Luigi Guanella: Opere edite e inedite
Luigi Guanella
Cento lodi in ossequio...
Lettura del testo

CENTO LODI IN OSSEQUIO AL IV CENTENARIO DAL TRANSITO DEL BEATO ANDREA DA PESCHIERA APOSTOLO DELLA VALTELLINA

NOVENA IN ONORE DEL B<EATO> ANDREA

LXLVIII. Ottavo giorno Mandate operai nella messe!

«»

- 592 -

LXLVIII.

Ottavo giorno

Mandate operai nella messe!

  [214]Voi ben intendete, o beato Andrea, di quali e di quanti operai abbisogniamo noi testé. Mandateci operai solleciti ed industriosi, atti ad insinuarsi nei cuori umani, capaci di scovare il mostro del liberalismo che sa nascondersi nel seno dei cuori freddi, dei cristiani di fede malintesa. Mandateci buoni operai, o beato Andrea, e mandatene in copia. Moltiplicano tuttodì i bisogni delle anime nostre. Hanno fanciulli da avviare, giovanetti da istruire. Sono padri e madri che mal conoscono i propri doveri e che peggio li adempiono. Il popolo e gli ottimati hanno anch'essi i propri criterii di condotta e bramano per loro pastori operai semplici e prudenti. Oh, se il cielo ne mandasse in copia operai dello stesso spirito che ci recò già il beato Andrea! [215]Suscitate un apostolo novello fra di noi. Pregate per noi Iddio, o santo nostro apostolo. Pregatelo ché possiamo ritornare meritevoli delle promesse di Cristo.

  <Tre Pater, Ave, Gloria.>


«»

IntraText® (VA2) Copyright 1996-2016 EuloTech SRL
Copyright 2015 Nuove Frontiere Editrice - Vicolo Clementi 41 - 00148 Roma