Luigi Guanella: Opere edite e inedite
Luigi Guanella
Alle F. s. M. P. negli asili - 1913
Lettura del testo

ALLE FIGLIE DI SANTA MARIA DELLA PROVVIDENZA NELL'OPERA DEGLI ASILI (1913)

Parte PRIMA

VIII. I FANCIULLI RICONOSCENTI

«»

[- 815 -]

VIII.

I FANCIULLI RICONOSCENTI

 

«Bella compagnia è la riconoscenza.

Siete grati, bambini, al Signore che vi ha creati, che vi ha collocati qui, angioletti amorevoli in queste aule di asilo? Siete riconoscenti alla - 816 -Madonna santa? Su, studieremo e canteremo nel corso dell'anno l'inno di riconoscenza al Signore...

ed anche la preghiera per papà e mamma...

e daremo soddisfazione alle suore che ci insegnano.

Studierete e sarete buoni nevvero, bambini? Voi metterete a memoria la poesiola al parroco e la piccola gara catechistica e la piccola accademiola di giuochi, di recite, di canti a tutti i benefattori di questo asilo, i quali vi diranno: bravi, bravi! E voi non ve ne insuperbirete punto, ma ritornerete più buoni fra le braccia di papà, fra i baci della mamma e riceverete i regalucci dei fratelli e delle sorelle maggiori.

Questo piccolo trionfo vostro sarà il trionfo della riconoscenza, bella virtù che ha amiche e confidenti tante virtù di paradiso.

Siete contenti, cuori riconoscenti? Siatelo sempre più».

La suora fin qui si è fatta bambina per stare degnamente coi bambini.

[19]Ora nella seconda parte di questi ricordi la suora rientra in se stessa e studia i suoi doveri come donna, come maestra, come religiosa.


«»

IntraText® (VA2) Copyright 1996-2016 EuloTech SRL
Copyright 2015 Nuove Frontiere Editrice - Vicolo Clementi 41 - 00148 Roma