Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
opprimono 1
oppure 5
or 7
ora 313
oramai 65
oratore 1
orazio 23
Frequenza    [«  »]
322 quale
316 ti
314 mai
313 ora
306 dei
304 dopo
303 fra
Carlo Lorenzini, detto Collodi
Raccolta di opere

IntraText - Concordanze

ora

Pinocchio
    Capitolo
1 1 | qualcuno, tanto peggio per lui. Ora l'accomodo io!~ ~E cosi 2 5 | il mio babbo fosse qui, ora non mi troverei a morire 3 5 | baciandolo diceva:~ ~- E ora come dovrò cuocerlo? Ne 4 5 | il mio babbo fosse qui, ora non mi troverei a morire 5 6 | Che cosa volete a quest'ora?~ ~- Che mi fareste il piacere 6 7 | e disse gongolando:~ ~- Ora sì che sto bene!~ ~- Vedi 7 8 | impegno.~ ~E in meno d'un'ora, i piedi erano bell'e fatti; 8 9 | la commedia?~ ~- Comincia ora.~ ~- E quanto si spende 9 11 | il tuo vecchio padre, se ora ti facessi gettare fra quei 10 12 | accorse di nulla.~ ~- E ora, - gli domandò la Volpe, - 11 13 | e per riposarci qualche ora. A mezzanotte poi ripartiremo 12 13 | voglio andare avanti.~ ~- L'ora è tarda!...~ ~- Voglio andare 13 15 | brontolarono minacciosamente:~ ~- Ora non ci scappi più!~ ~Il 14 16 | balbettando a mezza voce: «Ora mi sento meglio!».~ ~Allora 15 16 | ancora passato un quarto d'ora, che la carrozzina tornò, 16 17 | purgherei tutti i giorni.~ ~- Ora mantieni la promessa e bevi 17 17 | bicchiere in mano, e giù!...~ ~- Ora vieni un po' qui da me e 18 17 | sotto la lingua».~ ~- E ora le quattro monete dove le 19 17 | ritrova sempre.~ ~- Ah! ora che mi rammento bene, - 20 18 | e urlasse una buona mezz'ora, a motivo di quel suo naso 21 18 | andargli incontro! Non vedo l'ora di poter dare un bacio a 22 18 | lui. Sappi dunque che un'ora fa abbiamo incontrato sulla 23 18 | fortunati i topi!...~ ~- E ora che cosa fai in questi luoghi? - 24 18 | venire con noi? Fra mezz'ora sei : semini subito le 25 18 | la Volpe al burattino. - Ora chinati giù a terra, scava 26 18 | con un po' di terra.~ ~- Ora poi, - disse la Volpe, - 27 18 | altro, - rispose la Volpe. - Ora possiamo andar via. Tu poi 28 19 | quando gli parve che fosse l'ora, riprese subito la strada 29 19 | fuggiti come il vento. E ora chi li raggiunge, è bravo!~ ~ 30 20 | della strada.~ ~Aspettò un'ora; due ore; tre ore; ma il 31 21 | mio povero babbo, a quest'ora non mi troverei qui, in 32 22 | sono?~ ~- Nel pollaio.~ ~- Ora scendo subito.~ ~E infatti, 33 22 | ti lascio libero fin d'ora di tornare a casa.~ ~E gli 34 23 | qui, solo in questo mondo? Ora che ho perduto te e il mio 35 23 | avendoti potuto trovare, ora si è messo in capo di cercarti 36 23 | dall'infuriare dell'onde, ora spariva fra i grossi cavalloni, 37 23 | fra i grossi cavalloni, ora tornava a galleggiare: e 38 23 | e nuotava come un pesce. Ora si vedeva sparire sott'acqua, 39 23 | dall'impeto dei flutti, ora riappariva fuori con una 40 24 | il mio babbo?~ ~- A quest'ora l'avrà inghiottito il terribile 41 24 | ferrata in bocca.~ ~Dopo mezz'ora di strada, arrivò a un piccolo 42 24 | faccia.~ ~In men di mezz'ora passarono altre venti persone, 43 25 | Mi lasciasti bambina e ora mi ritrovi donna; tanto 44 25 | scappellotto. - Sarebbe ora che diventassi anch'io un 45 25 | mio povero babbo a quest'ora?~ ~- Non lo so.~ ~- Avrò 46 25 | Te l'ho promesso, e ora dipende da te.~ ~ 47 26 | giudizio qui dentro!».~ ~Ora avvenne che un bel giorno, 48 26 | il burattino.~ ~- Fra un'ora, siamo bell'e andati e tornati.~ ~- 49 27 | con voce di bizza:~ ~- E ora? Che sugo ci avete trovato 50 27 | rotto!...~ ~- Cucù!~ ~- Ora il cucù te lo darò io! - 51 27 | O Dio mio! come farò ora a tornare a casa?... Con 52 27 | ho mai avuto un quarto d'ora di bene. Dio mio! Che sarà 53 28 | mozzare il respiro.~ ~- Ora vediamo un po' che pesci 54 28 | dar retta ai compagni, e ora la pago! Ih!... Ih!... Ih!...~ ~ 55 29 | minuto più tardi, a quest'ora io ero bell'e fritto, mangiato 56 29 | pescatori in questa capanna, e ora...~ ~Ora sarà morto!... - 57 29 | questa capanna, e ora...~ ~Ora sarà morto!... - interruppe 58 29 | con gran dolore.~ ~- No: ora è vivo, ed è già ritornato 59 29 | aspetta, finalmente dopo mezz'ora si aprì una finestra dell' 60 29 | disse:~ ~- Chi è a quest'ora?~ ~- La Fata è in casa? - 61 29 | Aspettami costì, che ora scendo giù e ti apro subito.~ ~- 62 29 | fretta.~ ~Intanto passò un'ora, ne passarono due, e la 63 30 | Hai capito?~ ~- Fra un'ora prometto di essere bell' 64 30 | disse Pinocchio. - Ma ora non ci ricasco più!~ ~- 65 30 | casa.~ ~In poco più d'un'ora, tutti i suoi amici furono 66 30 | noi, per farti piacere».~ ~Ora bisogna sapere che Pinocchio, 67 30 | parto questa sera.~ ~- A che ora?~ ~- Fra poco.~ ~- E dove 68 30 | Che cosa pagherei che ora fosse mezzanotte!...~ ~- 69 30 | alla partenza mancasse un'ora sola, sarei quasi quasi 70 30 | E tornare a casa un'ora prima o un'ora dopo, è lo 71 30 | a casa un'ora prima o un'ora dopo, è lo stesso.~ ~- Povero 72 32 | Purtroppo è cosi! E ora i pianti sono inutili. Bisognava 73 32 | tanto per me!... E a quest'ora non sarei più un burattino... 74 32 | e ti aprirò.~ ~Dopo mezz'ora la porta si aprì: e figuratevi 75 33 | bestie della compagnia.~ ~E ora avete capito, miei piccoli 76 33 | continuato a studiare!... A quest'ora, invece di fieno, potrei 77 33 | come potete figurarvelo, un'ora prima che cominciasse lo 78 33 | Da bravo, Pinocchio! Ora farete vedere a questi signori 79 34 | da sé solo:~ ~- A quest'ora il mio povero ciuchino zoppo 80 34 | poco fa eri un ciuchino, ora, stando nell'acqua sei diventato 81 34 | ho pagato venti soldi. E ora chi mi rende i miei poveri 82 34 | Pur troppo!... E ora dove troverò un'altra pelle?~ ~- 83 34 | sbalordito per un quarto d'ora.~ ~Quando ritornò in sé 84 34 | che mi ha inghiottito! Ed ora che cosa dobbiamo fare qui 85 35 | finalmente vi ho ritrovato! Ora poi non vi lascio più, mai 86 35 | chi ve li ha dati?~ ~- Ora ti racconterò tutto. Devi 87 35 | momento opportuno alla fuga.~ ~Ora bisogna sapere che il Pesce-cane, 88 35 | rimasero al buio.~ ~- E ora?... - domandò Pinocchio 89 35 | Pinocchio facendosi serio.~ ~- Ora ragazzo mio, siamo bell' 90 36 | avete ingannato una volta, e ora non mi ripigliate più.~ ~- 91 36 | salutandolo garbatamente.~ ~- Ora mi chiami il «tuo caro Grillino», 92 36 | il Pesce-cane a quest'ora l'avrà bell'e divorato!...».~ ~- 93 36 | tanto d'occhi spalancati.~ ~Ora immaginatevi voi quale fu 94 36 | un burattino!... e come ora son contento di essere diventato I racconti delle fate Capitolo
95 1 | accordo un mezzo quarto d'ora: non un minuto di più», 96 2 | tutti gli anni ai bagni, ora qui ora : voti, pellegrinaggi; 97 2 | gli anni ai bagni, ora qui ora : voti, pellegrinaggi; 98 2 | non fosse arrivata la sua ora di destarsi.~La buona fata, 99 2 | partì subito, e in men di un'ora fu vista arrivare dentro 100 2 | perché in meno d'un quarto d'ora crebbe, dintorno al parco, 101 2 | diventata un po' tosta: e ora come trovare nello stallino 102 3 | ghingheri e da grandi signore.~Ora accadde che il figlio del 103 3 | Fatto questo, le disse:~«Ora vai nel giardino: e dietro 104 4 | loro, il padre e la madre.~Ora bisogna sapere che quando 105 4 | disse:~«Ohimè! dove saranno ora i nostri figliuoli? se fossero 106 4 | saremmo pentiti. Che faranno ora nella foresta? Ohimè! Dio 107 4 | mio! i lupi forse a quest'ora l'hanno bell'e divorati. 108 4 | dire:~«Ohimè! dove saranno ora i miei bambini? i miei poveri 109 4 | vitello che ho spellato or ora, che vi mette per il naso 110 4 | volete voi fare a quest'ora? non sarebbe meglio aspettare 111 4 | mandate a dormire di buon'ora, ed erano tutte e sette 112 4 | la corona d'oro, disse:~«Ora la facevo bella davvero! 113 5 | sentendo avvicinarsi l'ultim'ora, disse al suo sposo, il 114 5 | ragione di credere che se ora gli chiedeste un vestito 115 5 | pecore all'erba, e, alla sua ora, le rimetteva dentro: e 116 5 | grosso sospiro.~Indovinate ora voi chi rimase più meravigliato 117 6 | sbadata. «Andare alla fontana ora!»~«Ti dico che tu ci vada... 118 8 | Sogni?», disse l'orco. «Ora vi farò veder io!...»~E 119 9 | come in meno di un quarto d'ora la maggiore non avesse più 120 9 | avevano udito dire in passato, ora la sentivano dire altrettante 121 9 | disopra dello spirito, faceva ora accanto a lei la figura 122 9 | vi par egli possibile che ora, dopo tutto lo spirito che 123 10 | dispiacere che provai! E ora ho fatto giuro di non dare 124 10 | stato obbedito: sareste ora tanto compiacente di prendere 125 10 | morto. Voglio sperare che ora non direte più di no al 126 10 | E in meno d'un quarto d'ora tornò e riportò la boccetta 127 11 | Principessa, aspettava smaniando l'ora di poterla rivedere. Parlò 128 11 | col Re, avvertendolo dell'ora fissata per il ritrovo. 129 11 | che stava a lei fissare l'ora della partenza. Trotona 130 11 | amore o alla malinconia; e ora si posa sui mirti, ora sui 131 11 | e ora si posa sui mirti, ora sui cipressi: e canta delle 132 11 | piangere, finché non venne l'ora fissata per andare a mettersi 133 11 | di venire alla Torre nell'ora che ella avesse voluto: 134 11 | facesse un regalo a Fiorina: ora un vezzo di perle: ora anelli 135 11 | ora un vezzo di perle: ora anelli con brillanti, di 136 11 | brillanti, di finissimo lavoro: ora fermagli di diamanti, spilloni, 137 11 | consolarla.~Venuta finalmente l'ora di lasciarsi, senza che 138 11 | bella e fresca, come vedete. Ora tocca a lui a decidersi.»~ 139 11 | piedi e un po' a cavallo, ora per mare, ora per terra. 140 11 | a cavallo, ora per mare, ora per terra. Faceva dappertutto 141 11 | le sue prime sembianze: e ora trovasi nel suo regno. Non 142 11 | ne fosse un paio solo; ma ora vedo che ce ne sono degli 143 11 | discorrere con Trotona. Ora bisogna sapere, che in quel 144 11 | fino alla sera, che era l'ora che Trotona andava alla 145 11 | Principessa, che nel trovarsi ora diviso da lei sentì il medesimo 146 12 | stesso giorno e alla medesima ora, dovessero tornare a portargli 147 12 | passarono in feste piacevoli, ora alla pesca, ora alla caccia: 148 12 | piacevoli, ora alla pesca, ora alla caccia: eppoi balli, 149 12 | essa gli avesse onorati.~«Ora parti pure», diss'ella al 150 12 | meno di quarantott'ore, ora si stenterebbe a credere 151 12 | era giunta finalmente l'ora di distruggere il fatale 152 12 | di quelle delizie. Essa ora rispondeva che le aveva 153 12 | montagna, quasi inaccessibile: ora che nascevano in vallate: 154 12 | bellezze che aveva vedute, ora si sentiva tutt'a un tratto 155 12 | tutti i giorni e alla stess'ora sotto la mia finestra, e 156 12 | me, e mi scongiurava per ora a fare in modo o di venir 157 13 | prendere in mano il mazzo, che ora vi diamo, e nominare a uno 158 13 | abbracciamenti durarono una mezz'ora buona.~Quand'ebbero finito, 159 13 | ambasciatore, che non vedeva l'ora di essere congedato, prese 160 13 | facevano dieci miglia l'ora. Andò al palazzo della fata 161 13 | Cosicché, quando fu circa l'ora del mezzogiorno e quando 162 13 | scappare dallo spavento: ora non mi fa più specie che 163 13 | passione prediletta: sebbene ora non fosse più come una volta, 164 13 | con gioia avvicinarsi l'ora di tornare a casa: difatti 165 13 | distrazione, andò di buonissim'ora nello stesso punto dove 166 13 | la foresta: e trovarsela ora così vicina, gli parve quasi 167 13 | Cervietta. Intanto si fece l'ora di tornare dalla buona vecchia. 168 14 | ragazzo mi avessero sgridato, ora non mi ritroverei a questo 169 14 | morrò di fame di qui all'ora di desinare: per cui se 170 14 | Il cambiamento avvenuto ora nel vostro cuore, la fa 171 15 | ripiegare le corna; che vadano ora a fare le grandi signore 172 15 | vi do tempo un quarto d'ora per chiedere perdono a Dio».~ 173 15 | signorina voleva distinguersi. E ora è lei la cagione della morte 174 15 | perché la Bestia a quell'ora era sempre precisa.~Una 175 15 | abbracciati per più di un quarto d'ora.~Sfogate le prime tenerezze, 176 15 | essa amava davvero e che ora era dispiacente di non poterla 177 15 | lasciarmi morir di fame: ma ora muoio contenta, perché ho I ragazzi grandi Capitolo
