Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
cervellino 4
cervello 17
cervi 1
cervia 60
cervie 3
cervietta 8
cesare 30
Frequenza    [«  »]
61 viaggio
61 volpe
60 cento
60 cervia
60 cinque
60 com'
60 sola
Carlo Lorenzini, detto Collodi
Raccolta di opere

IntraText - Concordanze

cervia

                                        grassetto = Testo principale
                                        grigio = Testo di commento
I racconti delle fate
   Capitolo
1 2| facendole mangiare una giovine cervia invece di voi.»~La condusse 2 2| andò diviato a cucinare una cervia, che la Regina mangiò per 3 3| leggerezza, che pareva una cervia.~Il Principe le corse dietro, 4 13| 13 - La Cervia nel bosco~ ~C'era una volta 5 13| carrozza, trasmutata in una Cervia bianca: e a quel modo si 6 13| che abbiamo lasciata la Cervia nel bosco, voglio dire l' 7 13| pianse, come può piangere una cervia all'ultima disperazione, 8 13| vedere che essa era una bella cervia, nello stesso modo che era 9 13| e scordandosi di esser Cervia, provava ad arrampicarsi 10 13| terribile sventura.~La bella Cervia se ne andava, un passo dietro 11 13| cara Principessa. Appena la Cervia l'ebbe vista, fece tutto 12 13| diventare umane, o se la Cervia la conoscesse; perché a 13 13| tutti i giorni di vedere una Cervia che faccia con tanto garbo 14 13| parlare e s'avvide che la Cervia la intendeva benissimo: 15 13| avrebbe abbandonata mai: la Cervia le fece mille piccoli segni 16 13| Non avete paura, graziosa Cervia», ella disse, «a passare 17 13| passare la nottata qui?»~La Cervia alzò gli occhi al cielo 18 13| taglialegna, un eremitaggio?»~La Cervia fece col capo di no.~«Oh 19 13| ella lascerà le spoglie di Cervia; ma ai primi chiarori dell' 20 13| Cervie.»~Cessare di essere Cervia durante la notte, era già 21 13| obbedì, e insieme con la Cervia entrò nella viottola, che 22 13| ospitalità insieme a questa Cervia?».~«Ma sì, figlia mia, che 23 13| volentieri: entra pure colla tua Cervia.»~E detto fatto, le menò 24 13| Desiderata cessò di essere cervia: abbracciò più di cento 25 13| Desiderata essendo ritornata Cervia, cominciò a grattare coi 26 13| fosse di poche ore: e la Cervia, lanciatasi nel fitto del 27 13| quel punto sbucò fuori una Cervia, ed egli non poté resistere 28 13| nondimeno si messe dietro alla Cervia, e di tanto in tanto le 29 13| modo la giornata, la povera Cervia vide con gioia avvicinarsi 30 13| perdere la sua buccia di Cervia, la bella Principessa riprese 31 13| alla trista condizione di Cervia, mi forza, malgrado mio, 32 13| dar dietro alla più bella Cervia che abbia mai veduto: più 33 13| punto dove aveva trovato la Cervia; ma essa aveva pensato bene 34 13| dormiva, la nostra timida Cervia, sempre in cerca di luoghi 35 13| fu grande. Riconobbe la Cervia che gli aveva dato tanto 36 13| ripigliar fiato, perché la bella Cervia era stanca del giorno innanzi, 37 13| rallentare di più la corsa della Cervia, era... ohimè, debbo dirlo? 38 13| arrivavano fino agli orecchi di Cervia.~Alla fine, dopo aver fatto 39 13| cominciò a carezzarla.~«Bella Cervia», le disse, «non aver paura: 40 13| fiorita. Prese quindi la Cervia fra le sue braccia, le fece 41 13| perché, nel timore che la Cervia patisse la sete, se ne andò 42 13| tornò subito dalla sua cara Cervia: ma la Cervia non era più 43 13| dalla sua cara Cervia: ma la Cervia non era più dove l'aveva 44 13| l'avventura, e tacciò la Cervia d'ingratitudine. Beccafico 45 13| gli consigliò di punire la Cervia, la prima volta che gli 46 13| Principessa riprese la figura di Cervia bianca. Ella non sapeva 47 13| vivo dolore nel vedere la Cervia che grondava sangue; strappò 48 13| perché ti porterò con me».~La Cervia non rispose nulla: e che 49 13| passò sul luogo, dov'era la Cervia bianca che si dibatteva. 50 13| che volete farmi. Questa Cervia l'ho ferita io, è mia; io 51 13| graziosa quanto mai, «questa Cervia apparteneva a me prima che 52 13| andò via subito colla sua Cervia.~Tanto l'una che l'altra 53 13| curiosità, di cui era cagione la Cervia bianca, domandò alla vecchia 54 13| presa in casa colla sua Cervia, che pagava bene, e che 55 13| fare. Che si canzona! esser Cervia tutto il giorno: veder colui, 56 13| sotto la mia figura di Cervia; se tu sentissi la sua voce, 57 13| ed essa non divenne più Cervia. Non c'è da potersi immaginare 58 13| sotto la sembianza di una Cervia bianca? Che cosa debbo fare 59 13| cantare le avventure di Cervia bianca.~ ~Se tutti i racconti 60 13| Salvo sempre il caso che Cervia bianca, colla storia pietosa


IntraText® (V89) Copyright 1996-2007 Èulogos SpA