Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 277 -


750. AD UNA SUPERIORA DI MONACHE DELLA SUA DIOCESI.

Comanda che si fabbrichi un'abitazione separata per le educande.

Viva Gesù, Giuseppe e Maria!

ARIENZO, 23 MAGGIO 1774.

Molto Revda Madre Signora e Pna colma.

Con mio dispiacere ho inteso che in questo monastero non sia luogo separato per le educande, quando che nelle facoltative che vengono di Roma vi è l'espressa condizione,


- 278 -


che vi debba essere tal luogo particolare; altrimenti non possa entrarvi qualsivoglia educanda.

Io ho tutta la venerazione per cotesto monastero, e tanto più per la degnissima persona vostra; ma non mi fido in coscienza di far cosa, che sia contraria a quello che giustamente si è stabilito da Roma.

Che perciò vi prego a pensare di costruire un luogo per l'educandato; perché se mai entrar volessero altre per educande, non mi fiderei in coscienza di accordar loro la licenza; c mi dispiacerebbe darvi un tal disgusto.

Prego V. R. e tutta la Comunità che vogliano pregare il Signore per me, siccome io fo per le Riverenze loro, e resto, in nome di Gesù Cristo, benedicendovi

Di V. R.

Devmo servitore

ALFONSO MARIA, vescovo di Sant'Agata.

Conforme all'originale che si conserva presso il Cavaliere Rosetti, in Napoli.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos