Con gli occhi chiusi
    Capitolo
1 1| fosse contento di tenere Ghìsola, una loro nipote nata a 2 1| sopra il pane affettato; e Ghìsola portava in tavola i cartocci 3 2| alla trattoria, capitava Ghìsola zitta accanto alla zia Rebecca; 4 2| empito le stanze.~     Anche Ghìsola aiutava; ma non doveva toccare 5 2| vero a quelle donne.~     Ghìsola se ne stette seria e attenta 6 2| sua calza, disse:~     «Ghìsola è giovine, e le dita le 7 2| la testa su le ginocchia. Ghìsola, ad un cenno della padrona, 8 2| occhi, la maltrattò. Ora Ghìsola apparteneva a quella brusca 9 2| contadina prima del solito. Ghìsola, quasi offesa e con timore, 10 2| di quel che aveva detto a Ghìsola. S'addormentò vedendo la 11 2| avrebbe voluto; e pensò che Ghìsola fosse fuori per prenderli. 12 3| andò incontro a Giacco e a Ghìsola, per assicurarsi che non 13 3| rimproverata, non disse nulla. Ghìsola ne provò un terrore superstizioso; 14 3| fortune sono le sue!". ~     Ghìsola si mise alla finestra; tirando 15 5| Pietro parlasse troppo a Ghìsola; per quell'amor proprio 16 5| come una debolezza.~     Ghìsola, infatti, dava al suo padroncino 17 5| bene. I suoi colloqui con Ghìsola, che consistevano in parole 18 5| imparare chi sa che.~     Ghìsola aveva un sorriso piacevole 19 5| via da Anna, il volto di Ghìsola era tranquillamente insignificante 20 5| le nocche su la fronte di Ghìsola dicendole: «che ci hai qui?» 21 6| gratitudine, sentiva vicino a Ghìsola le sue prime emozioni delicate. 22 6| Giacco, dove stava sempre Ghìsola, perché senza avvedersene 23 6| fosse viva. E non la toccò. Ghìsola, sopraggiunta dal campo, 24 6| uscir fuori, pallido. ~     Ghìsola, guardandolo dall'uscio, 25 6| casa; andando a trovare Ghìsola che si sentiva frignare 26 6| in presenza di Masa e di Ghìsola; e gli fecero chiedere perdono. 27 6| Perciò i suoi discorsi con Ghìsola presero un tono di gravità, 28 6| nonna e per la zia". ~     Ghìsola, invece, si convinse che 29 8| rimbrotto:~     «Ha visto Ghìsola oggi?». ~     Rispose egli 30 8| ancora calmo quando scorse Ghìsola.~     Era divenuta una giovinetta. 31 8| affermava sempre di più. ~     Ghìsola riuscì presto di casa: s' 32 8| aperti; ma rispose:~     «Ghìsola, tu mi dicesti un mese fa 33 8| terminando con un balbettìo. Ghìsola lo guardò come se ci si 34 8| sul serio e disse:~     «Ghìsola, se vuoi, ti aiuto». ~      35 8| attraversavano in fila.~     Ghìsola si chinò a prendere a manciate 36 8| il padre potesse vedere. Ghìsola, assecondando il movimento 37 8| anche perché sapeva che Ghìsola, tornata dalla stalla, doveva 38 8| a qualche cosa io».~     Ghìsola si avvicinò al calesse e 39 8| coraggio di guardare in volto Ghìsola, i cui occhi adesso lo seguivano 40 8| confusione simile a una malattia. Ghìsola lo aiutò ancora; e, nel 41 8| segno delle parole dette a Ghìsola. Ma subito dopo gli dispiacque 42 8| bocca un piccolo cenno a Ghìsola; ma ella era così attenta 43 11| prima del tramonto.~     Ghìsola, sbucando da una cantonata 44 11| altri. Parlava bene con Ghìsola soltanto quando se lo imaginava, 45 11| fastidio al mento.~     Ghìsola lo guardò come se proprio 46 11| quando risollevò gli occhi, Ghìsola lo guardava ancora più fisso, 47 11| perché non gli piaceva.~     Ghìsola si riavviava i capelli, 48 11| gli insetti.~     Mentre Ghìsola lo bucava, Pietro pensò: " 49 11| vacillava. Gli occhi di Ghìsola lo fissavano sempre: vedeva 50 11| lo facesse sparire.~     Ghìsola sussurrò:~     «Le voglio 51 11| e già aveva dimenticato Ghìsola; sebbene gliene rimanesse 52 12| Masa come dovevano educare Ghìsola: era, però, una bontà da 53 12| uscio della trattoria.~     Ghìsola, allora, le portava un mazzo 54 13| parlato di nascosto con Ghìsola. Ed era vero; ma Pietro, 55 13| mentire. Che aveva detto a Ghìsola? E perché le aveva parlato 56 13| passare da bugiardo dinanzi a Ghìsola, Ma si vergognava di dirgli 57 13| giunsero davanti all'aia, Ghìsola usciva di casa proprio in 58 13| mosse incontro in fretta. Ma Ghìsola rise di più a Pietro; e 59 13| il dorso dell'amico.~     Ghìsola, accortasene, aggiunse: ~     « 60 13| Perché me le levi? Dàlle a Ghìsola, piuttosto».~     Pietro 61 13| le ciliegie in mano. Ma Ghìsola lo cavò d'impaccio:~     « 62 13| nulla per ingraziarsela; ma Ghìsola, aspettandosi anche questo, 63 13| detto fino ad allora.~     Ghìsola sembrava più lieta, si mandava 64 13| un passo innanzi, presso Ghìsola; ma non fiatò perché Antonio 65 13| Ma Antonio disse a Ghìsola:~     «È possibile che tu 66 13| ne torno a Siena».~     Ghìsola suggerì sottovoce a Pietro, 67 13| E tu non vieni?».~     Ghìsola non parlava più: e il suo 68 13| Pietro non pensasse più a Ghìsola:~     «Perché siamo venuti 69 13| indietro a vedere dove fosse Ghìsola perché non facesse altrettanto 70 13| parlare più nessuno dei due a Ghìsola.~ 71 14| XIV]~     Ghìsola aveva ripreso la sua strada 72 14| ora che cosa fai?».~     Ghìsola rispose, dopo aver sputato: ~     « 73 14| sembrava una palla.~     Ghìsola era rimasta , pentita 74 15| faceva empire le brocche da Ghìsola; e poi, con un annaffiatoio, 75 15| se lo faceva reggere da Ghìsola.~     In chiesa si metteva 76 15| celesti.~     Ella diceva a Ghìsola che imparasse a scrivere, 77 15| quando stava meglio. E Ghìsola s'era fatto l'inchiostro 78 15| dire la verità, invece, Ghìsola avrebbe imparato volentieri; 79 16| quell'indefinitezza per Ghìsola.~     Allungava e piegava 80 17| Quella stessa mattina, Ghìsola s'intestò di non alzarsi.~      81 17| gestri, stamani?».~     Ghìsola sgorgugliò e si ravvoltolò 82 17| la scodella in mano.~     Ghìsola era molto stanca; aveva 83 17| separarsene. Tornò in cucina.~     Ghìsola, messa di buon umore da 84 18| XVIII]~     Ghìsola non aveva più il buon contegno 85 18| batteva sul capo. ~     Ghìsola masticava, tenendo il capo 86 19| Poi li biasciava.~     Ghìsola gli aveva insegnato a far 87 19| faceva colazione, seppe che Ghìsola era tornata a Radda: Rebecca 88 19| Allora Pietro s'immaginò che Ghìsola, per cattiveria, l'obbligassero 89 21| rientrò dicendo:~     «Ghìsola ha avvezzato male anche 90 23| nipote di Rebecca, cugina di Ghìsola, pensò che poteva dare il 91 23| volta gli domandò:~     «E Ghìsola?».~     L'assalariato si 92 23| che avete una lettera di Ghìsola. È vero?».~     La vecchia, 93 23| qualche parente, perché Ghìsola non sapeva scrivere. Pietro, 94 23| non avrebbe osato perché Ghìsola, forse, non sarebbe stata 95 23| accorse che era innamorato di Ghìsola; e non ci trovò niente di 96 23| pioggie: mezza sottana di Ghìsola. ~     Andò da Masa, e le 97 27| ricevuta da Rebecca, che Ghìsola era a Firenze da molto tempo 98 27| sua impazienza di rivedere Ghìsola aumentava perché metteva 99 27| aumentava perché metteva in Ghìsola tutta la fiducia della sua 100 27| improvviso, pensava a Firenze e a Ghìsola che forse, aspettandolo, 101 27| farsi uccidere; forse da Ghìsola, che già sentiva sua; tornata 102 28| mordere; come fece una volta a Ghìsola che gli era salita a cavallo.~      103 29| XXIX]~     Ghìsola era stata mandata via da 104 29| si mise dietro; e, quando Ghìsola la chiamò con sé, invece 105 29| testa tutte le volte che Ghìsola si voltava a lei, perché 106 29| l'aspettavano i genitori, Ghìsola si mise a piangere. Ma, 107 29| tutti d'accordo.~     Ma Ghìsola non se la sentiva di faticare 108 29| vedovo ricondusse a casa Ghìsola che non aveva mai voluto 109 29| coperto di querci alte. ~     Ghìsola, a cui Borio piaceva molto, 110 29| allontanava.~     Pareva che Ghìsola volesse farsi sempre più 111 29| lasciò fare: gli pareva che Ghìsola fosse doventata un essere 112 29| essere accanto a quella Ghìsola che conosceva da tanto tempo 113 30| ostilità che quello ha. Ora, a Ghìsola, s'erano aggiunte molte 114 30| da farle staccare.~     Ghìsola aveva creduto di trovare 115 30| poi, alla Castellina! Ma Ghìsola gli piaceva, e ci faceva 116 30| parlandone male.~     Per Ghìsola doventava troppo; e bisognava 117 30| il signor Alberto.~     E Ghìsola, mandando il suo indirizzo 118 31| XXXI]~     Ghìsola viveva più volentieri così, 119 31| doventato liquido. ~     «C'è Ghìsola?». ~     La donna, incuriosita 120 31| né con quel luogo né con Ghìsola. Ci stava proprio lei?~      121 31| alcuni passi rapidi: era Ghìsola. ~     Riconosciutolo, rise 122 31| chiarità.~     La sua buona Ghìsola! L'aveva ritrovata! S'alzò 123 31| pensato sempre a te».~     Ghìsola si volse verso uno degli 124 31| donna?». ~     Infatti, Ghìsola aveva sospettato proprio 125 31| di quella donna, di cui Ghìsola si preoccupava così poco. 126 31| chiudere dentro esso anche Ghìsola. Era necessario strapparla 127 31| esisteva più niente!~     Ghìsola proseguì:~     «Mi amerebbe 128 31| fiorite con bambù nel mezzo. Ghìsola gli si avvicinò in fretta, 129 31| per colpa sua. Ma quando Ghìsola lo toccò, si sentì impallidire. 130 31| Pietro rise per imitare Ghìsola; sentendosi girare la testa 131 31| testa come dopo un pericolo. Ghìsola fece l'incredula, aggiungendo:~     « 132 31| parlassero. Ad un tratto percepì Ghìsola lontana, fuori d'ogni illusione, 133 31| stanza, dette un'occhiata a Ghìsola, le stese la mano, e uscì 134 31| forte, alzò gli occhi e vide Ghìsola affacciata ad una loggetta 135 31| sentiva d'amarla da vero. Di Ghìsola non si ricordava come fosse 136 31| sopraggiungeva come un lampo.~     Ghìsola si fece leggere la lettera 137 31| volta, si fermò per guardare Ghìsola che gli stava appoggiata 138 31| signor Alberto credette a Ghìsola, e ne fu contento.~      139 31| pacifica e troppo oziosa.~     Ghìsola lo spiava quand'egli, senza 140 31| Sei tu che ne parli, cara Ghìsola! Ma mi viene una buona idea!».~     « 141 31| sederono a cenare.~     Ghìsola, lusingata perché aveva 142 31| dato uno solo; e pensava a Ghìsola. No; egli non doveva andare 143 31| suo odore di sudore.~     Ghìsola abbassava le palpebre tutte 144 31| amarmi anche tu?».~     Ghìsola tacque, piegando la testa. 145 31| permesso di ribaciarla. Ghìsola allora finse di rimproverarlo, 146 31| Quando torni?».~     Ghìsola non sapeva se il suo amico 147 31| venni a trovarti?». ~     Ma Ghìsola se ne accorse e rise; rispondendo:~     « 148 31| Meli, l'avrebbe presa.~     Ghìsola, a pena distante, le parve 149 32| Andò invece a cercare Ghìsola, con un'impazienza che lo 150 32| strada? Sei sola?».~     Ghìsola rifletté; e poi rispose: ~     « 151 32| sempre a me?».