Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 160 -


654. AL P. D. PIETRO PAOLO BLASUCCI, IN GIRGENTI.

Si consola delle notizie de' suoi in Sicilia, e gli da facoltà di ammettere un sacerdote al noviziato.

Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

ARIENZO, 14 GENNAIO 1771.

Ora ricevo la vostra del 18 dello scorso mese ed anno, e mi sono consolato sentirla bene con tutti i nostri, e che travagliate per la gloria di Dio.

La prego ad ossequiar da parte mia cotesto respettabilissimo


- 161 -


prelato1 e pregarlo a tenermi raccomandato alle sue orazioni, come non lascio far io per esso. Io spero al Signore che, esaudendo le mie preghiere, voglia santificare cotesta sua vastissima diocesi.

Riguardo alla ricezione di D. Biagio Garzia2, mi rimetto a V. R.; onde tutto quello che fa, è ben fatto. Scriverò ad esso che se la senta con V. R.

Non vi scordate di raccomandarmi a Gesù Cristo, e benedico V. R. e tutti i nostri dilettissimi Fratelli.

Di V. R.

Fratello ALFONSO MARIA.

Conforme all'originale che si conserva nel nostro archivio generalizio di Roma




1 Mgr Antonio Lanza, Teatino, preconizzato vescovo di Girgenti il 20 novembre 1769.



2 Il sacerdote D. Biagio Garzia era nato l'anno 1734 in S. Cataldo, nella diocesi di Girgenti. Ammesso nel noviziato il 10 maggio, cominciò la sua vita religiosa con tanto fervore che, dopo sei mesi, fu giudicato degno di far la sua professione. Divenne poi infatigabile missionario e morì in Girgenti, avendo sempre avuto fama di buon servo di Dio.






Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos