Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
porgeva 2
porse 1
porsi 1
porta 140
portafoglio 2
portai 1
portala 1
Frequenza    [«  »]
143 hai
143 sé
140 andare
140 porta
139 male
138 babbo
136 ebbe
Carlo Lorenzini, detto Collodi
Raccolta di opere

IntraText - Concordanze

porta

                                                   grassetto = Testo principale
                                                   grigio = Testo di commento
Pinocchio
    Capitolo
1 2 | quel punto fu bussato alla porta.~ ~- Passate pure, - disse 2 3 | stanza; finché, infilata la porta di casa, saltò nella strada 3 6 | qualcuno aveva bussato alla porta.~ ~- Chi è? - domandò sbadigliando 4 12 | L'ho veduto ieri sulla porta di casa sua.~ ~- E che cosa 5 13 | violentissimi colpi dati nella porta di camera.~ ~Era l'oste 6 13 | consiglio. Ritorna indietro e porta i quattro zecchini, che 7 15 | tutto trafelato arrivò alla porta di quella casina e bussò.~ ~ 8 15 | dare calci e zuccate nella porta. Allora si affacciò alla 9 17 | cattiva.~ ~A questo punto, la porta della camera si spalancò 10 17 | batteva nelle pareti o nella porta di camera, se alzava un 11 17 | che non passava più dalla porta.~ ~ 12 18 | che non passava più dalla porta di camera; e lo fece per 13 21 | entrò in casa chiudendo la porta con tanto di catenaccio: 14 23 | trova un Colombo che lo porta sulla riva del mare, e 15 29 | vecchietto che stava sulla porta a scaldarsi al sole:~ ~- 16 29 | risoluto di bussare alla porta e di farsi aprire.~ ~Ma, 17 29 | avvicinò una seconda volta alla porta, e non concluse nulla: si 18 29 | ne passarono due, e la porta non si apriva: per cui Pinocchio, 19 29 | due dopo mezzanotte, e la porta era sempre chiusa.~ ~Allora 20 29 | rabbia il battente della porta per bussare un gran colpo 21 29 | del giorno, finalmente la porta si aprì.~ ~Quella brava 22 29 | tutto il giorno a questa porta?~ ~- Divertiti a contare 23 30 | ballando uscì fuori della porta di casa.~ ~In poco più d' 24 32 | uscire. Ma quando fu sulla porta, si ricordò che aveva gli 25 32 | a casa: e arrivato alla porta bussò.~ ~- Chi è? - domandò 26 32 | aprirò.~ ~Dopo mezz'ora la porta si aprì: e figuratevi come 27 32 | frattempo fu bussato alla porta, e una voce di fuori disse:~ ~- 28 33 | tamburo.~ ~Vedendo che la porta non si apriva, l'Omino la 29 35 | non mi passava più dalla porta di camera, motivo per cui 30 35 | dissi: «Magari! ma chi mi ci porta», e lui mi disse: «Ti ci 31 36 | andarono, e bussarono alla porta.~ ~- Chi è? - disse una 32 36 | Girate la chiave, e la porta si aprirà, - disse la solita 33 36 | Pinocchio girò la chiave, e la porta si apri. Appena entrati I racconti delle fate Capitolo
34 1 | ritirato fuori dal buco della porta, le cascò di mano.~Quando 35 1 | bussato così forte alla porta di casa, che Barba-blu si 36 1 | spesso e volentieri ci porta addosso qualche malanno.~ ~ ~ 37 3 | due sorelle bussarono alla porta: Cenerentola andò loro ad 38 4 | messero in orecchio alla porta di casa per sentire quello 39 4 | bassa.~Picchiarono a una porta: una buona donna venne loro 40 4 | quattro colpi screanzati alla porta. Era l'Orco che tornava.~ 41 4 | molto faticosi per chi li porta), pensò di ripigliar fiato, 42 5 | città, dove vicino alla porta c'era una fattoria: e la 43 5 | fondo al quale vide una porta chiusa. La curiosità gli 44 5 | avrebbe dicerto sfondata la porta, se non l'avesse trattenuto 45 5 | non aver picchiato alla porta: ma fece giuro che un'altra 46 5 | cercarla e a battere alla sua porta.