L’amore
    Novella
1 Camp | la scorsa estate.~Torno, ormai, molto di rado in Toscana, 2 Camp | un uomo che appartiene, ormai, alla storia. E, per convincere, 3 Camp | fantastica, chiara e impetuosa, ormai ha preso la rincorsa, e 4 Amor | greche. Ma pensando che ormai le avrei dovuto parlare, 5 Tev | riparava abbastanza. Tuttavia, ormai, mi sentivo solo, e avrei 6 Vino | si sa che a non vedersela ormai dinanzi tutte le volte che 7 Vino | Signora Gegia! Lei mi conosce ormai da parecchi anni. Ho mai 8 Amic | non ne poteva più. Ma io, ormai, come affascinato di me 9 Mar | Come poteva smettere se ormai aveva cominciato, e tutti 10 Mar | la tavola c'era un tegame ormai diaccio e vuoto, dove Càtera 11 Mar | scornati; perché capivano che ormai non succedeva niente. E 12 Lett | contento di scrivere a te! Ormai, Angelina non verrà di certo; 13 Elia | abbastanza giovani, avevano ormai soltanto quegli istinti 14 Stes | ma con una certa paura. Ormai, era certo che si sarebbero 15 Vend | insieme con quell'uomo che io ormai aborrivo con un senso di 16 Vend | facevano disperare.~Ma, ormai, credevo che fosse ridicolo 17 Rob | niente di più. Roberto, ormai, sapeva quel che doveva 18 Cap | Alberto Dallati, benché ormai non fosse più un ragazzo, 19 Cap | Alberto dichiarava ch'egli ormai non aveva più bisogno di 20 Cap | discorsi di nessuno e che ormai gli s'addiceva il comodo 21 Cap | padre tutte le ragioni che ormai sentiva dentro di sé; ma, 22 Cap | asciugò con il fazzoletto. Ma, ormai, il ragazzo si sentiva triste 23 Cap | piaceva; sopra a tutto perché ormai si sentiva un uomo e un Bestie Par.
24 5 | Tolomei, le cui pietre sono ormai nere, attraversavo e scendevo 25 11 | accorsi che tutto l'orizzonte ormai ne era coperto. La luna 26 21 | impossibili agli altri; e, ormai, non c'era più nascondigli 27 27 | via dalla finestra, perché ormai non devono nascere più, 28 34 | Piove tanto che ormai i fichi sono sciapiti. Allora 29 61 | sicure di essere sincere? Ormai vi lascio. ~La mia anima, Gli egoisti Capitolo
30 1 | e di stupefazione.~Erano ormai parecchi mesi che la miseria 31 1 | più sofferenza. Conosceva, ormai, quasi tutti i letterati 32 1 | volessero farlo passare. Ma, ormai, a certe illusioni c’era 33 2 | avvenuta nella vita.~Gli parve, ormai, che la giornata fosse stata 34 6 | tra :~— Io non lo so.~Ormai, non avrebbero potuto più 35 10 | amarlo più. Ma, tutto era, ormai, inutile; con una crudeltà 36 11 | Borghese insieme; come facevano ormai da qualche settimana. Si 37 12 | ti ama più? Che ne sai, ormai? Non vedi che non ti scrive 38 12 | pieno di angoscia violenta. Ormai, era certo che non poteva 39 13 | comodo anche restare dove ormai era? Forse, le piaceva assicurarsi 40 13 | mente per anni e anni.~Ed, ormai, le prime impressioni, di 41 13 | nella medesima attitudine.~Ormai, la sua vita era soltanto 42 16 | essere un musicista; e, ormai, era già troppo anziano Con gli occhi chiusi Capitolo
43 1 | quasi dirimpetto.~     Ormai erano trent'anni di questa 44 1 | avevano un figliolo che ormai terminava tredici anni, 45 15 | casa sua.~     Il salotto, ormai, non ne conteneva più. C' 46 20 | cosa quasi presentita era ormai venuta. Come affrontarla? 47 21 | peggio. Domenico, una volta, ormai alla fine dell'inverno, 48 21 | fuoco?».~     Domenico, ormai, non pensava più a Pietro; 49 21 | quasi mai a farlo pregare. Ormai si sentiva ateo. Bestemmiava, 50 23 | prima a raccattarla?». ~     Ormai si sentiva certo di vederla. 51 23 | era rimasto uno straccio ormai scolorito dal sole, attaccato 52 27 | gli facesse rimorso. Ma, ormai, non l'avrebbe perdonato 53 28 | Enrico rispose:~     «Di più ormai non poteva campare. Che 54 29 | sta per leticare, perché ormai era impossibile smettere. ~      55 34 | uno dei suoi avvocati dove ormai passava tutto il suo tempo. 56 41 | i primi mesi.~     Era, ormai, a quel modo; e ogni giorno 57 42 | Via Cimabue, non esciva ormai che per mangiare. Ma non Giovani e altre novelle Novella
58 Pigion | voleva poco a capire che ormai quella casa non era più 59 Oster | bicicletta da Firenze, erano ormai dieci giorni che io e il 60 Oster | pozzanghere: gli alberi ormai con poche foglie gialle; 61 Oster | sotto il berretto senza ormai più colore. Qualche volta 62 Pittor | salvarli. Ma il Materozzi ormai non parlava quasi più, tossiva 63 Pittor | suoi capelli corvini. Ella, ormai, si reggeva su con il fiato; 64 CasaVe | riprese:~«Se sta bene come ho ormai detto, benché ne sia più 65 CasaVe | pensavo né meno a questo!».~«Ormai, se Dio vuole, cosa fatta 66 CasaVe | giacché il signor Leandro, ormai padrone, le aveva buttate 67 Miser | pagare il conto al macellaio: ormai è più d'un mese.»~Egli strinse 68 Miser | vece le dette ragione. Ma ormai incapace ad andarsene, non 69 Giovan | provare a sé stesso che ormai poteva fidarsi del proprio 70 Giovan | sempre di più che non provava ormai quella curiosità di fermarsi 71 Giovan | Il giovane capì che egli ormai non avrebbe potuto più evitare 72 Matta | accorsero il giorno dopo; perché ormai non si sentiva né meno più 73 Figliol | di una cosa seria e che ormai non può dirgli di no.~«E 74 Figliol | aspettava un'altra occasione che ormai sperava buona; ma tutti 75 Figliol | non glielo avesse detto. Ormai era vecchio, con una faccia 76 Figliol | più. Quando si accorse che ormai gli anni erano passati, 77 Figliol | il bastone lei e la bara. Ormai la testa non le reggeva 78 Amico | troppo giovine?»~«Perché? Ormai bisogna che io sposi lei, 79 Amico | attraversata da un brivido. Ormai non avevo più voglia di 80 MortoF | cosa di allegro, benché ormai lo avesse preso un tremito 81 MortoF | Verso sera, quand'ella ormai non ne poteva più, ed era 82 MortoF | Ma era già briaco, perché ormai a fargli perdere la testa 83 MortoF | rotto la schiena o le gambe. Ormai, gli veniva sempre di più 84 MortoF | dovette staccarlo, perché ormai non capiva più niente.~Il 85 MortoF | metto al posto tutti e due. Ormai, vedo che ve l'intendete 86 MortoF | parlare; benché capisse che ormai le cose andavano come il 87 MortoF | spiacechiese la Francese.~«Ormai non c'è più tempo!»~Io cominciavo 88 MortoF | Credi che mi prenderebbero? Ormai mi si vede anche dal viso 89 MortoF | come la voce.~Io sentivo ormai affetto per tutte e cinque: 90 MortoF | ero stato l'anno avanti. Ormai non c'era più modo ch'io 91 MortoF | litri di vino; perché era ormai più che sicuro d'avere la 92 MortoF | tanto quel giorno che è ormai un'altra. Piccola e bruna 93 MortoF | prometteva soltanto di vederla ormai tutti i giorni. Allora ella 94 MortoF | altro per una diffidenza che ormai è più forte di noi».~Poi 95 MortoF | capire...»~L'altro era, ormai, di buon'umore; e non si 96 MortoF | debolezze e gongolava; sicuro, ormai, che con lui non ce l'avrebbero 97 MortoF | perché non l'amasse nessuno? Ormai aveva quasi venticinque 98 MortoF | possibile fare altrimenti. Ma, ormai, ci siamo intesi; ed è bene 99 MortoF | colleghi che lasciai? Ma, no, ormai è troppo tardi; sarebbe 100 MortoF | sentimento di amicizia; la quale ormai era innegabile. Tra me e 101 MortoF | prima? E il piccione, che ormai sarà vecchio? E il gatto? 102 MortoF | SCUOLA D'ANATOMIA~ ~Erano ormai parecchi mesi che mangiavo 103 MortoF | concesso altrettanto; ma a lui, ormai, non potevo farne a meno. 104 MortoF | amico davvero. Ma egli, ormai, era divenuto indispensabile 105 MortoF | potrei piangere! Ma non mette ormai conto parlare di me, e né 106 MortoF | per tutte le voci e rumori ormai da ogni finestra del cortile, 107 MortoF | soddisfarla, farle credere che ormai tutta l'esistenza sarebbe 108 MortoF | appariva l'immagine. Ed erano ormai due anni che faceva così.~ 109 MortoF | abbandonato, o che non fosse ormai più possibile rivederla. 110 MortoF | con quella ghirlandetta ormai vizza e stremenzita!~Sospirò, 111 MortoF | riposarsi, tenendo il cestino ormai vuoto su le ginocchia, a 112 MortoF | orologi. Ma la casa era ormai più di loro che di lui: 113 MortoF | pensava. Ma era inutile, ormai! Però lo stemma, dove c’ 114 MortoF | preferenza per lui! Ma, ormai, nessuno ci pensava più; 115 MortoF | ciecamente a quel che pensava. Ormai, non ragionava più; e si 116 MortoF | altre cose; pensando che ormai conosceva il suo segreto 117 MortoF | benché avesse capito che ormai il procuratore del re non 118 MortoF | non ne poteva più. Ma io, ormai, come affascinato di me 119 MortoF | Alberto Dallati, benché ormai non fosse più un ragazzo, 120 MortoF | Alberto dichiarava ch’egli ormai non aveva più bisogno di 121 MortoF | discorsi di nessuno e che ormai gli s’addiceva il comodo 122 MortoF | padre tutte le ragioni che ormai sentiva dentro di sé; ma, 123 MortoF | asciugò con il fazzoletto. Ma, ormai, il ragazzo si sentiva triste 124 MortoF | sentire sua; benché ci vivesse ormai da tanto tempo. Aveva un L'incalco Atto, scena
125 , , 1 | in testa. Verrà da vero, ormai. M’ha pregato ch’io mi faccia 126 , , 1 | Virgilio~Lo credo mio diritto. Ormai ho un’età che mi permette 127 , , 1 | Basta l’audacia.~ ~Silvia~Ormai, forse, io sono una donna 128 , , 2 | fatta restare in casa; e, ormai, non avrebbe più tempo a 129 , , 2 | Virgilio~Non è vero! Ormai, mio padre è stato messo 130 , , 2 | con i nostri genitori, che ormai sanno tutto, un poco abbattuta. 131 , , 2 | Lasciatemi qui sola!~ ~Mario~Ma, ormai, abbiamo tutto deciso anche 132 , , 3 | se io fossi morto. Sento, ormai, che la mia vita è sempre Novale Parte, Lett. (GG.MM.AA)
133 1, 110103| ignoto. Ed ella che conosce ormai queste fughe di tenui faville, 134 1, 140103| contemplando il suo quadro ormai penosamente finito, grida 135 2, 181007| un’amicizia da tre anni ormai, né mai ho amato una donna 136 2, 040208| tra i nostri padri. Noi, ormai, siamo entrati nella certezza Il podere Capitolo
137 1 | bulletta delle scarpe era ormai venuta anche la cancrena.~ ~ 138 2 | sentiva arrossire d'essere ormai il padrone, non gli rispose. 139 4 | assicurarsi da sé che il moribondo ormai non avrebbe potuto più dire 140 4 | essere pagato dei due maiali, ormai famosi tra i mercanti di 141 5 | provando un certo piacere:~"Ormai, ne sono sicuro! Il Pollastri 142 6 | inventario?"~"Per una settimana, ormai, non posso."~"Non può?"~" 143 6 | che dipendesse dall'averlo ormai convinto a far tutto con 144 6 | condizioni della prima volta."~Ormai, Remigio era quasi convinto; 145 9 | non essere più il padrone? Ormai, avrò i denari. Però ha 146 13 | per andarsene, quasi fosse ormai rovinata. Il dottore le 147 13 | dietro come per obbedirlo; ma ormai non voleva raccomandarglisi 148 13 | come un disperato. Perché, ormai si può dire, la signora 149 15 | si asciugava; e il sole, ormai, era per nascere giù dai 150 15 | Casuccia durò nove giorni, e ormai era per entrare luglio. 151 16 | tribunale. La carta bollata, ormai, doveva essere già parecchia! 152 16 | ci rimetterà mai niente. Ormai, a dietro non si torna. 153 16 | Chiocciolino, dopo avercapito che ormai Remigio era sempre meno 154 18 | XVIII.~ ~Ormai, Berto era deciso e gli 155 18 | stesso" rispose Tordo.~"Ormai, mi posso dire vecchio; 156 18 | come in casa di Giulia.~Ma, ormai, alla Casuccia mancava un 157 20 | ci voglio parlare, perché ormai m'è entrato questo capriccio 158 20 | di fare così?"~"Perché, ormai, non sa che pesci prendere."~" 159 21 | attendere un altro anno: , ormai, quasi tutti i lavori più 160 21 | compenso dentro la coscienza, ormai trovavasi di fronte alle 161 22 | Picciòlo rispose:~"Io, ormai, non prendo più sonno!"~ 162 23 | I denari consumati erano ormai parecchi; e, tutti i giorni, 163 23 | non le davano fuoco! Ma, ormai, è troppo tardi. Quanto 164 23 | il mio avvocato. E, io, ormai, mi fido di lui; e, quel 165 24 | lascio considerare a lei. Ormai, lei ha un'età che capisce 166 25 | con il corpo aveva fatto ormai una buca.~Sopra l'acqua 167 25 | domanda?"~"Non t'arrabbiare. Ormai sono presa anch'io con il 168 25 | volta:~"Venga con me!"~"Ormai, no."~"Crede che non le 169 26 | dirti che tu lasciassi, ormai, dare la sentenza; anche Ricordi di un impiegato MeseGiorno (0101)
170 0306 | con la moglie del padrone! Ormai, non temo più di nulla; 171 0316 | dimenticavo di dire che, ormai, quasi tutti i giorni, torno 172 0417 | smesso di parlarmi. Ma, ormai, anche se ho fatto male, Tre croci Capitolo
173 I | non ci si capisce niente! Ormai, mio caro, anche se volessimo 174 I | voleva. Perfino lusingato che ormai da tre anni la cosa andasse 175 III | e Giulio soltanto!~- Ma ormai, c'è anche lui; ed è bene 176 III | Corsali s'era incuriosito, ma ormai capì che di più non avrebbero 177 IV | salute; e dimagrava; benché, ormai, il suo carattere non potesse 178 VI | giuccarelle, come se tu non avessi ormai quindici anni e lei diciassette!~ 179 VI | per voi! Vi fa vergogna! Ormai, siete grandi e grosse, 180 VII | perché, convinto che tutto ormai gli dovesse essere contrario, 181 VII | mi sento mica un gonzo!~- Ormai, è inutile avere codeste 182 VIII | separarmi dai fratelli? Ormai da tanti anni stiamo insieme, 183 VIII | credendo di far bene, disse:~- Ormai nella vostra bottega non 184 VIII | arrabbiatura? Se lo dici, a me ormai non importa più nulla.~- 185 X | così, che io ho perduto ormai qualunque diritto a ricredermi. 186 XI | presentare la cambiale, c'è ormai due ore sole!~Niccolò, che 187 XI | ragionare presso a poco così: “Ormai è fatta, e sarei ridicolo 188 XII | Sapeva da sé quello che ormai era: nessuno glie lo avrebbe 189 XIII | lascerò illudere. Ho capito, ormai, che le cose bisogna guardarle 190 XIII | punto mi sono ridotto.” Era ormai come un pazzo; e appuntellò 191 XIV | nebbia; e, benché fossero ormai le dieci, sembrava sempre 192 XIV | mia gotta reumatica. Ma, ormai, bisogna aspettare.~Il becchino 193 XIV | intonata.~Non riesciva, ormai, più a calmarsi; e per quanto, 194 XV | morto prima dell'alba. Era, ormai, stralinco; con le mani 195 XV | di gotta, che gli aveva ormai infettato tutto il sangue,
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License