Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 136 -


630. A SUOR BRIANNA CARAFA, NEL MONASTERO DI S. MARCELLINO, IN NAPOLI.

La consiglia per la scelta del direttore.

Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

ARIENZO, 22 NOVEMBRE 1769.

Ecco che Gesù Cristo vi vuole staccata da tutto, anche dal direttore; ma quando vi ha levato il direttore, è obbligato esso a fare le sue parti.

Se voi rimaneste afflitta per la partenza del direttore, dareste ad intendere che non amate solo Dio. Deus meus et omnia. Dio è confessore, è parente, è ogni cosa.

Ora state senza il direttore; bisogna pigliarne un altro, perché Dio vuole che camminiamo coll'obbedienza.

Se non l'avete scelto ancora, sarebbe buono il P. Chiesa1, oppure un altro Padre di S. Giovanni a Carbonara del quale mi sono scordato il nome; ma facilmente si può trovare, perché il medesimo confessa le Signore Farao, ai Miracoli.

Raccomandatemi a Gesù Cristo, ed abbracciamoci colla sua croce.

Io sto travagliato al letto con febbre, e gran catarro di petto che è il male mio mortale. Faccia Dio!

Di V. R.

Umo servo

ALFONSO MARIA, vescovo di Sant'Agata.

Conforme ad un'antica copia




1 Il P. D. Giannicola Chiesa, degli Eremitani di Sant'Agostino, nel monastero di S. Giovanni a Carbonara, in Napoli.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos