Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 137 -


89. AL P. D. GIOVANNI MAZZINI.

Accenna alle difficoltà che incontra in Napoli, e si mostra sollecito di cominciare le trattative in Roma.

 

Viva Gesù, Maria, Giuseppe e Teresa!

 

[NAPOLI], 1 AGOSTO [1747].

 

Scrivo di fretta una per tutti, perché non ho tempo. Ho ricevuto le vostre e quelle di Ciorani. Pregate ora Gesù Cristo che mi dia forza e lume, perché ho perduto il sonno, l'appetito ecc. Ieri mattina, il Cappellano Maggiore a principio quasi ci escluse affatto, poi di nuovo si raccapezzò l'affare; ma Dio faccia che non sia contraria la relazione. La Madonna lo può fare: perciò seguitate e fate seguitare le orazioni. Domani ci ho da tornare.

Stamattina poi, ho fatto una buona sbattagliata con Mannarini ed ho parlato risoluto sopra di un certo punto, ed esso ha ceduto tanto quanto.

Non sono cose di lettere, così perché non è bene fidarle a carte, sì perché ci vorrebbe dieci fogli scritti ogni volta per dir tutto.

In queste confusioni e disturbi, mi consola sentire le cose del noviziato, e specialmente mi rallegra l'allegrezza con cui sta D. Girolamo [Ferrara].

D. Cesare1 ora può partire per Caposele colla santa benedizione.


- 138 -


Il P. Rettore D. Andrea mi ha voluto confondere con tante [sue] umiliazioni, che sono confusioni per me. Così è: da lontano, per lettere, è impossibile conferire.

Il P. D. Cesare parli ancora coll'arcivescovo di Conza qual mezzo avrebbe l'arcivescovo in Roma, almeno per fare destinare qualche Cardinale dal Papa per l'approvazione della Congregazione; perché, se mai la Madonna ci facesse spuntare col Re, bisognerebbe che subito almeno si introducesse la nostra approvazione in Roma. Raccomandatemi a Gesù e Maria. Forse vi manderò un sacerdote missionario già fatto, ma sto esaminando bene il fatto, che è scabroso ed ha bisogno di dispensa. Viva Gesù e Maria!

 

Conforme all'edizione romana.




1 Il P. D. Cesare Sportelli dovette allora trattare in Caposele l'affare della nuova fondazione della casa Mater Domini.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos