Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 250 -


172. A MGR FRANCESCO ANTONIO BONAVENTURA, VESCOVO DI NUSCO.

Si scusa di aver ritenuto due preti per la missione di Melfi.

 

Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

 

NOCERA, 18 MAGGIO 1754.

 

Illmo et Rmo Sig. Sig. Pne colmo,

 

A cagione dell'evidente necessità della missione, che si fa da' nostri Padri nella popolata città di Melfi, mi ho presa una licenza con V. S. Illma per la buona servitù che le professo, in mandare colà, per aiuto di quella, due sacerdoti di Cassano1 suoi sudditi, sebbene renitenti; poiché allegavano che, collo stare tanto tempo fuori del loro paese, avrebbero dato disgusto a V. S. Illma, e vieppiù perché uno di quelli aveva nelle mani la Congregazione di quel luogo. Io gli ho indotti ad andarvi coll'obbligarmi io reo appresso V. S. Illma d'ogni


- 251 -


loro mancanza. E la causa è stata il mero bisogno, per essere gli altri Padri delle altre case applicati ad altre missioni; ed io non avrei saputo di chi fidarmi oltre di questi, i quali con tanta edificazione e soddisfazione de' nostri Padri, per tanto tempo che ci hanno aiutato, hanno dato sommo saggio delle loro buone qualità e zelo. Per lo che spero che V. S. Illma mi condoni tale arroganza. E riverentissimamente le bacio la sacra mano.

Di V. S. Illma e Rma

 

Umo e devmo obligmo servitore vero

ALFONSO DE LIGUORI del SS. Redentore.

 

Conforme all'originale che si conserva in Volturara Irpina, nella famiglia Vecchi.




1 Cassano Irpino, terra della diocesi di Nusco.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos