grassetto = Testo principale
                  grigio = Testo di commento
Addio, Amore!
    Parte, Cap.
1 1, I| diranno di te? Io ti vengo dietro come una povera pazza, e 2 1, II| mentre un respiro affannava, dietro la grata; e infine quando 3 1, II| raccolta in un cantuccio, dietro il cristallo dello sportello, 4 1, II| precipizio, ella si mise dietro a una famiglia di tedeschi, 5 1, II| preti inglesi.~ ~Andava dietro, così, senza intendere più 6 1, II| spiegazioni, la giovinetta dietro, guardando ogni cosa con 7 1, II| Egli tacque; forse piangeva dietro il velo delle mani.~ ~– 8 1, IV| capelli erano poi raccolti dietro, sulla nuca, in una grossa 9 1, IV| diretta; ma in certi palchi, dietro le candide spalle di una 10 1, IV| candide spalle di una signora, dietro la testa immobile dalle 11 1, IV| imbarazzo addosso, sentirselo dietro lei. Temeva di muoversi! 12 1, VI| l'anima mia vuole venire dietro la vostra, come le pie donne 13 1, VI| di Gerusalemme andavano dietro a Gesù Cristo. Ah datemi 14 1, VII| pensieri, col volto chino, dietro il velo di garza grigia 15 1, VII| alle due mani congiunte dietro la nuca e affondato nei 16 2, I| legati due cavalli, uno dietro l'altro, Luigi Caracciolo: 17 2, I| Alemagna, che si portava dietro altri due cavalieri; ed 18 2, I| salivano dalla terra al cielo, dietro la collina del Vomero e 19 2, II| ella non si mosse più da dietro i cristalli di quel balcone, 20 2, IV| genitori si trascinavano dietro tre o quattro figliuoli, 21 2, IV| trovato ancora in camera sua, dietro ad annodarsi la cravatta 22 2, IV| annodarsi la cravatta bianca, dietro a mettersi la gardenia all' 23 2, IV| Giusto, Anna era capitata dietro alla tenda, in un momento 24 2, IV| della mano, li sollevava dietro le orecchie. Le labbra erano 25 2, IV| sente ancora il cacciatore dietro a , e che vuol morire 26 2, IV| tremore che l'aveva vinta, dietro la tenda, quando il sogno 27 2, IV| appartamento oscuro e silenzioso. Dietro a lei, senz'aver chiesto 28 2, IV| sollevandosi i riccioli biondi dietro l'orecchio.~ ~Oh quel gesto, 29 2, IV| spirituali.~ ~– Io non ero dietro la porta, come te, per sapere 30 2, IV| triste, piovuta dalle nuvole, dietro le quali si nascondeva il 31 2, IV| pelliccia, con gli occhi bassi dietro la veletta nera, con le 32 2, IV| scala, udendo risuonare dietro a la porta che si richiudeva. 33 2, IV| occhi bassi, così pallida dietro la veletta, come Caracciolo 34 2, IV| ed era venuta a mettersi dietro i cristalli, guardando quel All'erta, sentinella! Racconto, Cap.
35 Ert, I| le paranze. A un tratto, dietro a due lavandaie che tornavano 36 Ert, I| da loro; la porticina di dietro, l'unica sua porta, si era 37 Ert, I| si richiuse pesantemente, dietro la scorta e dietro il condannato. 38 Ert, I| pesantemente, dietro la scorta e dietro il condannato. Ora si trovavano 39 Ert, I| condannato.~ ~Rocco Traetta uscì dietro il carceriere: i carabinieri 40 Ert, I| di qualche vaso di fiori, dietro le graticciate di ferro. 41 Ert, II| le sue paure. Quando di dietro i cristalli ella sorrideva 42 Ert, II| allegramente. Ella andava dietro, fiaccamente, lasciandosi 43 Ert, III| ribrezzo, andando sempre dietro al piccolino, come un'ombra, 44 Ert, IV| in mezzo gli ufficiali. Dietro i soldati, si distendevano 45 Ert, IV| balcone e vi si nascose dietro, per vedere lo spettacolo 46 Ert, IV| risuonavano di applausi. Cecilia, dietro le persiane, attaccata al 47 Ert, IV| piangevano, col capo abbassato. Dietro le persiane Cecilia piangeva, 48 Ert, V| cominciava a delinearsi, dietro le imposte, e il bambino 49 Ert, V| signora Cecilia appariva dietro i cristalli del balcone, 50 Ert, VI| dappertutto. Altri soldati, dietro, portavano altre corone. 51 Ert, VI| Traetta, ultimo, andava dietro. Il paesaggio era diventato 52 Terno, II| Tommasina si tirò la porta dietro. Ma dopo tre o quattro minuti 53 Terno, II| entrò, chiudendosi la porta dietro.~ ~— La signora mia vi manda 54 Terno, II| queste.~ ~E si tirò la porta dietro. In quel momento la figlia, 55 Trent, I| deposito a un altra impiegato, dietro il cancello di legno, un 56 Trent, I| della Banca, gli ritornò. Dietro il grande cancello di legno 57 Trent, I| impiegati che lavoravano, dietro il cancello, seduti sopra 58 Trent, I| mettendosi ogni tanto la penna dietro l'orecchio, per verificare 59 Trent, I| del registro, una cifra. E dietro il grande cancello era tutta 60 Trent, I| tornava in mente sbirciando dietro il cancello, dove non v' 61 Trent, I| sorrideva. Il provinciale, dietro il quale stava il professore 62 Trent, I| Evidentemente non avevano, , dietro il cancello, neppure un 63 Trent, I| due impiegati scomparvero dietro una porta: parve fossero 64 Trent, II| invernale, con gli occhi bassi dietro la sottile veletta nera, 65 Trent, II| vestaglia che le frusciava dietro come una tonaca monacale 66 Trent, II| fianco, al terzo piano, dietro i cristalli, stava il fido 67 Trent, II| dopo un lieve sorriso, di dietro i cristalli, si guardarono 68 Trent, II| declinando la giornata e dietro a quei cristalli, ella si 69 Trent, III| singolarmente. Solo, di dietro ai cristalli, seduta in 70 Trent, IV| era disteso sulla città; dietro quel temporale si intuivano 71 Trent, IV| di lana marrone, poichè dietro la pioggia vi era il calore 72 Trent, IV| vestito nero scintillante e dietro la sottilissima veletta 73 Trent, IV| affacciava la smorta faccia dietro i cristalli, come mossa 74 Trent, IV| gli occhi, riaffacciandosi dietro i cristalli per interrogare 75 Trent, V| cappellino capitato e che dietro la veletta mostravano lo Gli amanti: pastelli Par.
76 Felice | tanto ella vedeva sorgere, dietro a quei discorsi, la tremenda 77 Vincen | sue scarpe. Poi, traendosi dietro la sorellina, attraversò 78 Vincen | ella si mise a correre, dietro il tram, come una pazza, 79 Marqui | Scusi, signora: ero dietro a riporre della biancheria 80 Heliot | strascico rotondo e stretto, dietro. Alla cintura si serrava 81 Heliot | persona e che si annodava dietro, con un gran ciuffo. Ma 82 Sorel | gamba: si voltò. Gli veniva dietro un cane e lo guardava. Era 83 Sorel | acqua Acetosa. Gli veniva dietro, forse, da qualche tempo: 84 Sorel | e Julian Sorel lo udiva, dietro a , camminare fedelmente, 85 Sorel | truce fiume. Ma il cane era dietro a lui, lambendogli le gambe, 86 Maria | e la porta si richiuse, dietro a lui, con un bizzarro fragore.~ ~ Le amanti Parte, Cap.
87 Fiamm, I| mitemente, illuminato, dietro il quale stava un'ombra 88 Fiamm, I| che l'alba la sorprendesse dietro i cristalli del suo balcone, 89 Fiamm, I| dal volto pallido e bruno dietro la veletta, lo facea trasalire; 90 Fiamm, I| dei teatri, bastava che dietro alla nuca bionda di una 91 Fiamm, I| labbra per non singhiozzare dietro il velo, stringendo nelle 92 Fiamm, I| Adesso, col facchino dietro, erano in piazza della stazione.~ ~- 93 Fiamm, I| Vi è il Continentale qui dietro, in Piazza Margherita, non 94 Fiamm, II| due volti si accostavano, dietro allo stesso cristallo, per 95 Fiamm, II| nero orizzonte che fuggiva dietro i cristalli: volle fare 96 Fiamm, II| Donna Grazia si era seduta dietro lo sportello, ma teneva 97 Fiamm, II| in un attimo, tirandosi dietro lo sportello.~ ~- Fuma anche 98 Fiamm, III| becchini, comparve la bara; dietro le persiane di una finestra, 99 Fiamm, III| persona che si disperava dietro la gelosia si era fatto 100 Fiamm, III| che intravvide financo, dietro il desiderio, l'angoscia 101 Sole, II| argento, con il viso intento dietro il sottil velo nero, con 102 Sole, III| lo vedeva molto confuso. Dietro il pretesto di un impegno 103 Sole, III| terza sera, ella lo aspettò dietro i cristalli del balcone; 104 Sole, IV| sulle scale, egli intese, dietro la porta ancora chiusa, 105 Sole, IV| scherzando, baciandosi, dietro l'ombrello abbassato di 106 Sole, V| aveva gli occhi bassi, dietro la veletta.~ ~- Giovanni, 107 Amant, II| ella si levava, spariva dietro il tappeto, senza far rumore, 108 Sogno | Fra poco si nasconderà dietro quelle case, e non la vedrò 109 Sogno, I| souci. Era sparita la luna dietro la muraglia, e sullo stretto 110 Sogno, I| terrazza, lungo il muretto e dietro ad esso, pei greppi, cresce 111 Sogno, I| Massimo le passò un braccio dietro alla cintura, abbracciandola, 112 Sogno, I| sapeva; ma quasi vedeva, dietro le tenui palpebre abbassate 113 Sogno, I| Salirono presto, l'uno dietro all'altro: si fermarono 114 Sogno, II| mattina, la trovava lavorando dietro alla persiana, e vedeva, 115 Sogno, II| di Luisa socchiusa, ella dietro la porta, sorridendo, e 116 Sogno, II| introdusse nel salotto: ivi, dietro la scrivania, sotto il gran La ballerina Cap.
117 I | ambiente, abbassava la faccia dietro la grama veletta nera del 118 I | sul posto dove giaceva, dietro la fredda pietra, il freddo 119 I | immaginazione colei che era sepolta dietro quel marmo, colei per cui 120 I | eterno sonno della morte, dietro quel macigno di granito, 121 II | affannavano, scappavano una dietro le altre, verso il palcoscenico, 122 II | uva passa. Cautamente, da dietro il suo cappello, ella prese 123 III | imbandite sotto le tende, dietro alcune leggiere balaustre 124 IV | nei loro veli bianchi, dietro ai soldati egizi, dietro 125 IV | dietro ai soldati egizi, dietro ai prigionieri che Radames 126 IV | un amico, a cercare, da dietro i suoi paralumi verdi, lo 127 IV | profonda ragione: solo, dietro le cortine abbandonate e 128 IV | quel morto era suo. Di dietro le cortine, ella aveva tutto I capelli di Sansone Cap.
129 I | negli angoli dimenticati, dietro gli scaffali, nei cantucci 130 I | gli occhi grigi e falsi dietro gli occhiali. Ogni tanto, 131 I | Joanna scompariva anche lui dietro la porta del tempio; Riccardo 132 I | salutare, con l'occhio spento dietro gli occhiali, chiuso in 133 I | Riccardo a malincuore, e andò dietro al reporter che aveva tutti 134 I | che pareva si trascinasse dietro la testa, con la faccia 135 I | Riccardo, che gli aveva tenuto dietro, aveva un contegno di personcina 136 I | Riccardo si era annodato dietro la nuca, con molta disinvoltura, 137 I | risaliti verso il fondo, dietro la scena, in una penombra 138 I | cerimonie, Amalia era passata dietro un paravento a vestirsi 139 I | muschio. L'Amalia uscì di dietro al paravento, già vestita 140 II | fondo alla terza stanza, dietro uno scrittoio che pareva 141 II | vero, gobbo davanti e di dietro. Pure esitò ancora, prima 142 II | lo faceva fantasticare, dietro ogni profilo femminile che 143 II | paio di occhi socchiusi dietro una leggiera veletta nera; 144 II | una testina intraveduta dietro i cristalli di una carrozza 145 II | mentre alle sue spalle e dietro a lui molti applaudivano, 146 II | andava innanzi, essi venivano dietro: essa si rivolgeva naturalmente, 147 II | spiegazione, se lo trascinò dietro sino al Caffè di Roma, in 148 III | che se lo era trascinato dietro a San Pietro, aumentando 149 III | verso la Trinità dei Monti, dietro di lui la porta a cristalli 150 III | uomo che si era trascinato dietro da tante ore, chissà da 151 III | carrozza.~ ~— Perchè vai dietro alle donne?~ ~— Sono le 152 III | le donne che mi vengono dietro, — disse l'altro, con un 153 III | il marito, il banchiere: dietro il sorriso delle labbra 154 IV | se ne andò, sbattendosi dietro l'ultima vetrata dell'ufficio, 155 IV | rinchiuse rumorosamente dietro Riccardo che uscì canticchiando.~ ~— 156 IV | diventava una follia, tenne dietro al milionario, come quei 157 IV | ch'eragli sopravvenuto dietro.~ ~— Buona sera, Joanna, — 158 IV | pubblicati. — A che lasciarsi dietro delle carte inutili? — E 159 V | consumava la legna, seduto dietro la larga, profonda scrivania 160 V | minacciosamente; ed esausto, avendo dietro di circa trent'anni di 161 V | egli andò via dalla villa, dietro agli altri, rabbrividendo; 162 VI | come una mela, uscendo di dietro a un monte di carta.~ ~— 163 VI | le mani che sollevavano, dietro le falde del soprabito, Castigo Cap.
164 I | tendina di merletto, passò dietro, schiuse le imposte e i 165 I | di quell’anima in pena, dietro la porta, e il profondo 166 I | era venuta a origliare dietro le portiere, aveva udite 167 II | finestrone all’altro, fermandosi dietro i cristalli a guardare il 168 II | di uomo, certo, si vedeva dietro il cristallo terso dello 169 II | ella richiuse la porta, dietro al cameriere. Laura era 170 II | avvicinarono, s’intrecciarono dietro il suo collo, ella si strinse 171 II | assicura, Cesare... non correr dietro alle fole...~ ~— Nessuno 172 III | guidando le sue bestie, e dietro venivano le contadine, per 173 III | sorgente, Luigi si metteva dietro ai carri e alle stornellatrici: 174 V | nossignore.~ ~Si misero dietro a quell’uomo dalla faccia 175 V | viaggiato quattro mesi, dietro a lui, arrivando sempre 176 V | da lui. Egli era partito, dietro a una duchessa... ho pensato 177 V | notte, io penso, io so che dietro le porte chiuse, dietro 178 V | dietro le porte chiuse, dietro le finestre sbarrate, nelle 179 V | la mano. E se lo condusse dietro, per mano, come un fanciullo 180 V | sentendo il fresco del cuoio dietro al suo capo, una sensazione 181 V | trascinanti per terra, dietro le quali, nella sera del 182 V | temere, non temere, non è dietro, non entra — egli replicò, 183 V | guardare, beffarda creatura, dietro a quelle portiere di velluto 184 VI | orlate d’argento, cifrate: dietro il suo velo bigio, non tanto 185 VI | pensiero segreto che si agitava dietro quella bianca fronte di 186 VI | raccolta, con gli occhi bassi dietro il suo velo. Fu lui che 187 VI | Firenze, che era partito dietro a una inglese? Egli ripensò 188 VI | sconosciuto che camminava dietro a lei. I capelli, la fronte, 189 VI | quell’uomo che le veniva dietro, rialzando, ogni tanto, 190 VI | bigia di S. Pietro appariva dietro le alte mura merlate della 191 VI | camminatori, uno avanti, l’altro dietro, aveva fatto voltare più 192 VI | Affannatissimo, Cesare si slanciò dietro a lei, ma non la trovò, 193 VI | intorno al collo, serrata dietro da un alto fermaglio di 194 VI | teatro. Anzi, a un tratto, dietro i cristalli del balcone 195 VI | vestita di nero, che restò , dietro, immobile, guardando nella 196 VI | vedendo quella bruna ombra dietro ai cristalli, quasi rigida, 197 VI | Hermione li guardava, da dietro i cristalli. Allora si guardarono:~ ~ 198 VI | innanzi alla palazzina: e dietro i cristalli del balcone, 199 VII | accompagnato da Pietro Tornabuoni: dietro veniva il bel Giovanni Firidolfi, 200 VII | quella fornace di mattoni. E dietro alla vettura di Luigi, che 201 VII | scoraggiata.~ ~Erano in piedi dietro la finestra guardando senza 202 VII | come morto, trascinandosi dietro un’altra esistenza morta. 203 VIII | diventavano opprimenti, traendosi dietro tante figlie. Non vi erano 204 VIII | campestre cotillon: e finanche, dietro ai cespugli, i suonatori 205 IX | sino ai piedi, un po’ lunga dietro. Così la figura perdeva 206 IX | alzate e le mani congiunte dietro la testa, con gli occhi 207 IX | facendo vieppiù tremolare, dietro a sé, tutto quello scintillìo 208 IX | guardava troppo, nascosta dietro quel leggero ventaglio di 209 IX | ventaglio di velo stellato, dietro cui celava il volto, spesso, 210 X | de’ Vergini, dileguandosi dietro le acacie dalla inane e 211 X | lato meridionale nascosto dietro i giardinetti, nel suo aspetto 212 X | lunghe e strette finestre, dietro le inferriate, gli esangui 213 X | nulla avevano di tragico. Dietro i cancelli di bronzo, attraverso 214 X | acconciatura pioventi, da dietro le orecchie sul collo, sembravano 215 X | e con la mano se ne tirò dietro le due porte, restandovi 216 X | un secchiello. Mentre era dietro alla soluzione, la vettura Dal vero Par.
217 6 | si liquefanno, scompaiono dietro quelle labbruccie rosse, 218 6 | cenere grigia; Sofia in piedi dietro i vetri del balcone guardava 219 6 | leggevi forse?~ ~- .. Ero dietro i vetri.~ ~- Ed hai riconosciuto 220 10 | caccie! Lunghissime corse dietro una problematica lepre o 221 10 | pseudonimo; sai forse che dietro vi è quasi sempre un nome 222 12 | stranezze: Guido era corso dietro ad Emma da Firenze sino 223 13 | gentilezza, per cortesia, vanno dietro. Ma la ragione? Perchè esse 224 16 | per soddisfarli; correr dietro al medico ed interrogarlo 225 17 | viene, fa le smorfiette dietro qualche nuvola, pare che 226 20 | idee, invano si crucciava dietro al suo ideale: veniva il 227 23 | appuntate sulle trecce cadenti, dietro l'orecchio, ad ogni giro 228 24 | quell'uomo come un bottino. Dietro, sola, altiera, avvolta 229 25 | meno forte gli era corso dietro. Si sentiva triste in mezzo 230 28 | cotonina lucida e la penna dietro l'orecchio: non vedrà il 231 32 | palcoscenico, sbadigliando dietro la mano inguantata: una 232 32 | una passeggiata, ed egli dietro, a dieci passi di distanza, 233 32 | ombra alta e svelta passare dietro le tendine. Questo per settimane 234 33 | timore d'insudiciarli.~ ~Dietro, due vecchie; capelli grigi, 235 34 | Solo Silvia rimaneva seduta dietro i vetri del suo balcone: 236 34 | pomeriggio, stava seduta dietro i vetri del balcone - e 237 34 | passare le ore, solitaria dietro la tendina rialzata del 238 34 | miserabile creatura seduta dietro i vetri del balcone, nel Donna Paola Capitolo
239 2 | serenamente alla battaglia; dietro di lui i soldati svizzeri 240 2 | da cavallo e se lo trasse dietro, nel cortile; lo legò a 241 2 | andava innanzi e il maggiore dietro; quando furono nella stanzetta, 242 3 | essere volgare. Io feci, dietro a lei, tutto quello che 243 3 | nostro divenne uno spasimo. Dietro il volto di lui, onesto Ella non rispose Parte
244 1 | chi sa mai, accanto a voi, dietro a voi, quali occhi estranei, 245 1 | e ha una lunga famiglia, dietro lei.... ed ha già venticinque 246 1 | non guardate più nulla, dietro a voi, intorno a voi: guardate 247 1 | tragica, voi, fantasma vanente dietro un cristallo, in me uomo 248 1 | quando la Morte era già dietro la mia spalla e stendeva 249 1 | quella mano, solo comparendo dietro un cristallo, con la vostra 250 1 | covriva il petto e il collo e dietro, mi pare, fermato da una 251 2 | colazione. Nella via parallela, dietro gli alberghi, ho seguito 252 2 | una fanciulla, uscendo di dietro il banco, mi ha offerto 253 2 | treno, sono restato in piedi dietro i cristalli del mio vagone, 254 2 | Potrei nascondermi, forse, dietro una siepe, fra gli alberi 255 2 | Sherborne, anch'esse scomparse dietro la pioggia, dentro la pioggia. 256 2 | non posso! Mi nasconderò dietro il boschetto di olmi, sul 257 2 | Vivina è venuta. E quando, da dietro agli alberi folti ove io 258 3 | da tutti costoro, come dietro un baluardo.... e che m' 259 3 | stringevano accanto a voi, dietro a voi, mentre, alla ribalta, 260 3 | l'ampio scalone fiorito dietro la vostra traccia, penetrando 261 3 | le sue labbra bianche: e dietro un sottil velo di cui, negli Fantasia Parte
262 1 | sonnecchiava, qualcuna sbadigliava dietro la manina: sui rotondi visetti 263 1 | rosei in quel chiarore: dietro, le grandi rimanevano immobili, 264 1 | alunne stavano nei banchi, dietro ai telai, in fila, staccate 265 1 | Minichini: -li ho visti io.... dietro una porta....~ ~- Come, 266 1 | Ferrari con tuo cugino, dietro la porta?~ ~- Lo volete 267 1 | guardarsi innanzi, sentendo dietro il respiro affannoso di 268 1 | Altimare, Altimare! - gridavano dietro le sue compagne, ansimanti. 269 1 | trenta passi, correvano dietro, dieci, quindici fanciulle: 270 1 | In un angolo, per terra, dietro la lavagna, un mucchio di 271 1 | e parve si raccogliesse, dietro la mano che gli nascondeva 272 1 | Vieni.~ ~E se la trasse dietro, nella oscurità del corridoio, 273 1 | ovolo, tutta intagliata, dietro cui Lucia aveva acceso un 274 2 | un fondo grigio chiaro. Dietro la pioggia erano scomparsi 275 2 | le ossa di uno scheletro. Dietro una finestra si vedeva la 276 2 | Santamaria, cav. Scardamaglia; dietro un'altra il naso troppo 277 2 | macchiavano come di ruggine.~ ~Dietro i cristalli del suo balcone 278 2 | quel Galimberti che ti va dietro dappertutto, che ti ammira 279 2 | E finse di arrossire, dietro il ventaglio spiegato.~ ~- 280 2 | slanciarsi dalla corazza. Dietro gli occhiali d'oro, gli 281 2 | gli occhi pieni di lagrime dietro la veletta e s'inumidivano 282 2 | Dio mio, ecco che ci viene dietro, Galimberti. E la gente 283 2 | sua lezione per venirci dietro.~ ~- Non t'opporre ai Fati, 284 2 | tre.~ ~- Ah!... già. Ecco, dietro di lei, il commendatore 285 2 | col commendatore, ritto dietro di lei, mentre occhieggiava 286 2 | Alberto, tutti corriamo dietro a un ideale inarrivabile. 287 3 | con gli occhiali d'oro, dietro cui si ammiccava continuamente, 288 3 | celando i sorrisi di estasi dietro la placca schiacciata dei 289 3 | Alberto Sanna, che veniva loro dietro con la sua faccia stanca, 290 3 | braccio a Lucia.~ ~- Vienimi dietro, Alberto, con Caterina. 291 3 | La coppia che veniva dietro, passava tra questo mormorio, 292 3 | ad Alberto, nella fila di dietro, fra due vecchie, alle spalle 293 3 | era impossibile portarsi dietro le chiavi. Quantunque fosse 294 3 | funzionari, tutti i giornalisti dietro, confusamente, con una grand' 295 3 | attillato, molto gonfiante dietro: si vedeva la scarpetta 296 3 | puntato sulle zampe di dietro, scavando il terreno con 297 3 | fioritura, si nascondevano dietro i gruppi a parlare con qualche 298 3 | ridendo ancora, riparandosi dietro il ventaglio. L'ambiente 299 3 | colossali, erano passate dietro i vetri, disegnandosi sulle 300 3 | Perchè?~ ~- Guardate .~ ~Dietro il salice piangente, dalle 301 3 | incrociando le due mani dietro il capo, chiudendo gli occhi, 302 3 | Ma sai tu che cosa lasci dietro di te? Sai quello che abbandoni 303 3 | orgogliosa di regina, traendosi dietro il suo vassallo innamorato.~ ~ ~ ~ 304 4 | sulla fronte e si legava dietro. Le sere in cui si metteva 305 4 | Andrea, la sua Lucia era dietro a un altro lavoro importante. 306 4 | Qualche volta, più indietro, dietro la spalla di Lucia, si vedeva 307 4 | un desiderio più dolce. Dietro i vetri egli stamburava 308 4 | Ma si arrestò disilluso. Dietro veniva Alberto. Andrea salutò, 309 4 | occhiata passionata e desolata, dietro le spalle di Alberto, essi 310 4 | fra le palpebre socchiuse dietro il giornale. Egli si sarebbe 311 4 | cercò di attirare Lucia dietro il pianoforte, per poterle 312 4 | carriera - guidando Andrea - e dietro l'equipaggio si avviò più 313 4 | ridicola: ci griderebbero dietro: oh gli sposi! Lucia, hai 314 4 | danzando: l'equipaggio veniva dietro, a sessanta passi.~ ~- Mi 315 4 | alla testa, la carrozza dietro. Calava il sole.~ ~- O Dio, 316 4 | si metteva nell'ombra, dietro a suo marito, potendo guardare 317 4 | frenandosi per non correrle dietro. Una sera, fuori il terrazzino, 318 5 | ferro chiodato, ricadde dietro la signora, vestita di lutto 319 5 | forse le nobili suore, di dietro alle graticciate? Pioveva 320 5 | macchiava per la pioggia. Poi, dietro, si allargava, bigia, incassata 321 5 | Oh sì: vedi, lassù, dietro quelle finestre chiuse, 322 5 | La precedette: ella andò dietro, docilmente. Nel salotto 323 5 | accesa una lampada da notte, dietro un cristallo opaco, posta 324 5 | ribattè le imposte, e lasciò dietro di sé il salone e il salotto 325 5 | il suo sguardo obliquo dietro gli occhiali d'oro, e il 326 5 | parlavano, non si guardavano. Dietro, sul carrozzino alto ed 327 5 | tutto confuso, nascondendo dietro il dorso la sua pipa.~ ~- 328 5 | Matteo col lume, lei dietro, visitarono quella stanza: 329 5 | lume, tirandosi le porte dietro. Ella intese allontanarsi 330 5 | nebbiolina avvolgeva tutto. Dietro le tendine bianche era distesa Fior di passione Novella
331 2 | ritratto, presso il caminetto, dietro i vetri del balcone. Sapeva 332 3 | nascondendo uno sbadiglio dietro la manina. In ultimo, in 333 4 | serenamente alla battaglia: dietro di lui i soldati svizzeri 334 4 | da cavallo e se lo trasse dietro, nel cortile: lo legò a 335 4 | andava innanzi e il maggiore dietro: quando furono nella stanzetta, 336 5 | fosse un amante disperato dietro una colonna, Cecilia? Se 337 6 | propria casa, gli anni perduti dietro lei. Alfonsina lasciava 338 6 | essere volgare. Io feci, dietro a lei, tutto quello che 339 6 | nostro divenne uno spasimo. Dietro il volto di lui, onesto 340 9 | terzo era un menu di pranzo, dietro cui era stato scritto fittamente 341 10 | grande linea dell'Adriatico. Dietro le mie spalle, inerpicato 342 13 | abbandonata da suo marito, corso dietro alla principessa Natalia 343 15 | brutale, buttare il suo nome dietro le donne più volgari: questo 344 17 | nella via, gli tenevano dietro, gli saltavano addosso, 345 17 | gli sfuggivano e correva dietro, di nuovo, alle astruserie 346 18 | andandosene. Essi sorridevano, dietro le sue spalle. Lucia sbucciò 347 20 | la campagna si scoprono dietro un gomito di terreno: piccola 348 20 | Qualcuna certamente sospirava dietro quello straniero che se 349 20 | curarsi di quello che lasciava dietro di . Lui ballava con tutte. L'infedele Parte, Cap.
350 Inf | mesi! Niente: e tutto.~ ~Ma dietro questo tutto delirava lo 351 Inf | scarpette, col suo bel volto dietro la sottile veletta, ma che 352 Inf | Teneva le braccia incrociate dietro il capo e guardava il soffitto 353 Inf | perfette mani, incrociate dietro la testa. Ella lo salutò, 354 Inf | toccando un bottone, nascosto dietro la cortina di lampasso del 355 1 | cervello e io mi domando, se dietro la vostra bianca fronte, 356 Att | grande linea dell'Adriatico. Dietro le mie spalle, inerpicato 357 ZigZ | fuggendola, nascondendosi dietro le porte, per guardarla, 358 ZigZ | due di seguito, un giorno dietro l'altro. La donna si manteneva Leggende napoletane Par.
359 1 | spirito sul corpo, vien dietro un altro dramma, più umano, 360 6 | bianco che le si trascinava dietro come un sudario, col passo 361 13 | girava per le vie della città dietro ai bimbi che cercano i mozziconi 362 14 | riprendeva la sua corsa. Lui dietro, senza sentire la stanchezza 363 14 | pesanti come il piombo; lui dietro, sostenuto dall'indomita 364 14 | lampada soave s'accendesse dietro un velo.~ ~Non parlava la 365 14 | Ella parea si trasformasse; dietro il candore della pelle pareva 366 15 | se il tuo spirito è corso dietro all'inafferrabile fantasma, O Giovannino, o la morte Par.
367 1 | mezzocchio dei capelli, tirandosi dietro dei bambini. Il sagrestano, 368 1 | all'anima sua» rispose di dietro la porta la voce di Chiarina 369 1 | Gabriella fu per correrle dietro, ma si contenne per non 370 1 | meno vecchie, era comparso dietro i cristalli, in papalina 371 1 | professore erano apparse dietro i cristalli, avevano sorriso 372 1 | Orsolina, trascinandosi dietro i figliuoli e sapendo di 373 2 | espressero la loro soddisfazione, dietro i cristalli dei loro balconi, 374 2 | gelato la colpiva. Talvolta, dietro la porta, sentiva un lieve La mano tagliata Par.
375 1 | qualche faccia apparire dietro i cristalli e subito sparire: 376 1 | Costabile, scordata forse dietro a un mobile, di qualche 377 1 | appurerai. — ~ ~Héliane disparve dietro la cortina rossa: ed egli 378 1 | anche, subito, di slanciarsi dietro al gobbetto: ma il portiere 379 1 | Hôtel d'Europe si richiuse dietro Alimena.~ ~Il giovane gentiluomo 380 1 | la scatola dalla parte di dietro. E armandosi di tutti quei 381 1 | con una velatura di sangue dietro la pelle liscia, senza una 382 1 | passò in uno stanzino, dietro la cucina, dove aveva un 383 1 | troppo presso a lui, ma dietro, sempre; egli si era voltato 384 1 | Alimena si era slanciato dietro a colui che lo inseguiva; 385 1 | ragazzetti cenciosi galopparono dietro la carrozza e si attaccarono 386 1 | davano delle occhiate, di dietro ai cristalli. Egli un po’ 387 1 | lieve sorriso.~ ~E sparve dietro la porta del laboratorio 388 1 | casa: mi sono precipitato dietro a lui, ma non l'ho potuto 389 1 | di faccia, per arrivarle dietro? — disse Héliane, che si 390 1 | da mettervi, però, subito dietro ad essa.~ ~— Sta bene, eccellenza. — ~ ~ 391 1 | mentre la carrozza si metteva dietro a quella dell'uomo nero 392 1 | per la via della stazione. Dietro correva sempre l'altra carrozza: 393 1 | cucina e il salotto, una dietro l'altra, senza parlare, 394 1 | discesero la scaletta, una dietro l'altra, soffocando ogni 395 1 | sempre più, trascinandosi dietro la sua padroncina. Un momento, 396 2 | nulla. La porta si richiuse dietro a coloro che vi si accalcavano, 397 2 | capo. John entrò innanzi e dietro a lui una giovane donna, 398 2 | che, mettendo una candela dietro il suo volto, esso si rendesse 399 2 | vi era una piccola porta, dietro. Tentò la maniglia, ma la 400 2 | restava delle lunghe ore, dietro la grata, guardando il mare. 401 2 | Poi, la porta si richiuse dietro lei, e la novizia, che si 402 2 | inginocchiata!~ ~Ella, dietro a quella grata, versò un 403 2 | umane? Ella si tormentava, dietro a quella grata, con la fronte 404 2 | Gobbo davanti e di dietro?~ ~— Sì, perfettamente gobbo.~ ~— 405 2 | piccolo, gobbo davanti e di dietro, con gli occhi verdi, emaciato, 406 2 | intravvista.~ ~— E dove?~ ~— Dietro il merletto di una tenda.~ ~— 407 2 | correndo affannosamente dietro la vostra vettura, e il 408 2 | La porta si richiuse dietro loro; e un minuto di profondo 409 2 | aver l'aria di corrergli dietro.~ ~— Sta bene, ma non ne 410 2 | spiegare tutto, che era dietro le tracce di Marcus Henner, 411 2 | bizzarro ed infruttuoso, dietro un'ombra sparente, lo aveva 412 2 | chitarre e dai mandolini, e dietro a’ cristalli dei balconi 413 2 | di un amore perduto. Di dietro ai cristalli del suo verone, 414 2 | amori fantastici, che corre dietro alle larve, come a qualcuno 415 2 | sparire come un fantasma dietro ai cristalli. Maria raccontava 416 2 | il medico, il quale era dietro a vestirsi, poichè era già 417 2 | sino al carro e vi andai dietro e non la lasciai mai, mai, 418 2 | corresse precipitosamente dietro la nostra carrozza di posta; 419 2 | Però quella corsa furiosa dietro noi mi insospettì. Chi poteva 420 2 | due si baciassero ancora, dietro quella parete, mi rendeva 421 2 | un'ombra bianca apparire dietro i cristalli e fermarsi, La moglie di un grand’uomo, ed altre novelle scelte dall’autrice Novella, Cap.
422 Trion, II| si liquefano, scompaiono dietro quelle labbrucce rosse, 423 Trion, III| cenere grigia; Sofia, ritta dietro i vetri del balcone, guardava 424 Trion, III| leggevi forse?~ ~— .. Ero dietro i vetri.~ ~— Ed hai riconosciuto 425 Inter, II| stranezze: Guido era corso dietro ad Emma da Firenze sino 426 Palco | paura d'insudiciarli.~ ~Dietro, due vecchie; capelli grigi, 427 CoBor | soffrire. Insomma si correvano dietro, si perseguitavamo, si spiavano, 428 CoBor | bellimbusto sfaccendato.~ ~— Va dietro ad ogni gonnella.~ ~— Tutte 429 Silv, I| Solo Silvia rimaneva seduta dietro i vetri del suo balcone: 430 Silv, I| pomeriggio, stava seduta dietro i vetri del balcone — e 431 Silv, I| passare le ore, solitaria, dietro la tendina alzata del suo 432 Silv, I| miserabile creatura seduta dietro i vetri del balcone, nel 433 Idil, I| palcoscenico, sbadigliando dietro la mano inguantata: una 434 Idil, II| una passeggiata ed egli dietro, a dieci passi di distanza, 435 Idil, II| ombra alta e svelta passare dietro le tendine. Questo per settimane Nel paese di Gesù Parte, Cap.
436 1, II| dalle gelosie serrate, dietro le quali le donne guardano, 437 1, III| serpa: talvolta, si attacca dietro alle balestre della vettura, 438 1, III| fiera e non curante. Anzi, dietro uno stage, vi erano due 439 1, IV| che prosegue: e, forse, dietro le finestre sbarrate della 440 1, IV| prima piramide, sorgendo da dietro i monticelli di sabbia, 441 1, V| inclina un poco, lasciandosi dietro l’infido porto di Alessandria, 442 1, V| come di chi investighi, dietro un sottil velo, la fisonomia, 443 2, III| lampade votive, persino lassù, dietro l’erta scala che conduce 444 2, V| azzurro chiaro del lucernario: dietro i pilastri, intorno alle 445 2, V| fiochissimi punti luminosi. Lassù, dietro l’abside, si erge, alta, 446 4, I| è il cuore di suo padre. Dietro le pareti del monastero, 447 4, II| salutanti il sole che tramontava dietro Gerusalemme, deve aver messo 448 4, VI| degli Ulivi, voi la sentite, dietro di voi, questa valle nera 449 4, VII| monaci di San Francesco e, dietro, una turba di bimbi, delle 450 4, VII| appena appena si trascinava dietro la processione, che ogni 451 4, VII| aveva potuto salire, io, di dietro al mio pilastro, io vidi 452 6, I| affrettare il passo, perchè, dietro le montagne, vi erano i 453 6, II| zanzariera così fitta che, dietro, pare che vi si possa nascondere 454 6, II| una avanti, un’altra in dietro: ed ecco, il palanchino, 455 7, V| carrozziere tedesco era dietro la porta, ad avvertirmi 456 7, V| appena il sole spuntava, dietro il monte Carmelo. Ma la 457 7, V| con quattro panchine, una dietro l’altra, coverto di tende 458 7, V| il tempo fugge, ma fugge, dietro di noi, anche lo spazio: 459 7, VI| straziato, ella cammina dietro il figliuolo, così, con 460 7, VII| preghiera. Alla mia destra, dietro l’altar maggiore, era quel 461 7, VII| l’altra metà è a Loreto; dietro l’altar maggiore, era la 462 7, IX| lentamente, l’una dopo l’altra, e dietro a ognuna, poichè essa par 463 7, IX| Difatti, a un certo punto, dietro il limite dell’ultima spianata, 464 7, XI| nelle vie lunghe e pietrose, dietro al piccolo corteo di Gesù: 465 9, III| venne a gittare, in terra, dietro la mia porta chiusa, come 466 9, III| della partenza! Mi veniva dietro, piano piano, dopo aver Pagina azzurra Parte
467 1 | forzata e che sospirano dietro le tue treccie bionde, scomparse 468 6 | e si nasconde il visetto dietro la mano e sorride fra le 469 7 | soffrire. Insomma si correvano dietro, si perseguitavano, si spiavano, 470 7 | bellimbusto sfaccendato.~ ~— Va dietro ad ogni gonnella.~ ~— Tutte Piccole anime Parte
471 2 | si metteva semplicemente dietro una porta, dietro una poltrona, 472 2 | semplicemente dietro una porta, dietro una poltrona, a due passi 473 2 | maliziosamente a ficcare dietro Mariagrazia, la serva che 474 2 | gridava Adelina, spuntando di dietro a Mariagrazia.~ ~— T’avevo 475 2 | poi usciva, con Carluccio dietro, per dire la messa. Noi 476 3 | Il porcellino sgambettava dietro la bambina per andare al 477 4 | sono dotati di fascino. E dietro la singolarità di questi 478 6 | scatolone su fianco e correva dietro al bambino, senza mai perderlo 479 7 | fianchi e il grosso ciuffo dietro, è sicuramente una stonatura. Il paese di cuccagna Par.
480 1 | anche le imposte di legno, dietro i cristalli del grande balcone. 481 1 | palazzo dell’Impresa, seduta dietro la ringhiera di un balconcino: 482 1 | coperto di un tappeto verde; e dietro il tavolino, tre seggioloni, 483 1 | e sonnolente, sedendosi dietro il tavolino: così il consigliere 484 1 | senza levarsi, nascosto dietro le persone che si accalcavano. 485 1 | rapidamente, tirandosi dietro una bimba e un bimbo, portando 486 1 | Santa Chiara, tirandosi dietro gli altri due figlietti, 487 1 | Carmela fece per slanciarsele dietro per richiamarla; ma quella 488 1 | a quella che si lasciava dietro, ma che veniva anche con 489 1 | fanciulletti sgambettavano dietro all’usciere, cinguettando 490 2 | qualche lieve sbadiglio, dietro il ventaglio: le ragazze 491 2 | sul cuscino della bimba; dietro, il padre, Cesare Fragalà; 492 2 | di Malaga, di Lunel; e dietro ancora, facendo, osando 493 2 | Carmela Naddeo, piegandosi dietro il ventaglio, domandò a 494 2 | combattimento interiore, perduta dietro le voci dall’alto che le 495 2 | Gennaro Parascandolo, sentendo dietro di sé l’impazienza della 496 2 | suo taccuino: e celandosi dietro una portiera, senza lasciare 497 3 | richiamare, sentendo sempre dietro di sé una impressione di 498 3 | tutta, si era trascinata sin dietro la tenda della sua porta, 499 3 | suo affanno, udì passare dietro la tenda della sua porta 500 3 | profondo, triste sospiro dietro a sé, le parve che una lieve 501 4 | di governo, ma portandosi dietro tutta la folla della sua 502 4 | preoccupata: e dal primo giorno, dietro i cristalli della sua stanza 503 4 | apparire, nelle ore mattinali, dietro i cristalli del suo balcone, 504 4 | ogni mattina, ciascuno dietro al proprio balcone dai cristalli 505 4 | voltare altrove lo sguardo. Dietro veniva la vecchia Margherita, 506 4 | creaturina già florida: e dietro era apparsa anche la madre 507 4 | pesante di broccato giallo, dietro il doppio cristallo della 508 4 | ella compariva ogni tanto, dietro i cristalli, appoggiandovi 509 4 | appartamento si richiuse dietro a loro, ella disse a Giovanni, 510 5 | cui occhi bruni erravano dietro un cattivo pensiero: forse 511 5 | Sirena che si trascinava dietro un carro pieno di uomini 512 7 | il vecchietto gli corse dietro, per non lasciarselo sfuggire. 513 7 | Colaneri, dallo sguardo falso dietro gli occhiali d’oro, che 514 7 | pallido, tutto umiliato, dietro a loro, un vero cane frustato.~ ~- 515 8 | da una parete all’altra. Dietro questo banco, seduti su 516 8 | vecchia pinzocchera si ficcava dietro il magistrato in ritiro, 517 8 | esclamò una voce stridula, dietro don Domenico.~ ~Era il lustrino 518 8 | e quelli che aspettavano dietro a lui, s’impazientivano. 