Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 176 -


114. AL P. D. CESARE SPORTELLI, IN PAGANI.

Si consola del miglioramento della salute di lui, e s'attrista dell'indebolimento di quella di D. Antonio Tannoia.

 

Viva Gesù, Maria, Giuseppe e Teresa!

 

CIORANI, 11 MARZO [1750].

 

Mi dispiace di Tannoia, e mi consolo di V. Riverenza che sta meglio, e vedo suoi caratteri. Circa la messa, faccia l'ubbidienza de' medici. Qui, intendendola più aggravata, abbiamo cominciato una novena a Maria per Vostra Riverenza.1

Dica al P. Rettore [D. Carmine Fiocchi] che stamattina, verso il tardi, andranno li Padri a Santa Maria Maggiore.2

Proponete alli medici se fosse bene, come stimo, mandare, quando si può, Tannoia ad Iliceto, aria di Puglia.

Lunedì, quando torna Angelillo, mi porti tutti li libri nostri di Morale, cioè li Busembai che sono costì. Basta che restino solo quelli legati alla rustica. Li ho da mandar fuori. Viva Gesù, Maria, Giuseppe e Teresa ! Abbraccio benedico tutti.

Ogni lunedì mi rimandi Angelillo, e la domenica e mercoledì, subito che il vaticale [vetturale] di Nocera avesse portato scritti. Viva Gesù e Maria!

 

Affmo Fratello

ALFONSO del SS. Redentore.

 

Conforme all'originale che si trova presso il Sig. Vincenzo Tramontano, in Pagani

 




1 Il P. Sportelli morì poco dopo, cioè il 19 Aprile.



2 S. Maria Maggiore, casale di Nocera.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos