Luigi Guanella: Opere edite e inedite
Luigi Guanella
Primo centenario della traslazione...
Lettura del testo

PRIMO CENTENARIO DELLA TRASLAZIONE DEL CORPO DI SANT'AGRIPPINO VESCOVO DA LENNO A DELEBIO NEL 1785

Ai delebiesi

«»

- 381 -

Ai delebiesi

  [3]Permettete che io mi associ allo affetto ed alla fede con cui voi, buoni delebiesi, or fa un secolo, ritrovato l'illustre vostro concittadino e padre santo Agrippino, l'avete introdotto trionfalmente ad onore e difesa della vostra borgata. Ricevetemi perché me ne rallegri vivamente con voi. Piaccia al cielo che nella rimembranza centenaria che ricorre testé noi sappiamo eguagliare il fervore e l'esultanza che ben sappiamo essere stata assai viva nel 1785 decorso. Mi presento a voi a mezzo del buon pastore che vi guida. Ci illumini e ci commova salutarmente [4]il beato Agrippino. Fortunati noi se sappiamo essere figli devoti di un padre santo! Intanto, per un periodo di nove giorni, disponiamoci in apparecchio di una festa più devota in onore di sant'Agrippino e con una preghiera in ogni meritiamoci la sua benevola protezione. Né solo in questi giorni, ma di poi e sempre vivremo accanto a lui, finché più benevolo ci ottenga di raggiungerlo nella gloria del paradiso. Preghiamo a vicenda perché siamo salvi colassù.

  Vi sono nel Signore

affez<ionato> sac<erdote> Luigi Guanella.

Nella festa di san Giuseppe 1885.

 

 


«»

IntraText® (VA2) Copyright 1996-2016 EuloTech SRL
Copyright 2015 Nuove Frontiere Editrice - Vicolo Clementi 41 - 00148 Roma