519 8 | infelicissimo, si erano messi dietro al marchese di Formosa, 520 8 | vescovo nel pontificale. Dietro il banco di legno, don Baldassarre, 521 8 | corsa affannosa degli altri, dietro il fantastico piatto di 522 8 | piatto di maccheroni, o dietro molti fantastici piatti 523 10 | immagine della peste: e dietro di lui viene un cane fedele, 524 10 | mantelletto e il suo canino dietro, tutta questa storia familiare, 525 10 | di lacrime metallizzate; dietro di lei, per un bizzarro 526 10 | L’assistito si portava dietro, ormai, continuamente, Cesarino 527 10 | di commerciante, a tener dietro alle fantastiche elucubrazioni 528 10 | di Santa Chiara, nascoste dietro le inaccessibili graticciate 529 10 | orava ancora, in silenzio. Dietro a lui, impetuosamente, a 530 10 | dell’altar maggiore: ma dietro di loro, una vampa correva 531 11 | fanciulla, ogni giorno, dietro i cristalli del suo balcone, 532 12 | nere il golfo; lampeggiava dietro la collina di Posillipo, 533 12 | di Posillipo, lampeggiava dietro la collina di Capodimonte 534 12 | dalla voce roca, correvano dietro, sull’arena brunastra, alle 535 12 | a una bottega, correndo dietro al proprio denaro, affannata 536 12 | singhiozzare, di , continuava, dietro un’altra porta chiusa, quasi 537 12 | la cui porta si chiuse dietro a loro.~ ~- Ecco mia sorella, - 538 13 | dolciconfetti, nascosta dietro il bancone, occupata a tagliar 539 13 | al mattino, le correva dietro, senza piangere, senza gridare, 540 13 | stare accanto alla madre, dietro l’alto bancone.~ ~Soltanto 541 13 | quell’ignobile straccione, dietro un vicolo, alla cantonata, 542 13 | fiammella. Luisella era seduta dietro il bancone, come al solito, 543 14 | grandezza e i tanti lumi accesi dietro i cristalli, triste anche 544 14 | illuminata fiocamente, dietro cui si disegnavano delle 545 14 | più nulla, nulla appariva dietro gli sporchi vetri delle 546 14 | presto. L’ultimo si tirava dietro la porta del quartierino, 547 14 | dagli sguardi guardinghi dietro gli occhiali, si asciugava 548 14 | della loro colpa. E come se dietro alla porta vi fosse un grave 549 14 | buttato la sua fortuna, dietro le vostre chiacchiere, ed 550 14 | ripercuote nell’anima. Trifari, dietro la porta, andava mettendo 551 17 | risolutamente.~ ~Ella si mise dietro all’oste, che uscì dallo 552 17 | promettere che resterete dietro i vetri.~ ~- Sissignore, 553 17 | lo renderà, - gli gridò dietro la fanciulla.~ ~E l’attesa 554 17 | Pure, rimaneva inchiodata dietro quei vetri sporchi di polvere: 555 17 | pianse la voce di Carmela, di dietro ai vetri.~ ~La carrozza 556 17 | ella li vide sparire, dietro una cortina verde di alberi. 557 17 | la via di Capodimonte, ma dietro l’osteria per l’orto, e 558 17 | loro passo elastico, uno dietro l’altro. Ah ella non potette 559 17 | disperazione, ella corse dietro alle due comitive, per la 560 17 | la stessa via, voltando dietro la stessa collina di alberi 561 18 | ha la forza di comparire dietro un cristallo del balcone, 562 18 | la portinaia, comparire dietro i cristalli del balcone, 563 19 | tutti: e si volea mettere dietro a loro, non li avrebbe lasciati, 564 19 | malinconici e meravigliati, da dietro i vetri, tutto il singolar 565 19 | finestrella illuminata, dietro la quale sua moglie addormentava 566 20 | Mi piglia la morte, è qui dietro, la sento, tu solo puoi Il romanzo della fanciulla Racconto, Cap.
567 Pre | il dolce fiore, nascosto dietro le trincee e le fortezze 568 1, I| dormivano nella stessa stanza, dietro una tenda. Andava a lavarsi 569 1, I| aveva visto succedersi, dietro le sue muraglie profonde, 570 1, I| mondo. Sul balcone di mezzo, dietro il largo scudo di metallo, 571 1, I| si sedette al suo posto, dietro la scrivania, scrivendo 572 1, IV| alla linea dell’orizzonte, dietro la collina di San Martino. 573 2, II| lascia stare. Perchè correr dietro a uno che non può sposarti?~ ~— 574 2, II| di una aureola nivale, e dietro, sempre in tondo, la fila 575 2, II| di Aragona, trascinandosi dietro due o tre suonatori, aveva 576 2, IV| pel Giappone, lasciandosi dietro il ricordo della mite fidanzata, 577 2, IV| più potesse interessarla. Dietro di lei venivano le due matrine: — 578 2, IV| altre monache l’aspettavano: dietro venivano i preti, salmodiando. 579 3, I| grasso e rotondo. La serva dietro, poi, era carica di sacche, 580 3, I| esser carina e simpatica.~ ~Dietro di lei la madre, una donna 581 3, I| di fanciulle superiori: dietro di loro un nuovo mormorio 582 3, II| uno spillone di tartaruga. Dietro venivano le mamme, i padri, 583 3, II| vi trema una emozione: e dietro le accompagnatrici o gli 584 3, II| le mamme e i giovanotti dietro, con la tuba sulle ventitrè, 585 3, II| Matilde Cipullo, trascinantesi dietro il nobile ma spiantato marito, 586 3, II| quel ritardo: si tirava dietro il cavaliere Arturo Ajello, 587 3, II| che l’aveva tradita: ma dietro di lei un altro studente, 588 3, II| padre e la madre venivano dietro, posatamente. Solo Maria 589 3, II| marito che le dava braccio, dietro, muti, il vecchione battendo 590 3, II| collera gelosa, poichè, dietro di loro si udiva il ticchettìo 591 3, II| Malagrida, la Galanti, venivano dietro, chiacchierando, la Caputo 592 3, III| diviso in due da una tenda, dietro la quale si nascondevano 593 3, III| tanto presto. Alle otto, dietro la tenda, dello stanzone 594 3, III| giovanotti restavano in piedi, dietro le sedie delle ragazze, 595 3, III| condurla nello stanzone scuro, dietro la tenda, con una stearica 596 3, III| rosa, portava la candela dietro alla coppia danzante, tutta 597 3, III| Ceraso, portando la candela dietro a Margherita Falco e al 598 3, IV| annodava loro il fazzoletto dietro la nuca: nel mezzo del circolo 599 3, IV| aveva strappato i capelli, dietro la nuca la terza soffocava 600 5, II| piccolo come sopra un vassoio. Dietro di lei la levatrice, donna 601 5, II| gli occhietti vivaci. Ma dietro una tenda, un piccolo singhiozzo 602 5, III| la sua gentile bellezza. Dietro a, lei, Chiarina Oliver 603 5, III| si mostrava mai, restava dietro le stecche a lavorare la 604 5, III| sottovoce, Chiarina Oliver: ma dietro le stecche verdi nessun 605 5, III| di quello che avvenisse dietro la persiana verde.~ ~— O 606 5, III| Federico, diventato pensoso.~ ~Dietro la persiana, la zitellona 607 5, III| scorgeva una goccia di sangue, dietro quella carne appassita di 608 5, III| fumava guardando in aria.~ ~Dietro la persiana, Emma Demartino 609 5, III| ascoltava, senza più lavorare, dietro la persiana verde? Quando, Storia di due anime Par.
610 1 | a petrolio che avevano, dietro, un riflettore di latta, 611 1 | uno davanti al santo, uno dietro, in silenzio, un po' curvi 612 1 | velata. Ma niuno appariva dietro i cristalli, in quella gelida 613 1 | salutò il pittore e sparve dietro la vetrata che si richiudeva.~ ~ ~ ~ 614 1 | la sua misteriosa forza, dietro i vetri del balcone alto, 615 2 | strascico bianco ondeggiava, dietro, come una nuvola, ella girava, 616 4 | divoti e divote venivano dietro, quasi in processione, mormorando 617 4 | più ostinato, era restato dietro ai vetri, cercando di scorgere 618 4 | stringendola e serrandola dietro, con nastri saldi e con 619 4 | preziosamente il simulacro dietro le pesanti, duplici porte 620 4 | correr per le vie, correr dietro ai due ladri del suo onore, 621 4 | lume a petrolio, che aveva, dietro, un grande riflettore di Suor Giovanna della Croce: l'anima semplice Capitolo
622 1 | si andò ad inginocchiar dietro la fitta grata metallica 623 1 | era venuta a prostrarsi, dietro la grata, un'altra delle 624 1 | legno nero. Muta, assorta di dietro il suo velo nero, ella sogguardava 625 1 | bassi, piangevano tutte; dietro il suo velo fitto, la testa 626 1 | avevano circondata, piangendo, dietro i loro veli, prendendole 627 1 | conversa Cristina: era, dietro il suo seggiolone abbaziale, 628 1 | dalla badessa, rifugiandosi dietro la sua sedia, come bimbe 629 1 | si stringevano anche più dietro il seggiolone, come un branco 630 1 | croce nera, di ferro: di dietro le mura, più basse, di questo 631 1 | cattive donne!~ ~- Dormiranno dietro il cancello.~ ~- Con le 632 1 | si chiude, rumorosamente, dietro l'ultima delle Trentatre. 633 2 | Pallidissima, del resto, dietro la veletta del suo cappello, 634 2 | quasi furtiva, nascosta dietro la sua veletta fitta e l' 635 2 | ella sogguardava fisamente dietro le gelosie, presa da una 636 2 | oscura e misteriosa che era dietro quelle gelosie: null'altro. 637 2 | loro monaca compiacersi dietro a quel balcone, occupata 638 2 | neppure monelli, per corrermi dietro e gridarmi zi monaca. Vi 639 2 | nipote si era installata dietro i cristalli e fissava il 640 2 | Vico Lungo Teatro Nuovo; dietro i cristalli, il giovanotto 641 2 | Veramente costui stava un po' dietro lo spigolo del muro, appoggiato 642 2 | era vivissimo, tagliente. Dietro i cristalli, guardando curiosamente 643 2 | faccia, e la monaca, su, dietro i suoi cristalli, con una 644 2 | penetrare, miracolosamente, dietro le gelosie ermeticamente 645 2 | volanti, figurine di santi, dietro le quali erano stampate 646 2 | Il giovanotto era ancora dietro il suo angolo, ad aspettare. 647 2 | giovanotto si nascondeva, dietro: stava appostato. Di fatti, 648 4 | oltrepassò la donna, lasciandosi dietro un puzzo di cattivo sigaro 649 4 | spalancati.~ ~Rincantucciandosi dietro il terzo letto, che era 650 4 | o tornandone, poichè, dietro, pareva fossero disposte 651 4 | verdi sorrideano dolcemente dietro la sua veletta bianca, si Il ventre di Napoli Parte, Cap.
652 1, 1 | Vi è un'altra strada, che dietro l'educandato di San Marcellino, 653 1, 3 | vecchia, che si trascina dietro un calderottino in un carroccio, 654 1, 7 | signora del terzo piano: e dietro le porte, dietro le finestre, 655 1, 7 | piano: e dietro le porte, dietro le finestre, quando l'impegnatrice 656 1, 8 | tanto. Riparte, lasciando dietro di le bucce spinose e 657 2, 1 | quadri, da anni e anni, e dietro questo muretto, molto più 658 2, 1 | fianchi, alle spalle, e subito dietro, a otto o dieci metri, ecco, 659 2, 1 | ringhiere, in tutto ciò che sta dietro il Rettifilo, vicoletti 660 2, 1 | liquefacendosi come una nuvola, dietro una di quelle stradette: 661 2, 1 | tutto, tutto ciò che vi è dietro, di pietoso e di orribile! 662 2, 1 | vi dirò quel che vidi, dietro, con una triste e lunga 663 2, 2 | DIETRO IL PARAVENTO~ ~Cominciamo 664 2, 2 | Cominciamo da quanto esiste, dietro il paravento a sinistra 665 2, 2 | Annunziata. Eppure! Camminando dietro il paravento, salendo, scendendo, 666 2, 2 | Questo è il lato migliore di dietro il paravento, le vie che 667 2, 2 | fare per tutto ciò che è dietro? Nulla ci sta più a cuore 668 2, 2 | esteriore dei nuovi edificii, dietro i quali vi sono il putridume 669 2, 2 | come può, tutto ciò che è dietro il paravento, alla diritta 670 2, 2 | orlo della civiltà novella, dietro ai palazzi sontuosi - andate 671 2, 2 | stato respinto, respinto, dietro il paravento! Così si è 672 2, 2 | abitata, e tutto ciò che è dietro, disgraziatamente, è abitato 673 2, 2 | giorno, di notte, appena dietro il paravento, o nel Rettifilo 674 2, 4 | ma lampione, ma acceso, dietro il paravento, dietro i famosi 675 2, 4 | acceso, dietro il paravento, dietro i famosi palazzi del Rettifilo, 676 2, 4 | esteriore perchè laggiù, dietro il paravento, non vi è, 677 2, 4 | popolo e il popolo non lo ha, dietro il Rettifilo, non lo ha, 678 2, 4 | nei quartieri popolari, dietro il Rettifilo!~ ~ ~ ~Che 679 3, 2 | e completamente perduta, dietro, la via di salita Lucia 680 3, 6 | le sgrida, sempre: urla, dietro loro: le sculaccia: pianti, 681 3, 8 | tenerezza che ci metteva dietro a lei, come discepoli di La virtù di Checchina Par.
682 2 | pomeriggio, ella cuciva dietro i vetri del suo balcone, 683 4 | male: ma a guardarlo di dietro, era una pietà. Ecco, ci 684 5 | lire e cinquanta.~ ~— Stava dietro l’armadiocontinuava a 685 5 | Ma non aveva l’orologio. Dietro i vetri, ritta, compresa 686 5 | Susanna. Uscirono, tirandosi dietro la porta: Checchina camminava
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on touch / multitouch device
IntraText® (VA2) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2011. Content in this page is licensed under a Creative Commons License