Copertina | Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
quoziente 34
quum 10
r 60
r. 1717
r.c. 2
r.d. 2
r.e. 3
Frequenza    [«  »]
1725 incontro
1725 miei
1719 esse
1717 r.
1716 grande
1711 pena
1707 papa
S. Alfonso Maria de Liguori
Opera omnia italiane

IntraText - Concordanze

r.
1-500 | 501-1000 | 1001-1500 | 1501-1717

Condotta ammirabile della Divina Provv. [104]
     Parte, Cap, Pag
1 21, 2, 778 | Dee dunque v. r. predicar loro ( Dell'amore divino...mezzi per acquistarlo [105] Par, Cpv, Pag
2 8, 5, 339 | parimente: e perché V.R. non avrebbe potuto Aritmetica [015b] Cap, Pag
3 1, 12, 788 | praestitisti eis. R. Omne delectamentum Forza che ha la Passione di Gesù Cristo [089d] Cpv, Pag
4 1, 6, 200 | Mariani, auctore R. D. Henr. de Cerf, 5 2, 1, 363 | Padre mio, V. R. vuol altro che Istruzione al popolo [072] Parte, Cap, Pag
6 2, 1, 43(5) | pag. 1. q. 4. r. IV. ~ 7 5, 1, 97 | controversia al r. p. d. Tommaso 8 10, 4, 231(12) | Diana p. 1. tr. 8. r. 76. cum p. Navar., 9 10, 4, 231(13) | P. 1. tract. 8. r. 76. ~ 10 13, 1, 277 | compiaccia, v. r. ec. In qualunque 11 16, 1, 363(3) | Diana p. 8. tr. 1. r. 16. ~ 12 16, 1, 363(4) | Diana p. 3. tr. 3. r. 1. ~ La legge incerta non...obbligazione certa [066] Cpv, Pag
13 1, 298 | stimatissima di V.R., dove parlando 14 1, 298 | ha soggiunto V.R. dicendo che le 15 12, 303 | padri. E prego V.R. ed ognuno a cui 16 23, 310 | figure; e perciò V.R. avrà osservato, 17 40, 322 | sentimento di V.R. che mi ha scritto, 18 41, 323 | son chiare, e V.R. ben intende il 19 42, 324 | ho scritto, V.R. può argomentare 20 43, 324 | gran virtù di V.R. la fa umiliare 21 43, 325 | Parimente prego V.R. a raccomandar 22 45, 326 | confermandomi sempre ~Di V.R.~Divotiss. ed obbligatiss. Lettera II. ad un vescovo novello [084] Cpv, Pag
23 I42, 72 | disgustarlo. ~Se V. R. non può giurare 24 I42, 73 | lo farò per V. R., perché vedo che 25 I44, 75 | prima che V. R. partisse! Ma ho 26 I44, 75 | partiranno. ~Ma V. R. licenzi liberamente 27 I44, 75 | ora comincia V. R. a mollare [rallentare] 28 I44, 76 | Si metta V. R. avanti gli occhi 29 I44, 76 | qualche abuso, V. R. sa che ci ha voluto 30 I44, 76 | attenta che ora V. R. sta, o per farsi 31 I47, 79 | lettere, come V. R. scrisse, ma non 32 I47, 79 | Giorgio, di V. R. dice espressamente: " 33 I48, 81 | che fare. ~V. R. poi mi faccia 34 I50, 82 | alla messa. V. R. ce lo dica, e 35 I51, 83 | avrei a caro se V. R. ci venisse. Scrivete 36 I63, 101 | Ciorani, e V. R. vicario, [ministro] 37 I63, 101 | scritta (e V. R. la legga cogli 38 I74, 118 | lagnarmi con V.R. Sento che V.R. 39 I74, 118 | R. Sento che V.R. ha impreso il 40 I74, 118 | Fratelli.2 Poteva V. R. avvisarmelo da 41 I84, 131 | e se anche V. R., prima di notare 42 I86, 134 | Maggiore e C. R. [Consulta regia], 43 I93, 142 | sentimento di V. R. e del P. D. Saverio [ 44 I93, 142 | fida, oppure V. R., perché [il Padre] 45 I96, 147 | FEBBRAIO 1748].~ ~S. R. M., ~ ~IL sacerdote 46 I99, 152 | sommamente V. R. In segno del mio 47 I99, 153 | feci. Prego V. R. ad accettarne 48 I99, 153 | cordialità con cui V. R. mi scrive: e perciò 49 I105, 161 | per Loreto1 il R. P. Villani, il 50 I110, 169 | Procuri poi V. R. di far in modo 51 I111, 171 | capitata la mia; V. R. di nuovo gli scriva 52 I112, 172 | non credo che V. R. desideri che io 53 I112, 172 | concetto di V. R., che voglia il 54 I112, 172 | veniamo a noi. ~V. R. già sa quanto 55 I112, 172 | detto: che V. R. era santo, ma 56 I112, 172 | ordine; poiché V. R. piglia tante gatte 57 I112, 172 | cui pare che V. R. stia attaccata. 58 I112, 172 | intendiamo che V. R. non esce e non 59 I112, 173 | dormire dunque, V. R. abbia pazienza. 60 I112, 173 | poi l'uscire, V. R. già avrà veduto 61 I112, 173 | proibisco. Ma se V. R. volesse accorrere 62 I112, 173 | replico, ora per V. R. è: che attenda 63 I112, 173 | avverare di V. R. quel che altri 64 I112, 173 | concetto di V. R.; sperando che 65 I112, 173 | sperando che V. R. sia uno di quelli 66 I113, 174 | figliuoli di Morra, V. R. dice bene: è difficilissimo 67 I113, 174 | sono certi, V. R. può mandare li 68 I113, 175 | si fabbrica. V. R. si regoli colla 69 I113, 175 | solamente procuri V. R. appresso di aver 70 I115, 177 | ALFONSO DE' LIGUORI R. M. del SS. Redentore.~ 71 I120, 181 | Circa poi V. R., mi scrivete che 72 I120, 182 | ripigliandosi V. R. quella volontà 73 I121, 182 | assicuro che V. R. sta in grazia 74 I122, 184 | così amata da V. R. prima di entrare 75 I122, 185 | persuadere, che V. R. potesse aver parte 76 I122, 185 | inutile ed a V. R. danno più dispiacere. ~ 77 I122, 185 | con timore. ~V. R. diceva che non 78 I122, 186 | mattina poi, V. R. se ne sarebbe 79 I122, 186 | questo tratto da V. R. Io vi perdono 80 I122, 186 | dette, cioè che V. R. ha tradito la 81 I122, 186 | le pietre.~V. R. ha scritto che 82 I122, 186 | sperare che V. R., sedata che sarà 83 I122, 187 | robe e libri, V. R. non dubiti. Ah 84 I125, 190 | e ringrazio V. R. della carità. 85 I125, 191 | Re. Ne facci V. R. orazione. Chi 86 I126, 192 | fare così, V. R. me lo scriva puntualmente, 87 I126, 192 | tempo in tempo V. R. me ne dia conto, 88 I128, 193 | consolo in vedere V. R. e le altre poste 89 I128, 194 | sentire che V. R. e tutte vi siete 90 I128, 194 | dico anche a V. R.; ditegli solamente 91 I132, 199 | Cimino, faccia V. R. quel che meglio 92 I136, 204 | ma giacché V. R. ne è alieno, torno 93 I139, 207 | aiutato: prego V. R. a raccomandarlo 94 I142, 210 | nostra Regola. ~V. R. sa che quando 95 I142, 210 | la Regola. V. R. ne scriva anche 96 I142, 211 | due) così a V. R., ad ella e a tutte 97 I147, 218 | Dice bene V. R., non è prudenza 98 I147, 218 | persona di V. R., come prego V. 99 I147, 218 | come prego V. R., di seguitare 100 I147, 218 | Caserta, prego V. R. a non dimenticarsi 101 I147, 218 | nuovo pregherò V. R. a dirle questa 102 I147, 219 | per mezzo di V. R., ha da stabilire 103 I147, 219 | incontrare a V. R. questo favore 104 I147, 219 | Ma se mai V. R. non stimasse che 105 I147, 219 | pretendo che V. R. ne parli più. 106 I152, 225 | vorrebbero che V. R. si ritirasse. 107 I152, 225 | Io dico che V. R. per ora si regoli 108 I152, 225 | bisognerà che V. R. si ritiri.~Questi 109 I153, 226 | chiama D. Paolo, V. R. governi la casa 110 I154, 228 | dissi, per ora V. R.; poi manderò il 111 I157, 231 | provisum. Ma V. R. pensa solo per 112 I158, 234 | de' favori di V. R. Io le scrissi 113 I158, 234 | dico: faccia V. R. quel che meglio 114 I158, 234 | Quel che farà V. R., non glie lo renderò 115 I160, 235 | Invio a V. R. il mio libro di 116 I160, 235 | alla Madonna. E V.R. non si scordi 117 I163, 240 | per mezzo di V. R. Ma se non parlate 118 I163, 240 | già dissi a V. R., noi non vogliamo 119 I163, 240 | SS. e poi a V. R. stanno le speranze 120 I163, 240 | Teresa!~Prego V. R., quando avrà già 121 I163, 240 | presente. ~Scusi V. R. il tedio; ma si 122 I163, 240 | abbandonate. V. R. che ama Gesù Cristo 123 I163, 240 | Congregazione, se V. R. si coopera a stabilirla. 124 I163, 241 | e Maria! Di V. R.~ ~Umo servo ed 125 I177, 265 | era bene che V. R. si fosse adoperato 126 I178, 267 | consolato di V. R., in osservare 127 I179, 268 | esercizî, a V. R. bastano tre giorni.~ 128 I180, 268 | Iliceto; e se V. R. potesse accompagnarlo, 129 I181, 269 | mai difetto V. R. ci ha commesso, 130 I184, 272 | impiego, giacché V. R. desidera d'impiegarlo 131 I184, 273 | costì.~Per V. R., avvisatemi come 132 I185, 274 | diocesi; ma V. R. è stato ordinato 133 I186, 276 | Maria! ~ ~Di V. R.~Umo servo~ALFONSO 134 I188, 278 | sostanza. A V. R. non manca prudenza 135 I188, 278 | convenienza che V. R. gli torni a scrivere, 136 I192, 281 | in breve che V. R. se ne stia colla 137 I196, 285 | fatto e fo per V. R.; e resto baciandole 138 I196, 285 | Teresa! ~ ~Di V. R.~Umo et devmo servo~ 139 I207, 296 | l'economo, V. R. è il Rettore. 140 I212, 301 | scrivessi a V. R., che loro mandasse 141 I212, 301 | scritto ciò che V. R. mi ha scritto 142 I212, 301 | Del resto, se V. R. potesse, come 143 I214, 304 | se pare a V. R.) di andare, casa 144 I216, 306 | sapeva che V. R. stava a Fisciano, 145 I221, 312 | mangia?~ ~Poteva V. R. far di meno di 146 I223, 313 | Cimino. Scriva V. R. al P. Caione che 147 I225, 316 | scuopre; ma V. R. avvisi li novizi, 148 I225, 317 | mortificato. E prego V. R. ad averci l'occhio 149 I226, 319 | cosa. Sente V. R. che bella cosa! 150 I226, 319 | lite. Legga V. R. questa mia al 151 I229, 323 | ora. In ciò V. R. si regoli colla 152 I229, 324 | anni; onde V. R. in tempo del suo 153 I231, 325 | mi rimetto a V. R. ed al P. Ferrara. 154 I235, 328 | ora, e con V. R. e il P. Apice 155 I235, 329 | pare che forse V. R. già lo sapeva. 156 I236, 329 | sentire che V. R. si è ristabilito 157 I239, 333 | notizie, prego V. R. a scrivergliele 158 I241, 334 | Prego ora V. R. a mandar loro 159 I246, 340 | forse pensa V. R.) colle religiose 160 I248, 343 | e tutte con V. R. non lasciate di 161 I249, 344 | necessario che V. R. vada ad Iliceto, 162 I253, 347 | la cisterna; V. R. vuol fare l'architetto; 163 I259, 356 | siamo tutti. V. R. mi cerca la messa 164 I261, 359 | Ma se mai V. R. non si ritira, 165 I262, 359 | sempre che V. R. se ne contenta 166 I265, 362 | pregare; ma se V. R. non ci mette la 167 I265, 362 | che mi pare, V. R. fa continui atti 168 I266, 363 | prima. Prego V. R. a vedere come 169 I266, 363 | altri. Io do a V. R. tutta la mia facoltà, 170 I266, 363 | veda che poi V. R. me ne darà conto. 171 I267, 364 | tempo uscirà V. R., e qualche tempo 172 I271, 368 | acciocché V. R. mi facesse la 173 I271, 368 | luogo. Ora V. R. dice messa: V. 174 I271, 368 | dice messa: V. R. mi raccomandi 175 I273, 369 | s'assicuri V. R. che in donarmi 176 I273, 369 | Sempre che V. R. vuol di nuovo 177 I273, 369 | il cuore per V. R. La ringrazio di 178 I273, 369 | mi comandi. V. R. sa che io ho poche 179 I273, 369 | Giuseppe!~ ~Di V. R.~ ~ Umo devmo et 180 I276, 371 | Congregazione? V. R. mi avvisi poi 181 I276, 372 | specialmente V. R. nello stato miserabilissimo 182 I279, 373 | bene [insieme] V. R. e il Padre Villani, 183 I279, 373 | ho da levare V. R., o D. Andrea [ 184 I281, 377 | glielo dica V. R. ed in ciò non 185 I282, 378 | ma scrivo a V. R. che sa tutto. 186 I282, 378 | consigli con V. R. Vi mando la figura 187 I288, 385 | meglio pare a V. R., mentre io sto 188 I288, 385 | lontano; onde V. R. faccia come venisse 189 I288, 385 | Siniscalchi che, così V. R. come il P. Leo, 190 I289, 386 | faccia santo! V. R., il P.N. N. ecc., 191 I290, 387 | proibisco a V. R. e a tutti i Superiori ( 192 I293, 390 | è bene che V. R. lo provi con mortificazioni; 193 I294, 391 | Quando viene qua V. R., portate il direttorio, 194 I294, 391 | oblazione. Di V. R.~ ~Fratello ALFONSO 195 I295, 392 | consiglio; e prego V. R. di far sentire 196 I296, 393 | Signore; ma prego V. R. ancora a non scordarsi 197 I296, 393 | Palermo. Di V. R.~ ~Dvmo, ed obblmo 198 I303, 406 | sbrighi. Benedico V. R. e tutti. ~Non 199 I305, 409 | difficile che V. R. avrà da venire 200 I309, 414 | Spero che V. R. non sia discepolo 201 I309, 414 | Or basta. Se V. R. vuol tener la 202 I310, 415 | scrivo anche a V. R., se gli potete 203 I315, 419 | Maria!~ ~Di V. R.~Fratello ALFONSO 204 I319, 424 | da quella di V. R., la costanza de' 205 I319, 424 | se lo tenga V. R., e l'altro lo 206 I319, 424 | le mani~ ~Di V. R.~ ~Umo servo vero~ 207 I320, 425 | Benedico V. R. e tutti.~ ~Fratello 208 I321, 426 | scordi. Onde V. R. stia con questa 209 I324, 429 | benedico. Di V. R.~ ~Fratello ALFONSO 210 I326, 430 | Ricevo quella di V. R. coll'altra della 211 I326, 430 | Teresa!~ ~Di V. R. Umo servo~ALFONSO 212 I327, 431 | creduto che V. R. non avesse letta 213 I327, 431 | per rifusa [V. R.] pagherà il viaggio. 214 I327, 431 | Voglio che V. R. mi risponda distintamente 215 I328, 432 | credere che V. R. avesse letta la 216 I328, 432 | Minervino. Benedico V. R. e tutti.~ ~Fratello 217 I329, 432 | come scrive V. R., altro non sanno 218 I329, 433 | in segreto a V. R. vorrei che si 219 I329, 433 | scandalo; onde se V. R. sta sicura di 220 I329, 433 | noviziato. ~Ma se V. R. non ancora stasse 221 I329, 433 | poi, pensi V. R. che i Fratelli 222 I331, 435 | pigliarsela con V. R., quando la cosa 223 I333, 436 | esercizî, prego V. R. a ritirarsi in 224 I334, 437 | ho destinato V. R. per Superiore, 225 I334, 437 | Benedico V. R. e tutti. Viva 226 I335, 439 | moto. ~Prego V. R. ad avvisarmi qualche 227 I335, 439 | le mani ~Di V. R.~ ~Umo e devmo 228 I337, 440 | sommamente V. R. della bell'opera 229 I337, 441 | Maria!~ ~Di V. R.~Devmo ed obblino 230 I339, 443 | compagnie. V. R. si regoli come 231 I339, 444 | si regoli V. R. ~Prima d'andare 232 I339, 444 | bene assai. V. R. mandi a dire il 233 I339, 444 | così si regoli V. R. secondo la risposta 234 I340, 445 | Frattanto V. R. mi raccomandi 235 I340, 445 | confermandomi~Di V. R.~Umo e devmo servo 236 I342, 446 | Dunque per V. R., se morisse il 237 I346, 451 | a' vescovi]. V. R. le mandi a' detti 238 I347, 452 | pensava che già V. R. l'avesse avuto, 239 I347, 452 | trovo qui. V. R. non me l'ha ricordato, 240 I352, 457 | bene. Prego V. R. di aiutarlo alla 241 I352, 457 | Morale. Prego V. R. a fargli questa 242 I354, 458 | Altre cose V. R. ce le poteva scrivere. 243 I354, 458 | stesso dico a V. R. ~Circa poi la 244 I356, 459 | sentimento di V. R., che mandi la 245 I356, 460 | giusti fini. ~V. R. mi serve per Benevento, 246 I358, 462 | avanti a Dio: V. R. non solo non è 247 I358, 462 | prego anche V. R. di scriverglielo, 248 I360, 464 | risposta. Procuri V. R. di averla, acciò 249 I361, 464 | che prego V. R. di leggerla posatamente 250 I365, 471 | Benedico V. R. e tutti. Viva 251 I395, 500 | notizia che V. R. mi ha data mi 252 I395, 500 | è Rettore. V. R. pensi ad alcun 253 I395, 500 | dimostrato a V. R. il desiderio di 254 I395, 501 | e frattanto V. R. vada pensando 255 I395, 501 | Benedico V. R. e tutti.~ ~Fratello 256 I397, 503 | immaginarsi V. R. la pena che ho 257 I399, 504 | 1763. ~ ~Prego V. R. a non dimenticarsi 258 I404, 508 | impegno che V. R. venga a dare gl' 259 I404, 509 | più a caro V. R., perché vi vuole 260 I404, 509 | punto sta che V. R. avrebbe da venire 261 I404, 509 | resto~ ~Di V. R.~Fratello ALFONSO 262 I404, 509 | più a caro V. R. Avrei a caro che 263 I410, 515 | ecco che resta V. R. senza scrupolo. ~ 264 I410, 515 | con tutte.~Di V. R.~Devmo servitore~ 265 I417, 522 | Congregazione. ~Ma V. R., se veramente 266 I417, 522 | Consultori. V. R. è divoto della 267 I419, 524 | alla Madonna. ~V. R. poi parli col 268 I420, 524 | Fabrizio mio, V. R. con tante accoglienze 269 I421, 525 | ci colperà V. R. quanto gli altri 270 I421, 525 | le dico io. ~V. R. procuri di star 271 I421, 525 | Io so che V. R. è di salute poco 272 I421, 525 | temono che V. R. poi abbia da seguitare 273 I422, 526 | Melchionna; e V. R. cerchi di farlo 274 I432, 535 | e benedico V. R. e tutti. ~Vorrei 275 I435, 539 | dunque avanti V. R. e séguiti, quando 276 I437, 540 | Benedico V. R. e tutti. Mandatemi 277 I439, 542 | rassegnazione di V. R. Lasciamo fare 278 I439, 543 | ultimo direi che V. R. accordi l'officio 279 I439, 543 | Benedico V. R., e prego Dio che 280 I439, 543 | impegno.~ ~Di V. R.~Devmo servitore~ 281 I440, 544 | Impongo a V., R. come Badessa, 282 I445, 547 | In quanto a V. R. non ho molto che 283 I445, 547 | come fo io per V. R. ~La benedico e 284 I448, 551 | e resto~Di V. R.~ ~Fratello ALFONSO 285 I451, 553 | richiesto poi V. R. in questa quaresima 286 I451, 553 | in segreto a V. R.; perché, nella 287 I451, 554 | Benedico V. R. e tutti.~ ~Fratello 288 I452, 554 | Voglio che V. R., subito che può 289 I452, 554 | Benedico V. R. e tutti.~ ~Conforme 290 I455, 556 | nondimeno, stando V. R. in Napoli per 291 I455, 558 | questa mia a V. R., acciocché prima 292 I455, 558 | dell'altra. ~Se V. R. va a Caiazzo, 293 I456, 559 | alla Regola, V. R. osservi quel che 294 I456, 559 | giacché non sta a V. R. il poter rimediare. ~ 295 I458, 562 | prima parlato a V. R., ella m'aveva 296 I458, 562 | sentimenti di V. R. che governa la 297 I458, 562 | e resto~Di V. R.~ ~Fratello ALFONSO 298 I460, 563 | voluto che V. R. stesse a Nocera, 299 I460, 563 | esercizio e V. R. non si fida bisogna 300 I467, 569 | Basta: quando V. R. vedrà che comincia 301 I467, 569 | consiglio di V. R. per rimaner sicuro. 302 I467, 570 | casa, e prego V. R. ad ordinare che 303 I471, 574 | sento che V. R. ha d'andare a 304 I471, 574 | Benedico V. R. e tutti.~Di V. 305 I471, 574 | e tutti.~Di V. R.~ ~Fratello ALFONSO 306 I476, 580 | almeno che V. R. vada in Napoli 307 I477, 581 | stesso dico a V. R. e a tutti. ~E 308 I477, 581 | bisogna o che V. R. vada a parlare 309 I477, 581 | ingegnere.~DiV. R.~ ~Fratello ALFONSO 310 I477, 581 | però che se V. R., invece di andare 311 I477, 581 | necessario che V. R. vi andasse: altrimenti, 312 I478, 582 | resto, come V. R. mi scrive, vedo 313 I478, 582 | Potea però V. R., per l'esperienza 314 I478, 582 | ecc., come V. R. mi va istruendo 315 I478, 583 | me. ~Sapesse V. R. la pena e l'angustia 316 I478, 583 | sempre dirà V. R.: non era meglio 317 I478, 583 | far niente. V. R. non può credere 318 I478, 583 | e spero che V. R. mi voglia credere. 319 I478, 584 | avrebbe avuta V. R.; ma mi ha bisognato 320 I479, 585 | Per lo che V. R. venga allegramente 321 I480, 585 | sentire che viene V. R., e mi dice D. 322 I480, 585 | qualità. Sicché V. R. non può venire 323 I480, 586 | chiesa dove V. R. ha da dare gli 324 I482, 588 | Signore.~Di V. R. Umo servo~ ~ALFONSO 325 I483, 588 | Invio a V. R. questa lettera 326 I483, 588 | arrivando V. R. alla diocesi, 327 I483, 588 | che andrà V. R. a Sora e andrà 328 I483, 588 | dicembre. Se poi V. R. ci ha d'andare 329 I483, 589 | sentenza. ~Quando V. R. gli parlerà, lo 330 I483, 589 | su ciò con V. R., non manca a V. 331 I483, 589 | non manca a V. R. prudenza per non 332 I483, 589 | levi da capo V. R. che i miei diocesani 333 I483, 589 | Benedico V. R. e tutti, e specialmente 334 I488, 593 | fatto credere a V. R. che questo D. 335 I488, 593 | assicuro a V. R., che affatto il 336 I488, 594 | però prego V. R. far la diligenza 337 I488, 594 | e resto~Di V. R.~ ~Fratello ALFONSO 338 I490, 595 | N., se mai V. R. o altri gli 339 I490, 595 | Benedico V. R. e tutti.~ ~Conforme 340 I491, 595 | Casalnovo1 e [se V. R.] fosse venuto 341 I491, 595 | bisogna che V. R. vada in Napoli 342 I491, 596 | sicché partendosi V.R., può lasciare 343 I491, 596 | benedico.~Di V. R.~ ~Fratello ALFONSO 344 I493, 597 | In quanto a V. R., quando sta bene, 345 I493, 597 | benedico.~Di V. R.~Umo servo~ALFONSO 346 I494, 598 | Scrissi a V. R. un'altra mia, 347 I494, 598 | sentimento di V. R. ~Di più, voglio 348 I494, 598 | Benedico V. R. e tutti.~ ~Fratello 349 I495, 599 | le dico che V. R. faccia l'ubbidienza 350 I495, 599 | lo prego per V. R. e la benedico~ 351 I495, 599 | benedico~Di V. R.~Umo servo~ALFONSO 352 I496, 600 | voglio che V. R. mi consigli su 353 I496, 600 | voglio sapere da V. R., e non voglio 354 I496, 600 | più. Prego V. R. a farmi questa 355 I496, 600 | Benedico V. R. e tutti. Dopo 356 I497, 602 | angustie. Benedico V. R. e tutti. ~Il P. 357 I497, 602 | dimando a V. R., come mio principal 358 I501, 605 | scritto prima a V. R., perché non sapeva 359 I501, 605 | P. Neri1 o V. R.; ma non voglio 360 I501, 605 | incomodare V. R. Se non ci può 361 I501, 605 | Benedico V. R. e tutti.~ ~Fratello 362 I502, 606 | in tutto a V. R., che saprà le 363 I502, 606 | può venire V. R.; ma ivi ha da 364 I502, 606 | Benedico V. R. e tutti.~Di V. 365 I502, 606 | e tutti.~Di V.R.~ ~Fratello ALFONSO 366 I505, 608 | Benedico V. R. e tutti.~ ~Di 367 I505, 608 | tutti.~ ~Di V. R.~Fratello ALFONSO 368 I508, 610 | onde prego V. R. a raccomandarla 369 I508, 611 | e benedico V. R. e tutti. ~Avvisatemi 370 I508, 611 | Ferrara.~Di V. R.~ ~Fratello ALFONSO 371 I510, 613 | a quello di V. R. La prego però 372 I510, 613 | circostanze che V. R. mi avvisa, io 373 I510, 613 | alle romite. V. R. è tirata alla 374 I510, 614 | Prima di tutto V. R. procuri in quest' 375 I510, 615 | monastero, V. R. dee in tutto quietarsi 376 I510, 615 | l'affare di V. R. ~Io, miserabile 377 I510, 615 | tutta sua. ~V. R. non si scordi 378 I510, 615 | rassegnandomi~Di V. R.~ ~Umo ed obblmo 379 I513, 618 | religiosa. ~Per V. R. poi, non importa 380 I513, 618 | Procuri però V. R. di rubare qualche 381 I515, 620 | coscienza. ~V. R. le dia a leggere 382 I515, 620 | fo anche per V. R. ~Viva Gesù, Maria 383 II521, 5 | difetto. Ciò V. R. già lo farà, ma 384 II523, 7 | ed abbraccio V. R. e tutti.~Fratello 385 II525, 8 | lettera di V. R.~Veramente dalla 386 II525, 8 | bisogni di V. R., scriverò al P. 387 II525, 9 | Prego però V. R. che lo scrivere 388 II525, 9 | mese, e quando V. R. in qualche mese 389 II525, 9 | rare volte V. R. starà molto tempo 390 II525, 9 | settimana entrante V. R. potrà scrivergli, 391 II525, 9 | Frattanto V. R. seguiti a praticare 392 II525, 9 | rassegnandomi~Di V. R.~Umo servo~ALFONSO 393 II525, 10 | predica. Pertanto V. R. così si regoli: 394 II526, 10 | permesso, acciò V. R. le risponda, e 395 II526, 11 | il mese.~E V. R. avverta la religiosa 396 II526, 11 | una volta da V. R., quello basta 397 II527, 12 | contenta che V. R. anche apra le 398 II527, 12 | Lo fo noto a V. R. acciocché ne stia 399 II527, 12 | saputa già V. R. l'infausta nuova 400 II528, 13 | Unzione. Onde V. R. mi raccomandi 401 II528, 13 | sentire che V. R. sta in pace. La 402 II530, 15 | all'ultima di V. R.~In quanto alla 403 II530, 15 | singolare, se V. R. la facesse di 404 II530, 15 | santa.~Pertanto V. R. la seguiti sicuramente 405 II530, 15 | pretendo da V. R. è che séguiti 406 II530, 16 | e spero che V. R. ci troverà molto 407 II530, 16 | amore !~Prego V. R. ancora a pregare 408 II530, 16 | Giuseppe !~Di V R.~Conforme ad un' 409 II532, 17 | aiuterà.~Benedico V. R. e tutti.~Queste 410 II532, 17 | raccomando a V. R.~Il Rettore però 411 II533, 18 | cose prego V. R. di comunicare 412 II533, 19 | copiare.~Benedico V. R. e tutti.~Fratello 413 II535, 20 | 1767.]~Prego V. R. di far sentire 414 II535, 21 | licenza di V. R., per quando vi 415 II537, 22 | sta intesa V. R. Basta: leggetela 416 II537, 22 | leggere.~Benedico V. R., e tutti.~Fratello 417 II538, 23 | quanto poi a V. R., state allegramente, 418 II538, 23 | santo amore.~Di V. R.~Umo servo~ALFONSO 419 II539, 24 | Prego poi V. R. a governare con 420 II539, 24 | posso.~Benedico V. R. e tutti, ecc.~ 421 II540, 25 | Raccomando poi a V. R. di non far confessare 422 II541, 26 | inteso mai che V. R., nel fatto consaputo, 423 II541, 26 | anche tutti.~Di V. R. Fratello ALFONSO 424 II543, 40 | AGOSTO 1767.]~Ma V. R. con questi regali 425 II543, 41 | facciano santa! Di V. R.~Umo servo~ALFONSO 426 II544, 41 | obbedienza. Ma V. R. può sicuramente 427 II544, 42 | vostro cuore!~Di V. R.~Umo servo~ALFONSO 428 II546, 47 | e resto~Di V. R.~Umo servo~ALFONSO 429 II548, 49 | case e tutto.~V. R. legga questa mia 430 II548, 49 | Già saprà V. R. che io sono stato 431 II548, 49 | Benedico V. R. e tutti. Viva 432 II549, 49 | 1767.~Prego V. R. di raccomandare 433 II550, 51 | potete.~Di V. R. ~Umo servo~ALFONSO 434 II552, 53 | PRESIDENTE DEL S. R. CONSIGLIO.~Lo 435 II553, 54 | Cristo!~Di V. R. ~Umo servo~ALFONSO 436 II555, 57 | e resto~Di V. R. Umo servo~ALFONSO 437 II559, 61 | benedico.~Di V. R.~Umo servo~ALFONSO 438 II562, 65 | consolo, che V. R. già si abbia trovato 439 II562, 65 | pregai: perché V. R. ha bisogno della 440 II562, 65 | tremare che V. R. lasciasse tutto, 441 II562, 65 | curo; faccia V. R. l'ubbidienza. 442 II562, 66 | e spero che V. R. non mi abbia scassato 443 II562, 66 | a Maria.~Di V. R.~Umo servo~ALFONSO 444 II565, 69 | e Maria!~Di V. R.~Umo servo~ALFONSO 445 II568, 72 | benedico.~Di V. R.~Umo servo~ALFONSO 446 II569, 72 | lettera di V. R., ch'io avevo tutto 447 II569, 72 | va bene che V. R. faccia vedere 448 II573, 76 | timore, che V. R. lasciando così 449 II573, 77 | ma in questa V. R. molto manca, dando 450 II573, 77 | rassegno~Di V. R.~Umo servo~ALFONSO 451 II574, 78 | E resto~Di V. R.~Umo servo~ALFONSO 452 II575, 79 | medici.~Benedico V. R. e tutti.~Di V. 453 II575, 79 | e tutti.~Di V. R.~FRATELLO ALFONSO 454 II576, 80 | parte mia.~Di V. R.~Umo servo~ALFONSO 455 II578, 83 | altra lettera, V. R. mi spieghi chiaramente 456 II578, 84 | può.~Benedico V. R. e tutti.~Di V. 457 II578, 84 | e tutti.~Di V. R.~Fratello ALFONSO 458 II582, 87 | ciò, affinché V. R. ogni giorno preghi 459 II582, 87 | Gesù Cristo da V. R., onde ubbidite 460 II582, 88 | e Maria!~Di V. R.~Umo servo~ALFONSO 461 II586, 91 | rassegnazione.~Di V. R. ~Umo servo~ALFONSO 462 II588, 93 | ringraziarlo V. R., di averle fatto 463 II588, 93 | In quanto a V. R., non le dico altro 464 II588, 93 | il badessato V. R. séguiti a regolarsi 465 II588, 93 | che caramente V. R. riverisca da parte 466 II588, 94 | e resto~Di V. R.~Umo servo~ALFONSO 467 II589, 94 | nuovo ringrazio V. R. del nuovo regalo 468 II589, 95 | parte mia, e V. R. non lasci la comunione, 469 II589, 95 | benedico.~Di V. R.~Umo servo~ALFONSO 470 II590, 96 | che pare a V. R.1~La benedico e 471 II590, 96 | e resto~Di V. R.~Fratello ALFONSO 472 II593, 99 | a Laiano, e V. R. mi rispose che 473 II593, 99 | Credo che V. R. avrà avuta una 474 II593, 99 | intenda con V. R.~Ha voluto la dispensa 475 II593, 99 | risposano.~Benedico V. R. e tutti.~Ho scritto 476 II593, 99 | Montella. Prego V. R. a prevenirlo, 477 II594, 100 | stimatissima.1 V. R. mi comanda che 478 II594, 102 | voglio che V. R. faccia lo stesso 479 II594, 102 | rassegno~Di V. R.~Devmo ed obblmo 480 II596, 104 | ringrazio.~Ma V. R. e gli altri non 481 II596, 104 | rassegnazione.~Benedico V. R. e tutti.~Fratello 482 II598, 105 | incomodarsi per me.~V. R. dice che sta in 483 II598, 105 | di Dio.~Dice V. R. che sta distratta 484 II602, 108 | Andrea mio caro, V. R. disprezzò la pretensione 485 II602, 110 | Prego ora V. R. di scrivere al 486 II602, 110 | quaresima.~Benedico V. R. e tutti.~Fratello 487 II608, 114 | scrivo a V. R., così scrivo alle 488 II608, 114 | e Maria~Di V. R. ~Umo servo~ALFONSO 489 II611, 117 | Giuseppe!~Di V, R.~Umo servo~ALFONSO 490 II613, 118 | signora D. N., V. R. mi scrive che 491 II613, 119 | e pregherei V. R. di far sapere 492 II613, 119 | Prego pertanto V. R. che legga o faccia 493 II613, 119 | scrivere, potrà V. R. farmi inteso di 494 II614, 119 | 1769.~Insomma, V. R. non lascia d'incomodarsi 495 II614, 120 | prego Dio, e V. R. sempre lo preghi, 496 II614, 120 | mentre vedo che V. R. in questa materia, 497 II614, 120 | difetto; ciò per V. R. è un grande aiuto 498 II614, 120 | che vorrebbe, V. R. faccia quel che 499 II614, 120 | alla conversa, V. R. l'ha fatta venire, 500 II614, 120 | delle monache, V. R. potrà scrivere


1-500 | 501-1000 | 1001-1500 | 1501-1717

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos