Addio, Amore!
    Parte, Cap.
1 1, II| più saggio, chiedevo di dare il consenso al mio matrimonio.~ ~« 2 1, II| di sapere: ella esitava a dare spiegazioni: udiva le esortazioni 3 1, IV| sbadatamente, talvolta, si girava a dare un'occhiata alla sala, un' 4 1, IV| non si sdegnava neppure di dare la sua attenzione alla musica, 5 1, IV| ispiegare il complimento e per dare sfogo alla sua filosofia. – 6 1, IV| Caracciolo, correttamente, senza dare la mano che a Dias, il quale 7 1, IV| perchè le era permesso di dare il suo parere.~ ~– Nella 8 1, IV| verso il teatro, per non dare le spalle assolutamente 9 1, V| generoso cuore la facevano dare in un'esclamazione, in una 10 1, V| solo il matrimonio poteva dare al tutore la libertà.~ ~ 11 1, V| sempre che poteva farlo senza dare nell'occhio, Cesare Dias 12 1, V| sentendo di non potere più dare indietro, mise la mano in 13 1, VI| povera fanciulla che vuol dare tutto il suo amore e tutta 14 1, VI| ne accorse: se gli poteva dare una certa soddisfazione 15 1, VII| mormorò Anna. – Mi volete dare la lettera?~ ~– È molto 16 1, VII| scientifica sopra una carta, per dare una ragione della mia scomparsa, 17 2, I| quello che egli non poteva dare, quello che egli aveva dichiarato 18 2, I| aveva dichiarato non poterle dare, giammai. Non aveva ella 19 2, II| notturna, mettere un nome, dare una forma vivente muliebre 20 2, III| annoiatissimo, di aver dovuto dare delle spiegazioni: annoiatissimo, 21 2, III| viltà, ella s'imponeva di dare la massima libertà alle 22 2, III| No, io non ho che da dare a voi l'addio.~ ~– Addio, 23 2, III| aspettandovi.~ ~– Ma perchè volete dare la vostra vita, così? – 24 2, IV| potuto parlare, muoversi, dare a Laura la forza di togliersi 25 2, IV| divini, le avrebbero dovuto dare ragione. Il suo amore per 26 2, IV| ribattè lui, ma senza dare nessuna espressione alla 27 2, IV| vuoi bene...~ ~Udendosi dare del tu, ella ebbe un fremito All'erta, sentinella! Racconto, Cap.
28 Ert, III| me lo ? chi me lo vuoi dare, a me poveretto? Se avessi 29 Ert, III| ragionevole, che non vuol dare dispiacere a nessuno.~ ~ 30 Ert, III| Mario.~ ~— Questo lo voglio dare a mammadisse pensando 31 Ert, V| ne era sgomentata e per dare un po' di pranzo a suo marito, 32 Ert, VI| metteva subito, di nuovo, a dare ordini, a scrivere, a telegrafare. 33 Terno, I| giorno, poichè le poteva dare solo tre lire per tutto 34 Terno, I| maggio? Fra poco li dovrete dare a un soldo il chilo.~ ~— 35 Terno, II| nel palazzo Ricciardi, per dare l'ultimo pugno di spugna 36 Terno, II| le merita. Glielo volete dare, quando viene?~ ~— Quando 37 Trent, I| nipoti.~ ~— Ma come può dare un interesse così favoloso?~ ~ 38 Trent, I| Ruffo Scilla; doveva prima dare la sua lezione alle alunne 39 Trent, III| soldi.~ ~— Te le voglio dare per queste sante giornate 40 Trent, IV| , mortificata di dover dare una risposta dispiacevole. 41 Trent, IV| Mai il denaro ha potuto dare il dieci, il dodici, il 42 Trent, IV| Gli voltò lo spalle, senza dare segno di emozione.~ ~Erano 43 Trent, V| valanga. Già il colpo di dare l'interesse anticipato era Gli amanti: pastelli Par.
44 Heliot | Héliotrope. Pure, a sentirselo dare da Paolo Collemagno, ella 45 Angel | gioiello, non giungerebbero a dare a mio padre, a mio marito, Le amanti Parte, Cap.
46 Fiamm, I| Non dir così: tu ti puoi dare e ti puoi ritogliere - disse 47 Fiamm, III| che tale visione truce può dare.~ ~- Il fondo deve essere 48 Sole, II| ultima speranza di potersi dare a un sentimento vivido e 49 Sole, III| senza altro desiderio che dare uno slancio di purezza a 50 Sole, IV| imperioso cuore che si voleva dare in un immenso sacrificio, 51 Sole, IV| abbastanza, mentre ella sapeva di dare a Giovanni il meglio che 52 Amant, II| portare un plaid, per non dare fastidio a Paolo. Costui, 53 Amant, III| consumava, dentro, e non voleva dare un sol dolore a Paolo, sentendo 54 Sogno, I| una cosa, voleva sentirgli dare risposta alla domanda che La ballerina Cap.
55 I | aspetto grandioso e calmo, per dare un sussulto di coraggio 56 III | Scognamiglio se ne faceva dare una seconda portata.~ ~— 57 IV | spettatori, dove ogni socio va a dare una capatina, nelle sere 58 IV | Aveva promesso di venire a dare notizie, ma non doveva aver I capelli di Sansone Cap.
59 I | precisamente se hanno intenzione di dare quei tali appalti, di cui 60 I | quanto sei gentile, ti voglio dare un bel bacio.~ ~La bella 61 II | paradosso e si lasciava dare addosso dagli avversari, 62 II | Perchè non te le fai dare all'amministrazione del 63 III | pensando che non aveva nulla da dare a questo cocchiere, ma la 64 III | cocchiere.~ ~Gli doveva dare dieci lire, forse, a quest' 65 IV | che ride.~ ~— Ho dovuto dare i quindici franchi dell' 66 IV | subito e vado a farmele dare dall'amministratore del 67 IV | andò in anticamera a farsi dare dal gerente la copia dell’ 68 IV | in Piazza Colonna, fatti dare un soldo di capsule per 69 IV | spaventato: non gli ha voluto dare un soldo.~ ~Un altro disse:~ ~— 70 IV | Joanna.~ ~— Senti, ho dovuto dare trenta lire alla mia padrona 71 V | orgogliosamente, — ma non l'ho voluto dare, per due milioni.~ ~— E 72 V | dell'avvenire, per farsi dare dal padre il bacio commosso 73 VI | Pregherete il signor cronista di dare un'occhiata...~ ~— Non è 74 VI | veggo che capite. Vi farò dare due lire di gratificazione, 75 VI | Non importa. Le volevo dare qui, a Casiraghi, che non 76 VI | ancora fresco.~ ~— Fatevi dare da questo vostro amico le 77 VI | non hanno ventisei lire da dare a una disgraziata.~ ~— Portate 78 VI | foglio di carta bollata, a dare duecento lire l'indomani 79 VI | chiedere e tutto dovete dare: vi è impedito il giudizio, 80 VI | venuto, io non avrei potuto dare cento lire al mio cartaio, Castigo Cap.
81 I | compito, ed egli andava a dare il lasciapassare mondano 82 I | della fantasia, per quel dare tutta se stessa, così, apertamente, 83 II | incerto sull’indirizzo da dare al cocchiere: ma d’un tratto, 84 II | sforzo su se stesso, per non dare degli schiaffi al confidente 85 III | maggio fiorentino gli doveva dare questo balsamo: egli lo 86 III | malgrado la sua miseria, dare il suo titolo a una qualche 87 IV | smorzando la voce, nel dare l’ultimo saluto della bella 88 V | punto, il dolore umano deve dare il suo grido, deve scoppiare 89 VI | quell’ansietà di chi vorrebbe dare la propria magnetica volontà 90 VI | risollevare tu quel rumore e di dare... tu, tu soltanto, una 91 VI | per avere uno sfogo, per dare un ritmo, una misura all’ 92 VI | Ed egli te la vuoi dare, nessuno più di lui lo desidera. 93 VI | vermouth, il fernet, volendosi dare un eccitamento in tanta 94 VII | che voleva assolutamente dare un’intonazione più lieta 95 VII | anzi, Carafa se ne fece dare una bottiglia, di quelle 96 VII | petto dell’avversario, di dare il colpo sicuramente esiziale. 97 VII | cristalli abbassati per dare aria al ferito, la vettura 98 VII | andava, gliene venisse a dare, personalmente. Il correttissimo 99 VIII | lasciarsi aspettare, pur di dare una impressione più profonda 100 IX | ancora due giorni a Napoli a dare la consegna di villa Alba 101 IX | andava, Hermione, senza dare più uno sguardo, un sospiro, 102 X | vi è un parente, mi farei dare la chiave... è sempre un 103 X | ma in quel giorno, per dare spazio, molte tavole erano Dal vero Par.
104 5 | questo non basta - non basta dare un diritto senza fornire 105 12 | qui. Ma a voi non voglio dare maggiori fastidi; uscite, 106 12 | persuasi a perdonargli, a dare un frego su quel debito...~ ~- 107 13 | che i fiori non possono dare: la delizia del gusto. Quando 108 15 | vestiti per bene, di dover dare tutte le notizie, di sopportare 109 18 | stesso tempo, che possa dare la musica della romanza 110 20 | avere un paio di guanti, per dare un abito di lana nera ogni 111 23 | passati? È vero, tu devi dare un addio ai fiori, alle 112 25 | da sbalordire e capace di dare una spinta energica al teatro 113 26 | la singolare potenza di dare un aspetto poetico anche 114 32 | incominciare, egli era chiamato a dare il suo parere sulle gradazioni 115 33 | verde-pisello, capace di dare l'emicrania ad una persona 116 34 | ed infornavano il pane, dare gli ordini pel pranzo, aprire 117 34 | paragonarlo con quelli precedenti, dare i conti al padre, parlandogli Donna Paola Capitolo
118 2 | non aver nulla, nulla da dare, neppure un tozzo di pane, Ella non rispose Parte
119 1 | lenire le sofferenze mie, dare qualche ora di riposo al 120 1 | pergolesiana, quante cose fatte per dare un balsamo alla ferita che 121 1 | scrivere una parola, senza dare un saluto; parti, Paolo....~ «— 122 1 | partita e vincerla, per dare a Diana Sforza una posizione 123 2 | perchè non so se gliele potrò dare mai, perchè non so più nulla, Fantasia Parte
124 1 | crudele, scegliendo me per dare a voi, egregio professore, 125 2 | glaciale, che ella le voleva dare. La fantasia si appagava; 126 2 | ogni tanto, anche per non dare sospetto. Temo che sia molto 127 3 | più di quanto essa potesse dare, e che significava estenuarla, 128 3 | fiero che avrebbe voluto dare in un fortissimo grido, 129 4 | che Lucia venisse, senza dare in escandescenze pericolose. 130 4 | Diamine, non le avrebbe potuto dare quel pezzetto di carta? 131 4 | pianoforte, per poterle dare un bacio: un'assurdità, 132 4 | e non lo aveva potuto dare leggere, un bacio e non 133 4 | perchè l'indomani potesse dare una lettera a Lucia, stringerle 134 4 | pavimento. Poco aiuto potevano dare Caterina e Alberto, ma Andrea 135 5 | mi hai preso. Che mi puoi dare tu in cambio?~ ~- Ahimè! 136 5 | per me. Gli dirai che può dare una dilazione agli inquilini 137 5 | Centosessanta lire?~ ~- Sì: fatti dare la ricevuta.~ ~- Va bene. 138 5 | incastrata in tutte le sue linee. Dare la fantasia per errore, Fior di passione Novella
139 4 | non aver nulla, nulla da dare, neppure un tozzo di pane: 140 6 | fare le loro osservazioni, dare dello stupido allo scrittore, 141 6 | giovanotto che non le volevano dare. Il giovanotto si chiamava 142 10 | potessi fare un passo o dare un grido. L'incubo si sedeva 143 17 | fantasia. Tutto consisteva nel dare una parte d'anima ai giocattoli, 144 18 | un po' intenerito, voleva dare un tuffo nella poesia. Il L'infedele Parte, Cap.
145 Inf | Malato?~ ~- Come me lo volete dare. Un pochino, mi basta.~ ~- 146 Inf | inchiodato, immobile, incapace di dare le spalle a quel caro volto 147 Inf | disinvoltura, senza però giungere a dare un'aria di perfetta naturalezza 148 Inf | niuna persona, più, poteva dare all'anima e ai sensi di 149 Att | potessi fare un passo o dare un grido. L'incubo si sedeva 150 ZigZ | cui tutto nel presente può dare la disperazione e solo il 151 ZigZ | disperazione e solo il passato può dare la calma. In queste rarissime Leggende napoletane Par.