~     Allora Ghìsola rispose, con convinzione, 152 32| Mi fido di te».~     Ghìsola, tenendo la testa bassa, 153 32| fosse mai passato nessuno. Ghìsola gli pareva bella in un altro 154 32| proprio nel petto.~     Ghìsola se ne accorse e aspettava. 155 33| meglio che in casa del padre? Ghìsola gli aveva detto:~     «È 156 33| disse ch'era innamorato di Ghìsola e che, se fosse stato contento, 157 34| era parso impossibile che Ghìsola avesse amato qualcuno, perché 158 34| Quando ci sarà anche Ghìsola, le dirò quel che provo".~      159 34| dei sogni!~     Ma senza Ghìsola non poteva vivere; e, verso 160 34| Apertogli l'uscio proprio da Ghìsola, che però non lo fece entrare, 161 34| dolcezza ad ubbidirgli; ma Ghìsola, che aveva voglia di scherzare 162 34| più; e, più d'una volta, Ghìsola aveva dovuto cominciare 163 35| udiva sperava che fosse Ghìsola; finalmente, la vide. ~      164 35| aveva più bisogno d'amare Ghìsola.~     Ma il giorno veniva 165 35| e non si ricordò più di Ghìsola che, seduta dinanzi, lo 166 35| parlasse lei, ora.~     Allora Ghìsola lo fece sedere accanto; 167 35| sera accontenterai la tua Ghìsola?».~     Volevano decidersi, 168 35| Certamente!».~     Ghìsola stette molto tempo a testa 169 35| li vide entrare, salutò Ghìsola ma senza avvicinarsi; e 170 35| avvertirò la tua zia».~     Ghìsola, vedendo come la parente 171 35| Questi non pagano!».~     Ghìsola, disinvolta, si mise a ridere; 172 35| una bella ragazza.~     Ghìsola, mangiando, non alzò mai 173 35| dispensa, dov'era meno luce. E Ghìsola accompagnata da lei andò 174 35| padrone è contento». ~     Ghìsola ridiscese ed entrò nella 175 35| in mezzo ai campi.~     A Ghìsola, presa dalla stanchezza 176 35| trovare le lenzuola per Ghìsola».~     Domenico non disse 177 35| dalla parte opposta quando Ghìsola passando rapidamente vicino 178 35| Messe le lenzuola, Ghìsola togliendosi la giacchetta 179 35| voce alta:~     «Sei tu, Ghìsola!».~ 180 36| spiegarsi certi odii di Ghìsola, che parevan capricci, contro 181 36| almeno; me l'ha promesso». Ma Ghìsola sapeva far dimenticare una 182 36| tenerle il braccio.~     Ghìsola, sapendo che non avrebbe 183 37| luce liquida ma densa.~     Ghìsola stava sola sul murello dell' 184 38| era di loro. ~     Egli e Ghìsola andarono per la strada del 185 38| , sotto le fronde.~     Ghìsola era nervosa e pronta a darglisi 186 38| ancora; gridava di gioia. Ghìsola, fuori di sé dalla voluttà, 187 38| volle tornare a dietro: Ghìsola non doveva accorgersene 188 38| scostato.~     Pietro e Ghìsola allentarono il loro abbraccio, 189 38| quel mentre; e Pietro e Ghìsola andarono a casa.~     Qualche 190 38| letto senza aver parlato con Ghìsola.~     Ma Ghìsola propose 191 38| parlato con Ghìsola.~     Ma Ghìsola propose alla figliola di 192 39| occuparsi di Pietro e di Ghìsola, sapendosi dominare, sicuro 193 39| non le pareva l'ora che Ghìsola se ne andasse, per riguardo 194 39| degni».~     Pietro porse a Ghìsola il pettine, poi le abbottonò 195 39| Lasciatela fare, Masa».~     Ghìsola li guardava ambedue, ora 196 39| dei suoi ninnoli! ~     Ghìsola avrebbe voluto non muoversi 197 39| finisca bene!». ~     Ma Ghìsola non la salutò né meno. E 198 39| dipinto lo stemma postale. Ghìsola salì, a capo basso. Poi 199 40| ch'egli andasse a trovare Ghìsola perché gli si dava.~      200 40| traboccava, domandò di Ghìsola. E seppe che stava in casa 201 40| meno salutarla, domandò: «Ghìsola dov'è?».