Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 104 -


597. A D. GIUSEPPE AIELLO, DELLA CONGREGAZIONE DELLE APOSTOLICHE MISSIONI.

Gli parla di missioni.

Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

ARIENZO, II GENNAIO 1769. Illmo Sig. Sig. Pne colmo.

Mi sono consolato nel sentire che V. S. Illma e tutti cotesti Padri, che riverisco, siano giunti costà a salvamento, e che abbiano terminata la missione di Airola e Moiano, e che Nostro Signore abbia benedetto le loro fatiche apostoliche. Spero che vogliano perseverare nel bene.

La ringrazio infinitamente per aver disposti altri quattro Padri ne' casali di Luzzano e Bucciano.

Per quello mi comanda V. S. Illma scrivessi al Priore de' Lombardi in Durazzano,1 le dico che non è sperabile, stante che il di loro Padre Generale ha fatto un decreto, che non ammettessero predicatorimissionarî , non religiosi dello stesso ordine, nelle loro chiese; ed io per far fare da' PP. Pii Operarî la missione, tre anni sono, a S. Maria a vico di Arienzo in una chiesa de' Domenicani, per non essere altra chiesa colà, mi fu bisogno scrivere replicate volte al detto Padre Generale; e sa Dio con quante riserbe mi accordò, per quella sola volta, la licenza: motivo per cui in quest'anno mi è convenuto avvalermi de' PP. Domenicani, per far la missione in S. Maria a Vico.

Sappia però V. S. Illma che le case, ritrovate a Durazzano, sono vicinissime alle chiese e comode ai Padri.


- 105 -


Solo mi spiacerebbe se V. S. Illma non disponesse almeno tre Padri per la parrocchia di S. Tommaso, essendovi [la missione] necessariissima e 'l luogo molto bisognoso. E mi contenterei più tosto che ne mancasse uno in Durazzano e l'aggiungesse a S. Tommaso; giacché quelli casali fanno più anime di Durazzano.

Padre mio veneratissimo, veda favorirmi in questa missione. Non altro; le bacio le mani e ossequiando tutti i Padri, con specialità il Sig. parroco Bergamo, mi rassegno

Di V. S. Illma

Devmo ed obblmo servo vero e fratello in Gesù Cristo

ALFONSO MARIA vescovo di Sant'Agata.

Conforme all'originale che si conserva nell'archivio della nostra casa di Pagani.




1 Il Priore de' Padri Domenicani della Provincia della Lombardia.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos