Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
dicessero 3
dicessi 4
dicesti 1
diceva 96
dicevan 1
dicevano 31
dicevi 6
Frequenza    [«  »]
98 moglie
98 sentì
97 prese
96 diceva
95 amico
95 già
95 quelle
Carlo Lorenzini, detto Collodi
Raccolta di opere

IntraText - Concordanze

diceva

Pinocchio
   Capitolo
1 3 | far capannello.~ ~Chi ne diceva una, chi un'altra.~ ~- Povero 2 5 | piangendo e disperandosi, diceva:~ ~- Il Grillo-parlante 3 5 | lo baciava, e baciandolo diceva:~ ~- E ora come dovrò cuocerlo? 4 5 | disperazione, e piangendo diceva:~ ~- Eppure il Grillo-parlante 5 9 | E discorrendo da sé solo diceva:~ ~- Oggi, alla scuola, 6 9 | Mentre tutto commosso diceva così gli parve di sentire 7 12 | Grillo-parlante aveva ragione quando diceva: «I ragazzi disobbedienti 8 13 | tanta nausea per il cibo, diceva lei, che non poteva accostarsi 9 20 | di me?...~ ~Nel tempo che diceva così, si fermò tutt'a un 10 21 | che gli serrava la gola, diceva piangendo:~ ~- Mi sta bene!... 11 23 | ripetevano l'eco.~ ~E piangendo diceva:~ ~- O Fatina mia, perché 12 27 | chiamava per nome e gli diceva:~ ~- Eugenio!... povero 13 28 | acquolina in bocca e gongolando diceva:~ ~- Buoni questi naselli!...~ ~- 14 28 | raccomandarsi e piangendo diceva: - Quant'era meglio, che 15 31 | quasi respirare: ma nessuno diceva ohi!, nessuno si lamentava. 16 31 | Oh! che bella vita! - diceva Pinocchio tutte le volte 17 31 | invece, sai che cosa mi diceva, parlando di te? Mi diceva 18 31 | diceva, parlando di te? Mi diceva sempre: «Non praticare quella 19 34 | a strillare: e piangendo diceva:~ ~- Aiuto! aiuto! Oh povero 20 35 | riconobbi subito, perché me lo diceva il core, e vi feci cenno I racconti delle fate Capitolo
21 2 | avevano sentito dire: chi gli diceva che era un vecchio castello 22 5 | e finirono col dire come diceva il Principe, cioè, che non 23 9 | sentire le cose graziose che diceva: e faceva maraviglia di 24 9 | attenzione, sentì qualcuno che diceva: «Passami codesta caldaia»; 25 10 | giorno, non potendone più, diceva sospirando:~«Di che mai 26 10 | cascato nel fiume?», esso diceva. «Sarebbe una pazzia soltanto 27 10 | per fargli coraggio, gli diceva: «Caro padrone, in quel 28 10 | seguitava a camminare, e non diceva parola: ma era triste, molto 29 10 | la mia disgrazia».~Mentre diceva così, sentì una voce che 30 10 | grazioso; e qualche volta gli diceva: «Se aveste voluto, vi avrei 31 10 | sempre sulla bocca.~Ella diceva al Re: «Se non era Avvenente, 32 11 | fatica a frenarli.~«No», diceva esso fra sé e sé, «non è 33 11 | Sarei meno da compiangere», diceva essa, «se mi avessero rinchiusa 34 11 | essere scoperto, perché, diceva essa, il Re e la Regina 35 11 | di sognare.~«Possibile», diceva, «che io sia stato tradito? 36 11 | nascosta i suoi nemici?», egli diceva, «che sarà mai accaduto 37 11 | Ci va della mia vita», diceva egli fra sé, «e se quelle 38 11 | affanni.~«Oh, sorte, sorte!», diceva essa, «tu che mi cullasti 39 11 | Quanto sono contento», diceva egli, «di averla ritrovata: 40 11 | dispiacere.~«Come!», essa diceva, «io dunque non potrò più 41 11 | sua vita.~«Ah spietata!», diceva egli dolorosamente, «è così 42 11 | canzonetta graziosa che diceva su per giù così:~«Quando 43 11 | che tutto ciò che vi si diceva sottovoce, era sentito benissimo 44 11 | quanto. «Se mi ha sentito», diceva fra sé, «come si può dare 45 11 | discorsi.~«Pur troppo», essa diceva, «questo spietato è diventato 46 11 | io andata incontro», ella diceva, «per venirti a cercare, 47 11 | Fiorina udì le cose che il Re diceva, e non si stette dal rispondergli 48 12 | compagnia «Povero me!», diceva egli a Gatta Bianca, «come 49 12 | rimaneva stupito.~«No», esso le diceva, «le meraviglie che mi vien 50 12 | della nostra famiglia), diceva dunque che quando mia madre 51 13 | Come sono disgraziata», diceva essa, «di non aver figli! 52 13 | fontana, è vendicativa», diceva Tulipano, «avremo un bel 53 13 | potesse intenderlo, gli diceva le cose più appassionate 54 13 | Com'è egli possibile», diceva ai suoi confidenti, «che 55 13 | partisse.~«Ricordatevi», gli diceva in tutta confidenza, «che 56 13 | son io, proprio io?», essa diceva, «ed è per l'appunto oggi, 57 13 | della notte.~«Che sarà mai», diceva fra sé e sé, «caso mi vedesse 58 13 | dispiace di averti ferita», le diceva, «tu mi odierai e io voglio 59 13 | ispirasse quelle cose che egli diceva a Cervietta. Intanto si 60 13 | lui. «Che sarà di me?», diceva, «come! e dovrò trovarmi 61 13 | ferita.~«Lasciami morire», diceva la Principessa, «meglio 62 14 | capiva nulla di quel che diceva, gli tirava il vestito per 63 14 | piangeva dal dispetto e diceva:~«Quanto son disgraziato 64 14 | povera fanciulla.~«Ohimè», diceva dentro di sé, «io son qui 65 15 | lettera nella quale gli si diceva che un bastimento, carico 66 15 | a tavola e lo servì: poi diceva dentro di sé:~«Capisco bene 67 15 | per la povera Bestia, e diceva: «Che peccato che sia così 68 15 | son io molto cattiva» essa diceva «di dare questo dispiacere I ragazzi grandi Capitolo
69 tes | scapato: io, per dir come diceva mio padre, ne ho fatte di 70 tes | essere sicura per bene - diceva Clarenza, guardando di qua 71 tes | Parlava pochissimo, e quando diceva qualche cosa pareva di sentire Storie allegre Parte, Capitolo, Paragrafo
72 omi, 4 | fingendosi dolente e mortificato, diceva con voce di piagnisteo:~« 73 omi, 5 | che Gigino, parlando così, diceva un sacco di bugie: ma le 74 omi, 5 | un sacco di bugie: ma le diceva per la sua solita smania 75 omi, 6 | Gigino, dicendo così, diceva al solito una grossa bugia, 76 omi, 6 | intontito: e salendo le scale, diceva fra sé e sé: «Quanto avrei 77 pip, 1 | rimase come incantato.~«Oh!» diceva dentro di sé «se potessi 78 pip, 4 | avvezza anche a patire, diceva il mio babbo. Su, su: vieni 79 pip, 5 | Pipì si accorse che Alfredo diceva sul serio, si dette a piangere 80 pip, 8 | coraggio di farsi avanti».~E diceva la verità.~Difatti, tutti 81 pip, 9 | ecco la solita vocina, che diceva raccomandandosi:~«Sor assassino, 82 pip, 12 | i gusti son gusti, come diceva quel filosofo, che provava 83 pip, 13 | sapere, signor Pipì, come diceva il mio nonno? Il mio nonno 84 pip, 13 | mio nonno? Il mio nonno diceva sempre che «quando si promette 85 fes | mangiare, allora Luigino gli diceva accarezzandolo:~«Vedo bene 86 fes | giorno, Pulcinella», gli diceva Alberto, andando ogni mattina 87 fes | guardami almeno in viso» diceva Alberto un po' stizzito.~ 88 fes | nudo e tremante dal freddo, diceva grogiolandosi fra il calduccio 89 cor, 0, 5| e prima di addormentarsi diceva dentro di sé: «Domani o 90 rag | quando noi altri ragazzi si diceva scuola, s'intendeva parlare 91 mas, 0, 1| leggere un gran cartellone che diceva così:~ ~R. TEATRO PAGLIANO~ ~ 92 mas, 0, 3| tenere gli occhi aperti», diceva Cesare.~«Io dormo e cammino», 93 mas, 0, 3| Cesare.~«Io dormo e cammino», diceva Orazio.~«Un sonno come stasera, 94 mas, 0, 3| stasera, non l'ho avuto mai», diceva Pierino.~«Se avete sonno», 95 mas, 0, 3| noi non siamo ladri», diceva Cesare.~«Di chi siete figlioli?»~« 96 mas, 0, 3| mi dicesti?...»~«Quel che diceva la nostra povera nonna...


IntraText® (V89) Copyright 1996-2007 Èulogos SpA