152 7 | passeggera a cui egli voleva dare un qualche solido fondamento. 153 8 | intenzione di Donna Romita, dare una metà della nostra dote 154 9 | marito il vago desiderio di dare un pizzicotto alla serva 155 10 | tutto rivela, non può che dare una sola e fuggevole immaginazione 156 15 | Napoli. Tutto le potremo dare: il lavoro che la nobiliti, O Giovannino, o la morte Par.
157 1 | le massaie che andavano a dare un'occhiata ancora alla 158 2 | all'uncinetto, anche per dare una forma al tremito nervoso La mano tagliata Par.
159 1 | di fastidio: gli parve di dare questa osservazione, forse 160 1 | Solo il Maestro ti può dare tutto questo, Rachele, — 161 1 | fatta la pulizia, e di non dare questa chiave che a lui.~ ~ 162 1 | risolutezza.~ ~— Ti farai dare il permesso di aprire tutti 163 1 | Héliane; essi avevano dovuto dare l'ordine di correre al loro 164 1 | adoro te!~ ~— Ma mi volete dare a costui! — ~ ~Mosè chinò 165 1 | nella strada.~ ~— Mi voleva dare a colui! — rispose Rachele, 166 1 | Rosa che comprese dover dare del coraggio alla sua compagna.~ ~— 167 2 | folla si separò subito, per dare il passo all'uomo dell'arte. 168 2 | di una donna influisse a dare a quel lusso un aspetto 169 2 | Pregatelo.~ ~— Mi dovrebbe dare il vostro amore.~ ~— No. 170 2 | con la persona, come per dare un bacio a Marcus Henner, 171 2 | la novizia entrò, senza dare uno sguardo indietro, non 172 2 | il mostrare le lagrime è dare scandalo!~ ~— Madre mia!~ ~— 173 2 | riapparendo a un tratto, senza dare notizia dei suoi viaggi; 174 2 | delinquente, — dissi io, senza dare peso alla frase.~ ~«Pure, 175 2 | senza che me ne potessi dare ragione; comprendevo che 176 2 | potere magico, senza poter dare un grido, soffocando; accanto 177 2 | formalità ci vorranno. Dovrete dare i vostri nomi, il yacht 178 2 | a Ranieri egli la doveva dare, tanto più che il telegramma 179 2 | Sì, in albergo. Ti farò dare una stanza.~ ~— E i miei 180 2 | pensarci bene, prima di voler dare a Dio un cuore ancora vincolato 181 2 | immediatamente; dovemmo dare il tempo a Dick Leslie di 182 2 | giorno e di notte, per non dare sospetto alle autorità, 183 2 | neppure svegliarsi, senza dare l'ultimo bacio a sua figlia. La moglie di un grand’uomo, ed altre novelle scelte dall’autrice Novella, Cap.
184 Mog, -| la singolare potenza di dare un aspetto poetico anche 185 Inter, I| qui. Ma a voi non voglio dare maggiori fastidi, uscite, 186 Palco | verde-pisello, capace di dare l'emicrania ad una persona 187 CoBor | che serbavano, serviva a dare un punto maggiore all'odio 188 Silv, I| ed infornavano il pane, dare gli ordini pel pranzo, aprire 189 Silv, I| paragonarlo con quelli precedenti, dare i conti al padre, parlandogli 190 Silv, II| arrossisce di piacere nel dare l'elemosina, mentre il poverello 191 Idil, III| incominciare, egli era chiamato a dare il suo parere sulle gradazioni Nel paese di Gesù Parte, Cap.
192 1, I| discese, dal cielo notturno, a dare un incanto siderale alla 193 1, I| pareva non vi si potesse dare mai un passo. Non era possibile 194 2, V| levano per benedire, per dare l’ultimo addio, mondo di 195 5, III| le due donne che dovevano dare alla luce Gesù e Giovanni, 196 5, III| capo di Colui, che doveva dare la sua vita per la salvazione 197 8, II| durante sei secoli e mezzo, di dare ogni loro risorsa e quando 198 9, I| quali, la preferenza si deve dare all’austriaco, al Loyd, 199 9, IV| telegrammi, alle mance che dovevo dare; pensavo a Costantinopoli, 200 9, IV| bauli, pagare il suo conto, dare la mancia ai servi, e lasciare 201 9, IV| alla stazione, prima di dare le spalle a Gerusalemme, Pagina azzurra Parte
202 4 | questo non basta — non basta dare un diritto, senza fornire 203 7 | che serbavano, serviva a dare un punto maggiore all'odio Piccole anime Parte
204 3 | incarico, essa andava a dare un’occhiata a Ciccotto. 205 5 | sottecchi.~ ~— Se vi fate dare un bacio, mi sto quieta — 206 7 | che sono la semplicitàdare una tesi ai loro abiti, 207 7 | ancora un fazzolettino da dare a Mario.~ ~— Gli il mio, 208 8 | di essere buono, di non dare dispiaceri alla mamma: e 209 9 | un bacio.~ ~— Paolo, vuoi dare un bacio alla signora?~ ~— Il paese di cuccagna Par.