178 tes | Clarenza, chi ho veduto or ora, per la strada, mentre tornavo 179 tes | quasi impossibile. A quest'ora sarebbe venuto a trovarci.~- 180 tes | colpa è mia, tutta mia... e ora tocca a me a farne la penitenza.~- 181 tes | seco una malattia, a quest'ora tutto il mondo sarebbe uno 182 tes | sfavillante bianchezza...~ - E ora, di che ridi? - domandò 183 tes | conosciuto questo Cesare, ma ora non ne lo ricordo!...~In 184 tes | giorno, né notte.~ - E ora di dove vieni? - domandò 185 tes | Risulta dai documenti che per ora si trattava semplicemente 186 tes | sorridendo:~- Sai, Norina, che or ora, tornando a casa, m'è venuta 187 tes | Speranza di che?.. Ah! ora capisco! - disse Federigo, 188 tes | certissimo. Me l'ha detto un'ora fa, alla Borsa, il segretario 189 tes | aveva posato, un quarto d'ora prima, sul caminetto.~- 190 tes | altro.~- Egregiamente.~- Ora, signor Federigo, non mi 191 tes | confidenzialissima, fatta ora, qui, fra noi due, a quattr' 192 tes | a piè fermo. Non vedo l'ora di misurarmi con lui.~- 193 tes | risposta.~- Pazienza. E ora dimmi una cosa. A che ora 194 tes | ora dimmi una cosa. A che ora passa di qui il treno postale?~- 195 tes | Lascia fare a me. A quest'ora, ero bell'e tornato. Se 196 tes | fgliuola.~- Bravissimo. Ora che l'avete demolita pezzo 197 tes | uno, combinato appena un'ora fa! - e il marito di Clarenza 198 tes | si combinerà, ma che per ora non è combinato. Vi prego, 199 tes | tavola.~- Le cinque suonate ora - rispose la vecchia.~- 200 tes | Quand'è uscito di casa, or ora, mi ha fatto il solito segno... 201 tes | uscì. ~- Eppure, neppur'ora mi par d'essere sicura per 202 tes | ancora deciso nulla?..~- Per ora no. Non ho nessuna fretta 203 tes | lo ricordo come se fosse ora.~- Ernesto era un angiolo: 204 tes | sia detto per conto mio; ora poi per conto tuo ti dirò... ~- 205 tes | accordo. Ma la data? È un'ora che cerco la data e non 206 tes | son degno di rimanere un'ora di più in questa casa, e 207 tes | mille, duemila ragioni. Ora poi vengo subito... - e 208 tes | sorridendo. - Il marchese per ora è candidato; tocca dunque 209 tes | voce cupo e malinconico: - Ora ho bisogno che tu mi dia 210 tes | si avvezza a tutto: ma, ora come ora, dico la verità, 211 tes | avvezza a tutto: ma, ora come ora, dico la verità, sento che 212 tes | cavaliere.~- Basta così. Volevo ora domandarti una cosa; il 213 tes | partito?~- Sarà quasi una mezz'ora - disse la Bettina. - Soffiava 214 tes | Mario; - dimmi una cosa: e ora, verso qual parte sei indirizzato?~- 215 tes | guardando l'orologio. - È la mia ora: io, secondo il mio solito ( 216 tes | sono troppo lunghe. Che ora avete, Mario?~- Le otto 217 tes | per uscir dalla sala.~- E ora dove scappi? - gli domandò 218 tes | anche lui è fuori. A quest'ora sarà in casa Appiani a fare 219 tes | anticipare la mia gita di qualche ora... e ti dirò perché. È stato 220 tes | fissava gli occhi in viso ora alla Clarenza, ora alla 221 tes | viso ora alla Clarenza, ora alla Norina: ma particolarmente 222 tes | medesimo tetto... Il fiore, per ora, ha resistito a tutte le 223 tes | esser capace... specialmente ora... in questo momento...~- 224 tes | spiraglio di sole.~- Un'ora più presto - continuò Federigo - 225 tes | Appena uscito di casa, un'ora fa, siamo andati alla Locanda 226 tes | Bisogna che fra un quarto d'ora mi trovi al municipio.~- 227 tes | dissimulare.~- Fra una mezz'ora - replicò Leonetto.~- Sia 228 tes | ringraziato il cielo! e ora ditemi un poco, signor Valerio, 229 tes | E io che, a quest'ora, ti credevo già arrivato 230 tes | candore della verità.~- E ora che cosa facciamo? - domandò 231 tes | puerpera, parlandole per mezz'ora dei grandi pensieri della Storie allegre Parte, Capitolo, Paragrafo
232 omi, 4 | della persona. Benissimo! Ora porta la mano sinistra dietro 233 omi, 4 | destra... Va bene così: ora con la destra impugna questo 234 omi, 4 | spiegherò un'altra volta. Ora allunga il braccio destro, 235 omi, 5 | si butta il panico...»~«E ora è morto?»~«È lo stesso che 236 omi, 5 | Che cosa ne vuol fare?»~«Ora lo vedrai.»~«Ma che un cavallerizzo, 237 omi, 5 | precauzioni non sono mai troppe.»~«Ora ho capito», disse Cecco, 238 omi, 5 | Matto! Il povero figliuolo ora dondolava da una parte, 239 omi, 5 | dondolava da una parte, ora dondolava dall'altra... 240 omi, 6 | Pochi giorni dopo, sull'ora del desinare, il nostro 241 omi, 6 | Povero Gigino! Dopo un'ora di trambusto di stomaco, 242 pip, 2 | divertiva a mettergli in bocca ora una manciata di sassolini, 243 pip, 2 | una manciata di sassolini, ora un fastello di stecchi e 244 pip, 2 | di stecchi e di ortica, ora un chiodo o un arpione arrugginito, 245 pip, 2 | coccodrillo, che a quell'ora l'aveva bell'e digerita.~ 246 pip, 4 | mi hanno portato via.»~«E ora che cosa pensi di fare?»~« 247 pip, 5 | davvero. Ma dopo un quarto d'ora Alfredo se lo vide ricomparire 248 pip, 5 | domerò io!».~Quando fu l'ora della cena, Pipì, senza 249 pip, 5 | disse Alfredo. «Mettetevi ora a sedere, e buon appetito!»~ 250 pip, 5 | dire che, dopo un quarto d'ora, il canestro era vuoto, 251 pip, 5 | pieno, da non poterne più.~«Ora poi me ne vado davvero», 252 pip, 5 | notte.»~La mattina dopo, all'ora di colazione, lo scimmiottino 253 pip, 5 | Dunque abbiamo appena un'ora di tempo per dare un'occhiata 254 pip, 6 | qui, babbo mio, a quest'ora?»~«È un mese che ti cerco 255 pip, 6 | alla promessa...»~«E a che ora dovresti partire?»~«Fra 256 pip, 6 | in minutissimi stracci.~«Ora eccomi qui senza calzoni 257 pip, 7 | coraggio...»~«Ho provato.»~«E ora come ti par di stare?»~« 258 pip, 7 | quella brutta serpe, che or ora mi è scappata di mano? Eccola 259 pip, 7 | volava come un uccello.~E ora chi mi le parole adatte 260 pip, 7 | a spugna, che dopo mezz'ora, dormivano tutti e russavano 261 pip, 8 | e lo porta via~ ~Lascio ora pensare a voi come rimanessero, 262 pip, 8 | poi i quattro figlioli.~«Ora tocca a me», disse Pipì, 263 pip, 8 | tre ruote da carrozza.~«Ora possiamo andare», disse 264 pip, 9 | brontolio d'un tuono lontano:~«Ora potete ritornarvene alla 265 pip, 10 | su, nella sua cameretta.~Ora bisogna sapere che Golasecca 266 pip, 10 | disse Nanni dentro di sé. «Ora vengo subito a trovarti; 267 pip, 11 | minacciosamente fra i denti:~«Ora, ora ti guarisco io dalla 268 pip, 11 | minacciosamente fra i denti:~«Ora, ora ti guarisco io dalla malattia 269 pip, 11 | paura che avevano di lui: ora sapendolo cieco, e incapace 270 pip, 11 | sparivano come tante ombre: ora gli stessi passerotti, perfino 271 pip, 11 | la porta si aprì.~Lascio ora pensare a voi come rimase 272 pip, 12 | bene di durare un quarto d'ora a leccarsi le dita.~In quel 273 pip, 12 | Maestà, su, da bravo! Ora tocca a voi».~«Tocca a me? 274 pip, 12 | Pazienza!», disse fra sé e sé. «Ora me ne anderò a letto, e 275 fes | molto delicata.~Finita l'ora della lezione, il più gran 276 fes | Pulcinella gli dava la mano.~«Ora fammi una bella carezzina!»~ 277 fes | per la punta del naso.~«Ora spalanca tutta la bocca!»~ 278 fes | grande di lei, non vedeva l'ora di farle un vestitino di 279 fes | a mezza voce:~«Grazie... ora non ho più fame...».~ ~Quando 280 fes | coprirlo dal freddo... ma ora sono corta a quattrini. 281 fes | legno. Avanti, Alberto! Ora tocca a te.»~«No, no», gridò 282 fes | saprà mai ballare!»~ ~«E ora, Alberto, vediamo un po' 283 fes | domandò la Contessa.~«Ora è lo stesso che sia mio, 284 fes | patito la fame e il freddo. Ora il freddo non lo patisce 285 tea | queste due tragedie?~GINO: Ora non me ne rammento: gli 286 tea | far paura.~GINO: Ah!... ora capisco. Del resto io so 287 tea | C'è poco da canzonare. Ora sono piccola! ma poi crescerò 288 tea | paura che mi hai fatto!... Ora non parlo più. Scusa, Bettina: 289 tea | finirebbe subito, e noi a quest'ora saremmo tutti a letto da 290 tea | mi sono spiegato?~GINO: Ora ho capito tutto. E io m' 291 cor, 0, 2 | rassegnò a fare una mezz'ora di sentinella: ma appena 292 cor, 0, 2 | sentinella avanzata durante l'ora del rancio. Di fronte a 293 cor, 0, 3 | incontrato per la strada: ma ora forse non ve lo rammentate 294 cor, 0, 4 | andiamo sempre a bastonarla.»~«Ora ho capito tutto!», disse 295 cor, 0, 8 | che avrebbe voluto avere.~Ora bisogna sapere che, dall' 296 cor, 0, 9 | Anche domattina.»~«A che ora?»~«Di prima levata, avanti 297 cor, 0, 9 | dopo si alzò di bonissim'ora e senza dir nulla ai suoi 298 cor, 0, 10| Aspettarono un quarto d'ora, mezz'ora, un'ora, e Leoncino 299 cor, 0, 10| Aspettarono un quarto d'ora, mezz'ora, un'ora, e Leoncino non 300 cor, 0, 10| quarto d'ora, mezz'ora, un'ora, e Leoncino non tornava: 301 cor, 0, 11| disperata durò un buon quarto d'ora. Alla fine il valoroso caporale, 302 cor, 0, 11| lingua parlata voleva dire: «Ora abbiamo capito tutto!...».~ 303 avv | quanto pare, ti sei alzato ora dal letto, non è vero?»~_» 304 avv, 2 | sempre incoraggiati. Vediamo ora i tuoi libri. Arcibenissimo! 305 rag | per far l'imperatore.~E ora indovinate un po', in tutta 306 rag | di cambiar posto.~Dopo un'ora che avevo cambiato posto, 307 mas, 0, 2 | capo sempre fra il sonno.~«Ora vi dirò tutto. Volete sapere 308 mas, 0, 2 | mio debito.~ ~Lo zio~ ~«E ora», domandò Cesare, «da chi 309 mas, 0, 2 | una sua invenzione.»~«E ora come si rimedia?»~«Il rimedio 310 mas, 0, 3 | accostò la porta di camera.~«Ora», disse Cesare, «bisogna 311 mas, 0, 3 | andare, questa sarebbe l'ora», disse Cesare.~«E la chiave 312 mas, 0, 3 | sgridato ben bene... e così ora, invece di trovarci qui 313 mas, 0, 3 | borbottavano fra loro:~«Ora, appena arrivati a casa,


IntraText® (V89) Copyright 1996-2007 Èulogos SpA