~Fin dal momento che ella 47 5 | Appena sentì bussare alla porta e chiamarsi per andare dal 48 7 | Tira la stanghetta, e la porta si aprirà».~Il Lupo tirò 49 7 | tirò la stanghetta, e la porta si aprì. Appena dentro, 50 7 | sdigiunato. Quindi rinchiuse la porta e andò a mettersi nel letto 51 7 | venne a picchiare alla porta.~«Toc, toc.»~«Chi è?»~Cappuccetto 52 7 | Tira la stanghetta e la porta si aprirà.»~Cappuccetto 53 7 | tirò la stanghetta e la porta si aprì.~Il Lupo, vistala 54 10 | empirono di pianto: aprì la porta della torre, e lo chiamò.~ 55 10 | quando si presentò alla porta del palazzo, tutte le guardie 56 10 | spaventosa cantava:~ ~ Chi mi porta dei teneri bambini~ Da farli 57 11 | misteriosamente da una piccola porta, e il Re, che la stava attendendo, 58 11 | Regina messe l'orecchio alla porta, e le parve sentir cantare 59 11 | avanti. Entrò sotto una porta, e sedutasi sopra una pietra, 60 12 | che vedeva, giunse alla porta di un castello, il più magnifico 61 12 | si possa immaginare. La porta era d'oro, coperta di carbonchi, 62 12 | di qui a .~Tornò alla porta d'oro, e vide uno zampetto 63 12 | argento. Di a un minuto la porta si aprì, senza che egli 64 12 | sospinto verso una gran porta di corallo, che si aprì 65 12 | quella parte. Giunse alla porta di questo magnifico palazzo, 66 12 | vennero a riceverla alla porta e le fecero un'accoglienza, 67 12 | piacevolissimi, ma nemmeno una porta; sicché bisognava entrare 68 12 | neppure il segno di una porta, senz'altro aiuto che Pappagallo 69 12 | scappai in camera e chiusi la porta e le finestre: sicché Migonetto 70 13 | che passava appena dalla porta.~«Oh! ingratissima Regina», 71 13 | senza finestre; con una porta d'ingresso sotterranea, 72 13 | seduta sulla soglia della porta, che stava ultimando un 73 13 | bussare con molto garbino alla porta e, senza entrare, dette 74 13 | a grattare coi piedi la porta, perché Viola-a-ciocche 75 13 | trovarono, che era ancora sulla porta: ed essa, in punta di piedi, 76 13 | con molta manierina alla porta della camera, dov'era la 77 15 | aperta, quando vide una porta sulla quale c'era scritto: 78 15 | fretta e in furia questa porta e fu abbagliata dalle magnificenze 79 15 | di pietra. Starete alla porta del palazzo di vostra sorella; I ragazzi grandi Capitolo
80 tes | Francesco si presentò sulla porta, annunziando: - Il signor 81 tes | voltandosi sorridendo verso la porta, e stendendo la mano al 82 tes | continuò l'altro scherzando - porta sempre il solito cappello 83 tes | occhio allo spiraglio di una porta semichiusa, che rimaneva 84 tes | Francesco si presentò sulla porta ed annunziò: - Il signor 85 tes | Federigo, soffermandosi sulla porta.~- Vieni avanti. Tutto è 86 tes | Bettina, affacciandosi sulla porta di mezzo.~- Caro Federigo; 87 tes | servitore comparve sulla porta.~- Porta subito quella lettera 88 tes | comparve sulla porta.~- Porta subito quella lettera all' 89 tes | Bettina, affacciandosi sulla porta.~- Ah! giusto, volevo dire - 90 tes | spalancò improvvisamente la porta di faccia. ~- Scommetto 91 tes | affacciandosi di nuovo sulla porta.~- Ha ragione: eccomi subito; 92 tes | Caro mio; ambasciatore non porta pena - e così dicendo, Mario 93 tes | Francesco, presentandosi sulla porta, con una sacca da viaggio 94 tes | Norina si affacciò sulla porta, per accertarsi se Mario 95 tes | Valerio presentandosi sulla porta di fondo. - Vi ho fatto 96 tes | minuti, che ero sulla porta dell'albergo, eccoti che 97 tes | bestemmio... finalmente... la porta si apre... prendo la sacca... 98 tes | congedarsi e di uscir fuori dalla porta di casa, la Clarenza gli Storie allegre Parte, Capitolo, Paragrafo
99 omi, 3 | che paia un omino, perché porta i goletti ritti e insaldati, 100 omi, 3 | bambinetto.~Appena arrivato sulla porta del giardino, il primo a 101 omi, 4 | persona. Benissimo! Ora porta la mano sinistra dietro 102 omi, 5 | verso la stalla. Giunti alla porta, Gigino disse a Cecco:~« 103 omi, 7 | sala, fece capolino alla porta e vide...~Vide un brulichio 104 pip, 2 | bestia sarà mai quella che mi porta via con tanta foga?», pensava 105 pip, 2 | bestia sarà mai quella che mi porta via con tanta foga?...»~ 106 pip, 3 | pescatori bussarono alla porta di un bel palazzo, e al 107 pip, 3 | tornò in un attimo sulla porta e disse ai pescatori:~«Passate 108 pip, 3 | vostre faccende e chiudete la porta di sala: ho grandissimo 109 pip, 4 | presentò il solito servo sulla porta.~«Fate passare subito il 110 pip, 5 | partire.~Giunto però sulla porta di sala, si trattenne alcuni 111 pip, 5 | avviò mogio mogio verso la porta della sala: ma prima di 112 pip, 5 | parve che fosse bussato alla porta della sala e nel tempo stesso 113 pip, 5 | in piedi.~«Sono io.»~La porta si aprì e comparve lo scimmiottino.~ 114 pip, 8 | tasca il povero Pipì e lo porta via~ ~Lascio ora pensare 115 pip, 9 | era chiusa.~Picchiò alla porta una volta, due volte, tre 116 pip, 9 | chiudeva prudentemente la porta, spengeva il fornello e 117 pip, 9 | al pianterreno e aprì la porta dell'osteria.~Golasecca, 118 pip, 10 | Ceneremo insieme. Moccolino! Porta subito in tavola un piatto 119 pip, 10 | parole, aprì pian piano la porta dell'osteria e disparve 120 pip, 11 | dall'osteria, e chiuse la porta dietro di sé.~Dopo aver 121 pip, 11 | Bussò, tutto contento, alla porta.~«Chi è?», domandò una voce 122 pip, 11 | ripeté quella voce: e la porta si aprì.~Lascio ora pensare 123 pip, 13 | casa senza finestre.~Sulla porta della casa c'era seduto 124 pip, 14 | ricovero, non avesse aperto la porta al suo terribile persecutore.~« 125 pip, 14 | appoggiandosi con le spalle alla porta che aveva richiusa dietro 126 fes | da pastori. Seduto sulla porta c'era un povero bambino 127 fes | più.»~«E il nipotino lo porta con sé?»~«Nossignore: quel 128 fes | bussare leggermente alla porta della sala, e una voce di 129 fes | Avanti.»~Apertasi la porta, si presentò sulla soglia, 130 tea | nasconditi dietro quella porta: e quando sarà il momento, 131 tea | CAMERIERE (affacciandosi sulla porta): Signorini, il babbo li 132 mas, 0, 1| quasi senza avvedersene alla porta di casa, e sonò il campanello.~ 133 mas, 0, 3| buona notte, accostò la porta di camera.~«Ora», disse 134 mas, 0, 3| nella strada, richiusero la porta adagio adagio e senza far 135 mas, 0, 3| arrivarono finalmente alla porta del teatro.~Entrati in platea, 136 mas, 0, 3| scappavano spaventate verso la porta del teatro.~«Ma perché ci 137 mas, 0, 3| i tre ragazzi dentro la porta di Questura: e un po' con 138 mas, 0, 3| avvedersene davanti alla porta di casa.~Ma sugli scalini 139 mas, 0, 3| Ma sugli scalini della porta c'era seduto... indovinate 140 mas, 0, 3| casa, richiudendo subito la porta.~La mattina dopo, lo zio


IntraText® (V89) Copyright 1996-2007 Èulogos SpA