210 1 | convinta.~ ~- Io le ho da dare settantacinque lire, - rispose 211 1 | andarsene, - non hai niente da dare, ai bambini, oggi?~ ~- Niente, - 212 1 | sette, nella settimana, per dare la lira a sua madre, le 213 2 | sfogliatelle destinate a dare la gran nota finale, festiva, 214 3 | naufragare e non potesse dare un passo, fare un grido 215 3 | Uries, aveva reputazione di dare i numeri buoni, i numeri 216 3 | Maria degli Angioli, a dare i numeri! Mia figlia dovrebbe 217 4 | magrezza, che si denudavano per dare a lui la traccia della tisi 218 4 | nello svenimento, senza dare altro segno di vita: come 219 5 | polvere dei coriandoli e dare, secondo loro, un aspetto 220 6 | soldi al giorno; non debbo dare un soldo a nessuno; domandate 221 6 | desolatamente Carmela; non ho da dare un tozzo di pane a mia madre 222 6 | lo sfratto. Gli ho da dare trenta lire: ma gliene potessi 223 6 | lire: ma gliene potessi dare almeno dieci! Ah se mi faceste 224 7 | allegri e franchi, finivano di dare all’ambiente un’apparenza 225 8 | venerdì di marzo, le faceva dare un tuffo di sangue al cuore 226 8 | impallidendo, ma cercando di dare fermezza alla sua voce. - 227 8 | Veramente aveva dovuto dare le solite quindici lire 228 8 | soltanto il lotto poteva dare un appagamento, egli ascoltava 229 9 | mente. Costui gli potea dare del denaro; era un galantuomo, 230 9 | moglie?~ ~- Ne ha: fattelo dare e portalo qui. Risparmiami 231 11 | misura e che gode solo nel dare, senza calcoli, senza aspettative 232 11 | ogni ostacolo, fatto per dare soccorso, apportatore di 233 12 | canna, e non gli poteva dare ogni tanto le cinque lire, 234 12 | accorreva gente a sentir dare del briccone, dell’assassino, 235 12 | che sorte infame, non mai dare un quattrino di vincita 236 13 | mancava la paga settimanale da dare agli operai della sua pasticceria, 237 13 | battaglia quella che voleva dare, quella sera, nella bottega 238 13 | spegnere il gas di fuori, e dare una pulita generale, prima 239 13 | dirmi tutto ciò che devi dare, acciò che io possa pensare 240 13 | Prometto…~ ~- Prometti di dare a me tutto il denaro che 241 14 | il capo.~ ~- Ce li dovete dare, a forza, - ruggì il marchese.~ ~- 242 14 | altri: lo spirito vi deve dare i numeri.~ ~Allora egli 243 14 | Pasqualino, li volete dare, questi numeri certi? - 244 14 | accanito.~ ~- Non li posso dare, così, violentato…~ ~- Voi 245 14 | allora non aveva voluto loro dare. E allora, soffocato dall’ 246 15 | rispondere.~ ~- Non ve la voglio dare.~ ~- Perché?~ ~- Non ho 247 16 | tormentato ogni ora, per dare i numeri certi: spesso bastonato 248 19 | misterioso, a cui tutto si deve dare e che non nulla, che 249 19 | cercarne a chi glielo doveva dare, a chi ne aveva, perché 250 19 | tre settimane non poteva dare un centesimo a don Crescenzo! 251 19 | dovete abbandonare, mi dovete dare le millecento lire, prima 252 19 | Ma proprio, non mi potete dare niente?~ ~- Ve le darei, 253 19 | so che farci: tu mi devi dare le settecento lire.~ ~- 254 19 | passione, senza saper dove dare la testa, scriveva ai suoi 255 19 | Banco lotto. - Ma ho da dare quattromila seicento lire 256 20 | fosse solo il tifo, potrei dare speranze: ma tutto il sistema 257 20 | figlia, se non voleva udirla dare in escandescenze, facesse Il romanzo della fanciulla Racconto, Cap.
258 1, II| acciaio, con la chiave per dare la corda che pareva l’elsa 259 1, II| suggerì Peppina Sanna.~ ~— Non dare ascolto, Vitale, — gridò 260 1, II| portici del cortile, per non dare all’occhio, l’innamorato 261 1, II| non si permetta più di dare la buona notte, e che l’ 262 1, III| tutte quelle che volessero dare questa prova di amore al 263 1, III| aveva la mano sul tasto per dare il proprio. Era un alternarsi 264 2, I| mortificarvi a cucire? Ti faccio dare mille lire pei tuoi bimbi, 265 2, III| donna Maria non gli può dare quattrini; io, sì.~ ~— E 266 2, IV| le vane pompe e anzichè dare spettacolo del suo dolore, 267 3, II| nodo di cravatta, ma per dare, di nascosto, un fiore alla 268 3, II| guardare intorno, per non dare sospetti al vecchione, fissava 269 3, IV| riflettevano, poi finivano per dare un colpo lontanissimo dalla 270 3, V| di fare la burletta e di dare delle spiegazioni scientifiche, 271 4, I| una raggera di ferro, per dare un po’ di luce a quel budello 272 4, I| cantare le ragazze che debbono dare l’esame su dodici materie, 273 4, I| camminare nel corridoio e di dare un’occhiata, per la porta 274 4, II| proprio non ci vogliono dare importanza ai lavori donneschi? Storia di due anime Par.
275 2 | fu sollevato tutto, per dare passaggio agli sposi: ambedue 276 2 | bianchi, che gli dovevan dare molto fastidio. E, subito, 277 2 | Maresca non sapeva neppure dare un passo, incespicò tre 278 2 | Bisognava collocare questa roba, dare ordini, pagare. E in questo 279 3 | clienti, degli ordini da dare a Ursomando e allo sciancato 280 3 | respinga: non posso volerle dare un bacio, senza che mi faccia 281 3 | Fraolella continuava a dare spiegazioni, mentre l'altro, 282 4 | per lungo tempo, senza dare più nessuna notizia di sé, Suor Giovanna della Croce: l'anima semplice Capitolo
283 1 | volendo anche una volta dare esempio di rassegnazione 284 1 | buona, va, figlia mia, non dare spettacolo....~ ~- Madre 285 2 | bollente, Giovanna. Debbo dare quattro mesi al padron di 286 2 | corte, io ho cento lire da dare al padron di casa: ma non 287 2 | hai viscere di donna, devi dare a me ed ai nepoti. La dote! 288 3 | lesinato sul compenso. Voleva dare dodici lire, non più: a 289 4 | intascò e soggiunse, quasi a dare una certa spiegazione:~ ~- Il ventre di Napoli Parte, Cap.
290 1, 2 | restringesse i prezzi, non potette dare i suoi appartamentini, a 291 1, 4 | esempi, si è pensato di dare a questa gente così espansiva, 292 1, 5 | la vita reale non gli può dare, che non gli darà mai, esso 293 1, 6 | così abituale, che per dare del pazzo a qualcuno si 294 2, 1 | uomini, si affrettarono a dare il verde e l'ombra dei begli 295 2, 3 | morte, è stata, è quella di dare a questo popolo, delle abitazioni 296 2, 4 | nessuno, naturalmente, vuol dare più milioni, quando i primi 297 2, 4 | profonde e paurose? Perchè non dare un poco di luce, proprio 298 2, 4 | qualunque municipio, di dare la luce, di sera, di notte, 299 3, 2 | milionari a Napoli, per dare l'indice meschino, esiguo, 300 3, 2 | di Napoli. Anzitutto deve dare alla Cassa sovvenzioni di 301 3, 5 | fame: spesso, non possono dare nulla ai loro figliuoli: 302 3, 6 | diploma, questa missione di dare il pane dell'anima alle La virtù di Checchina Par.
303 1 | la carrozza…~ ~— Ti posso dare sei lire: le ho risparmiate 304 2 | messa? Ecco, gli si potevano dare li gnocchi col sugo di carne: 305 5 | metterà, andando piano per non dare nell’occhio. A fare il giro
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on touch / multitouch device
IntraText® (VA2) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2011. Content in this page is licensed under a Creative Commons License