~     Se Lucia non 202 40| la chiamo io». ~     Ma Ghìsola si fece innanzi da sé, dopo 203 40| qualcuno?».~     E siccome Ghìsola taceva come offesa, Pietro 204 40| spingendola nella sua stanza. Ghìsola si trasse indietro, perché 205 40| alcuni passi verso l'uscio. Ghìsola, allora, gridò, per offenderlo:~     « 206 40| che lo ubriacava.~     E Ghìsola, che voleva darglisi per 207 40| non glielo voleva dire. Ma Ghìsola esclamò:~     «Lo so. Ho 208 40| tornarsene via; e lo disse a Ghìsola. Ma ella, che se n'era dimenticata, 209 40| anche contro di te».~     Ghìsola insisté:~     «Dormi qui. 210 40| dormire insieme; e rifiutò. Ghìsola, indovinandolo, chiese:~     « 211 40| vita:~     «Rispondi».~     Ghìsola nascose il volto nel grembiule, 212 40| In fondo alle scale, Ghìsola si appoggiò alla soglia. 213 40| voluto tornare a dietro.~     Ghìsola si riscosse, e guardò nel 214 41| di Pietro era stato per Ghìsola il ritorno della coscienza. 215 41| vecchio anzi tempo; e, a Ghìsola, quando la vide due o tre 216 41| piuttosto poveri.~     Ma Ghìsola, dopo che l'amico di Badia 217 42| tentato di vincersi.~     Ghìsola, già a Firenze prima di 218 42| balzò in piedi ed aprì.~     Ghìsola finse di non voler entrare. 219 42| esami; e non sapeva se a Ghìsola gliene importasse o no. 220 42| temuto di far dispiacere a Ghìsola, l'avrebbe pregata, con 221 42| con lui.~     Ma quando Ghìsola tornò a trovarlo, tutto 222 43| facesse alcuna allusione a Ghìsola.~     Il suo malumore e 223 43| peggio, perché l'amore per Ghìsola cresceva sempre. Tutte le 224 43| uscito. Ma doveva incolparne Ghìsola? No: soltanto se stesso; 225 43| destandosi: "Se non ci fosse Ghìsola, io mi ucciderei!". E vedeva 226 44| troppo anche a riguardo di Ghìsola. Egli stesso l'aveva accolta 227 44| voluto possedere per sé e per Ghìsola. ~     Pensava al lume così 228 44| significato a tali cose. Ghìsola sarebbe stata la rinnovatrice. 229 44| Perché io non posso vedere Ghìsola? Nessuno è costretto come 230 44| vuole scemare il conto? Ghìsola, del resto, non acconsentirebbe 231 44| voleva aprirla. E lesse: «Ghìsola lo tradisce. Se vuole averne 232 44| per andare a sorprendere Ghìsola. Rebecca non glieli voleva 233 44| restituire». ~     Era vero che Ghìsola si faceva spedire le lettere 234 44| fino allora aveva portato a Ghìsola, gli pareva un'indegnità 235 45| rabbrividì: "È possibile che Ghìsola si trovi in mezzo a tale 236 45| andarsene. Ma in quel momento, Ghìsola s'avanzò da un uscio aperto. 237 45| non vide nessun riparo per Ghìsola; e temette ch'egli l'avrebbe 238 45| egli l'avrebbe uccisa.~     Ghìsola guardava la finestra, per 239 45| e cercando di chiedere a Ghìsola quel che dovesse fare.~      240 45| Voglio restare solo con Ghìsola». ~     E Ghìsola, avendo 241 45| solo con Ghìsola». ~     E Ghìsola, avendo nel frattempo infilata 242 45| avrebbe voluto offendere Ghìsola, con le domande che doveva 243 46| aveva abbattuto ai piedi di Ghìsola, egli non l'amava più.~ > Ale Normal DEV-IXT1 8 166 2006-01-23T15:52:00Z 2007-11-15T11:13:00Z 1 64506 367686 3064 862 431330 11.5606 75 14 false false false MicrosoftInternetExplorer4 /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin:0cm; mso-para-margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:10.0pt; font-family:"Times New Roman"; mso-ansi-language:#0400; mso-fareast-language:#0400; mso-bidi-language:#0400;}
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License