Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 128 -


621. AD UNA PIA DONZELLA.

Le consiglia di farsi monaca, e le parla dei vantaggi della vita religiosa.

Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

ARIENZO, 27 SETTEMBRE 1769

Rispondo alla vostra lettera.

Anche con andare al mondo, una donzella può salvarsi; ma non può negarsi che nel mondo, specialmente secondo l'uso presente, vi sono molto più pericoli di peccare e di perdere l'anima.

Onde la regola è che, quando la persona è continente, deve eleggere il meglio, ch'è il consacrare la sua verginità a Gesù Cristo, e facendo così, sarà più lontana dal pericolo di dannarsi; e questo è il consiglio ch'io le do.

Se però V. S. si facesse monaca, vorrei che fosse vera monaca, che frequentasse la comunione, facesse l'orazione mattina e sera, e sopra tutto sopportasse le cose contrarie senza rispondere, ed ubbidisse al Superiore senza replica. E però se V. S. vuol farsi monaca, bisogna che cominci a portarsi da monaca. Io la raccomanderò a Gesù Cristo. Lo faccia ancora per me. E resto rassegnandomi

Di V. S. Illma

Umo servo

ALFONSO MARIA, vescovo di Sant'Agata

Conforme all'originale che si conserva a Cava dei Tirreni, presso la signora Carmela del Iorna, nata Punzi.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos