Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 298 -


209. AL NOVIZIO LUIGI CAPUANO,1 IN CIORANI.

Opportuni consigli per farlo uscire vittorioso dalla guerra mossa contro la sua vocazione.

 

Viva Gesù, Maria, Giuseppe e Teresa!

 

SARAGNANO, 16 LUGLIO 1755.

 

Fratello mio, animo grande! Io spero che Dio vuole gran cose da voi, mentre l'inferno fa tanti fracassi per levarvi la vocazione.

Facilmente dovrete andare, per ordine del Re, a qualche monastero, come vi dissi, per l'esplorazione della vostra volontà. Raccomandatevi alla Madonna, e non temete.

Al monastero, facilmente verranno a tentarvi i parenti; e gli stessi monaci verranno a far l'arte del demonio, col pretesto di quietar vostra madre e vostro padre: vi metteranno avanti che ci è scrupolo a far perdere i vostri genitori. Non ne fate conto di questi scrupoli. Se essi si vogliono perdere, la colpa è la loro. Dite che voi non potete, per quietar essi, mettere a pericolo la vostra eterna salute con perdere la vocazione, la quale è certa.

Non dubitate che, fatta questa prova dal monastero, i parenti non vi tormenteranno più.

A questo state attento: se mai andate a qualche monastero, non credete a quel che vi dicono i monaci, i quali, subornati dai parenti, vi diranno mille spropositi, acciocché torniate in casa. Quando questi vengono, non li state a sentire, e credete che v'ingannano; e perciò, quando cominciano a far l'arte del demonio, licenziateli con bel modo. Non v'impegnate a rispondere a ciò che essi dicono, perché v'imbroglieranno. Il meglio sarà il non rispondere, ma dire che voi vi state raccomandando o Dio, acciò vi faccia conoscere la sua volontà; e così licenziateli.


- 299 -


Dico ciò, non perché ora abbiate a pregar Dio che vi faccia conoscere la sua volontà, perché già Dio ve l'ha fatta conoscere, che vi vuole alla Congregazione; ma servirà la detta risposta acciò non v'infastidiscano: perché, dicendo che pregate Dio che v'illumini a sapere la sua volontà, non hanno che rispondere, e così presto ve li levate d'attorno.

Giacché non v'è il P. Tannoia, regolatevi col [P. D. Alessandro de] Meo. Viva Gesù, Maria, Giuseppe e Teresa!

 

Fratello ALFONSO del SS. Redentore.

 

Conforme all'originale che si conserva nella nostra casa di Praga, in Boemia.




1 Luigi Capuano, nato il I giugno 1739 a Cava, era stato ammesso al noviziato il 14 luglio di quest'anno 1755.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos