Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 166 -


109. AL MEDESIMO.

Si congratula del felice successo degli apostolici lavori, ed indica altre missioni da intraprendersi.

 

Viva Gesù, Maria, Giuseppe e Teresa!

 

CAVA, 19 NOVEMBRE [1749 ]

 

Io mi trovo qui alla Cava, stroppiato come sto, per una novena di Maria per le correnti morti d'animali. Ci concorre molta gente, e facilmente mi tratterrò otto altri giorni, per dar gli esercizî al monastero di S. Giovanni.

Ricevo la cortesissima lettera dell'Arcivescovo, a cui rispondo. Gloria Patri del frutto, del compiacimento di Monsignore, delli

 


- 167 -


cento ducati, di Grassi, di Amendolara, e di tutto il resto.1 Digitus Dei est hic. Il Padre Villani mi scrive che Monsignore ha accordato la facoltà per tutti li Padri che vengono a Caposele; ma non mi spiega di che cosa ha accordata la facoltà. Torno a dire: accordo le missioni costì sino alle feste di Natale; perché poi, al secondo giorno di Natale, sta appuntata la missione a Sarno.

Resto già sincerato dal P. Garzilli; l'aspetto dopo che sarà a Foggia ad abboccarsi con Fazzioli. Se Fazzioli volesse da noi le scuole, gli può rispondere che ciò è impossibile.

Per [D. Gerardo] Grassi, aspetteremo dunque prima il Breve, e per [D. Pasquale] Amendolara, quadragesima.

Aspetto il giovine [candidato] di Calitri.

Per gli altri, avvisateli che io non li ricevo senza il consenso dell'Arcivescovo; onde, dopo provata la vocazione, che si procurino detto consenso.

Le cose a Nocera vanno bene.

Per la missione di Melfi, sento che vi sono andati a far la missione nella città quelli di [Vincenzo] Mannarini.2 Avvisatemi ciò che ne sapete, per mio regolamento. Abbraccio e benedico tutti in Gesù e Maria. Viva Gesù, Maria, Giuseppe e Teresa !

 

ALFONSO del SS. Redentore.

 

Conforme all'originale che si conserva nel nostro collegio di Leoben, diocesi di Secovia, in Austria.

 




1 Monsignor Giuseppe Nicolai, vedendo il frutto delle missioni, divenne ogni dì più amico della Congregazione; e benché avesse già dati grandi sussidi per cominciare la fondazione del collegio di Caposele, diede anche quest'anno cento ducati per le nuove fabbriche da farsi, per rendere la casa più spaziosa, ed annuì benignamente all'ordinazione di D. Gerardo Grassi e di D. Pasquale Amendolara, entrambi oriundi della diocesi di Conza.



2 I Padri della Congregazione del SS. Sacramento.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos