Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 126 -


80. A SUOR MARIA CELESTE POPPA.

Ragiona del gran bene che frutta il soffrire persecuzioni. Viva Gesù e Maria !

 

S. MARIA DELLA CONSOLAZIONE, [10 MARZO 1747.]

 

Ho ricevuto la vostra lettera, piena di timori e rispetti umani. Bella sposa di Gesù Cristo, che teme di essere perseguitata per amor di Gesù Cristo! Avete fatta una cosa buona,1 ed ora ve ne pentite? Non sapete che ancora è colpa il pentirsi del ben fatto? Sarete perseguitata? Amen. Di questo dovete godere e aver desiderio, non timore. Beati qui persecutionem patiuntur, propter justitiam.

Io vorrei che, per Gesù Cristo, voi foste sempre perseguitata dal mondo. Ben ancora voi state intesa de' sconcerti; e se non li sapete voi, li so io, e li sa tutta [Foggia]. Per carità, non mi fate più sentire simile pusillanimità; altrimenti mi fate diffidare di vedervi nel cielo.


- 127 -


L'istesso dico a suor Maria [Crocifissa]. E fate questo che vi ho scritto, e pregate per me, come ne prego anche suor Maria [Crocifissa.] Viva Gesù e Maria!

 

Conforme all'edizione romana.




1 Pare che la Suora aveva scritto alla S. Congregazione e poi, per timore delle persecuzioni, se ne pentiva.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos