Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 313 -


777. AL FRATELLO MICHELE ILARDO, IN NAPOLI.

L'incarica di alcune commissioni.

Viva Gesù, Giuseppe e Maria!

ARIENZO, 14 NOVEMBRE 1774.

Portate subito questa mia lettera a D. Gaetano Vitolo sopra la Curia dell'arcivescovado di Napoli, ed andateci di mattino acciocché lo troviate; altrimenti, bisogna che ce la portate alla casa sua che sta alla strada della Madonna delli Sette Dolori, alle case delli Signori Viola.

Vi benedico.

Dite al P. Blasucci che aspetto le notizie di Girgenti, quali sieno per ora.

Portate subito la qui acchiusa lettera al Sig. D. Ercole, la quale non è carattere di Fr. Francesco [Romito] perché sta a letto; ma l'ho fatta scrivere di aliena mano.

Fratello ALFONSO MARIA.

Conforme all'originale che si conserva nel nostro archivio generalizio di Roma.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos