Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 299 -


210. A SUOR MARIA VINCENZA GIANNASTASIO.

La conforta a durar nella desolazione, essendo questa segno dell'amore di Dio.

 

Viva Gesù, Maria, Giuseppe e Teresa!

 

SARAGNANO, 21 LUGLIO [1755].

 

Tutto ciò che ho letto nella vostra, tutto mi piace; solo mi dispiacerebbe sentire che ora lasciaste la carriera intrapresa.

Animo ora, fortezza! non lasciate gli esercizî incominciati, ancorché vi proviate un inferno di pene; seguitate, ché così vi fate santa di certo.

Lo stato di desolazione presente, io già ve l'ho annunziato, e vi dico, secondo le regole de' Santi, che ho lette, che questo stato di pene avrà da durare molto tempo, e forse sino alla morte.

No, non è vero che Dio vi ha abbandonata: ora v'ama più di prima; ma così vi vuol provare, e così far distruggere, al fuoco delle pene, la ruggine de' difetti fatti. State dunque allegramente, e tirate avanti. Viva Gesù, Maria, Giuseppe e Teresa!

 

Umo servo

ALFONSO DE' LIGUORI del SS. Redentore.

 

Conforme ad una copia antica.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos