L'albergo del silenzio
    Atto, Scena
1 1, 8 | Luigi co sta lettera m’ha mannato a chiammà! Dice che la mugliera 2 1, 8 | stalbergo? Come l’hanno mannato a mme, l’avarranno mannato 3 1, 8 | mannato a mme, l’avarranno mannato all’ate: è una pubblicità!~ 4 1, 10 | la mugliera malata e m’ha mannato a chiammà... Jammo Luisè. ( L'amico 'e papà Atto, Scena
5 2, 9| va trove quante n’haje mannato a lu camposanto.~PANFILIO: 6 3, 3| MARIETTA: Papà, m’avite mannato a chiammà, che volite? ~ 7 3, 8| quatte lettere che l’ha mannato sorema, chillo risponne Amore e polenta Atto, Scena
8 4, 3| biglietto pe chi l’haje mannato?~ANGELICA: Per il mio servitore, 9 4, 3| PROCOPIO: A che ora llavite mannato?~ANGELICA: Verso l’una~PROCOPIO: 'O balcone ’e Rusinella Atto, Scena
10 1, 5 | positivo, e lo Cielo me l’ha mannato.~FELICE: (E io lo ringrazio).~ 11 1, 6 | D. Felice se nzora, l’ha mannato la lettera, li capille e 12 2, 2 | pecché lo Sinneco, m’ha mannato a chiammà de pressa, e aggia 13 2, 7 | n’ata femmena... e m’ha mannato a dicere che me facesse La Bohéme Atto, Scena
14 2, 4 | l’obbligazione nce aggio mannato a casa 4 mesure e fasule.~ 'Na bona quagliona Atto, Scena
15 1, 2| chisto fuorze sarrà stato mannato da quacche parente de Rusinella, 16 2, 1| passaje, stammatina nce ha mannato a Ciccillo lo scuonceco, 17 3, 4| RUSINELLA: Ed io v’aggio mannato a chiammà pe ve vedé Lu café chantant Atto, Scena
18 1, 5| mugliera vosta sapé si avite mannato addò trattore).~FELICE: ( 19 1, 8| già se l’ha vennuta, m’ha mannato a me.~FELICE: Se l’ha vennuta?~ 20 2, Ult| state mise, lo Sinneco ha mannato n’ati diece guardie vicino 'A cammarera nova Atto, Scena
21 2, 6 | è nu biglietto che m’ha mannato Cuncettella, vide si capisce 22 2, 6 | mio, nu malato che m’ha mannato a chiammà!~ERMINIA: No, 23 3, 4 | biglietto pecché nce l’haje mannato.~CONCETTA: Zitto, non ce 24 3, 4 | l’aggio trovata! V’aggio mannato a chiammà pecché avevo persuaso 25 3, 6 | pigliato! Stu biglietto l’ha mannato Concettella pecché siccome 26 3, 6 | pe nce na sorpresa ha mannato a chiammà Alberto nzieme Cane e gatte Atto, Scena
27 1, 6| essere amici suoje. Io aggio mannato a piglià n’auto chilo de 28 2, 1| isso è ghiuto e me l’ha mannato ad accattà. E accussì cu 29 2, 1| bevere. Lo cielo nce ha mannato tutto chello che vulevemo, 30 2, 6| stato lo Cielo che v’ha mannato!~NINETTA: Ma ch’è succiesso?~ 31 3, 1| Carmela muglierema m’ha mannato pavé notizie, pe sapé quacche 32 3, 3| a primma matina v’aggio mannato a chiammà appositamente, La casa vecchia Atto, Scena
33 1, 11| Aspettate... comme, Luigi v’ha mannato ccà?~FELICE: Luigi, sissignore.~ 34 2, 2| sta fore, trase, m’ha mannato a me nnanze pe v’avvisa Il debutto di Gemma Atto, Scena
35 Un, 4| chillo gilè che l’avite mannato è viecchio assai, e non 'Nu brutto difetto Atto, Scena
36 1, 1| scumbinà. Poco fa aggio mannato na lettera anonima a D. 37 2, 1| tutte le lettere che aggio mannato a D. Felice, chillo pure Duje Chiaparielle Atto, Scena
38 1, 1| Pe , stammatina, aggio mannato a patete a Napole, alla Duje marite ‘mbrugliune Atto, Scena
39 2, 6| credere, e essa m’ha mannato l’appuntamento, però nun 40 3, 3| state nuje che l’avimmo mannato le lettere, loro però, nun 41 3, 5| Feliciello mio, m’haje mannato a chiamà, che buò?~FELICE: 42 3, 8| veglione! Per ciò, m’haje mannato lo telegramma, haje truvata 43 3, Ult| Giulietta se n’è ghiuta, e ha mannato stu domino. (Errico e Felice È buscìa o verità Atto, Scena
44 1, 3| rappresentazione: hanno pure mannato a pigliarse li vestite per 45 1, 10| Da sì venuto? Chi t’ha mannato? Parla mmalora!...~PULCINELLA: 46 2, 7| nfame! La sorte me t’ha mannato! (Per inveire.)~LUCIELLA: Felice maestro di calligrafia Atto, Scena
47 1, 1| Ecco qua, vuje m’avite mannato a da la sarta pe vedè si 48 2, 3| tutte sti lettere v’aveva mannato?~FELICE: Sissignore, l’aggio 49 2, 5| a proposito, m’avite mannato li scarpe e lo cappiello 'Na figliola romantica Atto, Scena
50 2, 6| lu cielo forse che l’ha mannato! Ti aspetterò, leggendo, Gelusia Atto, Scena
51 3, 4| collera.., loro v’hanno mannato da nuje, embè tornate n’ Mettiteve a fa l'ammore cu me! Atto, Scena
52 2, 3| crema.~EMILIA: Allora avite mannato a monte lo scuorno?~ALBERTO: Lu marito de nannina Atto, Scena
53 2, 8| tutte cose, chillo tale l’ha mannato isso.~CICCILLO: Avete fatto 'Na matassa 'mbrugliata Atto, Scena
54 1, 2| testimonio mio che m’ha mannato a che sta malato...) 55 3, 4| paniere.)~TERESINA: (N’ha mannato lo giardiniere pe restà Miseria e nobiltà Atto, Scena
56 1, 6| PEPPENIELLO: Pecché m’aveva mannato da nu signore cu na lettera 57 1, 6| PASQUALE: Eh!~FELICE: Avevo mannato a chillassassino de figliemo 58 1, 6| de quacche cosa me l’ha mannato. 2 lire, 4 lire, 59 1, 6| Pasca e a lo Natale m’ha mannato fino a 10 lire. Embè?!... 60 2, 1| cumpariello.~VICIENZO: E isso t’ha mannato ccà?~PEPPENIELLO: Sissignore, 61 2, 1| e chillo stammatina m’ha mannato a dicere che nun po’ venì, 62 2, 1| famiglia, e stammatina m’ha mannato a dicere che nun po’ venì, 63 3, 2| lo compare Michele l’ha mannato a servì dinto a sta casa. 'Na mugliera zetella Atto, Scena
64 1, 4 | va a Parigi, lo pate l’ha mannato a chiammà pecché che 'A nanassa Atto, Scena
65 1, 7| panno bianco): La sarta ha mannato lo vestito nuovo a la signora.~ 66 2, 4| fatto bene.~NICOLA: L’aggio mannato paricchie vote a Napule, 67 2, 8| stato lo cielo che t’ha mannato... ch’è succieso?~PASQUALE: Nina Boné Atto, Scena
68 2, 2| TEODORO: E chistauto l’ha mannato a me! Comme faccio? Lo teatro Non plus ultra della disperazione Atto, Scena
69 Un, 4| accussì lo Questore ha mannato na quantità de guardie travestute Nun la trovo a mmaretà Atto, Scena
70 2, 2| avvocato a lo piano me n’ha mannato n’ata chiena chiena de confiette; 71 3, 4| appena schiarato juorno aggio mannato Totonno lo servitore a la La nutriccia Atto, Scena
72 2, 3| accuncià io; pecchesto m’ha mannato a durmì ncoppa a lo suppigno? Lu Pagnottino Atto, Scena
73 1, 2| alle lettere che t’aggio mannato?~PULCINELLA: Per molte ragioni; 74 1, 2| E li lettere che m’haje mannato?~PULCINELLA: Chelle me l’ 75 1, 2| a la lettera che t’aggio mannato ca zio me pe forza 'No pasticcio Atto, Scena
76 3, 1| visto nisciuno ancora. Aggio mannato a chiamrnà a mugliererna 77 3, 7| Eccome ccà Gaetà, tu m’haje mannato a chiammà?~GAETANO: Ah! 78 3, 11| sono.~GAETANO: V’avesse mannato lo sensale, fusseve l’ato 79 3, 11| FELICE: Sissignore, m’ha mannato lo sensale.~GAETANO: (Meno La pupa movibile Atto, Scena
80 1, 1| glielo .) Pecché nun haje mannato a mariteto comme a lo ssolito, 81 1, 2| Angiolì. Zi Nicola non v’ha mannato cchiù denare?~ANGIOLILLO: 82 1, 7| parla. Neh, chillo m’ha mannato chesta lettera ch’aggio 83 3, 3| no bello pranzetto, aggio mannato a mmità lo Rettore de lo Quinnice solde so’ cchiù assaie de seimila lire Atto, Scena
84 1, 1| leve le cervelle... m’ha mannato no sacco de lettere, ma 85 1, 2| chiù conoscere... L’aggio mannato tanta lettere e non m’ha 86 1, 7| spusà, anzi a m’ha mannato no zeffunno de lettere, 87 1, 7| stà no giovene che t’ha mannato no zeffunno de lettere?~ 88 1, 11| à fatto?~ASDRUBALE: M’ha mannato pe n’amico sujo na lettera 89 1, 12| casa?~NICOLA: No, nce aggio mannato a lo figlio de lo guardaporta... 90 1, 12| ricordato de ho frate, e l’ha mannato pe chillo signore nientemeno 91 2, 2| palazzo sujo, lo quale l’ha mannato no sacco de lettere; io 92 3, 1| frate de papà nce aveva mannato pe mezzo de n’amico sujo 93 3, 5| ditto che no giovene t’aveva mannato no zeffunno de lettere, Romanzo d'un farmacista povero Atto, Scena
94 2, 2| E se capisce, se l’aggio mannato io stesso lo palco.~TOTONNO: 'Na santarella Atto, Scena
95 1, 4| sapendo che te sofrate, m’ha mannato a pregarte che le faje vedé Lo scarfalietto Atto, Scena
96 2, 6| C’avite fatto? M’avite mannato a lo Vico Mbiso n. 17, n’ 'Na società 'e marite Atto, Scena
97 2, 1| D. Felice addò l’avite mannato?~ANTONIO: L’abbiamo mandato 98 3, 3| uno de li cammaniere ch’ha mannato lo senzale.) Scusate, vuje 99 3, 3| site nu cammaniere, v’ha mannato lo senzale?~ANTONIO: (Oh, 100 3, 3| Perfettamente, a me m’ha mannato lo senzale, io sonu cammariere, Tetillo Atto, Scena
101 2, 2| mio figlio, perciò v’aggio mannato a chiammà.~PASQUALE: Vi Tetillo 'nzurato Atto, Scena
102 1, 1| che cos’è, pecché m’avite mannato a chiammà co tanta premura?~ 103 2, 1| avuto Lorenzo, nce l’aggio mannato io, e chella la mugliera 104 2, 1| creduto che nce l’aveva mannato sta Marietta Cerasella. 105 2, 3| avita dicere pecché m’avite mannato a chiamà, e m’avite fatto 106 2, 3| Oh, scusate, vuje m’avite mannato stu biglietto. (Lazzi di 107 2, 3| biglietto nun me l’avite mannato vuje?~DOROTEA: Nonsignore.~ 108 2, 3| ascì pazzo! E chi me l’ha mannato?~FELICE: Lasseme vedè. ( 109 2, 4| Vuje poco primma m’avite mannato nu biglietto?~MARIETTA: 110 4, 5| ccà, chesta pecché te l’ha mannato?~LORENZO (legge il biglietto): Tre cazune furtunate Atto, Scena
111 1, 1| ghiuto da lo Sinneco che l’ha mannato a chiammà, quanno se retira 112 1, 5| vedenno li strade sporche s’ha mannato a chiammà subeto a Pulecenella 113 1, 7| l’unnece lo Sinneco m’ha mannato a chiammà, io m’aggio mise 114 1, 8| Io vengo da Napole, m’ha mannato lo frate cucino vuosto Alfonso.~ 115 1, 8| momento, sto signore l’ha mannato frateme.~TUTTI: Facite li 116 1, 8| LUIGI: Primme de partì, m’ha mannato a chiammà a la casa e m’ 117 1, 8| Povero Alfonso, certo m’ha mannato na ventina de lire. Eh, 118 1, 8| non sapeva che m’aveva mannato. (Tiene tutti e tre i calzoni 119 2, 1| mezora che nce l’aggio mannato a ordinà.~MICHELE: ve 120 2, 4| lassarve. Quanno sorema m’ha mannato a che me voleva co essa, 121 2, 5| frate cucino tujo, non t’ha mannato niente cchiù?~PULCINELLA: Tre pecore viziose Atto, Scena
122 2, 2| po’ a vuje. Oggi l’aggio mannato nu biglietto lo solito cafè, 123 2, 5| E pecché nun me l’haje mannato a dicere? Va trova addò 'Nu turco napulitano Atto, Scena
124 2, 7| L’abito adattato, l’aggio mannato apposta a procurà, a Napole.~ 125 3, 2| perde la capa! E io l’aggio mannato co moglierema e figliema,
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License