Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 393 -


296. AL P. D. EMANUELE CALDARERA DELLA CONGREGAZIONE DELL'ORATORIO.

Gli promette le sue preghiere.

 

Viva Gesù, Maria, e Giuseppe!

 

NOCERA, 9 GIUGNO 1758.

 

Padre D. Emanuele mio, mi consolo del regaluccio che ha avuto da Gesù Cristo, della sua mortificazione; ma dispiace il danno delle anime.

signore, io non lascio di raccomandarla al Signore; ma prego V. R. ancora a non scordarsi del patto.

Verso la metà di luglio forse ci rivedremo in Napoli. Ho lacerata la lettera. Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

Tanto mi consolo delli quattro novizi!

Favorisca di mandare questa lettera a qualche Padre in Palermo. Di V. R.

 

Dvmo, ed obblmo servo

ALFONSO del SS. Redentore.

 

Conforme ad una antica copia.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos