Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
povere 4
poveri 33
poverino 2
povero 207
pozzanghera 1
pranzare 1
pranzarono 1
Frequenza    [«  »]
212 fosse
209 domandò
207 appena
207 povero
206 nulla
203 ai
202 essere
Carlo Lorenzini, detto Collodi
Raccolta di opere

IntraText - Concordanze

povero

                                                    grassetto = Testo principale
                                                    grigio = Testo di commento
Pinocchio
    Capitolo
1 1 | tutt'e due le mani quel povero pezzo di legno e si pose 2 1 | corpo!~ ~Questa volta il povero maestro Ciliegia cadde giù 3 2 | stinchi impresciuttiti del povero Geppetto.~ ~- Ah! gli è 4 3 | che non finiva mai.~ ~Il povero Geppetto si affaticava a 5 3 | dette a scappare.~ ~E il povero Geppetto a corrergli dietro 6 3 | diceva una, chi un'altra.~ ~- Povero burattino! - dicevano alcuni, - 7 3 | ragazzi! Se gli lasciano quel povero burattino fra le mani, è 8 4 | ragazzi, che mentre il povero Geppetto era condotto senza 9 4 | gli uccellini di nido.~ ~- Povero grullerello! Ma non sai 10 4 | la bizza, guai a te!~ ~- Povero Pinocchio! Mi fai proprio 11 4 | appunto nel capo, tanto che il povero Grillo ebbe appena il fiato 12 5 | tagliarsi col coltello.~ ~Il povero Pinocchio corse subito al 13 5 | e cresceva sempre: e il povero Pinocchio non aveva altro 14 5 | a perdita d'occhio.~ ~Il povero burattino rimase , come 15 7 | aveva portata con sé.~ ~Il povero Pinocchio, che aveva sempre 16 7 | star ritto, credetelo. O povero me! povero me che mi toccherà 17 7 | credetelo. O povero me! povero me che mi toccherà a camminare 18 7 | ih!... ih!...~ ~E il povero Pinocchio cominciò a piangere 19 8 | passione di vedere il suo povero Pinocchio in quello stato 20 8 | vestito.~ ~Geppetto, che era povero e non aveva in tasca nemmeno 21 10 | portando sulle braccia il povero Pinocchio, il quale, divincolandosi 22 11 | vide portarsi davanti quel povero Pinocchio, che si dibatteva 23 11 | fra quei carboni ardenti! Povero vecchio! lo compatisco!.. 24 11 | arrostito bene!~ ~Figuratevi il povero Arlecchino! Fu tanto il 25 11 | Vi domando grazia per il povero Arlecchino!...~ ~- Qui non 26 11 | No, non è giusta che il povero Arlecchino, il vero amico 27 11 | grazia è fatta? - domandò il povero Arlecchino, con un fil di 28 12 | che mestiere fa?~ ~- Il povero.~ ~- Guadagna molto?~ ~- 29 12 | era tutta una piaga.~ ~- Povero diavolo! Mi fa quasi compassione. 30 12 | tremava dal freddo.~ ~- Povero babbo! Ma, se Dio vuole, 31 12 | se no, te ne pentirai!~ ~Povero Merlo, non l'avesse mai 32 12 | il cieco, come prima.~ ~- Povero Merlo! - disse Pinocchio 33 12 | che m'aspetta. Chi lo sa, povero vecchio, quanto ha sospirato 34 13 | loro aveva appetito.~ ~Il povero Gatto, sentendosi gravemente 35 13 | nel piatto ogni cosa. Il povero figliuolo col pensiero sempre 36 13 | ti sono rimasti, al tuo povero babbo che piange e si dispera 37 14 | dei sacchi, che lui era un povero burattino, e che non aveva 38 14 | No, no, no, il mio povero babbo no! - gridò Pinocchio 39 15 | Abbi compassione di un povero ragazzo inseguito dagli 40 15 | sbatacchiava in qua e in il povero impiccato, facendolo dondolare 41 15 | gli tornò in mente il suo povero babbo... e balbettò quasi 42 16 | In quel mentre che il povero Pinocchio impiccato dagli 43 16 | troverai disteso sull'erba un povero burattino mezzo morto. Raccoglilo 44 16 | casa, prese in collo il povero burattino, e portatolo in 45 16 | morire di crepacuore il suo povero babbo!...~ ~A questo punto 46 17 | così straordinario, che il povero Pinocchio non poteva più 47 18 | volentieri... ma il mio povero babbo?~ ~- Ho pensato a 48 18 | poter dare un bacio a quel povero vecchio, che ha sofferto 49 18 | Gli assassini?... O povero amico! E che cosa volevano?~ ~- 50 18 | tutti carichi di monete. Il povero burattino, fuori di sé dalla 51 19 | me?~ ~- Sì, parlo di te, povero Pinocchio, di te che sei 52 19 | giandarmi, disse loro:~ ~- Quel povero diavolo è stato derubato 53 20 | stelle c'erano in cielo.~ ~Il povero burattino era rimasto preso 54 21 | questo supplizio?...~ ~- Povero figliuolo! - replicò la 55 21 | letto per quattr'anni al mio povero cane. E se per disgrazia 56 21 | tanto di catenaccio: e il povero Pinocchio rimase accovacciato 57 21 | rimasto in casa col mio povero babbo, a quest'ora non mi 58 23 | Se lo conosco? E' il mio povero babbo! Ti ha forse parlato 59 23 | Gli è accaduto che un povero babbo, avendo perduto il 60 23 | e non lo videro più.~ ~- Povero ragazzo! - dissero allora 61 24 | tempo a dare aiuto al suo povero babbo, nuotò tutta quanta 62 24 | la carità d'un soldo a un povero ragazzo, che sbadiglia dall' 63 25 | babbo... Dove sarà il mio povero babbo a quest'ora?~ ~- Non 64 25 | tua regola, nasca ricco o povero, è obbligato in questo mondo 65 26 | di quando affogò il mio povero babbo?~ ~- Noi andiamo alla 66 26 | vederlo dopo la scuola.~ ~- Povero ciucco! - ribattè uno del 67 27 | disgrazia accade sempre!...~ ~Povero Granchio! Fu lo stesso che 68 27 | bagnare la tempia del suo povero compagno di scuola. E intanto 69 27 | diceva:~ ~- Eugenio!... povero Eugenio mio!... apri gli 70 27 | e a chiamar per nome il povero Eugenio: quando sentì a 71 27 | conduceva al paese. Ma il povero diavolo non sapeva più nemmeno 72 28 | rimettere il capo fuori, il povero cane aveva gli occhi impauriti 73 28 | asciutta del lido.~ ~Il povero cane non si reggeva più 74 28 | per raccomandarsi.~ ~Il povero figliuolo si raccomandava 75 29 | burattino infarinato.~ ~Ma il povero cane aveva una fame per 76 29 | galantuomo, sapete nulla di un povero ragazzo ferito nel capo 77 29 | ribadito.~ ~Figuratevi il povero Pinocchio ! Dovè passare 78 30 | ora dopo, è lo stesso.~ ~- Povero Pinocchio! E se la Fata 79 31 | salto sulla groppa di quel povero animale. E il salto fu così 80 31 | sgropponata, scaraventò il povero burattino in mezzo alla 81 31 | intelligibile, che gli disse:~ ~- Povero gonzo! Hai voluto fare a 82 31 | a far del male!...».~ ~- Povero maestro! - replicò l'altro 83 32 | vergogna e la disperazione del povero Pinocchio!~ ~Cominciò a 84 32 | insalata al mercato.~ ~- Oh! Povero me! Povero me! - gridò Pinocchio 85 32 | mercato.~ ~- Oh! Povero me! Povero me! - gridò Pinocchio pigliandosi 86 32 | sbucciato un piede.~ ~- Oh! povero Pinocchio!...~ ~- Oh! povero 87 32 | povero Pinocchio!...~ ~- Oh! povero Lucignolo!...~ ~A queste 88 33 | sulle gambe di dietro.~ ~Il povero Pinocchio, per amore o per 89 33 | bacchettata sul naso.~ ~Il povero ciuchino, tirato fuori un 90 33 | bel piacere che fu per il povero Pinocchio, quando sentì 91 34 | A quest'ora il mio povero ciuchino zoppo deve essere 92 34 | dalla spiaggia, gridava al povero compratore:~ ~- Addio, padrone; 93 34 | pensare a voi se il cuore del povero Pinocchio cominciò a battere 94 34 | Immaginatevi lo spavento del povero Pinocchio alla vista del 95 34 | fiato a sé, si bevve il povero burattino, come avrebbe 96 34 | diceva:~ ~- Aiuto! aiuto! Oh povero me! Non c'è nessuno che 97 34 | spavento.~ ~- Sono io! sono un povero Tonno, inghiottito dal Pesce-cane 98 35 | bocca.~ ~A quella vista il povero Pinocchio ebbe un'allegrezza 99 35 | Figuratevi che il giorno che voi, povero babbino, col vendere la 100 36 | notte che di giorno.~ ~Il povero Pinocchio faceva finta di 101 36 | muore?~ ~- Sono io e il mio povero babbo!...~ ~- Questa voce 102 36 | vivissima tenerezza, il povero Tonno, che non c'era avvezzo, 103 36 | di dentro.~ ~- Siamo un povero babbo e un povero figliuolo, 104 36 | Siamo un povero babbo e un povero figliuolo, senza pane e 105 36 | legno: ma abbi pietà del mio povero babbo...~ ~- Io avrò pietà 106 36 | belando, pareva che dicesse: «Povero Pinocchio... oramai non 107 36 | bicchiere di latte per il mio povero babbo?~ ~- Tre campi distante 108 36 | mio ciuchino: ma oggi quel povero animale è in fin di vita.~ ~- 109 36 | gli occhi e spirò.~ ~- Oh! povero Lucignolo! - disse Pinocchio I racconti delle fate Capitolo
