Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 565 -


464. AL DUCA DI MADDALONI.

Si scusa con lui, adducendo le ragioni che lo muovono a rivolgerglisi di frequente.

 

Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

 

14 MAGGIO 1765.

 

Cerco perdono a V. Ecc., se le sono stato importuno con raccomandarle di nuovo quel sacerdote D. Cesare Macchella; ma io mi era fidato alla lettera di V. Ecc., dove mi diceva non essersi ancora determinata circa la persona con cui provvedere la cappellania. Del resto, quel sacerdote da me raccomandato


- 566 -


ora lo manderò per parroco ne' casali di S. Agata, mentre è un giovine di molta abilità e di buoni costumi.

E di nuovo prego V. Ecc. a compatirmi se spesso l'importuno per questi affari della diocesi; mentre, se V. Ecc. non mi aiuta, io non ho altra speranza di rimediare.

Il Signore ha costituito me vescovo per invigilare, ma ha costituito V. Ecc. padrone, per poter riparare gli scandali e provvedere a' bisogni colla sua autorità.

Non altro. Facendole profondissima riverenza, con tutto l'ossequio mi rassegno, ecc.

 

Conforme all'edizione romana.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos