Luigi Guanella: Opere edite e inedite
Luigi Guanella
Cento lodi in ossequio...
Lettura del testo

CENTO LODI IN OSSEQUIO AL IV CENTENARIO DAL TRANSITO DEL BEATO ANDREA DA PESCHIERA APOSTOLO DELLA VALTELLINA

LXIV. L'uomo del miracolo

«»

[- 554 -]

LXIV.

L'uomo del miracolo

  Nelle memorie scritte e depositate nello archivio del convento di sant'Antonio in Morbegno e negli atti che per ordine di monsignor Carafini si raccolsero nello archivio vescovile di Como si ha che il Signore di tempo in tempo accompagnava

 - 555 -

con la potenza di un prodigio le predicazioni di Andrea. Per questo le turbe il salutavano l'uomo del miracolo e tenevangli dietro con vivo affetto. I capi del popolo vedevano di mal occhio ciò e proferivano il più sfavorevole giudizio sulla persona e sulle opere di Andrea. Ma le plebi udendo sclamavano: "Come non può essere da Dio colui alle preci del quale il Signore compié manifestamente più di un prodigio?". Ed in dirlo aderivano [145]più intimamente ai discorsi ed agli affetti del beato apostolo nostro.

  Buon servo del Signore e predicator santo, noi ci rallegriamo che Dio sia con te. O buono e santo apostolo, su, che tardi ad impetrare in nostro pro una grazia insigne? Fa che tutti noi ci lasciamo trarre dalla bontà e dalla grazia del comune Signore e Padre Iddio nostro.


«»

IntraText® (VA2) Copyright 1996-2016 EuloTech SRL
Copyright 2015 Nuove Frontiere Editrice - Vicolo Clementi 41 - 00148 Roma