110 2 | figliuoli».~Fu allora che il povero cuoco sentì cascarsi le 111 2 | o signora», rispose il povero cuoco, tutto intenerito, « 112 5 | esitò a contentarla. Il povero asino fu sacrificato e la 113 7 | malanno di Lupo si gettò sul povero Cappuccetto Rosso, e ne 114 8 | su, fuori dell'acqua, il povero Marchese, il gatto avvicinandosi 115 10 | fecero mille angherie.~Questo povero giovine non aveva che un 116 10 | ridotto a mal partito: questo povero uccello era inseguito da 117 10 | aiuto a me, che sono un povero uccello: ma non avete trovato 118 10 | desiderava di vederla.~«Ahimè! povero giovane!», diss'ella, «e' 119 10 | questo di proposito: e il povero Avvenente partì col suo 120 10 | a volersi ricordare del povero prigioniero.~Caprioletto 121 10 | Signora, non vi scordate del povero Avvenente».~Ella si rammentò 122 10 | parole:~«Se per caso qualche povero diavolo ricorre a te per 123 12 | così amabile compagnia «Povero me!», diceva egli a Gatta 124 13 | fidarvi alla guida di un povero gambero».~La Regina lo stette 125 14 | una spugna, perché questo povero Principe perdesse affatto 126 14 | in piccolissima dose. Il povero cane sentiva rifinirsi dalla 127 15 | risolversi a lasciare il suo povero padre nella disgrazia, e 128 15 | se ne tornò indietro più povero di prima.~Gli restavano 129 15 | trovatovi fieno e biada, il povero animale, che moriva di fame, 130 15 | costeranno molto care al vostro povero padre!».~E così raccontò 131 15 | desiderio che di vedere il mio povero padre e di sapere che cos' 132 15 | Bestia».~A questa risposta il povero mostro volle mandar fuori 133 15 | partiti per l'armata. Il mio povero padre è rimasto solo; lasciatemi I ragazzi grandi Capitolo
134 tes | voce compassionevole:~- Povero Mario! in questo caso comprendo 135 tes | tutti mi vogliono bene.~- Povero Mario! E di lui?..~- Non 136 tes | solito caso!... Del resto, il povero Mario è malatissimo di nervi... 137 tes | E il conte se ne andò.~- Povero diavolo! eppure mi fa male! - 138 tes | voglio bene a quest'altro. Povero Mario!... in questi giorni 139 tes | un po' sapere perché quel povero Valerio ti è tanto antipatico?~- 140 tes | capace di mangiarvi!...~- Povero amico - interruppe Mario 141 tes | tono.~- Non mi pareva...~- Povero Leonetto! Si vede proprio 142 tes | accompagnarci al teatro.~- Povero Valerio: è il più buon diavolo 143 tes | Dicevi lo stesso del tuo povero Ernesto. Me lo ricordo come 144 tes | dicesse «risposta pagata!».~- Povero Ernesto! Come morì giovane!...~- 145 tes | vogliono moltissimo bene.~- Povero Federigo! come sei ingenuo 146 tes | ripetere la stessa cosa.~- Povero marchese! ha mille, duemila 147 tes | non far più aspettare quel povero marchese.~- Vado subito. 148 tes | caro davvero! era tanto, povero padrone, che se ne struggeva!...~- 149 tes | ineffabili torture, che pativa il povero Leonetto. - Come sei prolissa! 150 tes | ridendo tutta contenta: - Povero Mario?... vi ho dato una Storie allegre Parte, Capitolo, Paragrafo
151 omi, 2 | fosse stato un cavallo.~Quel povero cappello in alcuni punti 152 omi, 2 | da levar di cervello.~Il povero Gigino, che avrebbe pagato 153 omi, 2 | volò via di netto, e il povero Gigino rimase con la sola 154 omi, 3 | duramente insaldato, che il povero figliuolo sentiva tagliarsi 155 omi, 4 | che il brutto caso di quel povero cappello a tuba, strapazzato, 156 omi, 4 | sul cappello a tuba del povero Gigino!~Prese subito di 157 omi, 5 | groppa secca del Matto! Il povero figliuolo ora dondolava 158 omi, 5 | stata una brutta cascata!»~«Povero grullo! Che credi che sia 159 omi, 6 | almeno arrivato a tempo!~Povero Gigino! Dopo un'ora di trambusto 160 pip, 2 | fare un po' di elemosina al povero vecchio.~E anche Pipì lo 161 pip, 2 | morire!»~«Davvero?... Oh povero Arabà!...», disse Pipì con 162 pip, 2 | consolazione che avesse il povero Pipì durante il suo misterioso 163 pip, 3 | capriole dové fare, al buio, il povero scimmiottino.~Ma il momento 164 pip, 3 | parte.~«Sono io!... sono un povero scimmiottino che muore di 165 pip, 3 | strillò di dentro il povero Pipì, «ma dopo cinque mesi 166 pip, 3 | gridò di dentro il povero Pipì: e non disse altro.~ 167 pip, 3 | parti, e lasciò vedere un povero scimmiottino, tutto malconcio, 168 pip, 4 | lui fece per davvero.»~«Oh povero Pipì!»~«E che bella coda! 169 pip, 4 | Alfredo e del sarto.~Il povero Pipì faceva di tutto per 170 pip, 4 | dette a correre per i campi.~Povero Pipì! correva e correva: 171 pip, 5 | mugolava teneramente.~«Oh mio povero Pipì!... Finalmente ti ho 172 pip, 6 | montare sul bastimento.»~«Oh povero me! povero me!», gridò lo 173 pip, 6 | bastimento.»~«Oh povero me! povero me!», gridò lo scimmiottino 174 pip, 7 | mancato alla sua promessa~ ~Il povero Pipì, nel toccar quella 175 pip, 7 | Alfredo», rispose la serpe.~«Povero signor Alfredo!... È forse 176 pip, 8 | Golasecca si mette in tasca il povero Pipì e lo porta via~ ~Lascio 177 pip, 8 | con urli disperati.~Ma il povero scimmiottino non aveva più 178 pip, 8 | casa mia...»~«T'inganni, povero Pipì! Tu non tornerai a 179 pip, 8 | parole, si chinò, e preso il povero scimmiottino per la collottola, 180 pip, 8 | vedere le zampettine del povero scimmiottino, che uscivano 181 pip, 9 | che ho qui in tasca.»~Il povero Pipì, udendo tali parole, 182 pip, 9 | almeno pietà del mio bambino. Povero Guiduccio! Se rimanesse 183 pip, 10 | davanti. «E mentre che tu, povero Nanni, cerchi nella tasca 184 pip, 11 | voce di dentro.~«Sono un povero cieco, smarrito nel bosco, 185 pip, 11 | per passar la nottata.»~«Povero ciechino! Entrate pure!», 186 pip, 12 | rinchiuso a tradimento il povero Nanni nella tasca di Golasecca, 187 pip, 12 | gran sala da pranzo. Il povero Pipì, sebbene fosse diventato 188 pip, 14 | conducete a morire?», domandò il povero Pipì con un filo di voce 189 pip, 14 | sempre un gran bene.»~E il povero Pipì, dalla gran contentezza 190 fes | arrivavano appena a mezza gamba.~«Povero Pulcinella!», disse un giorno 191 fes | Seduto sulla porta c'era un povero bambino mezzo nudo, che 192 fes | letto, e ripensando a quel povero bambino mezzo nudo e tremante 193 fes | con sé?»~«Nossignore: quel povero figliuolo l'ho preso con 194 fes | disse la mamma, «è stato più povero degli altri due: e sai perché? 195 fes | essere troppo belli per un povero cavallino di legno. Avanti, 196 tea | viste tu, le tragedie?~IDA: Povero figliolo, se l'è sognate!~ 197 tea | dell'ultimo atto?~ALFREDO: Povero figlio! Bisogna proprio 198 cor, 0, 2 | le bucce del salame! Il povero figliolo, che aveva una 199 cor, 0, 3 | qui una risata più lunga.~«Povero generale, che paura che 200 cor, 0, 5 | si presentò dinanzi al povero Generale, e fece l'atto 201 cor, 0, 5 | la pace fu firmata.~Ma il povero Leoncino non sapeva rassegnarsi 202 cor, 0, 8 | parlantina fatta co' fiocchi, il povero Leoncino restò così confuso, 203 cor, 0, 11| abbiamo capito tutto!...».~Il povero caporal Leoncino, vedendosi 204 avv, 2 | mondo. Che cosa avevi fatto, povero figliuolo, da meritarti 205 rag | Peraltro, finita la scuola, il povero Silvano non voleva a nessun 206 mas, 0, 2 | credi alla Storia Romana? Povero bambino, lo spendi bene 207 mas, 0, 3 | perché non so altro.»~Il povero Pierino rimase di stucco.


IntraText® (V89) Copyright 1996-2007 Èulogos SpA