Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
civili 2
clandestino 1
clarence 1
clarenza 184
clarinetti 1
clasio 1
clavicembalo 1
Frequenza    [«  »]
185 sarebbe
185 vedere
184 capo
184 clarenza
184 ragazzi
184 volta
183 stato
Carlo Lorenzini, detto Collodi
Raccolta di opere

IntraText - Concordanze

clarenza

I ragazzi grandi
    Capitolo
1 tes| subito il caminetto - disse Clarenza, entrando in salotto e volgendo 2 tes| Indovini un po', signora Clarenza, chi ho veduto or ora, per 3 tes| queste ultime parole, la Clarenza fece una di quelle risate 4 tes| Il signor conte Mario.~La Clarenza, colla rapidità del baleno, 5 tes| apparizione!... - disse Clarenza, voltandosi sorridendo verso 6 tes| mano al conte.~- Mia buona Clarenza! Anche a me mi pare di sognare! - 7 tes| dissimulata afflizione.~Clarenza, meravigliata, lo guardò 8 tes| Non vi occupate di me, Clarenza, parliamo piuttosto di voi. 9 tes| mai! - replicò vivacemente Clarenza, un tantino impermalita 10 tes| forse malata? - domandò Clarenza con vivissima ansietà.~- 11 tes| Peggio!...~- Peggio?.. - Clarenza rimase perplessa, stuonata, 12 tes| e lui chi era? - domandò Clarenza esitando e abbassando gli 13 tes| vi accorgeste di nulla?~- Clarenza mia - continuò Mario fremendo 14 tes| quella lettera?.. - domandò Clarenza con una curiosità impaziente.~- 15 tes| saperne nulla. Ma ditemi voi, Clarenza, se si può trovare un uomo 16 tes| regola. Amico mio - continuò Clarenza, battendo leggermente e 17 tes| somigliano fra di loro.~- No, Clarenza, no - replicò Mario, quasi 18 tes| moglie prudente - soggiunse Clarenza, assottigliando la voce 19 tes| suicidio.~- Mario! - gridò Clarenza, impaurita - guardate bene 20 tes| Non abbiate paura, Clarenza - disse Mario, sorridendo 21 tes| esser mio!... Vi rammentate, Clarenza, di quei tempi famosi?... ~- 22 tes| non macina più». ~- Ah! Clarenza! I proverbi qualche volta 23 tes| Saranno crudeli - soggiunse Clarenza ridendo, - ma sono molto 24 tes| pesce nell'acqua - rispose Clarenza, per fargli capire che aveva 25 tes| avverto, Mario - osservò Clarenza con l'accento freddo di 26 tes| giusti, amico mio - replicò Clarenza vivace mente - come volete 27 tes| Dico la verità - rispose Clarenza, indispettita e mortificata - 28 tes| domandate perché?.. Perché, Clarenza mia, più ci guardo e più 29 tes| piedi e me ne vado - disse Clarenza, rimettendosi a sedere.~- 30 tes| sta male un poco qui.~La Clarenza, profferendo quest'avverbio 31 tes| dir quest'ultime parole, Clarenza si alzò: e con passo leggerissimo 32 tes| buone ragioni - rispose Clarenza, tornando verso il caminetto; - 33 tes| che hai fatto - soggiunse Clarenza.~- Sproposito?.. quale sproposito?~- 34 tes| di merluzzo non depurato.~Clarenza guardò in viso la sua sorella; 35 tes| non so nulla! - replicò Clarenza.~- Eccovi la spiegazione 36 tes| Bisogna sapere che la signora Clarenza si è messa in capo che io 37 tes| racconterò la morale - replicò Clarenza. - Bisogna sapere che il 38 tes| sua bellezza!... - disse Clarenza: e avvicinatasi a Mario, 39 tes| diventassi marchesa, la Clarenza sarebbe capace di cavarmi 40 tes| Dunque, Mario?.. - interruppe Clarenza, che aveva indovinato l' 41 tes| gradita: questo signore - (e Clarenza accennò Mario) diventa per 42 tes| te l'ha detto? - domandò Clarenza vivacemente.~ - È stato 43 tes| solito caso!... - interruppe Clarenza, ridendo e guardando la 44 tes| vostra roba.~- Avete ragione, Clarenza!... Compatitemi se mi ripeto 45 tes| eppure mi fa male! - disse Clarenza con accento di vera compassione.~ - 46 tes| Eh! cara mia - replicò Clarenza scrollando leggermente il 47 tes| di che ridi? - domandò Clarenza impermalita.~- Rido di te!~- 48 tes| Rido di te!~- Imbeci...!~Clarenza si riprese a tempo, e non 49 tes| nella sala il marito di Clarenza. Federigo era uomo sulla 50 tes| cos'hai fatto?.. - domandò Clarenza, senz'ombra di curiosità, 51 tes| di dove vieni? - domandò Clarenza.~ - Esco in questo momento 52 tes| Parla bene? - chiese Clarenza.~- No - rispose il marito 53 tes| Sua Eccellenza!... - disse Clarenza, appoggiando la voce con 54 tes| stata una cosa seria - disse Clarenza.~- Seria no!... - rispose 55 tes| Pare impossibile - osservò Clarenza, tenendo gli occhi incantati 56 tes| Pensaci bene, prima! - disse Clarenza, appoggiando la voce su 57 tes| Te la dirò io - soggiunse Clarenza, collocandosi fra il marito 58 tes| numeri per il lotto!...~Clarenza, ridendo della bizza della 59 tes| franchi di rendita.~ La Clarenza che, vedendo la sorella 60 tes| punto entrò nella stanza Clarenza. Valerio si rizzò in piedi 61 tes| Scusate, amico - disse Clarenza, ridendo - mi dispiace di 62 tes| regalo di nozze - disse Clarenza, mostrandosi molto più allegra 63 tes| ripigliò il marito di Clarenza - scusa se salto di palo 64 tes| cosa vuole da te? - domandò Clarenza.~- Vuol farmi sentire il 65 tes| ministro in persona - disse Clarenza.~- Che venga questo signor 66 tes| lui.~- Davvero - soggiunse Clarenza, - che quei signori del 67 tes| Ovvero - soggiunse Clarenza - i principii restano, e 68 tes| mano.~- È un regalo che Clarenza mi ha improvvisato - replicò 69 tes| colloquio, si voltò sorridendo a Clarenza, domandandole sottovoce:~- 70 tes| Verissimo - rispose Clarenza - ma oggi è cambiato improvvisamente 71 tes| qua - disse a un tratto Clarenza, pigliando suo marito per 72 tes| una certa persona, - (e Clarenza guardò alla sfuggita Mario) - 73 tes| È la prima volta che Clarenza fa una scenata simile.~- 74 tes| calcolo infinitesimale!~- Clarenza - soggiunse Federigo - è 75 tes| perderla.~E il marito di Clarenza prese in fretta e furia 76 tes| andato Federigo? - chiese Clarenza a Mario.~- Alla stazione. 77 tes| confidenziale e a mezza voce con Clarenza, mentre la Norina e Valerio 78 tes| ordinarietta... Quanto stacco, Clarenza mia, fra voi e lui. Voi 79 tes| Oramai è così - disse Clarenza, sospirando.~- Pare impossibile - 80 tes| cuore. Ma ditemi un po', Clarenza, parliamoci qua a quattr' 81 tes| darmene pace. Vi rammentate Clarenza, di quei tempi famosi?...~- 82 tes| E l’Emilia? - domandò Clarenza, per dare un altro giro 83 tes| di quartiere - continuò Clarenza, alzandosi in piedi - che 84 tes| e stringendo la mano di Clarenza, con intenzione, come dicono 85 tes| replicò il marito di Clarenza. - E la marchesa si è veduta?~- 86 tes| l'avete veduto? - domandò Clarenza.~- L'ho incontrato ieri 87 tes| continuò a dire la sorella di Clarenza. - Io so per esempio, che 88 tes| le conosco punto - disse Clarenza. - Sono belle?~- La figlia 89 tes| balena.~- A proposito - disse Clarenza - prima che mi passi di 90 tes| cortesia, quella amabilissima Clarenza - replicò il conte, inchinandosi 91 tes| Accomodatevi, marchesa - disse Clarenza, accennandole una poltrona 92 tes| ora fa! - e il marito di Clarenza accennò la Norina e Valerio.~- 93 tes| signor Leonetto? - domandò Clarenza, tanto per divagare la conversazione. - 94 tes| Allora, Leonetto - disse Clarenza, - rammentatevi che alle 95 tes| Dunque? - domandò Clarenza, annoiata di tutta quella 96 tes| Che ore sono? - domandò Clarenza alla Bettina che aveva acceso 97 tes| proprio in camera.~Appena Clarenza fu sola, cominciò fra sé 98 tes| sicura per bene - diceva Clarenza, guardando di qua e di 99 tes| donnaiolo di Mario.~Intanto Clarenza, dopo aver dato un'ultima 100 tes| e per questo?.. - disse Clarenza, scendendo dal canapè e 101 tes| una gran signora - replicò Clarenza, facendo finta di non capire 102 tes| scherzi, Norina - disse Clarenza, facendosi seria, - ti prego 103 tes| Valerio ha risposto? - domandò Clarenza, per mutar discorso.~- Volevo 104 tes| matrimonio di quella persona - (e Clarenza accompagnò la parola con 105 tes| Federigo.~- Norina! - disse Clarenza, facendo il cipiglio - Intendiamoci 106 tes| accetto scherzi.~- Calmati, Clarenza, calmati.~- C'è poco da 107 tes| gusti son gusti!... - disse Clarenza, stringendosi nelle spalle.~- 108 tes| domandò a se stessa la Clarenza, quando rimase sola. - Non 109 tes| deve andare sul fuoco.~E a Clarenza si voltò risolutamente verso 110 tes| rimase fra le dita della Clarenza.~- Mi dispiace di non aver 111 tes| lacerati della lettera.~Mentre Clarenza cercava cogli occhi la data, 112 tes| queste parole:~- «Adorata Clarenza!».~- «Adorata»!... sfacciato 113 tes| trovarla. Vediamo un poco -. E Clarenza seguitò a scorrere coll' 114 tes| intimo...».~- Cucù! - fece Clarenza, interrompendosi - io non 115 tes| poi continuò a leggere.~- «Clarenza! se è vero che non sapete 116 tes| Dio volesse - disse Clarenza, gettando i pezzi della 117 tes| capito?..~- Buona notte, Clarenza - disse Federigo, entrando 118 tes| ne vada di casa nostra.~- Clarenza! ci sarebbe forse qualche 119 tes| di sala.~- Vengo subito. Clarenza raccontami tutto francamente.~- 120 tes| perché tu sei il marito.~- Clarenza!~- Oh! insomma, quando ti 121 tes| paese?~- Par di sì - rispose Clarenza.~- Sai tu se Mario ricevesse 122 tes| lo so a memoria - disse Clarenza, annoiata.~- È una questione 123 tes| questo è uno scherzo - disse Clarenza, ridendo.~- Non è uno scherzo: 124 tes| hai detto nulla? - disse Clarenza, nascondendo a mala pena 125 tes| Senti! senti! - replicò Clarenza, con un certo risolino di 126 tes| lezioso... - fece la Clarenza con un garbo ineffabile 127 tes| Somiglia tutta alla signora Clarenza!...».~( - Era il mio ritratto! 128 tes| volesse partire?.. - domandò Clarenza, che rideva come una matta; 129 tes| capricciosi:...~- Scusa veh, Clarenza: ma se è lui, Mario stesso 130 tes| mormorò fra i denti Clarenza - e vorrebbe che stasera 131 tes| Animo, Federigo - disse Clarenza, che voleva restar sola, - 132 tes| me ne anderò io - e la Clarenza uscì dalla sala, che aveva 133 tes| lo consegnò al marito di Clarenza, il quale, passandoci sopra 134 tes| a nessuno!~- A nessuno!~Clarenza entrò in sala: forse credeva 135 tes| cosa c'è stato? - domandò Clarenza, un poco impensierita.~- 136 tes| passò in mano alla moglie.~Clarenza posò gli occhi sull'indirizzo: 137 tes| qualunque misura. Per altro, Clarenza, intendiamoci bene. Ti avverto 138 tes| conte non lo sa - interruppe Clarenza - ma è facile supporlo. 139 tes| perché non ci vai? - domandò Clarenza, alla quale dispiaceva questa 140 tes| trattiene molto? - domandò Clarenza, tanto per dir qualche cosa, 141 tes| Partite anche voi?.. - chiese Clarenza, strascicando la voce con 142 tes| restare in casa - soggiunse Clarenza, accentando leggermente 143 tes| minuti...Scusate, signora Clarenza: e perché ridete?~- Rido 144 tes| Giusto! - continuò a dire Clarenza, ridendo sguaiatamente di 145 tes| Non è vero.~- Scusate Clarenza: ma perché mi date una mentita?~- 146 tes| che non è vero! - replicò Clarenza, che, senza avvedersene, 147 tes| qui fra minuti - rispose Clarenza.~- Ho bisogno di vederlo 148 tes| dicendole:~- Scusate, signora Clarenza: vi dispiacerebbe di mandare 149 tes| avviso? -~- Figuratevi!...~E Clarenza chiamò la Bettina, e le 150 tes| salire le scale - disse Clarenza.~- Non salgo! quando ho 151 tes| soggiunse il marito di Clarenza. - Poco bene e poco male: 152 tes| davvero! - bisbigliò sottovoce Clarenza, mordendosi per la bizza 153 tes| rivederci a quando? - domandò Clarenza, ingegnandosi di far la 154 tes| forse fra una settimana.~Clarenza, che si era alzata in piedi, 155 tes| toelette è bell'e fatta - disse Clarenza, guardandosi nello specchio. - 156 tes| confusamente...~- Ditemi... signora Clarenza, vorreste mettere una buona 157 tes| Vostra conoscenza? - replicò Clarenza, guardando il giornalista 158 tes| signor Leonetto! - disse Clarenza, alzandosi in piedi e coll' 159 tes| di pettinatura?~- Signora Clarenza, avete ragione: - disse 160 tes| Non c'è dubbio - osservò Clarenza con grazia: - è una ritrattazione 161 tes| bocca.~- Ebbene, signora Clarenza - disse Leonetto con accento 162 tes| voi?..~- È così, signora Clarenza...~- In questo caso, amor 163 tes| Consolatevi, Leonetto! - disse Clarenza sorridendo e stendendogli 164 tes| spettacolo, non è vero?... E tu, Clarenza, che cosa fai che non mandi 165 tes| Basta, basta, Norina - disse Clarenza, impietosita dalle ineffabili 166 tes| possono soffrire fra loro, Clarenza, per la prima, gridò, tenendo 167 tes| marito? - disse volgendosi a Clarenza.~- Sta benissimo: ma anche 168 tes| mezzanotte.~- Scommetto, Clarenza, che tu non mi aspettavi... 169 tes| mormorò la sorella di Clarenza: poi aggiunse forte: - Bada 170 tes| gli occhi in viso ora alla Clarenza, ora alla Norina: ma particolarmente 171 tes| particolarmente poi alla Clarenza). - La lettera, chi lo sa 172 tes| sorelle. - che cosa ne dici, Clarenza?..~- Per me è tutta una 173 tes| una buona azione! - disse Clarenza con l'accento della bizza 174 tes| più presto.~- Addio a poi, Clarenza! - disse la Norina, mettendosi 175 tes| Ti senti male? Oh povera Clarenza! In questo caso, non vado 176 tes| stesso tempo lanciò alla Clarenza un'occhiata rapidissima, 177 tes| domandò la sorella di Clarenza.~- Sarei venuto volentierissimo 178 tes| Propongo una cosa - disse Clarenza: - andiamo tutti al teatro.~- 179 tes| volta commoventissimo.~La Clarenza, colto un frattempo, disse 180 tes| male.~E potrete credere, Clarenza, che sarei stato capace?.. 181 tes| amicizia per Federigo! ~E Clarenza e il conte, in quel momento, 182 tes| primissima qualità!~Quanto alla Clarenza e all'Emilia, la commedia 183 tes| quanto pare, fu questa.~La Clarenza era venuta a sapere che 184 tes| dalla porta di casa, la Clarenza gli sussurrò, con un certo


IntraText® (V89) Copyright 1996-2007 Èulogos SpA