. Quando loro tocca di emettere il vivo sangue, allora una turba di fratelli si uniscono a quelli perché il sangue dei martiri è seme di cristiani.

  11. Pervenuti questi figli apostolici presso alla città dominatrice di tutto il mondo, si assisero, e inspirati da alto poterono dire: "Roma è la sede della Chiesa del Signore, questa sarà la città santa, la Gerusalemme nuova".

  12. La Chiesa di Roma nel campo della terra fu poi come l'arca di Noè nel mar delle acque. Da Roma tua Madre stende le braccia a tutti e prega: "Venite a me e siete salvi".

  13. La pietosa ha gemuto per lo spazio di quattromila anni avanti il Salvatore sospirato, e geme tuttora da 1881 anni con il suo sposo Gesù, geme perché dei figli del mondo nessuno perisca ma tutti abbiano la vita54.

  14. Ella è per te come il carro di Giuda [97]che guida alla vittoria nel combattimento, è come il carro di Enoc e di Elia che di subito ti trasporta dalla terra al cielo.

  15. Il cuore di quella Madre è come l'amore dello Spirito Santo e la mente di essa è come la sapienza del Verbo eterno. Segui pur tal Madre, ché in eterno non darai un sol passo in fallo.

  16. La tua via è quella che seguono i vescovi ed i sacerdoti uniti al pontefice, è quella che seguono tutti i fedeli uniti ai successori degli apostoli e per essi al Vicario di Gesù.

 

 - 498 -

  17. Chi precede tutti è il pontefice, il quale incede sicuro come Gesù al Calvario ovvero nella salita del colle di Sion. Se tu a seguir il pontefice non trovassi che pochi apostoli e poche pie donne, affrettati pure, perché periranno tutti gli altri ma tu sarai salvo.

  18. La Chiesa di Gesù è un monte d'oro che non può ricevere macchia, è una torre di diamante che non teme l'edacità del tempo, è scoglio sicuro che si indura tanto più quando le onde del mare in furore vengono per flagellarlo. La Chiesa è in custodia del Signore e le porte d'inferno non prevaleranno giammai55.





p. 496
53     Nell'ed. 1923, p. 109, e nell'ed. 1933, p. 98: «gusti».



p. 497
54     Cfr. Gv 3, 16.



p. 498
55     Cfr. Mt 16, 18.



«»

IntraText® (VA2) Copyright 1996-2016 EuloTech SRL
Copyright 2015 Nuove Frontiere Editrice - Vicolo Clementi 41 - 00148 Roma