Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 599 -


495. A SUOR MARIA GlOVANNA DELLA CROCE.

Le indica come regolarsi stante la sua malattia.

 

Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

 

ARIENZO, 23 FEBBRAIO 1766.

 

È venuta la donna e già l'ho sentita. Io sto poco bene e perciò non ho potuto calare in chiesa.

Circa il camerare [mangiar di grasso - o mangiar carne nei giorni non indicati] in questo tempo di quaresima, le dico che V. R. faccia l'ubbidienza al medico, regolandosi secondo quello le ordina.

Circa la mora che fa a letto la mattina, quante volte si sente poco bene, non importa che non si alzi subito; basta che, quando può, non manchi agli atti comuni.

Sì, è grande il bene che ci aspetta, se sappiamo corrispondere a' divini voleri. Facciamoci santi. Amiamo Dio, ché il premio è incomparabile.

Preghi Dio per me, ed io pure lo prego per V. R. e la benedico

Di V. R.

Umo servo

ALFONSO MARIA, vescovo di Sant Agata.

 

[P. S.] La ringrazio delle pere, e la prego a non più incomodarsi.

 

Conforme ad un antica copia.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos