Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 248 -


170. A SUOR MARIA DI GESÙ, IN RIPACANDIDA.

L'anima all'obbedienza, alla confidenza in Dio, e la informa di due novizi della Congregazione.

 

Viva Gesù, Maria, Giuseppe e Teresa!

 

NOCERA, 24 MARZO [1754].

 

Da molto tempo sto infermo, ed ora neanche sto libero.

Ho ricevuto la vostra, e mi consolo che trovate pace nell'ubbidienza di D. Carmine [Fiocchi]. Dunque seguitate l'ubbidienza; buttatevi nelle braccia della divina Bontà e tirate avanti.

Voi vorreste camminar senza timori: sarebbe segno che non camminate bene. E così torno a dire: Ubbidite e tirate avanti all'oscuro, senza sapere dove si va.

Mauriccio sta bene e si fa santo; Michele1 anche si porta bene, ma sta poco bene di corpo; onde io penso, se seguita, mandarlo un poco a Melfi a ristabilirsi, acciò ritorni subito che è ristabilito. Di D. Luigi Mercante2 da un pezzo non ho nuova, e da un pezzo non mi ha scritto. Verisimilmente si sarà raffreddato. Veda di scrivergli una lettera forte, e farlo tremare se perde la vocazione.

Raccomandatemi ogni giorno a Gesù Cristo, insieme con D. Carmine [Fiocchi]; ché io lo fo per V. Riverenza.

Viva Gesù, Maria, Giuseppe e Teresa!

 

Conforme ad una antica copia.

 




1 Mauro Murante e Michele di Michele, entrambi di

Melfi, erano entrati nella Congregazione per consiglio della Suora.



2 D. Luigi Mercante, giovine di 28 anni e già uditore nel tribunale di Lucera, era un penitente del P. Fiocchi. Suor Maria di Gesù lo spingeva ad entrare nella Congregazione; ma certi ostacoli, a noi ignoti, impedirono l'esecuzione del pio progetto.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos