L’amore
   Novella
1 Vino | consigli lei, dunque: se crede che io debba sposare Palmira, 2 Vino | avesse mai pensato. Non ci crede? Vedo che lei non ci crede.~ 3 Vino | crede? Vedo che lei non ci crede.~Gegia, non disse né sì 4 Lett | sta ritta, e penso: «Se crede di burlarsi di me, sbaglia! Con gli occhi chiusi Capitolo
5 13 | aggiunse: ~     «Non ci crede?».~     E scosse la testa. 6 31 | mettesse di buon umore:~     «Crede ch'io non sia informata Giovani e altre novelle Novella
7 CasaVe | delicatezza, proposi:~«Se crede, posso venire magari prima 8 CasaVe | La senseria?».~«Certo! Crede che siamo venuti per fare 9 Crocif | così a mezzo, cieco com'è, crede che le sue tenebre siano 10 Crocif | sopra la sua pelle egli crede di camminare.~Le foglie 11 Crocif | guarda in viso nessuno; e crede, così, di far piacere. Se 12 Crocif | motivo irriconoscibile, si crede di fare una poesia, e i 13 Miser | illusione tua, cretina! Ci crede anche lui, come gli altri, 14 Miser | sottovoce:~«E siccome ci crede ricchi da vero, ci ha fiducia. 15 Figliol | tutto, sghignazzava:~«O che crede che io non sapessi volerle 16 Figliol | alla mia figliola, perché crede che io le dia la dote!».~ 17 MortoF | come per incolparla:~«Egli crede che io ora ti ammazzi».~« 18 MortoF | l'ho più rivisto. Ed egli crede ch'io sia morta. Da principio 19 MortoF | mangiare in una trattoria, dove crede di spender poco. Non ha 20 MortoF | per il meglio delle cose e crede lecito che non ci si debba 21 MortoF | ricorda benissimo di me, e che crede ch'io voglia burlare. Come L'incalco Atto, scena
22 , , 1 | Virgilio~Lasciala fare come crede.~ ~Enzo~Desideri, dunque, 23 , , 2 | porta di sinistra, per dove crede di incontrare Virgilio~Che 24 , , 2 | non pare. Qualche volta si crede di far bene in un modo e, 25 , , 3 | Virgilio~Allora, quando si crede lo stesso d’avere la nostra Novale Parte, Lett. (GG.MM.AA)
26 1, 081202| conosco altre donne.~Ci crede?~Non posso spiegarmi.~Lasciamo 27 1, 070103| dispiacere che proviamo quando si crede di non essere amati bastantemente. 28 1, 110103| bisogno d’essere amati? Come crede.~Scriva presto.~ 29 1, 070403| la scena... Ella non ci crede, poi qualche lagrima le 30 2, 300107| cose... Poi che a me non crede!~Per il troppo camminare 31 2, 120707| è cattivo. Curioso. Non crede che io possa concorrere.~. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .~ 32 2, 211007| firma. Chi sa che imbrogli crede! Anche il C. e tutti i suoi Il podere Capitolo
33 3 | Allora, che cosa ne pensa? Crede che l'abbia venduta lui?"~" 34 6 | E allora?"~"Faccia come crede. Viene qui lei stessa a 35 6 | chiese a Remigio:~"Quanto crede che le occorra?"~"Ma! Io 36 6 | ma, forse, basteranno. Se crede, domani stesso, lei può 37 7 | lo sapevo!"~"Faccia come crede il meglio. Io e la mia famiglia 38 8 | Non vuol darmi retta? Crede che io sia un imbroglione?"~ 39 8 | a prendere il denaro. Se crede, prima venga qui da me; 40 9 | quindi può trattarmi come crede."~"E chi t'ha trattato male?"~" 41 13 | Il Bianconi le domandò:~"Crede che io sia dalla parte di 42 16 | Quando lei non li vede, crede che stiano con le mani alla 43 16 | Se vi paga lui, perché crede di pagarvi, sì; ma, a nome 44 17 | Perché, dunque, non mi crede?"~"Il perché lo sai tu."~" 45 20 | battendosi le nocche sul capo:~"Crede che lui sarebbe capace di 46 23 | Che Dio la benedica! Ma crede che io la voglia mettere 47 24 | penserò io."~"Faccia come crede. Vuole altro?"~"No; grazie."~ 48 25 | Venga con me!"~"Ormai, no."~"Crede che non le farebbe bene 49 25 | dalla svogliatezza! Non crede in Dio?"~"Non vengo!"~Picciòlo, 50 26 | pagare molto meglio! Si crede di essere un signore, ma Ricordi di un impiegato MeseGiorno (0101)
51 0303 | dove fossero.~Egli non mi crede, e mi rimprovera:~— Eh, 52 0306 | dodici.~Io entro; quegli mi crede un cliente e mi fa un inchino, 53 0311 | mangiamo sempre accanto. Non crede che io non abbia mai parlato, 54 0318 | della mia volontà; che si crede, ogni volta, sempre infallibile. Tre croci Capitolo
55 II | e seguitò:~- Lei non mi crede.~- Ma, signor Giulio, vuol 56 II | scherzo; e gli domandò:~- Crede che io vada a raccontarlo 57 II | ottanta o cento. Lei non mi crede né meno ora!~Il Nisard allargò 58 IV | sempre di quel bambino, che crede suo! Più imbecille di lui,
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License