Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 445 -


340. AL P. D. PASQUALE DE MATTEIS, DELLA COMPAGNIA DI GESÙ.

Zelo del Santo per la difesa della perseguitata Compagnia.

 

Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

 

NOCERA, 21 NOVEMBRE 1760.

 

Padre mio, le invio quelle opinioni lasse, che tiene il P. Concina.1 Se non sono lasse, almeno a me non appariscono bastantemente probabili.

Ho cominciato a leggere i libri di Venezia in difesa dei Gesuiti, e gli ho dati a leggere ad altri, anche ad alcuno antipatico; e tutti restano ammirati dell'insolenza del Riflessionista. Monsignor Borgia [vescovo di Cava] specialmente li loda al sommo.

In questa quaresima sarò a baciarle la mano. Frattanto V. R. mi raccomandi alla messa. E resto confermandomi

Di V. R.

Umo e devmo servo vero

ALFONSO DE' LIGUORI della Cong. del SS. Redentore.

 

[P. S.] Io li farò leggere a quanti potrò; ed io me ne sto facendo anche un compendio delle cose più notabili. Viva Gesù e Maria!

 




1 Si tratta di alcune proposizioni particolari; essendo che il P. Daniele Concina è più tosto un autore rigidissimo.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos